Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 30.021 *

/ Totale documenti scaricati: 17.520.028 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022

* Dati in real-time da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile


/ Documenti disponibili: 30.021 *

/ Totale documenti scaricati: 17.520.028 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022

* Dati in real-time da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 30.021 *

/ Totale documenti scaricati: 17.520.028 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022

* Dati in real-time da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2022
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2022
Slide background
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 30.021 *

/ Totale documenti scaricati: 17.520.028 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021

* Dati da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
CEM4: certifico machinery directive

Il software per Direttiva macchine

da Marzo 2000

Promo Anniversary 21°
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
Certifico 2000/2020: Informazione Utile

Tutta la Documentazione presente è elaborata

o selezionata dalla nostra redazione su Standards riconosciuti.

Vedi i nostri abbonamenti e prodotti

Climate change 2021

ID 14254 | | Visite: 1014 | Documenti AmbientePermalink: https://www.certifico.com/id/14254

Climate change 2021

Climate change 2021

ID 14254 | ONU, 09 Agosto 2021

Cambiamento climatico diffuso, rapido e in aumento - IPCC

Gli scienziati stanno osservando i cambiamenti nel clima della Terra in ogni regione e in tutto il sistema climatico, secondo l'ultimo rapporto dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), pubblicato il 09 agosto 2021. Molti dei cambiamenti osservati nel clima sono senza precedenti da migliaia, se non centinaia di migliaia di anni, e alcuni dei cambiamenti già messi in moto, come il continuo innalzamento del livello del mare, sono irreversibili nel corso di centinaia o migliaia di anni.

Tuttavia, riduzioni forti e durature delle emissioni di anidride carbonica (CO2) e di altri gas serra limiterebbero il cambiamento climatico. Mentre i benefici per la qualità dell'aria arriverebbero rapidamente, potrebbero volerci 20-30 anni prima che le temperature globali si stabilizzino, secondo il rapporto del Gruppo di lavoro I dell'IPCC, Climate Change 2021: the Physical Science Basis, approvato venerdì da 195 governi membri dell'IPCC , attraverso una sessione di approvazione virtuale che si è svolta nell'arco di due settimane a partire dal 26 luglio.

Il rapporto del Working Group I è la prima parte del Sixth Assessment Report (AR6) dell'IPCC, che sarà completato nel 2022.

"Questo rapporto riflette sforzi straordinari in circostanze eccezionali", ha affermato Hoesung Lee, presidente dell'IPCC. "Le innovazioni in questo rapporto e i progressi nella scienza del clima che riflette, forniscono un contributo inestimabile ai negoziati sul clima e al processo decisionale".

Riscaldamento più veloce

Il rapporto fornisce nuove stime delle possibilità di superare il livello di riscaldamento globale di 1,5°C nei prossimi decenni e rileva che, a meno che non ci siano riduzioni immediate, rapide e su larga scala delle emissioni di gas serra, limitare il riscaldamento a circa 1,5°C o anche 2°C saranno irraggiungibili.

Il rapporto mostra che le emissioni di gas serra delle attività umane sono responsabili di circa 1,1°C di riscaldamento dal 1850-1900 e rileva che in media nei prossimi 20 anni, la temperatura globale dovrebbe raggiungere o superare 1,5°C di riscaldamento. Questa valutazione si basa su set di dati osservativi migliorati per valutare il riscaldamento storico, nonché i progressi nella comprensione scientifica della risposta del sistema climatico alle emissioni di gas serra causate dall'uomo.

"Questo rapporto è un controllo della realtà", ha affermato la co-presidente del gruppo di lavoro I dell'IPCC, Valérie Masson-Delmotte. “Ora abbiamo un quadro molto più chiaro del clima passato, presente e futuro, essenziale per capire dove siamo diretti, cosa si può fare e come possiamo prepararci”.

