Slide background

Tavola Sicurezza: Fattori di rischio e metodi Valutazione

ID 2941 | | Visite: 16954 | Documenti Riservati SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/2941

Tavola Sicurezza 11 0 novembre 2018

Tavola Sicurezza: Fattori di rischio e metodi di Valutazione

Un Documento di raccordo tra Fattori di Rischio Sicurezza (F) lavoro con i metodi Valutazione del Rischio (M) applicabili al singolo Fattore. Totale voci di Documenti di cui alle colonne (1), (2), (3), (4), n. 360.

La Rev. 11.0 Novembre 2018 aggiunge altre 60 nuove voci di Documenti, ecc alla precedente Ed. 10.0 Settembre 2018, in rosso le novità.

Il Documento intende essere una mappa, con riferimento a Documenti di lavoro/Informative per ottemperare a tutti gli obblighi del TUS D.Lgs. 81/2008.

Download Preview Rev. 11.0 Novembre 2018

Estratto:

FATTORE DI RISCHIO  RIF. LEG.VO (*) METODI VALUTAZIONE DEI RISCHI
Norme tecniche (1) Buone prassi art. 15 D.Lgs. 81/08 (2) Guide Ufficiali (3) Altro (4)
ATECO
Prevenzione Incendi
---
D.PR. 151/2011
      Tutti i Codici ATECO
Elenco attività D.P.R. 151/2011
DVR Art. 28 D.Lgs. 81/2008 EN ISO 31010 Guida tecniche valutazione del rischio    

Guida stesura DVR
Modello riunione annuale sicurezza
Moduli gestione sicurezza
Modello DUVRI

Formazione Tutti i capi D.Lgs. 81/2008
CSR del 22 febbraio 2012
CSR del 7 luglio 2016
      Tabella riepilogativa TUS
Responsabilità amministrativa
enti
D.Lgs. 231/2001
Art. 30 D.Lgs. 81/2008
BS 18001
BS 18004
  Linee di indirizzo rete SGSL INAIL
Linee di indirizzo SGSL UNI INAIL
Modelli applicativi SGSL UNI
D.Lgs. 231/2001 Testo consolidato
BS 18004 VR SGSL
Indicatori di prestazione SSL UNI 7249
Industrie insalubri RD 27/07/1934 n. 1265
DM 5/09/1994
      Industrie insalubri
Luoghi di lavoro Titolo II EN 15635 - Magazzini scaffalature
NTC2008 Norme tecniche costruzioni
EN ISO 7730 Microclima)
EN ISO 7933 (Microclima)
EN ISO 11079 (Microclima)
EN ISO 12894 (Microclima)
EN ISO 15743 (Ambienti freddi)
EN ISO 7243 (ambienti caldi)
EN ISO 11079 (IREQ tWC)
EN 15878 Sistemi di stoccaggio acciaio
Gestione del traffico nel magazzino Solaio sicuro INAIL
Linee guida microclima e illuminazione

Allegato IV D.Lgs.81/08
ASHRAE
Check list luoghi di lavoro
Valutazione rischio ambienti freddi
Piano viabilità aziendale
Magazzino a scaffalature metalliche
Lavoratori isolati
Magazzini automatici
Banchine dio carico scarico
Valutazione stress Termico ambienti cadi
Valutazione Microclima ambienti moderati
Locali ricarica carrelli elevatori elettrici
Luoghi di lavoro: normativa e requisiti

 

Macchine attrezzature Titolo III: Attrezzature lavoro
Capo I: Attrezzature di lavoro
ISO/TR 14121-2UNI EN ISO 12100
CEN EN 60204-1
Norme Tecniche Armonizzate
BS 18004
EN ISO 14122-X
UNI 11325-12:2018
EN 131-X
EN ISO 19085:2018 macchine legno  
ISO/TR 11705
Ribaltatore Bobine
La Check-List Manutenzione Macchine Testurizzazioni
9°Rapporto macchine INAIL
Guide nuovo approccio,
Le scale portatili - INAIL

Allegato V D.Lgs. 81/08, Direttiva 2006/42/CE
Direttive nuovo approccio
Allegato I
,
CEM4
Verifica periodica PED
Scale EN 131-3
ISO/TR 11705 Registro controllo accessori sollevamento
Scale portatili: quadro normativo

DPI Titolo III: Attrezzature lavoro
Capo II: DPI
Allegato VII
Regolamento (UE) 2016/425
D.M. 2 maggio 2001

EN 458
EN 529
EN 163
EN 170
EN 171
EN ISO 20349-2
EN 420
Norme armonizzate DPI 

 

DPI anticaduta
Idoneità assorbitore anticaduta
Guida DPI 2018

DPI calzature EN ISO 20349-2
Nuovo Regolamento DPI e TUS
Nuovo Regolamento DPI
Guanti DPI norme tecniche
Vademecum illustrato | Scelta APVR
Dispositivi anticaduta
Criteri di scelta DPI
DPI Occhi e viso

segue

(*) Se indicato solo “Titolo XX” si fa riferimento al TUS D.Lgs. 81/2008
(**) D.Lgs. 81/2008 Art. 180. Definizioni e campo di applicazione
(***) La protezione dei lavoratori dalle radiazioni ionizzanti è disciplinata unicamente dal decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, e sue successive modificazioni.

