Slide background
Slide background
Slide background




Alleanza europea per l'idrogeno pulito

ID 11917 | | Visite: 736 | News ambientePermalink: https://www.certifico.com/id/11917

Temi: Ambiente

European clean Hydrogen

Alleanza europea per l'idrogeno pulito

EU 2020

L'Alleanza europea per l'idrogeno pulito mira a un'ambiziosa diffusione delle tecnologie dell'idrogeno entro il 2030, riunendo la produzione di idrogeno rinnovabile ea basse emissioni di carbonio, la domanda nell'industria, la mobilità e altri settori e la trasmissione e distribuzione dell'idrogeno. Con l'alleanza, l'UE vuole costruire la sua leadership globale in questo settore, per sostenere l'impegno dell'UE a raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050.

L'Alleanza europea per l'idrogeno pulito è stata annunciata come parte della nuova strategia industriale per l'Europa nel marzo 2020. Fa parte degli sforzi per accelerare la decarbonizzazione dell'industria e mantenere la leadership industriale in Europa.

L'idrogeno era anche tra le principali catene del valore strategiche identificate dal Forum strategico per importanti progetti di comune interesse europeo. 

Chi può aderire?

L'idrogeno è un fattore chiave per il raggiungimento degli obiettivi del Green Deal europeo e della transizione verso l'energia pulita in Europa. L'idrogeno ha diversi usi energetici e non energetici, dallo stoccaggio di energia rinnovabile all'alimentazione dei trasporti pesanti, e come energia e materia prima nell'industria ad alta intensità energetica, come nei settori siderurgico o chimico.

Ancora più importante, l'idrogeno è rispettoso del clima in quanto non emette anidride carbonica quando viene utilizzato. Offre quindi una soluzione per decarbonizzare i processi industriali e i settori economici in cui la riduzione delle emissioni di carbonio è sia urgente che difficile da ottenere.

Cosa fa l'alleanza?

Poiché i cicli di investimento nel settore dell'energia pulita durano circa 25 anni, è giunto il momento di agire. L'Alleanza europea per l'idrogeno pulito contribuirà a costruire una solida pipeline di investimenti.

L'alleanza stabilirà un programma di investimenti e sosterrà l'ampliamento della catena del valore dell'idrogeno in tutta Europa. L'alleanza svolgerà un ruolo cruciale nel facilitare e attuare le azioni della nuova strategia europea sull'idrogeno e in particolare la sua agenda di investimenti. Un progetto industriale stima investimenti per 430 miliardi di euro fino al 2030. Sarà importante anche nel contesto della nuova strategia di integrazione del sistema energetico.

Catena del valore dell'idrogeno pulito

L'impiego industriale su vasta scala dell'idrogeno pulito richiede un'azione sistemica per l'intero valore catena. Ciò dovrebbe riguardare la produzione e il trasporto dell'idrogeno; l'uso dell'idrogeno in ambienti ad alta intensità energetica
industrie o come carburante per i trasporti o per bilanciare la produzione di elettricità rinnovabile. L'idrogeno pulito Alliance fungerà da piattaforma che consente una stretta cooperazione e coordinamento lungo la catena del valore.

Figura

Fonte: EU

Tags: Ambiente

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

LINEEG 3
Ago 02, 2021 37

Linee Guida scarico in mare acque di estrazione idrocarburi

Linee Guida per il monitoraggio degli effetti dello scarico in mare delle acque di produzione derivanti dall'estrazione di idrocarburi ISPRA, Manuali e linee guida 194/2021 Le società impegnate nel processo di estrazione di gas e petrolio nei mari italiani devono mettere in atto un monitoraggio… Leggi tutto
ISPRA per la salute
Lug 30, 2021 26

ISPRA per la salute

ISPRA per la salute Il quaderno nasce con lo scopo di effettuare una ricognizione delle attività dell’Istituto, sia pregresse che in corso, relative la relazione Ambiente e Salute (A&S). Il documento descrive in modo sintetico i principali determinati ambientali di salute e i loro possibili impatti… Leggi tutto
Delibera Albo nazionale gestori ambientali n  9 del 28 luglio 2021
Lug 30, 2021 36

Delibera Albo nazionale gestori ambientali n. 9 del 28 luglio 2021

Delibera n. 9 del 28 luglio 2021 - Modifica requisiti Responsabile tecnico Delibera n. 9 del 28 luglio 2021 "Modifiche e integrazioni alla deliberazione n. 6 del 30 maggio 2017" La delibera n. 9 del 28 luglio 2021 apporta modifiche e integrazioni alla deliberazione n. 6 del 30 maggio 2017. La… Leggi tutto
Delibera Albo nazionale gestori ambientali n  8 del 28 luglio 2021
Lug 30, 2021 32

Delibera Albo nazionale gestori ambientali n. 8 del 28 luglio 2021

Delibera Albo nazionale gestori ambientali n. 8 del 28 luglio 2021 Delibera n. 8 del 28 luglio 2021 "Modulistica per il rinnovo dell’ iscrizione nella categoria 6" La delibera n. 8 del 28 luglio 2021 introduce la modulistica per il rinnovo dell’ iscrizione nella categoria 6 per le imprese che… Leggi tutto
Delibera Albo nazionale gestori ambientali n  7 del 28 luglio 2021
Lug 30, 2021 35

Delibera Albo nazionale gestori ambientali n. 7 del 28 luglio 2021

Delibera Albo nazionale gestori ambientali n. 7 del 28 luglio 2021 Delibera n. 7 del 28 luglio 2021 "Adeguamento al D. Lgs 116 del 2020" La delibera n. 7 del 28 luglio 2021 disciplina l'adeguamento delle iscrizioni nelle categorie 4 e 2-bis a seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legislativo… Leggi tutto
Linee guida SNPA gestione emergenze incendi
Lug 30, 2021 29

Linee guida Snpa per la gestione delle emergenze derivanti da incendi

Linee guida Snpa per la gestione delle emergenze derivanti da incendi Linee guida Snpa per la gestione delle emergenze derivanti da incendi, aperta la consultazione pubblica Tutte le Agenzie negli anni si sono organizzate per fornire un supporto alla gestione di emergenze ambientali derivanti da… Leggi tutto
Linee guida SNPA 31 2021
Lug 30, 2021 17

Studio dell’area d’influenza gestione delle acque di balneazione

Studio dell’area d’influenza per la gestione delle acque di balneazione. Parte I: analisi delle pressioni e strumenti di gestione Linee Guida SNPA n. 31/2021 La Direttiva 2006/7/CE, la cui finalità è quella di tutelare la salute del bagnante da una scarsa qualità ambientale, individua un sistema di… Leggi tutto
Lug 28, 2021 34

Decreto 11 dicembre 1996

Decreto 11 dicembre 1996 Applicazione del criterio differenziale per gli impianti a ciclo produttivo continuo. (GU n.52 del 04.03.1997) Collegati
Legge 26 ottobre 1995, n. 447
Leggi tutto

Più letti Ambiente