Ogni regione sta affrontando cambiamenti crescenti

Molte caratteristiche del cambiamento climatico dipendono direttamente dal livello di riscaldamento globale, ma ciò che le persone sperimentano è spesso molto diverso dalla media globale. Ad esempio, il riscaldamento terrestre è maggiore della media globale ed è più del doppio nell'Artico.

Il cambiamento climatico sta già influenzando ogni regione della Terra, in diversi modi. I cambiamenti che sperimentiamo aumenteranno con un ulteriore riscaldamento", ha affermato Panmao Zhai, co-presidente del gruppo di lavoro I dell'IPCC.

Il rapporto prevede che nei prossimi decenni i cambiamenti climatici aumenteranno in tutte le regioni. Per 1,5°C di riscaldamento globale, ci saranno ondate di calore crescenti, stagioni calde più lunghe e stagioni fredde più brevi. A 2°C di riscaldamento globale, gli estremi di calore raggiungerebbero più spesso soglie di tolleranza critiche per l'agricoltura e la salute, mostra il rapporto. Ma non si tratta solo di temperatura. Il cambiamento climatico sta portando molteplici cambiamenti diversi in diverse regioni, che aumenteranno tutti con l'ulteriore riscaldamento. Questi includono cambiamenti al bagnato e alla siccità, ai venti, alla neve e al ghiaccio, alle zone costiere e agli oceani.

Per esempio:

- Il cambiamento climatico sta intensificando il ciclo dell'acqua. Ciò comporta precipitazioni più intense e relative inondazioni, nonché siccità più intense in molte regioni.
- Il cambiamento climatico sta influenzando i modelli di pioggia. Ad alte latitudini, è probabile che le precipitazioni aumentino, mentre si prevede che diminuiranno su gran parte delle zone subtropicali. Si prevedono cambiamenti nelle precipitazioni monsoniche, che varieranno in base alla regione.

Le aree costiere vedranno un continuo innalzamento del livello del mare per tutto il 21° secolo, contribuendo a inondazioni costiere più frequenti e gravi nelle aree basse e all'erosione costiera. Eventi estremi del livello del mare che in precedenza si verificavano una volta ogni 100 anni potrebbero verificarsi ogni anno entro la fine di questo secolo.

Un ulteriore riscaldamento amplificherà lo scongelamento del permafrost e la perdita della copertura nevosa stagionale, lo scioglimento dei ghiacciai e delle calotte glaciali e la perdita del ghiaccio marino artico estivo.

I cambiamenti nell'oceano, compreso il riscaldamento, le ondate di calore marine più frequenti, l'acidificazione degli oceani e la riduzione dei livelli di ossigeno sono stati chiaramente collegati all'influenza umana. Questi cambiamenti influenzano sia gli ecosistemi oceanici che le persone che fanno affidamento su di essi e continueranno almeno per il resto di questo secolo.

Per le città, alcuni aspetti del cambiamento climatico possono essere amplificati, tra cui il caldo (dato che le aree urbane sono generalmente più calde dell'ambiente circostante), le inondazioni dovute a forti precipitazioni e l'innalzamento del livello del mare nelle città costiere.

Per la prima volta, il sesto rapporto di valutazione fornisce una valutazione regionale più dettagliata del cambiamento climatico, includendo un focus su informazioni utili che possono informare la valutazione del rischio, l'adattamento e altri processi decisionali, e un nuovo quadro che aiuta a tradurre i cambiamenti fisici nel clima – caldo, freddo, pioggia, siccità, neve, vento, inondazioni costiere e altro – in cosa significano per la società e gli ecosistemi.

Queste informazioni regionali possono essere esplorate in dettaglio nel nuovo Atlante interattivo Interactive-atlas.ipcc.ch, nonché nelle schede informative regionali, nella sintesi tecnica e nel rapporto sottostante.

Influenza umana sul clima passato e futuro

"È chiaro da decenni che il clima della Terra sta cambiando e il ruolo dell'influenza umana sul sistema climatico è indiscusso", ha affermato Masson-Delmotte.

