Slide background

Linee guida per l’elaborazione del Piano di Emergenza - UNI TS

ID 778 | | Visite: 11963 | Documenti Sicurezza EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/778



Linee guida per l’elaborazione del Piano di Emergenza - UNI TS

Modello Piano di Emergenza ed Evacuazione
Linee guida per l’elaborazione del piano di emergenza - UNI TS

(D.M. 10 marzo 1998)

Le linee guida sono state elaborate allo scopo di facilitare il lavoro di redazione dei piani di emergenza da parte del personale incaricato e di garantire una certa uniformità degli elaborati e delle procedure per tutti i palazzi sede dell'Università di Trieste.

L’esigenza di elaborare questo documento discende dall’obbligo del datore di lavoro di individuare le misure per il controllo delle situazioni di rischio in caso di emergenza e di dare istruzioni affinché i lavoratori, in caso di pericolo grave, immediato ed inevitabile, abbandonino il posto di lavoro o la zona pericolosa.
Il datore di lavoro è quindi tenuto ad adottare le necessarie misure organizzative e gestionali da attuare in caso di emergenza, riportandole, appunto, in un PIANO DI EMERGENZA (D.M. 10.03.1998, art.5).

Le linee guida sono state elaborate in conformità ai criteri di cui all’Allegato VIII del D.M. 10.3.1998 (“Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro”).

La struttura del piano prevede la descrizione dell’edificio, dell’attività svolta, dell’affollamento ipotizzabile, delle risorse a salvaguardia della sicurezza a disposizione, sia dal punto di vista strutturale (compartimentazioni, uscite, vie di fuga ecc.) che delle attrezzature (impianti e mezzi di rilevazione e spegnimento), che dell’organizzazione (sistemi di comunicazione, personale addestrato ecc.).

Le linee guida sono completate da alcuni esempi di norme comportamentali.

Sono allegati infine dei facsimile per la descrizione schematica dell’edificio.

Per i luoghi di lavoro più grandi e complessi, il piano d’emergenza deve essere completato dall’elaborazione delle planimetrie dell’edificio. Esse devono riportare i percorsi d’esodo, le uscite di sicurezza, gli estintori e gli idranti. Sono allegati alle presenti “linee guida” dei suggerimenti grafici per l’elaborazione delle planimetrie.

Una volta redatto, il piano d’emergenza deve essere portato a conoscenza a tutti i dipendenti ed ai lavoratori delle ditte esterne in forma adeguata, in modo che sia chiaro il comportamento da tenere nell’emergenza.

È particolarmente importante l’informazione concernente le vie di fuga e l’indicazione del punto di raccolta.

Si precisa infine che l’applicazione di queste linee guida non preclude l’utilizzo di altre metodologie, per quanto si ritiene opportuno riferirsi comunque agli scenari di rischio esposti di seguito.

Università di Triste
Formato doc



Tags: Sicurezza lavoro Piano emergenza evacuazione Abbonati Sicurezza

Ultimi archiviati Sicurezza

Sentenze cassazione civile
Dic 14, 2018 7

Cassazione Civile Sent. Sez. 3 n. 30997 | 30 Novembre 2018

Infortunio mortale da schiacciamento Esclusiva responsabilità del datore di lavoro Civile Ord. Sez. 3 Num. 30997 Anno 2018Presidente: AMENDOLA ADELAIDERelatore: GORGONI MARILENAData pubblicazione: 30/11/2018 [panel]FattoM.M. ricorre per cassazione avverso la decisione n. 2063/2016 della Corte… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Dic 14, 2018 10

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 n. 54803 | 07 Dicembre 2018

 Infortunio con una pressa di stampaggio a caldo Obbligo di formazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 54803 Anno 2018Presidente: IZZO FAUSTORelatore: CAPPELLO GABRIELLAData Udienza: 14/09/2018 [panel]Ritenuto in fatto 1. La corte d'appello di Milano ha confermato la sentenza del tribunale di Lecco, con… Leggi tutto
Dic 13, 2018 12

Raccomandazioni prevenzione Tubercolosi Strutture Sanitarie

Raccomandazioni per la prevenzione della Tubercolosi nelle Strutture Sanitarie Regione Piemonte 2011 - Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano – Provvedimento 17 dicembre 1998- Linee Guida per il controllo della malattia tubercolare,… Leggi tutto
Dic 13, 2018 18

Gestione dei contatti e della tubercolosi in ambito assistenziale

Gestione dei contatti e della tubercolosi in ambito assistenziale - Testo Integrale Aggiornamento delle raccomandazioni per le attività di controllo della tubercolosi Min Salute 2010 Collegati[box-note]Il Rischio biologico lavoro: quadro normativoProvvedimento 5 ottobre 2006Linee guida tubercolosi… Leggi tutto
Dic 13, 2018 26

Linee guida tubercolosi Rep. 51 SR del 7 Febbraio 203

Linee guida Conferenza Stato Regioni Tubercolosi Rep. 51 SR del 7 Febbraio 203 Accordo 7 febbraio 2013. Accordo, ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano sul documento recante «Prevenzione della… Leggi tutto
Dic 13, 2018 20

Circolare n.15 del 27 giugno 2012

Circolare n.15 del 27 giugno 2012 [panel]Circolare n.15 del 27 giugno 2012 Dispositivi di protezione Individuale per la protezione delle vie respiratorie da agenti biologici aerodispersi. Oggetto: Dispositivi di Protezione Individuale per la protezione delle vie respiratorie da agenti biologici… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Dic 07, 2018 54

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 n. 54010 | 03 Dicembre 2018

Caduta mortale all'interno di una botola del cantiere Responsabilità del committente che non sospende i lavori nonostante fosse a conoscenza delle palesi violazioni Penale Sent. Sez. 4 Num. 54010 Anno 2018 Presidente: CIAMPI FRANCESCO MARIARelatore: PEZZELLA VINCENZOData Udienza: 25/10/2018… Leggi tutto

Più letti Sicurezza