Slide background

La protezione dai fulmini dei parchi avventura

ID 5614 | | Visite: 1525 | Guide Sicurezza lavoro INAILPermalink: https://www.certifico.com/id/5614

La protezione dai fulmini parchi avventura

La protezione dai fulmini dei parchi avventura

INAIL 13 febbraio 2018

I parchi avventura (percorsi acrobatici in altezza, percorsi su corde alte e percorsi vita sospesi) sono strutture composte da percorsi aerei, ponti tibetani ed altri elementi, realizzati in legno, corda e cavi d’acciaio.

In Italia i parchi avventura sono circa 200. Il lavoro è dedicato al rischio di fulminazione e ai danni prodotti dai fulmini per la tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori e dei visitatori dei parchi avventura.

Secondo quanto definito dal Testo Unico sulla Sicurezza del lavoro (art. 80 del d.lgs. 81/08) è fatto obbligo al datore di lavoro di provvedere affinché i lavoratori nei luoghi di lavoro siano protetti dai rischi di natura elettrica ed in particolare dal rischio di fulminazione.

Il presente lavoro ha lo scopo di presentare:

- i possibili effetti dei fulmini sugli elementi costituenti le attrazioni;
- i possibili effetti della fulminazione sugli esseri umani;
- indicazioni per lo svolgimento della valutazione dei rischi;
- indicazioni per la scelta delle misure di protezione;
- indicazioni per la predisposizione di piani di sicurezza;
- codici comportamentali per visitatori e lavoratori in caso di temporale con fulmini;
- indicazioni di primo soccorso.

Allo scopo di eliminare o ridurre a livello accettabile i rischi, il datore di lavoro redige un documento di valutazione degli stessi sulla base del quale adotta i dispositivi di protezione collettivi e individuali necessari e predispone procedure lavorative adeguate.

Per quanto riguarda il rischio di fulminazione, ai sensi dell’art. 84 del Testo unico, si ritengono adeguate le misure di protezione adottate sulla base delle norme tecniche.

Purtroppo, attualmente, le norme tecniche non forniscono indicazioni per la protezione dai fulmini di una realtà come quella dei parchi avventura.

Con i termini parchi avventura, percorsi acrobatici in altezza, percorsi su corde alte e percorsi vita sospesi si definiscono strutture composte da percorsi aerei, tirolesi, ponti tibetani ed altri elementi, realizzati in legno, corda e cavi d’acciaio. Tali realizzazioni sono create per offrire ai visitatori la possibilità di testare le proprie capacità e l’attitudine agli sport di montagna, in modo divertente e sicuro.

Le strutture sono realizzate in genere in aree boschive, per favorire il contatto con la natura, elemento importante in questo tipo di realizzazioni, ma anche su elementi e travi artificiali, o in locali al coperto, per favorire la fruizione in ogni periodo dell’anno.

Per motivi di interesse pubblico, relativo alla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori e dei visitatori dei parchi avventura, l’INAIL ha prodotto un contributo sul rischio di fulminazione e sulla protezione dal rischio di fulminazione in tali strutture.

Il contributo in questione, contenuto nel presente lavoro, è stato preparato dal Laboratorio Apparecchiature e Impianti Elettrici ed Elettronici del Dipartimento Innovazioni Tecnologiche dell’Istituto, in virtù della ventennale esperienza maturata nel campo della protezione dagli effetti delle scariche atmosferiche.

______

Indice

1. Il fenomeno della fulminazione
1.1. Introduzione
1.2. Il fenomeno fisico
1.3. Formazione dei temporali
1.4. Parametri caratteristici dei fulmini
1.5. Cause e formazione
1.6. Tipi di fulmini al suolo
2. Danni causati dai fulmini
2.1. Pericolosità dei fulmini
2.2. Danni agli esseri umani
3. Effetti delle correnti di fulmine
3.1. Valori dei parametri delle correnti di fulmine da utilizzare per calcoli e prove
3.1.1. Impulso positivo
3.1.2. Colpo lungo
3.1.3. Primo impulso negativo
3.1.4. Impulsi susseguenti
3.2. Effetti termici delle correnti di fulmine
3.3. Danneggiamento termico nel punto d’impatto del fulmine
3.3.1. Il fenomeno del punto caldo in serbatoi e tubazioni
3.4 Scariche disruptive
3.4.1. Danni dovuti ad onda d’urto acustica
3.5. Effetti meccanici delle correnti di fulmine
3.5.1. Effetti degli sforzi elettrodinamici
3.5.2. Effetti combinati meccanici e termici
3.6. Tensioni indotte
3.7. Tensioni di contatto e passo
3.7.1. Tensioni di contatto
3.7.1.1. Misure di protezione contro le tensioni di contatto
3.7.2. Tensioni di passo
3.7.2.1. Misure di protezione contro le tensioni di passo
4. Protezione dai fulmini dei Parchi Avventura
4.1. Danni dovuti ai fulmini in un parco avventura
4.2. Una strategia adottabile per la protezione dai fulmini
4.3. Informazioni sull’approssimarsi di un temporale
4.4. Valutazione della necessità delle misure di protezione
4.5. Alcune considerazioni
5. Rifugi
5.1. Caratteristiche dei rifugi
5.2. Protezione contro i fulmini
5.3. Prevenzione delle tensioni di contatto
5.4. Prevenzione delle tensioni di passo
5.5. Rifugi metallici
6. Comportamenti
6.1. Comportamenti consigliati quando ci si trova in un rifugio o in un edificio chiuso
6.2. Comportamenti consigliati quando ci si trova in un campo aperto o al limitare di un bosco
6.3. Comportamenti consigliati quando ci si trova in montagna
6.4. Comportamenti consigliati quando ci si trova in un campo da golf o una radura
6.5. Comportamenti consigliati quando ci si trova al di sotto di una tettoia
6.6. Comportamenti consigliati quando ci si trova su un campo sportivo
6.7. Comportamenti consigliati quando ci si trova in acqua
6.8. Comportamenti consigliati quando ci si trova a pesca
6.9. Comportamenti consigliati quando ci si trova in automobile
6.10. Altri comportamenti consigliati
7. Prestare soccorso
7.1. Valutazione della scena
7.2. Valutazione dello stato di coscienza
7.3. Valutazione ABC
7.4. Rianimazione cardio-polmonare
7.5. Modifiche apportate alle procedure
7.6. La posizione laterale di sicurezza (PLS)
7.7. Uso del defibrillatore
8. Cenni di elettrofisiologia
8.1. Il comportamento delle cellule
8.2. Impedenza del corpo, tensione e corrente
8.3. Soglie di pericolosità
8.4. Effetti fisiologici
8.4.1. Contrazione muscolare, blocco respiratorio e fibrillazione cardiaca
8.4.2. Effetti termici
8.4.3. Effetti neurologici
8.4.4. Traumi da arco elettrico e traumi indiretti
9. Riferimenti

