Slide background

Norme armonizzate Direttiva 2009/48/CE Giocattoli

ID 8819 | | Visite: 309 | Norme armonizzate clickPermalink: https://www.certifico.com/id/8819

Norme armonizzate giocattoli072019

Norme armonizzate Direttiva 2009/48/CE Giocattoli

Elenco consolidato Norme armonizzate a Luglio 2019

Dal 1° dicembre 2018 i riferimenti delle norme armonizzate sono pubblicati e ritirati dalla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea non più come "Comunicazioni della Commissione" ma mediante "Decisioni di esecuzione della Commissione" (Vedasi Com.(2018) 764 EC).

I riferimenti pubblicati ai sensi della direttiva 2009/48/CE sono contenuti nelle:

1. Comunicazione 2018/C 282/02 del 10 Agosto 2018 Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della direttiva 2009/48/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 giugno 2009, sulla sicurezza dei giocattoli

 2. Decisione di esecuzione (UE) 2019/1254 della Commissione del 22 luglio 2019 relativa alle norme armonizzate sulla sicurezza dei giocattoli redatte a sostegno della direttiva 2009/48/CE del Parlamento europeo e del Consiglio(GU L 195/43  del 23.07.2019).


e devono essere letti insieme, tenendo conto che la decisione modifica alcuni riferimenti pubblicati nella comunicazione.

In Allegato Documento PDF con l'elenco consolidato delle norme armonizzate Direttiva Giocattoli a Luglio 2019 riservato Abbonati.

Certifico Srl - IT | Rev. 00 2019
©Copia autorizzata Abbonati

Vedi la nuova sezione 2019 "Norme armonizzate click"

...

Elenco consolidato Norme armonizzate direttiva 2009/48/CE Giocattoli al 23 Luglio 2019

(consolidato con Comunicazione 2018/C 282/02 del 10 Agosto 2018 e Decisione di esecuzione (UE) 2019/1254)

OEN (1)

Riferimento e titolo della norma

(e documento di riferimento)

Prima pubblicazione GU

Riferimento della norma sostituita

Data di cessazione della presunzione di conformità della norma sostituita

Nota 1

Decisione di esecuzione 

Nota 4

(1)

(2)

(3)

(4)

(5)

(6)

CEN

EN 71-1:2014+A1:2018

Sicurezza dei giocattoli — parte 1: Proprietà meccaniche e fisiche

10.08.2018

EN 71-1:2014

Nota 2.1

28.2.2019

 

CEN

EN 71-2:2011+A1:2014

Sicurezza dei giocattoli — parte 2: Infiammabilità

13.6.2014

EN 71-2:2011

Nota 2.1

30.9.2014

 

CEN

EN 71-3:2013+A3:2018

Sicurezza dei giocattoli — parte 3: Migrazione di alcuni elementi

10.08.2018

EN 71-3:2013+A1:2014

Nota 2.1

28.2.2019

 

Nota 1: Per il piombo, a decorrere dal 28 ottobre 2018 i valori limite di migrazione sono i seguenti: 2,0  mg/kg di materiale per giocattoli secco, fragile, in polvere o flessibile; 0,5  mg/kg di materiale per giocattoli liquido o colloso; 23 mg/kg di materiale rimovibile dal giocattolo mediante raschiatura. Cfr. direttiva (UE) 2017/738 (GU L 110 del 27.4.2017, pag. 6).

Nota 2: Per il cromo (VI), a decorrere dal 18 novembre 2019 i valori limite di migrazione sono i seguenti: 0,02  mg/kg di materiale per giocattoli secco, fragile, in polvere o flessibile; 0,005  mg/kg di materiale per giocattoli liquido o colloso; 0,053  mg/kg di materiale rimovibile dal giocattolo mediante raschiatura. Cfr. direttiva (UE) 2018/725 (GU L 122 del 17.5.2018, pag. 29).

