Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Decisione di esecuzione (UE) 2019/2000

ID 9611 | | Visite: 1686 | Legislazione RifiutiPermalink: https://www.certifico.com/id/9611

Comunicazione dei dati sui rifiuti alimentari

Comunicazione dei dati sui rifiuti alimentari

Decisione di esecuzione (UE) 2019/2000 della Commissione del 28 novembre 2019 che stabilisce un formato per la comunicazione dei dati sui rifiuti alimentari e per la presentazione della relazione di controllo della qualità conformemente alla direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio [notificata con il numero C(2019) 8577]

GU L 310/39  del 02.12.2019

________

La Commissione Europea,
visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea, vista la direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 19 novembre 2008, relativa ai rifiuti e che abroga alcune direttive, in particolare l'articolo 37, paragrafo 7, considerando quanto segue:
(1) La direttiva 2008/98/CE impone agli Stati membri l'obbligo di controllare e valutare l'attuazione delle loro misure di prevenzione dei rifiuti alimentari misurando i livelli di rifiuti alimentari sulla base di una metodologia comune e di comunicare tali dati alla Commissione. I dati devono essere accompagnati da una relazione di controllo della qualità.
(2) Il formato che gli Stati membri sono tenuti a utilizzare per la comunicazione dei dati sui livelli di rifiuti alimentari deve tener conto delle metodologie stabilite nella decisione delegata (UE) 2019/1597  della Commissione, che fornisce la metodologia comune per misurare i livelli di rifiuti alimentari prodotti negli Stati membri.
(3) La decisione delegata (UE) 2019/1597 mette a disposizione degli Stati membri una serie di metodi per la misurazione dei rifiuti alimentari. Al fine di garantire una comunicazione armonizzata è necessario raccogliere informazioni dettagliate sui metodi utilizzati in ciascuno Stato membro.
(4) Le misure di cui alla presente decisione sono conformi al parere del comitato istituito a norma dell'articolo 39 della direttiva 2008/98/CE,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

Gli Stati membri comunicano i dati e presentano la relazione di controllo della qualità sull'attuazione dell'articolo 9, paragrafo 5, della direttiva 2008/98/CE nel formato riportato nell'allegato della presente decisione.

...

ALLEGATO

FORMATO PER LA COMUNICAZIONE DEI DATI SUI LIVELLI DI RIFIUTI ALIMENTARI

FORMATO PER LA COMUNICAZIONE DEI DATI SULLE QUANTITÀ DI RIFIUTI ALIMENTARI E DEI DATI RELATIVI ALLA PREVENZIONE DEI RIFIUTI ALIMENTARI

Dati sulle quantità di rifiuti alimentari (in tonnellate metriche di massa fresca) 

Fase della filiera alimentare

Rifiuti alimentari di cui all'articolo 1 della decisione delegata (UE) 2019/1597 

 

Rifiuti alimentari eliminati come acque di scarico o insieme ad esse [di cui all'articolo 3, lettera b), della decisione delegata (UE) 2019/1597]

Rifiuti alimentari totali

Frazioni dei rifiuti alimentari totali, costituiti da parti di alimenti destinati ad essere ingeriti dagli esseri umani [di cui all'articolo 3, lettera a), della decisione delegata (UE) 2019/1597]

Produzione primaria

 

 

 

Trasformazione e fabbricazione

 

 

 

Vendita al dettaglio e altre forme di distribuzione degli alimenti

 

 

 

Ristoranti e servizi di ristorazione

 

 

 

Famiglie

 

 

 

Somma

 

 

 

 Dati sulla gestione dell'eccedenza alimentare connessa alla prevenzione dei rifiuti alimentari (in tonnellate metriche di massa fresca)

Fase della filiera alimentare

Alimenti ridistribuiti per il consumo umano [di cui all'articolo 3, lettera c), della decisione delegata (UE) 2019/1597]

Alimenti immessi sul mercato per essere trasformati in mangimi [di cui all'articolo 3, lettera d), della decisione delegata (UE) 2019/1597]

Ex prodotti alimentari [di cui all'articolo 3, lettera e), della decisione delegata (UE) 2019/1597]

Produzione primaria

 

 

 

Trasformazione e fabbricazione

 

 

 

Vendita al dettaglio e altre forme di distribuzione degli alimenti

 

 

 

Ristoranti e servizi di ristorazione

 

 

 

Famiglie

 

 

 

Somma

 

 

 

- Celle bianche: dati obbligatori.

- Celle grigie: dati facoltativi.

- Dati facoltativi.

FORMATO PER LA RELAZIONE DI CONTROLLO DELLA QUALITÀ A CORREDO DEIDATIDI CUI ALLAPARTEA

1. Finalità della relazione

Le finalità della relazione di controllo della qualità sono le seguenti:

- valutare le metodologie per la misurazione dei rifiuti alimentari di cui agli allegati III e IV della decisione delegata (UE) 2019/1597;

- valutare la qualità dei dati sulle quantità di rifiuti alimentari comunicate;

- valutare la qualità dei processi di raccolta dei dati, compresi l'ambito e la convalida delle fonti dei dati amministrativi e la validità statistica degli approcci fondati su indagini;

- motivare le ragioni di cambiamenti significativi nei dati comunicati tra gli anni di riferimento e garantire l'accuratezza di tali dati.