Fonte:INAIL

Collegati:


Pin It
Scarica questo file (La protezione dai fulmini dei parchi avventura.pdf)La protezione dai fulmini dei parchi avventuraINAIL - 13.02.2018IT4420 kB(351 Downloads)

Tags: Sicurezza lavoro Rischio elettrico INAIL Guide Sicurezza INAIL

Ultime Linee guida INAIL archiviate

Protoclli sorveglianza sanitaria strutture INAIL
Set 14, 2019 53

I protocolli di sorveglianza sanitaria nelle strutture INAIL

I protocolli di sorveglianza sanitaria nelle strutture INAIL Come è noto il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. ha innovato il D.Lgs. 626/94 e s.m.i. e, quello che prima era previsto negli artt. 16 e 17, ora si ritrova, meglio normato, all’art. 25 (Obblighi del Medico Competente) e 41 (Sorveglianza sanitaria).… Leggi tutto
Procedura
Set 02, 2019 110

Ritardanti di fiamma alogenati in ambienti di lavoro

Procedura sperimentale per la determinazione di ritardanti di fiamma alogenati presenti in ambienti di lavoro INAIL, 02.09.2019 I ritardanti di fiamma alogenati sono impiegati in comuni oggetti o materiali facilmente infiammabili per ridurre, in caso di incendio, lo sviluppo di fumo e contenere la… Leggi tutto
Il rischio da sovraccarico biomeccanico restauratori
Lug 22, 2019 276

Il rischio da sovraccarico biomeccanico restauratori

Il rischio da sovraccarico biomeccanico restauratori Il rischio da sovraccarico biomeccanico del rachide nel settore del restauro conservativo di superfici decorate e beni di interesse storico ed artistico: analisi delle movimentazioni manuali dei carichi (MMC) e delle posture incongrue tipiche… Leggi tutto
Il primo soccorso nei lavori in quota
Lug 18, 2019 386

Il primo soccorso nei lavori in quota

Il primo soccorso nei lavori in quota Il lavoro in quota o in altezza riguarda tutte le attività lavorative che portano il lavoratore a operare a più di due metri di altezza rispetto al piano stabile (art. 107, d.lgs. 81/2008). Questo lo espone a importati rischi per la salute e sicurezza. Molti… Leggi tutto
La cogenerazione
Lug 18, 2019 187

Innovazioni impiantistiche: La cogenerazione e la trigenerazione nel settore rurale

Innovazioni impiantistiche: La cogenerazione e la trigenerazione nel settore rurale Allo stato dell’arte l’efficienza energetica rappresenta un elemento sempre più determinante nelle politiche industriali e sociali allo scopo di garantire, conformemente al tratto di Kyoto, la riduzione delle… Leggi tutto
Sicurezza nella cave
Lug 18, 2019 239

La gestione della sicurezza nelle cave a cielo aperto

La gestione della sicurezza nelle cave a cielo aperto La scheda fornisce una panoramica sulla produzione nel settore estrattivo delle cave a cielo aperto e un breve excursus sulle attività estrattive di pietre ornamentali, da costruzione, calcare, pietra da gesso, creta e ardesia (Ateco B0811) e di… Leggi tutto
Lug 17, 2019 212

Medico competente e pratiche vaccinali nei luoghi di lavoro

Medico competente e pratiche vaccinali nei luoghi di lavoro Medico competente e promozione delle pratiche vaccinali nei luoghi di lavoro. Un'indagine conoscitiva INAIL, 2019 Il factsheet fornisce una sintesi dei risultati preliminari relativi alla survey indirizzata ai Medici Competenti su… Leggi tutto

Linee guida INAIL più lette

Set 15, 2017 25875

Linea guida ISPESL carrelli elevatori

Linea guida Ispesl carrelli elevatori Linea guida per il controllo periodico dello stato di manutenzione ed efficienza dei carrelli elevatori e delle relative attrezzature.ISPESL 2006 Vedasi prodotto: Leggi tutto