Il presente documento è di raccordo tra i Fattori di Rischio sul lavoro (F), menzionati dal TUS D.Lgs 81/2008 e altra normativa correlata, con le metodologie applicabili per la Valutazione (M), in ordine (Vedasi D. Lgs. 81/2008 Art. 2 - Definizioni - lettera, u, v, z.), anche in relazione con le più recenti indicazioni in merito giurisprudenza, disegni di legge, ecc:

1. Norme Tecniche
2. Buone Prassi
3. Guide Ufficiali 
4. (Altro)

In questa Revisione 11.0 Novembre 2018, sono aggiunte altre 32 nuove voci di Documenti/norme/link relative ai Fattori di rischio in ordine con i Titoli del D.Lgs 81/2008:

- Metodi metodi Valutazione dei rischi (con link al Documento interno/esterno sito);
- Altra Legislazione correlata alla sicurezza lavoro (Impianti, Incendio, Radiazioni ionizzanti, ecc).

La tavola, non ha, ovviamente, carattere esaustivo, sarà aggiornata nel tempo, invitiamo a segnalazioni.

Download Preview Rev. 11.0 Novembre 2018

Note

In rosso le novità della Revisione 11.0 Novembre 2018, aggiunte 60 voci Documenti/norme/link

Per tutte le fonti riportate, fare riferimento alle Sezioni:

Tutte le linee guida Sicurezza INAIL (nota 3)
Tutte le linee guida Sicurezza/Marcatura CE INAIL (nota 3)
Tutte le Buone Prassi (nota 2)
Catalogo norme UNI (nota 1)
Catalogo norme CEI (nota 1)
Guide Sicurezza lavoro UE (nota 4)
Tutte le guide Nuovo Approccio CE
Interpelli

Il metodo deve essere descritto, anche in dettaglio, se non in qualche modo “validato” poiché il datore di lavoro ha l’onere di dimostrarne l’idoneità allo scopo. 

La legislazione, in generale, non determina la modalità per effettuare la valutazione dei rischi, ma è lasciata facoltà di scelta al datore di lavoro; se viene adottato il metodo previsto da una norma tecnica, una Buona Prassi validata dalla Commissione Consultiva Permanente o da una linea guida pubblicata da un ente pubblico competente, non è necessario riportare in dettaglio la metodica, è sufficiente la citazione, limitandosi al necessario per interpretare i risultati.

Si vedano, in proposito, le definizioni di norma tecnica, buona prassi, linea guida contenute nell'art 2 comma 1 lett. u), v) e z) del D.Lgs 81/08.

D.Lgs 81/2008
...

Articolo 2 - Definizioni

1. Ai fini ed agli effetti delle disposizioni di cui al presente decreto legislativo si intende per:
...

q) «valutazione dei rischi»: valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell'ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza;

u) «norma tecnica»: specifica tecnica, approvata e pubblicata da un’organizzazione internazionale, da un organismo europeo o da un organismo nazionale di normalizzazione, la cui osservanza non sia obbligatoria;

v) «buone prassi»: soluzioni organizzative o procedurali coerenti con la normativa vigente e con le norme di buona tecnica, adottate volontariamente e finalizzate a promuovere la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro attraverso la riduzione dei rischi e il miglioramento delle condizioni di lavoro, elaborate e raccolte dalle Regioni, dall'Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) e dagli organismi paritetici di cui all'articolo 51, validate dalla Commissione consultiva permanente di cui all'articolo 6, previa istruttoria tecnica dell'INAIL, che provvede a assicurarne la più ampia diffusione;

z) «linee guida»: atti di indirizzo e coordinamento per l’applicazione della normativa in materia di salute e sicurezza predisposti dai ministeri, dalle regioni, dall'INAIL e approvati in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano;
...

Elaborato Certifico S.r.l - IT

Matrice Revisioni:

11.0 Novembre 2018 Certifico Srl
10.0 Settembre 2018 Certifico Srl
9.0 Giugno 2018 Certifico Srl
8.0 Maggio 2018 Certifico Srl
7.0 Febbraio 2018 Certifico Srl
6.0 Gennaio 2018 Certifico Srl
5.0 Novembre 2017 Certifico Srl
4.0 Luglio 2017 Certifico Srl
3.0 Giugno 2017 Certifico Srl
2.0 Aprile 2017 Certifico Srl
1.0 Gennaio 2017 Certifico Srl
0.0 Agosto 2016 Certifico Srl


Scarica questo file (Tavola Sicurezza Fattori di Rischio - Metodi VR Rev. 11.0 2018 Preview.pdf)Tavola Sicurezza Fattori di Rischio - Metodi VR PreviewCertifico Srl - Rev. 10.0 2018IT128 kB(2939 Downloads)

Tags: Sicurezza lavoro Valutazione dei Rischi Abbonati Sicurezza

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Sentenze cassazione penale
Nov 16, 2018 9