CEN

EN 71-4:2013

Sicurezza dei giocattoli — parte 4: Set sperimentali per chimica e attività connesse

28.5.2013

 

 

 

CEN

EN 71-5:2015

Sicurezza dei giocattoli — parte 5: Giochi chimici (set), esclusi i set sperimentali per chimica

13.11.2015

EN 71-5:2013

Nota 2.1

31.5.2016

 

CEN

EN 71-7:2014+A2:2018

Sicurezza dei giocattoli — parte 7: Pitture a dito — Requisiti e metodi di prova

10.08.2018

EN 71-7:2014

Nota 2.1

28.2.2019

 

Nota 1: Per il conservante autorizzato climbazolo (allegato B, tabella B.1, voce 22 della norma EN 71-7:2014+A2:2018) la presunzione di conformità si applica fino ad una concentrazione massima consentita dello 0,2  % (non dello 0,5  %). Questa decisione è basata sul documento «ADDENDUM to the Opinion on Climbazole (P64) ref. SCCS/1506/13» of the Scientific Committee on Consumer Safety (SCCS)«[Addendum al parere sulla sostanza climbazolo (P64), rif. SCCS/1506/13» del Comitato scientifico della sicurezza dei consumatori (CSSC)] adottato successivamente alla pubblicazione della norma CEN.

https://ec.europa.eu/health/sites/health/files/scientific_committees/consumer_safety/docs/sccs_o_212.pdf

Nota 2: I conservanti autorizzati a) miscela di 5-cloro-2-metil-isotiazolin-3(2H)-one e 2 metilisotiazolin-3(2H)-one con cloruro di magnesio e nitrato di magnesio e b) 2 metilisotiazolin-3(2H)-one (MIT) (voci 31 e 32 della norma sostituita EN 71-7:2014) sono stati limitati ad a) 1 mg/kg (tenore limite) e b) 0,25  mg/kg (tenore limite) nei materiali a base acquosa per giocattoli dalla direttiva (UE) 2015/2117 (GU L 306 del 24.11.2015, pag. 23). Entrambi i tenori limite sono applicabili dal 24 novembre 2017. La norma sostituita pertanto non fornisce più la presunzione di conformità per questi due conservanti.

CEN

EN 71-8:2018

Sicurezza dei giocattoli — parte 8: Giocattoli di attività per uso domestico

10.08.2018

EN 71-8:2011

28.2.2019

 

CEN

EN 71-12:2013

Sicurezza dei giocattoli — parte 12: N-nitrosammine e sostanze N-nitrosabili

29.6.2013

 

 

 

CEN

EN 71-13:2014

Sicurezza dei giocattoli — parte 13: Giochi olfattivi da tavolo, kit cosmetici e giochi gustativi

13.6.2014

 

 

 

CEN (*)

EN 71-14:2014+A1:2017

Sicurezza dei giocattoli — parte 14: Trampolini per uso domestico

10.08.2018

EN 71-14:2014

Nota 2.1

 

Con la Dec. Esec. (UE) 2019/1254 la norma è ritirata il: 28.2.2019

CEN

EN 71-14:2018 Sicurezza dei giocattoli — parte 14: Trampolini per uso domestico

23.07.2019

 

 

Con la Dec. Esec. (UE) 2019/1254 la norma è pubblicata il: 23.7.2019

Cenelec

EN 62115:2005

Sicurezza dei giocattoli elettrici

IEC 62115:2003 (Modificata) + A1:2004

11.8.2011

 

 

 

 

EN 62115:2005/A11:2012/AC:2013

29.6.2013

 

 

 

 

EN 62115:2005/A11:2012

15.11.2012

Nota 3

15.11.2012

 

 

EN 62115:2005/A12:2015

12.6.2015

Nota 3

3.6.2017

 

 

EN 62115:2005/A2:2011/AC:2011

19.10.2011

 

 

 

 

EN 62115:2005/A2:2011

IEC 62115:2003/A2:2010 (Modificata)

11.8.2011

Nota 3

11.8.2011

 

Nota 1:in genere la data di cessazione della presunzione di conformità coincide con la data di ritiro («dow»), fissata dall’organizzazione europea di normazione, ma è bene richiamare l’attenzione di coloro che utilizzano queste norme sul fatto che in alcuni casi eccezionali può avvenire diversamente.

Nota 2.1: la norma nuova (o modificata) ha lo stesso campo di applicazione della norma sostituita. Alla data stabilita, la norma sostituita cessa di dare la presunzione di conformità ai requisiti essenziali e agli altri requisiti previsti dalla normativa pertinente dell'Unione.

