Slide background
Slide background

Obbligo ed esenzione di nomina Consulente ADR: Tabella riepilogativa

ID 222 | | Visite: 29519 | Documenti Riservati Trasporto ADRPermalink: https://www.certifico.com/id/222



Obbligo ed esenzione nomina Consulente ADR

Tabella riepilogativa

Tabella riepilogativa per l'obbligo di nomina o casi di esenzione del Consulente sicurezza ADR per le attività di trasporto di merci pericolose, operazioni di imballaggio, carico, riempimento o scarico, connesse.

L'Accordo ADR sul trasporto di merci pericolose è un accordo internazionale tra paesi dell’ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite) la cui finalità è quella di armonizzare le norme di sicurezza attinenti i trasporti internazionali di merci pericolose su strada, nonché di garantire per tali trasporti un livello accettabile di sicurezza.

Con la Direttiva, la 96/35/CE (ora Direttiva quadro 2008/68/CE), l’Unione Europea ha introdotto una nuova figura professionale qualificata per supportare all'adempimento delle prescrizioni dell’Accordi ADR/RID/ADN: “Il Consulente per la sicurezza dei trasporti su strada, per ferrovia o per via navigabile interna di merci pericolose”, (Consulente ADR per trasporti su strada).

ADR 1.8.3.1
Ogni impresa, la cui attività comporta trasporti di merci pericolose, oppure operazioni di imballaggio, di carico, di riempimento o di scarico, connesse a tali trasporti, designa uno o più consulenti per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose, in seguito denominati «consulenti», incaricati di facilitare l’opera di prevenzione dei rischi per le persone, per i beni o per l’ambiente inerenti a tali attività.

In Italia la Direttiva 96/35/CE è stata recepita con il D. Lgs 40/2000, successivamente in parte modificato e in parte abrogato dal D. Lgs 35/2010, che dispone per le imprese coinvolte nel carico, trasporto e scarico di merci pericolose (compreso i rifiuti) l’obbligo di nominare presso la Motorizzazione in concessione competente per territorio, il Consulente per la sicurezza ADR.

D.Lgs 35/2010 Art 11 c. 2
Il legale rappresentante dell'impresa la cui attività comporta trasporti di merci pericolose, oppure operazioni di imballaggio, di carico, di riempimento o di scarico, connesse a tali trasporti, nomina un consulente per la sicurezza. 

La mancata nomina del Consulente per la sicurezza ADR prevede una sanzione amministrativa pecuniaria.

D.Lgs 35/2010 Art 12 c. 1
Il legale rappresentante dell'impresa che viola le disposizioni dell'articolo 11, comma 2, e' punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 6.000 euro a 36.000 euro.

Direttiva 2008/68/CE

Decreto Legislativo 27 gennaio 2010, n. 35

ADR online



Tags: Merci Pericolose Consulente ADR Abbonati Trasporto ADR

Articoli correlati

Ultimi archiviati Merci Pericolose

Equipaggiamento di servizio
Ott 06, 2018 119

Cisterne trasporto di merci pericolose - Equipaggiamento di servizio

Cisterne per il trasporto di merci pericolose - Equipaggiamento di servizio Serie norme tecniche UNI, in vigore dal 04 Ottobre 2018, relative alle cisterne per il trasporto di merci pericolose, e precisamente: 1 - UNI EN 14596:2018 - Cisterne per il trasporto di merci pericolose - Equipaggiamenti… Leggi tutto
Posizione UE ADR 2019
Ott 05, 2018 61

Decisione (UE) 2018/1485

Posizione dell'UE sull'ADR 2019 Decisione (UE) 2018/1485 Decisione (UE) 2018/1485 del Consiglio del 28 settembre 2018 relativa alla posizione da adottare a nome dell'Unione europea in merito alle modifiche degli allegati dell'accordo europeo relativo al trasporto internazionale di merci pericolose… Leggi tutto
UNI EN 14025 2018
Set 07, 2018 188

UNI EN 14025:2018 | Cisterne per il trasporto di merci pericolose

UNI EN 14025:2018 | Cisterne per il trasporto di merci pericolose Cisterne per il trasporto di merci pericolose - Cisterne metalliche a pressione - Progettazione e costruzione La norma, aggiornata nel suo contenuto tecnico in modo sostanziale, specifica i requisiti minimi per la progettazione e la… Leggi tutto

Più letti Merci Pericolose

Set 07, 2017 36042

GHS - Fourth revised edition

in GHS
GHS - Fourth revised edition GHSGlobally Harmonized System of Classification and Labelling of Chemicals Il GHS è un regolamento internazionale per la classificazione, l'etichettatura e l'imballaggio di sostanze chimiche che deve essere integrato nel diritto nazionale.Nel quadro della Conferenza… Leggi tutto