Slide background

Equipaggiamenti elettrici di macchine utensili: IEC TS 60204-34:2016

ID 3051 | | Visite: 3939 | Documenti IECPermalink: https://www.certifico.com/id/3051

 

Equipaggiamenti elettrici di macchine utensili: IEC TS 60204-34

Pubblicata da IEC e CEI l'Ed. 1.0 della Specifica tecnica per gli Equipaggiamenti elettrici di macchine utensili non portatili: IEC TS 60204-34:2016

IEC TS 60204-34:2016 Sicurezza del macchinario - Equipaggiamento elettrico delle macchine - Parte 34: Requisiti per macchine utensili

La IEC TS 60.204-34:2016 si applica agli equipaggiamenti elettrici, elettronici ed elettronici programmabili e sistemi di macchine utensili non portatili a mano durante il lavoro, inclusi gruppi di macchine che lavorano insieme in maniera coordinata.

In questa parte della norma IEC 60204, per macchine utensili si intendono, tutte le macchine per la lavorazione del metallo, legno, plastica e pietra, funzionanti mediante formatura o asportazione di materiale.

Fonte CEI

15/05/2017

Dalla proposta del National Committee cinese alla Specifica Tecnica IEC TS 60204-34:2016.

Nell’agosto del 2016 è stata pubblicata la Specifica Tecnica IEC TS 60204-34 che integra, con indicazioni particolari, alcune clausole della norma IEC 60204-1 per l’applicazione specifica agli equipaggiamenti elettrici delle macchine utensili.

Si rammenta che il compito principale dei Comitati Tecnici IEC è quello di preparare norme internazionali. In circostanze eccezionali, un Comitato Tecnico può però proporre la pubblicazione di una Specifica Tecnica, ad esempio quando:

- non si riesce a raggiungere il sostegno necessario per la pubblicazione di una norma internazionale, nonostante gli sforzi ripetuti, o
- il soggetto è ancora in fase di sviluppo tecnico, o
- per qualsiasi altro motivo, vi sia una possibilità futura ma non immediata di un accordo su una norma internazionale.

Nel caso specifico, il documento è stato proposto dal Comitato cinese e, inizialmente, molti Paesi, fra i quali l’Italia, si erano espressi negativamente in merito alla redazione di una norma che appariva superflua e potenzialmente pericolosa per l’introduzione di misure diverse rispetto alla Norma base IEC 60204-1, ampiamente conosciuta e applicata in tutto il mondo dai costruttori di macchine utensili. Chi opera sul mercato ha ben presente cosa comporti l’introduzione di nuove norme e le conseguenze che ne possono derivare dal punto di vista tecnico, contrattuale ed anche legale, in particolare quando le norme sono parte integrante di un sistema armonizzato, come quello europeo. Un ulteriore motivo di contrarietà deriva dalla necessità di rivedere tutti i riferimenti e gli eventuali contenuti nei testi delle norme di tipo C che attualmente richiamano la norma base.

Malgrado ciò, si è comunque arrivati alla finale approvazione della proposta, limitando però la portata dell’iniziativa alla pubblicazione di una Specifica Tecnica. Le Specifiche Tecniche sono documenti soggetti a revisione entro tre anni dalla pubblicazione per decidere se possono essere trasformati in norme internazionali.

Si deve comunque sottolineare che, seppur di valenza inferiore, l’esistenza di una Specifica Tecnica non può essere ignorata, in particolare quando viene richiamata dal contratto o viene resa più vincolante a livello nazionale.

Campo di applicazione

La Specifica Tecnica copre gli equipaggiamenti e i sistemi elettrici, elettronici ed elettronici programmabili di macchine utensili non portatili a mano durante il lavoro, inclusi gruppi di macchine che lavorano insieme in maniera coordinata.

Per macchine utensili si intendono tutte le macchine per la lavorazione di materiali allo stato solido (metallo, legno, plastica e pietra) operanti per formatura o asportazione di materiale. Fra le macchine utensili coperte dalla Specifica Tecnica vi sono le seguenti (l’elenco non è esaustivo):

- torni (ad es. torni controllati manualmente senza controllo numerico, torni con controllo manuale e limitata capacità di controllo numerico, torni e centri di tornitura a controllo numerico, macchine automatiche per tornitura a uno o più mandrini);
- fresatrici (tra cui alesatrici);
- centri di lavoro;
- piallatrici;
- foratrici;
- rettificatrici;
- macchine per la lavorazione laser;
- macchine a elettroerosione (EDM) (tranne il circuito di potenza che genera la scarica);
- segatrici per il taglio a freddo del metallo;
- cesoie a ghigliottina;
- presse piegatrici idrauliche;
- presse meccaniche (o idrauliche, pneumatiche).

I circuiti in cui l’energia elettrica viene utilizzata direttamente come strumento di lavoro sono esclusi da questa parte della Norma IEC 60204.

In aggiunta, le norme di tipo C applicabili alle macchine sopra elencate possono essere richiamate per maggiori informazioni.

Allegato Estratto Sintesi puntuale

________________

IEC TS 60204-34:2016 
Safety of machinery - Electrical equipment of machines - Part 34: Requirements for machine tools

IEC TS 60204-34:2016 applies to electrical, electronic and programmable electronic equipment and systems of machine tools not portable by hand while working, including a group of machines working together in a co-ordinated manner. In this part of IEC 60204, machine tools means all machines for the working of metal, wood, plastics and stone, operating by forming or removal of material.

Publication type Technical Specification
Publication date 2016-08-09
Edition 1.0
TC/SC TC 44 - Safety of machinery - Electrotechnical aspectsrss
ICS 13.110 - Safety of machinery 
25.060.99 - Other machine tool systems

https://webstore.iec.ch/publication/25622

http://webstore.ceinorme.it/webstorecopertina.aspx?ID=iec_52960&PR=NO

Nuova Ed. IEC 60204-1:2016 in arrivo a Settembre

Pin It


Scarica questo file (IEC TS 60204-34 Ed. 1.0 Preview.pdf)IEC TS 60204-34 Ed. 1.0 PreviewIEC Ed. 2016EN332 kB(511 Downloads)

Tags: Normazione Norme Direttiva macchine Abbonati Normazione

Articoli correlati

Ultimi archiviati Normazione

Ago 17, 2019 16

ISO/DTR 22053:2019

ISO/DTR 22053:2019 16.08.2019 Safety of machinery - Supporting protective system Under development Leggi tutto

Più letti Normazione