Nota 2.2: la nuova norma ha un campo di applicazione più ampio delle norme sostituite. Alla data stabilita le norme sostituite cessano di dare la presunzione di conformità ai requisiti essenziali e agli altri requisiti previsti dalla normativa pertinente dell'Unione.

Nota 2.3: la nuova norma ha un campo di applicazione più limitato rispetto alla norma sostituita. Alla data stabilita la norma (parzialmente) sostituita cessa di dare la presunzione di conformità ai requisiti essenziali e agli altri requisiti previsti dalla normativa pertinente dell'Unione per quei prodotti o servizi che rientrano nel campo di applicazione della nuova norma. La presunzione di conformità ai requisiti essenziali e agli altri requisiti previsti dalla normativa pertinente dell'Unione per i prodotti o servizi che rientrano ancora nel campo di applicazione della norma (parzialmente) sostituita, ma non nel campo di applicazione della nuova norma, rimane inalterata.

Nota 3:In caso di modifiche, la Norma cui si fa riferimento è la EN CCCCC:YYYY, comprensiva delle sue precedenti eventuali modifiche, e la nuova modifica citata. La norma sostituita perciò consiste nella EN CCCCC:YYYY e nelle sue precedenti eventuali modifiche, ma senza la nuova modifica citata. Alla data stabilita, la norma sostituita cessa di fornire la presunzione di conformità ai requisiti essenziali e agli altri requisiti previsti dalla normativa pertinente dell'Unione.

Nota 4: Dal 1° dicembre 2018 i riferimenti delle norme armonizzate sono pubblicati e ritirati dalla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea non più come "Comunicazioni della Commissione" ma mediante "Decisioni di esecuzione della Commissione" e devono essere letti insieme, tenendo conto che la decisione modifica alcuni riferimenti pubblicati nella comunicazione. (Vedasi Com.(2018) 764 EC).

NOTA:

— Ogni informazione relativa alla disponibilità delle norme può essere ottenuta o presso le organizzazioni europee di normazione o presso gli organismi nazionali di normazione il cui elenco è pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea conformemente all'articolo 27 del regolamento (UE) n. 1025/2012 (2).

— Le norme armonizzate sono adottate dalle organizzazioni europee di normazione in lingua inglese (il CEN e il Cenelec pubblicano norme anche in francese e tedesco). Successivamente i titoli delle norme armonizzate sono tradotti in tutte le altre lingue ufficiali richieste dell'Unione europea dagli organismi nazionali di normazione. La Commissione europea non è responsabile della correttezza dei titoli presentati per la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale.

— La pubblicazione dei riferimenti alle rettifiche «…/AC:YYYY» avviene a solo scopo di informazione. Una rettifica elimina errori di stampa, linguistici o simili nel testo di una norma e può riferirsi a una o più versioni linguistiche (inglese, francese e/o tedesco) di una norma adottata da un'organizzazione europea di normazione.

— La pubblicazione dei riferimenti nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea non implica che le norme siano disponibili in tutte le lingue ufficiali dell'Unione.

— Il presente elenco sostituisce tutti gli elenchi precedenti pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea. La Commissione europea assicura l'aggiornamento del presente elenco.

— Per ulteriori informazioni sulle norme armonizzate o altre norme europee, consultare il seguente indirizzo Internet:

http://ec.europa.eu/growth/single-market/european-standards/harmonised-standards/index_en.htm

_______

(1) OEN: Organzzazione europea di normazione:

- CEN: Rue de la Science 23, B-1040 Bruxelles, Telefono: +32 25500811; fax +32 25500819 (http://www.cen.eu)
- Cenelec: Rue de la Science 23, B-1040 Bruxelles, Telefono: +32 25500811; fax +32 25500819 (http://www.cenelec.eu)
- ETSI: 650, route des Lucioles, F-06921 Sophia Antipolis, tel.+33 492944200; fax +33 493654716, (http://www.etsi.eu)

(2) GU C 338 del 27.9.2014, pag. 31.

(*) Il riferimento è ritirato dalla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea a decorrere dal 22 gennaio 2020

...

Collegati:

Vedi la nuova sezione 2019 "Norme armonizzate click"

Pin It


Tags: Marcatura CE Direttiva giocattoli Abbonati Marcatura CE Norme armonizzate Click