Cassazione Penale Sent. Sez. Fer. n. 51374 | 13 Novembre 2018

Cassazione Penale Sez. Fer. 13 novembre 2018 n. 51374 Infortunio e responsabilità del datore di lavoro Pressa automatica rotativa priva di schermi fissi di protezione. Penale Sent. Sez. F Num. 51374 Anno 2018Presidente: PICCIALLI PATRIZIARelatore: ACETO ALDOData Udienza: 21/08/2018 [panel]Ritenuto… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Nov 16, 2018 10

Cassazione Penale Sent. Sez. 3 n. 51028 | 09 Novembre 2018

Cassazione Penale, Sez. 3, 09 novembre 2018, n. 51028 Obbligo di redazione del documento di valutazione dei rischi Affidamento dei lavori di manutenzione e pulizia del forno inceneritore ad altra impresa Penale Sent. Sez. 3 Num. 51028 Anno 2018 Presidente: LAPALORCIA GRAZIARelatore: LIBERATI… Leggi tutto
Decreto 28 02 2018
Nov 15, 2018 20

D.D. 18.10.2018 Proroga Organismi abilitati alle verifiche DPR 462/01

D.D. 18.10.2018 Proroga Organismi abilitati alle verifiche DPR 462/01 Il decreto direttoriale del 18 Ottobre 2018 abilita 13 organismi di ispezione ad operare in regime di proroga dal 18 ottobre al 31 dicembre 2018. Art. 1 1. Gli Organismi di ispezione indicati nell’elenco allegato, come parte… Leggi tutto
Decreto 28 02 2018
Nov 15, 2018 20

D.D. 13.07.2018 Proroga Organismi abilitati alle verifiche DPR 462/01

D.D. 13.07.2018 Proroga Organismi abilitati alle verifiche DPR 462/01 Il decreto direttoriale del 13 Luglio 2018 abilita 14 organismi di ispezione ad operare in regime di proroga dal 13 luglio al 31 dicembre 2018. Art. 1 1. Gli Organismi di ispezione indicati nell’elenco allegato, come parte… Leggi tutto
Nov 15, 2018 22

Circolare n. 23 del 13 agosto 2012

Circolare n. 23 del 13 agosto 2012 Oggetto: D.M. 11 aprile 2011 concernente la "Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all'AII. VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, nonchè i criteri per l'abilitazione dei soggetti di cui all'articolo 71, comma 13,… Leggi tutto
Nov 15, 2018 14

Decreto Dirigenziale del 23 novembre 2012

Decreto Dirigenziale del 23 novembre 2012 Tariffe per le attività di verifica periodica delle attrezzature di lavoro di cui all’allegato VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n.81 e successive modifiche e integrazioni....Art. 1. 1. Le tariffe previste per le attivita di verifica periodica… Leggi tutto
Nov 14, 2018 29

Circolare MLPS n. 18 del 23 maggio 2013

Circolare MLPS n. 18 del 23 maggio 2013 Oggetto: D.M. 11 aprile 2011 concernente la "Disciplina delle modalita di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all'All. VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. nonché i criteri per l'abilitazione dei soggetti di cui all'articolo 71, comma… Leggi tutto
Attivit  9 D P R  151 2011
Nov 12, 2018 39

Officine saldatura gas metalli con oltre 5 addetti: quadro normativo PI

Attività 9 D.PPR. 151/2011 Officine e laboratori con saldatura e taglio dei metalli utilizzanti gas infiammabili e/o comburenti, con oltre 5 addetti alla mansione specifica di saldatura o taglio. ATTIVITÀ (DPR 151/2011) CATEGORIA A B C 9 Officine e laboratori con saldatura e taglio dei metalli… Leggi tutto
Nov 10, 2018 30

Direttiva 2007/30/CE

Direttiva 2007/30/CE Direttiva 2007/30/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 giugno 2007 , che modifica la direttiva 89/391/CEE del Consiglio, le sue direttive particolari e le direttive del Consiglio 83/477/CEE, 91/383/CEE, 92/29/CEE e 94/33/CE ai fini della semplificazione e della… Leggi tutto
Nov 10, 2018 31

Direttiva 95/63/CE

Direttiva 95/63/CE Direttiva 95/63/CE del Consiglio, del 5 dicembre 1995, che modifica la direttiva 89/655/CEE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e di salute per l'uso delle attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori il lavoro (seconda direttiva particolare a norma dell'articolo 16,… Leggi tutto

Più letti Sicurezza

EN 689
Lug 13, 2018 31409

UNI EN 689:1997 Guida Valutazione esposizione per inalazione

UNI EN 689:1997 Valutazione del rischio chimico [panel]Update 13.07.2018La norma UNI EN 689:1997 è stata sostituita dall'edizione 2018 (UNI EN 689:2018); la norma è uno dei metodi standardizzati di misurazione degli agenti chimici prevista nel D.Lgs. 81/2008 ALL. XLI secondo l'Art. 225 c.2.Vedi… Leggi tutto