2.  Informazioni generali

Stato membro:

Organizzazione che trasmette i dati e la descrizione:

Referente/informazioni di contatto:

Anno di riferimento:

Data di consegna/versione:

Eventuale link alla pubblicazione dei dati da parte dello Stato membro:

3. Informazioni generali sulla raccolta dei dati

Indicare la metodologia utilizzata per misurare la quantità di rifiuti alimentari prodotti nel determinato anno di riferimento, in ogni fase della filiera alimentare [apporre una croce nelle celle pertinenti per indicare se i dati sono raccolti utilizzando la metodologia di cui all'allegato III o all'allegato IV della decisione delegata (UE) 2019/1597].

Fase della filiera alimentare

Dati raccolti utilizzando la metodologia di cui all'allegato III della decisione delegata (UE) 2019/1597

Dati raccolti utilizzando la metodologia di cui all'allegato IV della decisione delegata (UE) 2019/1597

Produzione primaria

 

 

Trasformazione e fabbricazione

 

 

Vendita al dettaglio e altre forme di distribuzione degli alimenti

 

 

Ristoranti e servizi di ristorazione

 

 

Famiglie

 

 

 [...]

Collegati:

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Decisione di esecuzione UE 2019 2000.pdf)Decisione di esecuzione (UE) 2019/2000
 
IT526 kB436

Tags: Ambiente Rifiuti

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Aggiornamento delle modalit  di calcolo delle emissioni navali
Gen 27, 2023 20

Aggiornamento delle modalità di calcolo delle emissioni navali

Aggiornamento delle modalità di calcolo delle emissioni navali ID 18849 | 27.01.2023 Rapporto ISPRA 382/2023 - Aggiornamento delle modalità di calcolo delle emissioni navali con particolare riferimento all’ambito portuale a livello nazionale e locale Il rapporto sintetizza i risultati di un… Leggi tutto
Decreto n  345 del 18 dicembre 2018
Gen 27, 2023 29

Decreto n. 345 del 18 dicembre 2018

Decreto n. 345 del 18 dicembre 2018 ID 18848 | 27.01.2023 Decreto del Ministro dell’Ambiente n. 345 del 18 dicembre 2018 Approvazione del Piano degli interventi di contenimento ed abbattimento del rumore dell’aeroporto G.B. Pastine di Ciampino In allegato Leggi tutto
Linea guida ARPAE   Metodologia individuazione MTD BAT di bonifica e messa in sicurezza di siti contaminati
Gen 27, 2023 34

Linea guida ARPAE - Metodologia individuazione MTD/BAT di bonifica e messa in sicurezza di siti contaminati

Linea guida ARPAE - Metodologia individuazione MTD/BAT di bonifica e messa in sicurezza di siti contaminati ID 18846 | 27.01.2023 / Linee guida in allegato Linea guida ARPAE - Rev. 0.0 del 01.03.2020 La Linea Guida è uno strumento di indirizzo per tutti gli operatori coinvolti nei procedimenti… Leggi tutto
Valori limite Antimonio nelle acque consumo umano
Gen 26, 2023 34

Valori limite Antimonio nelle acque consumo umano

Valori limite Antimonio nelle acque consumo umano ID 18788 | 26.01.2023 / In allegato Informazioni generali L’antimonio elementare viene utilizzato per formare leghe molto forti con il rame, il piombo e lo stagno. I composti dell’antimonio hanno diversi usi terapeutici (malattie parassitarie).… Leggi tutto
Valori limite Acrilammide nelle acque consumo umano
Gen 26, 2023 40

Valori limite Acrilammide nelle acque consumo umano

Valori limite Acrilammide nelle acque consumo umano ID 18787 | 26.01.2023 / In allegato Informazioni generali L’acrilammide è usata come intermedio chimico o come monomero nella produzione di poliacrilammide, ed ambedue sono usate per il trattamento dell’acqua destinata al consumo umano.… Leggi tutto
Valori limite nichel nelle acque consumo umano
Gen 25, 2023 84

Valori limite nichel nelle acque consumo umano

Valori limite nichel nelle acque consumo umano ID 18772 | 25.01.2023 / In allegato Informazioni generali Il nichel è un metallo argenteo, appartenente al gruppo del ferro; è duro, malleabile e duttile. Circa il 65% del nichel consumato nel mondo occidentale viene impiegato per fabbricare acciaio… Leggi tutto
Valori limite manganese nelle acque consumo umano
Gen 25, 2023 100

Valori limite manganese nelle acque consumo umano

Valori limite manganese nelle acque consumo umano ID 18768 | 25.01.2023 / In allegato Informazioni generali Il manganese è uno dei metalli più abbondanti sulla crosta terrestre, frequentemente associato al ferro. Viene utilizzato per la produzione di leghe di ferro e acciaio, per la confezione di… Leggi tutto

Più letti Ambiente