Slide background




Disturbi muscolo-scheletrici nel settore sanitario

ID 11290 | | Visite: 638 | Documenti Sicurezza UEPermalink: https://www.certifico.com/id/11290

Disturbi muscolo scheletrici nel settore sanitario

Disturbi muscolo-scheletrici nel settore sanitario

Nell'Unione europea (UE), il settore sanitario copre circa il 10% dell'occupazione totale, compreso il lavoro negli ospedali, nelle strutture sanitarie e nella cura della casa e della comunità. Più di tre quarti dei lavoratori sono donne. Mentre il settore impiega infermieri, assistenti infermieri, assistenti, medici, terapisti, tecnici, impiegati, impiegati e altri gruppi, il presente il documento di discussione si concentrerà sui gruppi di lavoro più significativi in ​​termini di assistenza ai pazienti (infermieri, assistenti di infermieri e assistenti sociali e sanitari).

Con la prospettiva di un maggiore onere assistenziale a causa di un relativo aumento del numero di anziani in tutta l'UE, unita alla sfida di assumere un numero sufficiente di operatori sanitari è probabile che l'UE soffrirà in futuro di una crescente carenza di operatori sanitari. Come la vita l'aspettativa aumenta nella popolazione, aumenta anche l'età media della forza lavoro.

Con aumento dell'età, capacità di eseguire lavori fisicamente impegnativi, ad es. gestione e trasferimento pazienti diventa sempre più difficile a causa di una perdita naturale della forza muscolare e della forma fisica.

Pertanto, una tripla sfida dovrà affrontare il settore sanitario:

- un maggiore onere assistenziale; 
- sfide di reclutamento; 
- una forza lavoro che invecchia.

Concentrarsi su buone condizioni di lavoro è vitale sia per la reputazione del settore, sia per il capacità di reclutare giovani in questo tipo di istruzione e lavoro e per mantenere il bene capacità lavorativa tra i lavoratori per tutta la vita lavorativa.
...
segue in allegato

Collegati



Tags: Sicurezza lavoro Abbonati Sicurezza Rischio posture / DMS

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Agenti biologici 2021
Set 16, 2021 58

Agenti biologici: fattori di rischio cancerogeno occupazionale?

Agenti biologici: fattori di rischio cancerogeno occupazionale? Le tipologie di “danno” potenzialmente conseguenti all’esposizione ad agenti biologici contemplate dal D.lgs. 81/2008 sono le infezioni, le allergie e le intossicazioni. Tuttavia, l’esposizione a virus, batteri, parassiti, funghi può… Leggi tutto

Più letti Sicurezza