Slide background
Slide background
Slide background




Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima

ID 9930 | | Visite: 927 | News ambientePermalink: https://www.certifico.com/id/9930

Temi: Ambiente , Energy , Clima

Piano nazionale integrato energia clima

Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima 

MISE, 21.01.2020

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato il testo Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima, predisposto con il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che recepisce le novità contenute nel Decreto Legge sul Clima nonché quelle sugli investimenti per il Green New Deal previste nella Legge di Bilancio 2020.

Il PNIEC è stato inviato alla Commissione europea in attuazione del Regolamento (UE) 2018/1999, completando così il percorso avviato nel dicembre 2018, nel corso del quale il Piano è stato oggetto di un proficuo confronto tra le istituzioni coinvolte, i cittadini e tutti gli stakeholder.

Con il Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima vengono stabiliti gli obiettivi nazionali al 2030 sull’efficienza energetica, sulle fonti rinnovabili e sulla riduzione delle emissioni di CO2, nonché gli obiettivi in tema di sicurezza energetica, interconnessioni, mercato unico dell’energia e competitività, sviluppo e mobilità sostenibile, delineando per ciascuno di essi le misure che saranno attuate per assicurarne il raggiungimento.

L’attuazione del Piano sarà assicurata dai decreti legislativi di recepimento delle direttive europee in materia di efficienza energetica, di fonti rinnovabili e di mercati dell’elettricità e del gas, che saranno emanati nel corso del 2020.

...

Sommario
SEZIONE A: PIANO NAZIONALE
1 SCHEMA GENERALE E PROCESSO DI CREAZIONE DEL PIANO
1.1 Sintesi
1.2 Panoramica della situazione politica attuale
1.3 Consultazioni e coinvolgimento degli enti nazionali e dell'Unione ed esiti ottenuti
1.4 Cooperazione regionale per la preparazione del piano
2 OBIETTIVI E TRAGUARDI NAZIONALI
2.1 Dimensione della decarbonizzazione
2.1.1 Emissioni e assorbimenti di gas a effetto serra
2.1.2 Energia rinnovabile
2.2 Dimensione dell’efficienza energetica
2.3 Dimensione della sicurezza energetica
2.4 Dimensione del mercato interno dell’energia
2.4.1 Interconnettività elettrica
2.4.2 Infrastruttura di trasmissione dell’energia
2.4.3 Integrazione del mercato
2.4.4 Povertà energetica
2.5 Dimensione della ricerca, dell’innovazione e della competitività
3 POLITICHE E MISURE
3.1 Dimensione della decarbonizzazione
3.1.1 Emissioni e assorbimenti di gas a effetto serra
3.1.2 Energia rinnovabile
3.1.3 Altri elementi della dimensione
3.2 Dimensione dell’efficienza energetica
3.3 Dimensione della sicurezza energetica
3.4 Dimensione del mercato interno dell’energia
3.4.1 Infrastrutture per l’energia elettrica
3.4.2 Infrastruttura di trasmissione dell’energia
3.4.3 Integrazione del mercato
3.4.4 Povertà energetica
3.5 Dimensione della ricerca, dell’innovazione e della competitività
SEZIONE B: BASE ANALITICA
4 SITUAZIONE ATTUALE E PROIEZIONI CON POLITICHE E MISURE VIGENTI
4.1 Evoluzione prevista dei principali fattori esogeni aventi un impatto sugli sviluppi del sistema
energetico e delle emissioni di gas a effetto serra
4.2 Dimensione della decarbonizzazione
4.2.1 Emissioni e assorbimenti di gas a effetto serra
4.2.2 Energia rinnovabile
4.3 Dimensione dell’efficienza energetica
4.4 Dimensione della sicurezza energetica
4.5 Dimensione del mercato interno dell’energia
4.5.1 Interconnettività elettrica
4.5.2 Infrastruttura di trasmissione dell’energia
4.5.3 Mercati dell’energia elettrica e del gas, prezzi dell’energia
4.6 Dimensione della ricerca, dell’innovazione e della competitività
5 VALUTAZIONE DI IMPATTO DELLE POLITICHE E DELLE MISURE PREVISTE
5.1 Impatto delle politiche e delle misure previste, di cui alla sezione 3, sul sistema energetico e sulle emissioni e gli assorbimenti di gas a effetto serra, ivi incluso un confronto con le proiezioni con politiche e misure vigenti (di cui alla sezione 4)
5.2 Impatto macroeconomico e, nella misura del possibile, sulla salute, l'ambiente, l'occupazione e l'istruzione, sulle competenze e a livello sociale compresi gli aspetti della transizione equa (in termini di costi e benefici nonché di rapporto costi/efficacia) delle politiche e delle misure previste, di cui alla sezione 3, almeno fino all'ultimo anno del periodo contemplato dal piano, incluso un confronto con le proiezioni con politiche e misure vigenti
5.3 Quadro delle necessità di investimenti
5.4 Impatto delle politiche e delle misure previste di cui alla sezione 3 su altri Stati membri e sulla cooperazione regionale almeno fino all'ultimo anno del periodo contemplato dal piano, incluso un confronto con le proiezioni con politiche e misure vigenti.

