Slide background
Slide background

ADR: Materie e rifiuti infettanti Classe 6.2

ID 1595 | | Visite: 10126 | Documenti Riservati Trasporto ADRPermalink: https://www.certifico.com/id/1595



ADR: Materie e rifiuti infettanti Classe 6.2

Update ADR 2017

Il Capitolo 2.2.62 dell’ADR è relativo alle materie infettive compresi i rifiuti CER 180103, 180104, 180202, 180203.
Le Istruzioni d'imballaggio prescritte (disposizioni per l'imballaggio delle materie) sono riportate nelle schede P620, P621, P650.

La classificazione dei rifiuti (CER) con rischio di infezioni in materie infettive ADR Classe 6.2:

- 18 01 03 (rifiuti che devono essere raccolti e smaltiti applicando precauzioni particolari per evitare infezioni)
- 18 01 04 (rifiuti che non devono essere raccolti e smaltiti applicando precauzioni particolari per evitare infezioni (es. bende, ingessature, lenzuola, indumenti monouso, assorbenti igienici)
- 18 02 02 (rifiuti che devono essere raccolti e smaltiti applicando precauzioni particolari per evitare infezioni)
- 18 02 03 (rifiuti che non devono essere raccolti e smaltiti applicando precauzioni particolari per evitare infezioni)

Ai sensi dell’ADR le “materie Infettive” sono le “materie di cui si sa o si ha ragione di ritenere che contengano degli agenti patogeni. Gli agenti patogeni sono definiti come dei microrganismi (compresi i batteri, i virus, le rickettsie, i parassiti e i funghi) e altri agenti quali i prioni, che possono provocare malattie nell'uomo e negli animali”

Premessa
2.2.62 Classe 6.2 - Materie infettive
2.2.62.1 Criteri
2.2.62.1.2 Suddivisione
2.2.62.1.3 Definizioni
2.2.62.1.4 Classificazione
2.2.62.1.5 Esenzioni
2.2.62.1.10 Microrganismi/organismi geneticamente modificati
2.2.62.1.11 Rifiuti medicali o rifiuti ospedalieri
2.2.62.1.12 Animali infetti

2.2.62.1.11.1
I rifiuti medicali o i rifiuti ospedalieri contenenti materie infettanti della categoria A sono assegnati ai N° ONU 2814 o 2900, secondo il caso.
I rifiuti medicali o i rifiuti ospedalieri contenenti materie infettanti della categoria B sono assegnati al N° ONU 3291.

NOTA 
Rifiuti medicali o ospedalieri assegnati al numero 18 01 03 (Rifiuti provenienti dalla ricerca su cure mediche o veterinarie e/o ricerche correlate
- rifiuti da cure neonatali, diagnosi, trattamento o prevenzione di malattie in esseri umani 
- rifiuti la cui raccolta e smaltimento sono sottoposti a disposizioni speciali per prevenire infezioni) o al numero 18 02 02 (Rifiuti provenienti dalla ricerca su cure mediche o veterinarie e/o ricerche correlate
- rifiuti provenienti dalla ricerca, diagnosi, trattamento o prevenzione di malattie animali
- rifiuti la cui raccolta e smaltimento sono sottoposti a disposizioni speciali per prevenire infezioni) conformemente all’elenco di rifiuti allegato alla direttiva 2000/532/CE come modificata, devono essere classificati in base alle disposizioni esposte in questo paragrafo, basate su diagnosi mediche o veterinarie riguardanti il paziente o l’animale.

2.2.62.1.11.2 
I rifiuti medicali o i rifiuti ospedalieri di cui si sa o si ha ragione di credere che presentino una probabilità relativamente bassa di contenere materie infettanti sono assegnati al N° ONU 3291.
Ai fini dell’assegnazione si potrà tener conto della lista internazionale, nazionale o regionale dei rifiuti.

NOTA 1 
La designazione ufficiale di trasporto per il N° ONU 3291 è

“RIFIUTI OSPEDALIERI, NON SPECIFICATI, N.A.S.”
o
“RIFIUTI (BIO)MEDICALI, N.A.S.” o “RIFIUTI MEDICALI REGOLAMENTATI, N.A.S.”.

NOTA 2 
Nonostante i criteri di classificazione esposti sopra, i rifiuti medici o clinici assegnati al numero 18 01 04 (Rifiuti provenienti dalla ricerca su cure mediche o veterinarie e/o ricerche correlate – rifiuti da cure neonatali, diagnosi, trattamento o prevenzione di malattie in esseri umani
- rifiuti la cui raccolta e smaltimento non sono sottoposti a disposizioni speciali per prevenire infezioni) o al 18 02 03 (Rifiuti provenienti dalla ricerca su cure mediche o veterinarie e/o ricerche correlate
- rifiuti da cure neonatali, diagnosi, trattamento o prevenzione di malattie in animali
- rifiuti la cui raccolta e smaltimento non sono sottoposti a disposizioni speciali per prevenire infezioni) conformemente all’elenco di rifiuti allegato alla direttiva 2000/532/CE come modificata, non sono sottoposti alle disposizioni dell’ADR.

2.2.62.2 Materie non ammesse al trasporto

Gli animali vertebrati o invertebrati vivi non devono essere utilizzati per spedire un agente infettante a meno che non sia impossibile trasportarlo in altra maniera o a meno che il trasporto non sia autorizzato dall’autorità competente (vedere 2.2.62.1.8).
...