Tuttavia, il nuovo rapporto riflette anche i principali progressi nella scienza dell'attribuzione, ovvero la comprensione del ruolo dei cambiamenti climatici nell'intensificare eventi meteorologici e climatici specifici come ondate di calore estremo e forti piogge.

Il rapporto mostra anche che le azioni umane hanno ancora il potenziale per determinare il futuro corso del clima. L'evidenza è chiara che l'anidride carbonica (CO2) è il principale motore del cambiamento climatico, anche se altri gas serra e inquinanti atmosferici influenzano il clima.

La stabilizzazione del clima richiederà riduzioni forti, rapide e sostenute delle emissioni di gas serra e il raggiungimento di emissioni nette di CO2 pari a zero. Limitare altri gas serra e inquinanti atmosferici potrebbe avere benefici sia per la salute che per il clima", ha affermato Zhai.

Fonte: IPCC

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Climate Change 2021 IPCC.pdf)Climate Change 2021 IPCC
 
EN247939 kB136

Tags: Ambiente Clima

Ultimi inseriti

Sentenze cassazione penale
Ago 12, 2022 27

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 30789 | 09 Agosto 2022

Cassazione Penale Sez. 4 del 09 Agosto 2022 n. 30789 Ipertermia da colpo di calore del lavoratore irregolare Penale Sent. Sez. 4 Num. 30789 Anno 2022Presidente: DOVERE SALVATORERelatore: DAWAN DANIELAData Udienza: 08/02/2022 [panel]Ritenuto in fatto 1. La Corte di appello di Ancona, parzialmente… Leggi tutto
Ago 11, 2022 17

Direttiva 87/404/CEE

Direttiva 87/404/CEE Direttiva 87/404/CEE del Consiglio del 25 giugno 1987 relativa al ravvicinamento delle legislazioni degli Stati Membri in materia di recipienti semplici a pressione (GU L 220 del 8.8.1987) Abrogato da: Direttiva 2009/105/CE Leggi tutto
Decisione  UE  2016 1841 Accordo di Parigi
Ago 11, 2022 31

Decisione (UE) 2016/1841

Decisione (UE) 2016/1841 / Approvazione Accordo di Parigi Decisione (UE) 2016/1841 del Consiglio, del 5 ottobre 2016, relativa alla conclusione, a nome dell'Unione europea, dell'accordo di Parigi adottato nell'ambito della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (GU L 282… Leggi tutto
Intelligenza artificiale per la gestione del personale
Ago 11, 2022 45

Intelligenza artificiale per la gestione del personale: implicazioni per la SSL

Intelligenza artificiale per la gestione del personale: implicazioni per la SSL ID 17326 | 11.08.2022 La presente relazione evidenzia i rischi e le opportunità legati alla salute e sicurezza sul lavoro dei sistemi di gestione del personale basati sull’IA. La ricerca e i risultati sono supportati… Leggi tutto

Ultimi Documenti Abbonati

Circolare prot  n  24990 del 02 Agosto 2022   Piattaforma CQC
Ago 10, 2022 62

Circolare prot. n. 24990 del 02 Agosto 2022 - Piattaforma CQC

Circolare prot. n. 24990 del 02 Agosto 2022 - Piattaforma CQC ID 17316 | 10.08.2022 / In allegato circolare e template Circolare prot. n. 24990 del 02 Agosto 2022: Attività preliminari alla messa in esercizio della Piattaforma CQC di cui all’articolo 13 del DM 30.7.2021 - Richiesta redazione… Leggi tutto
Ago 09, 2022 24

DM LLPP 2 aprile 1921

Decreto Min. LL.PP. 2 aprile 1921 Norme generali per i progetti e per la costruzione di dighe di sbarramento per serbatoi e laghi artificiali
Le norme tecniche di cui al presente decreto non sono più in vigore
Leggi tutto