Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Decreto MIMS 2 settembre 2021

ID 14755 | | Visite: 1632 | News ambientePermalink: https://www.certifico.com/id/14755

Decreto MIMS 2 settembre 2021

Decreto 2 settembre 2021

Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili

Fondo per la rimozione delle navi, delle navi abbandonate e dei relitti.

(GU n.247 del 15.10.2021)

...

Art. 1. Definizioni

1. Ai fini del presente decreto si intende per:
a) «relitto navale»: una nave sommersa o semisommersa, o qualsiasi parte di essa, incluso qualsiasi oggetto che è o è stato a bordo della nave;
b) «riciclaggio delle navi», ai sensi dell’articolo 3, comma 1, punto 6) del regolamento (UE) 1257/2013, si intende l’attività di demolizione completa o parziale di una nave in un impianto di riciclaggio al fine di recuperare componenti e materiali da ritrattare, preparare per il riutilizzo o riutilizzare, garantendo nel contempo la gestione dei materiali pericolosi e di altro tipo, che comprende le operazioni connesse come lo stoccaggio e il trattamento di componenti e materiali sul sito, ma non il loro ulteriore trattamento o smaltimento in impianti separati;
c) «rimozione» è qualsiasi forma di prevenzione, mitigazione o eliminazione del pericolo creato da un relitto/nave;
d) «spostamento/sgombero», ai fini del presente decreto, comprende le operazioni necessarie a trasportare la nave/relitto, a prescindere dalle circostanze di cui all’art. 73 del Codice della navigazione, dal punto in cui si trova all’atto dell’attività ricognitiva di cui all’art. 2, al luogo sede di demolizione/riciclaggio/vendita.

Art. 2. Attività ricognitiva e presentazione delle domande

1. Le Autorità di sistema portuale che intendono accedere alle risorse del fondo di cui all’art. 1, comma 728 e 729 della legge 30 dicembre 2020, n. 178, entro sessanta giorni dall’entrata in vigore del presente decreto, trasmettono alla Direzione generale per la vigilanza sulle Autorità di sistema portuale, il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne, all’indirizzo di posta elettronica certificata dg.tm@pec. mit.gov.it, la domanda di accesso al fondo, corredata da:
a. la tabella in allegato A;
b. relazione fotografica della nave/ relitto;
c. relazione tecnica finalizzata a certificare gli elementi informativi raccolti nella tabella in allegato A;
d. relazione a firma del legale rappresentante dell’Autorità di sistema portuale sulla procedura che si intende seguire (vendita o riciclaggio o demolizione), redatta anche in base agli esiti dell’attività ricognitiva, come raccolti nella tabella in allegato A, ed alle risultanze della relazione tecnica;
e. indicazione di una stima dei costi necessari a sostenere l’operazione (ivi inclusi quelli istruttori e di rimozione/ spostamento) oggetto della domanda di accesso al fondo.
2. Per le finalità del presente articolo, le Capitanerie di porto nei cui ambiti di giurisdizione (spazi portuali) insistano relitti rientranti nella fattispecie di cui all’art. 73 del Codice della navigazione ovvero suscettibili di creare pregiudizio per l’ambiente marino, nonché navi che incidano sui profili di sicurezza della navigazione o costituiscono pregiudizio per l’ambiente marino, trasmettono all’Autorità di sistema portuale competente per circoscrizione territoriale la tabella in allegato A e la relazione fotografica.

[...]

Art. 3. Modalità di attribuzione delle risorse per l’esecuzione delle attività di rimozione/spostamento per la vendita/ riciclaggio/demolizione
Art. 4. Rimozione/spostamento e vendita
Art. 5. Rimozione/spostamento e riciclaggio/demolizione
Art. 6. Notificazioni all’eventuale proprietario
Art. 7. Pubblicità dell’avvio delle procedure
Art. 8. Ripartizione dei ricavi realizzati dal vincitore di gara con la vendita
Art. 9. Rimozione, demolizione e vendita, anche solo parziale, di navi e galleggianti, compresi i sommergibili, radiati dalla Marina militare presenti nelle aree portuali militari di Augusta, Taranto e La Spezia
Allegato A

...

Collegati

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Decreto MIMS 2 settembre 2021.pdf)Decreto MIMS 2 settembre 2021
 
IT1525 kB289

Tags: Ambiente Rifiuti

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Decisione di esecuzione  UE  2024 1956
Lug 17, 2024 51

Decisione di esecuzione (UE) 2024/1956

Decisione di esecuzione (UE) 2024/1956 ID 22269 | 17.07.2024 Decisione di esecuzione (UE) 2024/1956 della Commissione, del 16 luglio 2024, che modifica la decisione di esecuzione (UE) 2016/2323 che istituisce l'elenco europeo degli impianti di riciclaggio delle navi a norma del regolamento (UE) n.… Leggi tutto
Specie aliene nei nostri mari 2024
Lug 15, 2024 79

Specie aliene nei nostri mari

Specie aliene nei nostri mari / Opuscolo ISPRA 2024 ID 22261 | 15.07.2024 / In allegato La biodiversità del Mar Mediterraneo è in continua evoluzione, colonizzato da specie in espansione di areale che arrivano attraverso corridoi naturali, come lo Stretto di Gibilterra, e da specie non indigene o… Leggi tutto
Lug 11, 2024 127

Legge 29 ottobre 1987 n. 441

Legge 29 ottobre 1987 n. 441 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 agosto 1987, n. 361, recante disposizioni urgenti in materia di smaltimento dei rifiuti. (GU n.255 del 31.10.1987) Collegati
Decreto-Legge 31 agosto 1987 n. 361
Leggi tutto
Lug 11, 2024 101

Decreto-Legge 31 agosto 1987 n. 361

Decreto-Legge 31 agosto 1987 n. 361 Disposizioni urgenti in materia di smaltimento dei rifiuti. Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 29 ottobre 1987, n. 441 (in G.U. 31/10/1987, n.255). (GU n.203 del 01.09.1987)______ Aggiornamenti all'atto 31/10/1987 LEGGE 29 ottobre 1987, n.… Leggi tutto
Ecosistemi terrestri ed incendi boschivi in Italia Anno 2023
Lug 01, 2024 128

Ecosistemi terrestri ed incendi boschivi in Italia: Anno 2023

Ecosistemi terrestri ed incendi boschivi in Italia: Anno 2023 ID 22151 | 01.07.2024 / In allegato Durante il 2023 l’Italia è stata colpita da incendi boschivi per una superficie complessiva di 1073 km2 (quasi un terzo della Val D’Aosta). Di questi, circa 157 km2 (una superficie confrontabile con… Leggi tutto

Più letti Ambiente