Slide background




Protezione radiazioni | Progetto di norma in inchiesta pubblica

ID 6701 | | Visite: 888 | News NormazionePermalink: https://www.certifico.com/id/6701

protezioni dalle radiazioni

Protezione dalle radiazioni: Progetto di norma in inchiesta pubblica preliminare

Criteri e curve limite di riferimento di prestazione per la verifica periodica di servizi di dosimetria

Progetto di norma nazionale e di adozione di norma ISO in fase di inchiesta pubblica preliminare dal 28 agosto 2018, che terminerà l’11 settembre 2018.

La Commissione Tecnologie nucleari e radioprotezione propone il progetto UNI1604986, che adotta la norma ISO 14146:2018.

La norma specifica criteri e curve limite di riferimento di prestazione per la verifica periodica di servizi di dosimetria; essa riguarda tutti i tipi di dosimetri personali e di area che richiedono una lettura o processamento in laboratori.

La qualità di un fornitore di dosimetria individuale dipende sia dalle caratteristiche del sistema dosimetrico approvato e caratterizzato con test di tipo che dall’esperienza e formazione del personale del servizio di dosimetria insieme alle procedure di calibrazione e di assicurazione di qualità. La presente norma specifica i criteri e le procedure di verifica da utilizzarsi per la verifica periodica della prestazione di servizi di dosimetria che forniscono dosimetri personali o di area. Un dosimetro di area può essere un dosimetro per ambienti di lavoro o ambientale.

La valutazione della prestazione può essere realizzata come parte della procedura di approvazione (riconoscimento) del sistema dosimetrico come controllo indipendente per la verifica che quel servizio di dosimetria soddisfa specificati requisiti nazionali o internazionali in condizioni di irraggiamento rappresentative che simulano o ci si attende nei campi di radiazione delle attività con rischi da radiazioni ionizzanti che devono essere monitorate.

La presente norma si applica a dosimetri personali e di area per la misura della esposizione esterna di foroni con una energia media (mediata sulla fluenza) compresa fra 8 keV e 10 MeV, campi di radiazione beta con una energia media (mediata sulla fluenza) compresa fra 60 keV e 1,2 MeV e campi di neutroni con energia media (mediata sulla fluenza) compresa fra 25,3 meV (i.e. neutroni termici con una distribuzione di energia Maxwellian con kT= 25 meV) e 10 MeV e 200 MeV.

La norma riguarda tutti i tipi di dosimetri personali e di area che richiedono una lettura o processamento in laboratorio (per esempio, termoluminescenti, luminescenza stimolata otticamente, radiofotoluminescenza, rivelatori di tracce o pellicole fotografiche) e sono utilizzati per misure prolungate o ripetute ad intervalli di tempo fissati (per esempio, alcune settimane o un mese). Dosimetri attivi possono essere verificati utilizzando la presente norma. In tal caso devono essere processati come dosimetri passivi e cioè il servizio di dosimetri li legge e fornisce i valori alla organizzazione che sta eseguendo la verifica di prestazione.

Se il documento è applicato ad un sistema di dosimetria per il quale non è fornita una evidenza di approvazione o di brevetto, allora il test di approvazione o di type test si deve intendere quello fornito dale schede tecniche del produttore o come valori di riferimento richiesti dalla autorità regolatoria.

La norma aggiorna la versione precedente del 2009 che si riferiva ai soli campi di radiazione di fotoni, mentre la nuova edizione è applicabile a tutti i tipi di dosimetri personali o di ambienti di lavoro in campi di fotoni, neutroni e radiazione beta.

L’adozione della norma permette di recepire anche nella normativa italiana valori di riferimento e requisiti di prestazione per i sistemi di dosimetria in uso. Può essere utile per i servizi dosimetria, per le autorità e organizzazioni che saranno deputate alla verifica dei servizi di dosimetria ed agli stessi utilizzatori dei sistemi dosimetrici al fine di comprenderne la qualità di prestazione.

Fonte: UNI

____________

ISO 14146:2018

Radiological protection -- Criteria and performance limits for the periodic evaluation of dosimetry services

The quality of a supplier of a dosimetry service depends on both the characteristics of the approved (type‑tested) dosimetry system[1] and the training and experience of the staff, together with the calibration procedures and quality assurance programmes.

This document specifies the criteria and the test procedures to be used for the periodic verification of the performance of dosimetry services supplying personal and/or area dosemeters.

An area dosemeter can be a workplace dosemeter or an environmental dosemeter.

The performance evaluation can be carried out as a part of the approval procedure for a dosimetry system or as an independent check to verify that a dosimetry service fulfils specified national or international type test performance requirements under representative exposure conditions that are expected or mimic workplace fields from the radiological activities being monitored.

This document applies to personal and area dosemeters for the assessment of external photon radiation with a (fluence weighted) mean energy between 8 keV and 10 MeV, beta radiation with a (fluence weighted) mean energy between 60 keV and 1,2 MeV, and neutron radiation with a (fluence weighted) mean energy between 25,3 meV (i.e. thermal neutrons with a Maxwellian energy distribution with kT = 25,3 meV) and 200 MeV.

It covers all types of personal and area dosemeters needing laboratory processing (e.g. thermoluminescent, optically stimulated luminescence, radiophotoluminescent, track detectors or photographic-film dosemeters) and involving continuous measurements or measurements repeated regularly at fixed time intervals (e.g. several weeks, one month).

Active dosemeters (for dose measurement) may also be treated according to this document. Then, they should be treated as if they were passive (i.e. the dosimetry service reads their indicated values and reports them to the evaluation organization).

[1] If this document is applied to a dosimetry system for which no approval (pattern or type test) has been provided, then in the following text approval or type test should be read as the technical data sheet provided by the manufacturer or as the data sheet required by the regulatory authority.

https://www.iso.org/standard/66894.html

Fonte: ISO

Pin It


Tags: Normazione Norme ISO Abbonati Normazione

Articoli correlati

Ultimi archiviati Normazione

ISO 16092 2 2019
Nov 04, 2019 59

ISO 16092-2:2019 Sicurezza Presse meccaniche

ISO 16092-2:2019 Sicurezza Presse meccaniche Machine tools safety - Presses - Part 2: Safety requirement for mechanical presses Introduction This document is a type-C standard as stated in ISO 12100. This document is of relevance, in particular, for the following stakeholder groups representing the… Leggi tutto
UNI EN 16750
Ott 26, 2019 88

UNI EN 16750:2017

UNI EN 16750:2017 Installazione fisse antincendio - Sistemi a riduzione di ossigeno - Progettazione, installazione, pianificazione e manutenzione La norma specifica i sistemi a riduzione di ossigeno che sono impiegati come sistemi di prevenzioni incendi attraverso la creazione di un'atmosfera in un… Leggi tutto
Ott 26, 2019 145

EN 14351-2:2018

EN 14351-2:2018 UNI Novembre 2018 Finestre e porte - Norma di prodotto, caratteristiche prestazionali - Parte 2: Finestre e porte interne pedonali La norma identifica le caratteristiche prestazionali indipendenti dai materiali, fatto salvo le caratteristiche di resistenza e controllo del fumo,… Leggi tutto

Più letti Normazione