Slide background

Linea guida per la gestione delle emergenze antropiche e naturali

ID 5989 | | Visite: 1680 | Documenti Ambiente ISPRAPermalink: https://www.certifico.com/id/5989

Gestione emergenze antropiche

Linea guida gestione emergenze antropiche e naturali

Linea guida per la gestione delle emergenze antropiche e naturali ruolo e relazioni del sistema nazionale di protezione dell’ambiente (SNPA).

Delibera 31/2018 Consiglio SNPA 

Il presente documento, capitalizzando analisi e valutazioni già sviluppate in pregressi gruppi di lavoro interagenziali sul tema delle emergenze, definisce principalmente il ruolo del SNPA in tale contesto riferito ai diversi ambiti di intervento, le relazioni all’interno del SNPA tra le Arpa/Appa e con ISPRA, anche in una logica di sussidiarietà trasversale e le relazioni esterne con altri soggetti che operano sulle emergenze ambientali.

Le Agenzia regionali e provinciali per la protezione dell'ambiente (Arpa/Appa) e l'Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA), recentemente costituiti in Sistema nazionale a rete per la protezione dell'ambiente (SNPA) svolgono attività connesse alla gestione di emergenze determinate da eventi (naturali o antropici) con potenziali impatti dannosi sull’ambiente, ognuna secondo proprie modalità operative e organizzative interne e in relazione alle specificità territoriali di propria competenza; alcune di esse, inoltre, svolgono funzioni specifiche nell’ambito del sistema di allertamento per la gestione dei rischi naturali.

ISPRA è una Struttura Operativa del Servizio Nazionale di Protezione Civile (SNPC) e concorre, secondo il proprio ordinamento e le proprie competenze alle finalità del Servizio stesso. Alcune Agenzie svolgono funzione di Centro Funzionale del SNPC e quindi si configurano come Strutture Operative di Protezione Civile.

La “gestione delle emergenze” è un processo articolato e complesso sia dal punto di vista dei soggetti coinvolti (Vigili del Fuoco, Servizio Sanitario Nazionale, Prefetture, Dipartimento Protezione Civile, …) che per le differenti tipologie di evento che possono determinare una situazione di crisi: è pertanto fondamentale in questo contesto definire puntualmente il ruolo del SNPA.

I contenuti principali del documento comprendono:

1. ruolo delle Agenzie e di ISPRA nel contesto generale della gestione delle emergenze
2. ambiti propri di intervento che coinvolgono il SNPA
3. livelli minimi di intervento che SNPA deve garantire in emergenza
4. professionalità e competenze, disaster management (formazione)
5. sinergie e sussidiarietà nel SNPA
6. sistema delle relazioni con i riferimenti esterni (DPC, ASL, VVFF, Prefetture, Enti locali …)

Estratto delibera 31/2018 del 22 febbraio 2018

Il Consiglio SNPA

DELIBERA

1. di approvare il documento "LINEA GUIDA PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE ANTROPICHE E NATURALI" che è parte integrante della presente delibera;

2. di ritenere il presente atto, ai sensi dell'art. 8 del predetto Regolamento di funzionamento, immediatamente esecutivo; per il territorio delle Province Autonome di Trento e Bolzano è applicato nel rispetto della sentenza 212/2017 della Corte Costituzionale;

3. di dare mandato ad ISPRA e alle Agenzie di pubblicare il predetto atto sui relativi siti istituzionali;

4. di dare altresì mandato ad ISPRA di trasmetterlo al Ministero dell' Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nonché al Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

...

Contenuto Bozza linee guida:

1. CLASSIFICAZIONE DELLE EMERGENZE - DEFINIZIONI E LIVELLI DI ALLERTA
1.1. PROBLEMATICHE AMBIENTALI
1.2. RISCHIO METEO-IDROGEOLOGICO E IDRAULICO
1.3. EMERGENZE NUCLEARI E RADIOLOGICHE
2. RUOLO DEL SNPA NELLA GESTIONE DELLE EMERGENZE
2.1. ASSETTO ISTITUZIONALE E RUOLO DELLE AGENZIE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE
2.2. PROBLEMATICHE AMBIENTALI: AZIONI IN URGENZA ED EMERGENZA
2.3. RISCHIO DI INCIDENTE RILEVANTE
2.4. RISCHI NATURALI
2.5. EMERGENZE RADIOLOGICHE E NUCLEARI
2.6. ASSETTO ISTITUZIONALE E RUOLO DI ISPRA
3. AMBITI DI INTERVENTO DEL SISTEMA AGENZIALE IN IN URGENZA E IN EMERGENZA
3.1. PROBLEMATICHE AMBIENTALI
3.1.1. Casi specifici per l’attivazione del SNPA in urgenza (Livello 1) o in emergenza (Livello 2)
3.1.2. Casi specifici per l’attivazione del SNPA durante la normale attività di controllo (livello 0)
3.1.3. Casi specifici non di competenza di Arpa
4. ATTIVITA’ DEL SNPA PER LA RISPOSTA ALLE EMERGENZE
4.1. ATTIVAZIONE DELLE AGENZIE IN EMERGENZA
4.2. INTERVENTO SU PROBLEMATICHE AMBIENTALI
4.2.1. Livello base
4.2.2. Livello specialistico
4.2.3. Operatività’ in emergenza
4.2.4. Gestione del post emergenza
5. PROFESSIONALITÀ E COMPETENZE
5.1. FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO DEL PERSONALE
6. SINERGIE E SUSSIDIARIETA’
7. RELAZIONI CON ENTI ESTERNI
7.1. PROTEZIONE CIVILE
7.2. PREFETTURA
7.3. COMUNE
7.4. COMANDO PROVINCIALE DEI VIGILI DEL FUOCO
7.5. FORZE DI POLIZIA
7.6. SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE
7.7. PROCEDURE DI RACCORDO CON GLI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE
7.8. PROTOCOLLI OPERATIVI DI INTERVENTO CON ENTI ESTERNI
7.9. Comunicazione in emergenza