2.2.62.3. Elenco delle rubriche collettive

Infettive per l'uomo I1
2814 MATERIE INFETTANTI PER L'UOMO
Infettive soltanto per gli animali I2
2900 MATERIE INFETTANTI PER GLI ANIMALI unicamente
Rifiuti ospedalieri I3
3291 RIFIUTI D'OSPEDALE, NON SPECIFICATI, N.A.S., o
3291 RIFIUTI (BIO) MEDICI, N.A.S. o
3921 RIFIUTI MEDICI REGOLAMENTATI, N.A.S
Sostanze biologiche
3373 SOSTANZA BIOLOGICA, CATEGORIA B


Istruzioni di imballaggio

Istruzioni di imballaggio P620
2814 MATERIE INFETTANTI PER L'UOMO
2900 MATERIE INFETTANTI PER GLI ANIMALI unicamente
Istruzioni di imballaggio P621
3291 RIFIUTI D'OSPEDALE, NON SPECIFICATI, N.A.S., o
3291 RIFIUTI (BIO) MEDICI, N.A.S. o
3291 RIFIUTI MEDICI REGOLAMENTATI, N.A.S
Istruzioni di imballaggio P650
3373 SOSTANZA BIOLOGICA, CATEGORIA B

Istruzioni di imballaggio P620
Questa istruzione si applica ai nn. ONU 2814 e 2900.


...
Istruzioni di imballaggio P621

Questa istruzione si applica al numero ONU 3291



5.4 Documentazione
...
5.4.1 Documento di trasporto

5.4.1.2.4.
Disposizioni particolari per la classe 6.2
Devono essere indicate, oltre alle informazione relative al destinatario (vedere 5.4.1.1.1 h)), il nome di una persona responsabile e il suo numero di telefono.

Certifico Srl - IT Rev. 1.0 2017

ADR 2017: Tutti i file ed emendamenti

Catalogo Europeo Rifiuti CER



Tags: Merci Pericolose Rifiuti ADR Abbonati Trasporto ADR

Articoli correlati

Ultimi archiviati Merci Pericolose

Mag 14, 2018 55

Decisione di esecuzione 2013/218/UE

Decisione di esecuzione 2013/218/UE Decisione di esecuzione della Commissione del 6 maggio 2013 che autorizza gli Stati membri ad adottare determinate deroghe, a norma della Direttiva 2008/68/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa al trasporto interno di merci pericolose [notificata con… Leggi tutto
Mag 14, 2018 59

Decisione di esecuzione 2012/188/UE

Decisione di esecuzione 2012/188/UE Decisione di esecuzione della Commissione del 4 aprile 2012 che autorizza gli Stati membri ad adottare determinate deroghe, a norma della Direttiva 2008/68/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa al trasporto interno di merci pericolose Articolo 1 Gli… Leggi tutto
Mag 14, 2018 52

Decisione 2011/26/UE

Decisione 2011/26/UE Decisione della Commissione del 14 gennaio 2011 che autorizza gli Stati membri ad adottare determinate deroghe a norma della Direttiva 2008/68/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa al trasporto interno di merci pericolose [notificata con il numero C(2010) 9724]… Leggi tutto
Mag 14, 2018 59

Direttiva 2010/61/UE

Direttiva 2010/61/UE Direttiva 2010/61/UE della Commissione del 2 settembre 2010 che adegua per la prima volta al progresso scientifico e tecnico gli allegati della Direttiva 2008/68/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa al trasporto interno di merci pericolose Articolo 1 Modifiche… Leggi tutto
Mag 14, 2018 50

Decisione 2010/187/UE

Decisione 2010/187/UE Decisione della Commisione del 25 marzo 2010 che autorizza gli Stati membri ad adottare determinate deroghe, a norma della Direttiva 2008/68/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa al trasporto interno di merci pericolose [notificata con il numero C(2010) 1610]… Leggi tutto
Mag 14, 2018 59

Decisione 2009/240/CE

Decisione 2009/240/CE Decisione della Commissione del 4 marzo 2009 che autorizza gli Stati membri ad adottare determinate deroghe, a norma della direttiva 2008/68/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa al trasporto interno di merci pericolose GUUE L 71/23 del 17.03.2009 Articolo 1 Gli… Leggi tutto
Harmonized risk accentampe criteria trasport dangerous goods
Mag 13, 2018 121

Harmonised Risk Criteria Transport Dangerous Goods

Harmonised Risk Acceptance Criteria for Transport of Dangerous Goods The transport of dangerous goods (TDG) throughout the inland regions of the European Union (EU) is governed by Directive 2008/68/EC and the ADR, RID and ADN regulations for road, rail and inland waterways respectively1. In… Leggi tutto

Più letti Merci Pericolose

Set 07, 2017 31461

GHS - Fourth revised edition

in GHS
GHS - Fourth revised edition GHSGlobally Harmonized System of Classification and Labelling of Chemicals Il GHS è un regolamento internazionale per la classificazione, l'etichettatura e l'imballaggio di sostanze chimiche che deve essere integrato nel diritto nazionale.Nel quadro della Conferenza… Leggi tutto
Gen 07, 2017 16603

Istruzioni Scritte (Tremcards) ADR 2015

Istruzioni Scritte (Tremcards) ADR 2015 I modelli ufficiali delle Istruzioni Scritte (Tremcards) ADR 2015Ricordiamo che con l'ADR 2015 le Tremcards sono state modificate.Allegato all'articolo le Tremcards rilasciate ad oggi, aggiorneremo i Modelli allegati al rilascio ufficiale sul sito… Leggi tutto