Fonte: MISE

________

Collegati:

Tags: Ambiente Energy Clima

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Indicazioni messa in sicurezza siti minerario dismessi
Mag 10, 2021 11

Indicazioni per la messa in sicurezza dei siti minerari dismessi

Indicazioni per la messa in sicurezza dei siti minerari dismessi Pubblicazione della REMI Il Documento Tecnico della Rete Remi riporta alcune pratiche adottate per la messa in sicurezza di siti minerari dismessi e valorizzati ai fini culturali, in assenza di una norma tecnica nazionale dedicata,… Leggi tutto
Global Report CCS 2020
Mag 05, 2021 41

Global Status of CCS Report 2020

Global Status of CCS Report 2020 Il Global Status of CCS Report 2020 dimostra il ruolo vitale delle tecnologie di cattura e stoccaggio del carbonio (CCS) nel ridurre le emissioni a zero netto entro il 2050, oltre a documentare lo stato attuale e novità tecnologiche degli ultimi 12 mesi. Il rapporto… Leggi tutto
D Lgs  162 2011 Stoccaggio geologico del biossido di carbonio
Mag 05, 2021 122

Decreto Legislativo 14 settembre 2011 n. 162

Decreto Legislativo 14 settembre 2011 n. 162 Attuazione della direttiva 2009/31/CE in materia di stoccaggio geologico del biossido di carbonio, nonche' modifica delle direttive 85/337/CEE, 2000/60/CE, 2001/80/CE, 2004/35/CE, 2006/12/CE, 2008/1/CE e del Regolamento (CE) n. 1013/2006. (GU n.231 del… Leggi tutto
Mag 05, 2021 26

Decisione n. 2455/2001/CE

Decisione n. 2455/2001/CE Decisione n. 2455/2001/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 novembre 2001, relativa all'istituzione di un elenco di sostanze prioritarie in materia di acque e che modifica la direttiva 2000/60/CE (GU L 331/1 del 15.12.2001) Collegati[box-note]Direttiva… Leggi tutto
Mag 05, 2021 23

Direttiva 2008/32/CE

Direttiva 2008/32/CE Direttiva 2008/32/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’ 11 marzo 2008, che modifica la direttiva 2000/60/CE che istituisce un quadro per l’azione comunitaria in materia di acque, per quanto riguarda le competenze di esecuzione conferite alla Commissione (GU L 81 del… Leggi tutto
Mag 05, 2021 70

Direttiva 2009/31/CE

Direttiva 2009/31/CE Direttiva 2009/31/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 aprile 2009, relativa allo stoccaggio geologico di biossido di carbonio e recante modifica della direttiva 85/337/CEE del Consiglio, delle direttive del Parlamento europeo e del Consiglio 2000/60/CE,… Leggi tutto
Mag 05, 2021 25

Direttiva 2014/101/UE

Direttiva 2014/101/UE Direttiva 2014/101/UE della Commissione, del 30 ottobre 2014 , che modifica la direttiva 2000/60/CE del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce un quadro per l'azione comunitaria in materia di acque Testo rilevante ai fini del SEE (GU L 311 del 31.10.2014)… Leggi tutto
Manuale ISPRA 116 2014
Mag 05, 2021 42

Linea guida ISPRA 116/2014 | Monitoraggio delle acque TUA

Progettazione di reti e programmi di monitoraggio delle acque ai sensi del D.Lgs. 152/2006 e relativi decreti attuativi ISPRA Manuali e linee guida 116/2014 Delibera del Consiglio Federale delle Agenzie Ambientali. Seduta del 30 giugno 2014. DOC. n.42/14-CF L'implementazione della direttiva… Leggi tutto

Più letti Ambiente