Fonte: ISPRA

 

Pin It
Scarica questo file (Linea guida per la gestione delle emergenze antropiche e naturali.pdf)Linea guida per la gestione delle emergenze antropiche e naturaliDelibera 31/2018 SNPAIT1572 kB(326 Downloads)

Tags: Ambiente Emergenze Guida ISPRA

Più lette Guide ISPRA

Feb 27, 2017 12647

Rapporto rifiuti Urbani 2013

Rapporto rifiuti urbani 2013 Il presente Rapporto è stato elaborato dal Servizio Rifiuti, dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA). Il Rapporto conferma l’impegno dell’ISPRA affinché le informazioni e le conoscenze relative ad un importante settore, quale quello dei… Leggi tutto

Ultime Guide ISPRA

Il danno ambientale
Ott 17, 2019 184

Il danno ambientale in Italia: i casi accertati negli anni 2017 e 2018

Il danno ambientale in Italia: i casi accertati negli anni 2017 e 2018 Rapporto ISPRA 312/2019 L’edizione 2019 del Rapporto sul Danno Ambientale in Italia rappresenta il primo rapporto ISPRA sull’azione dello Stato in materia di prevenzione e riparazione del danno ambientale. Il Rapporto si… Leggi tutto
Linee guida terre rocce da scavo
Set 30, 2019 315

Linee guida SNPA 22/2019 | Terre e rocce da scavo

Linee guida sull’applicazione della disciplina per l’utilizzo delle terre e rocce da scavo Linee Guida SNPA n. 22/2019 Le “linee guida (LG) sull’applicazione della disciplina per l’utilizzo di terre e rocce da scavo (TRS)” restituiscono una prospettiva del SNPA unitaria e trasparente del complesso… Leggi tutto
Frutti dimenticati recuperata
Ago 23, 2019 273

Frutti dimenticati e biodiversità recuperata | Quaderni 2019

Frutti dimenticati e biodiversità recuperata Il germoplasma frutticolo e viticolo delle agricolture tradizionali italiane. Casi studio: Campania e Veneto ISPRA | Quaderni Agosto 2019 Con la pubblicazione di questo Quaderno sui frutti dimenticati e la biodiversità recuperata, dedicato alle regioni… Leggi tutto
First national census on HFC italian alternative technologies
Lug 22, 2019 313

First national census on HFC italian alternative technologies

First national census on HFC italian alternative technologies L'”Emendamento Kigali” al Protocollo di Montreal che mira a ridurre la produzione e il consumo di idrofluorocarburi (HFC), avrà impatti significativi sui Paesi in via di sviluppo, dove il passaggio dagli HCFC (Idroclorofluorocarburi)… Leggi tutto
Rapporto 310 2019
Lug 17, 2019 205

Le attività di ISPRA per la tutela dei beni culturali

Le attività di ISPRA per la tutela dei beni culturali: la partecipazione al progetto Artek ArTeK (Satellite Enabled Services for Preservation and Valorisation of Cultural Heritage) è un progetto finalizzato a fornire uno strumento che permetta di monitorare lo stato di conservazione e il rischio di… Leggi tutto
Ricerca e applicazione di metodologie ecotossicologiche
Lug 09, 2019 267

Ricerca e applicazione di metodologie ecotossicologiche

Ricerca e applicazione di metodologie ecotossicologiche 8a edizione delle Giornate di Studio “Ricerca e applicazione di metodologie ecotossicologiche” Questa edizione delle giornate di studio (Livorno 26-28 novembre 2018) ha riscosso un notevole successo, registrando una affluenza di oltre 200… Leggi tutto