Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Certifico Macchine 4


Scarica gratuitamente Certifico Macchine 4 e prova tutte le funzioni del Software

Vedi il sito dedicato cem4.eu

Vedi le versioni in Promo fino al 31 Maggio

Linee guida riduzione vulnerabilità elementi non strutturali arredi e impianti

ID 7700 | | Visite: 907 | Documenti Costruzioni EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/7700

Linee guida priduzione vulnerabilit  elementi non strutturali arredi e impianti

Linee guida per la riduzione della vulnerabilità di elementi non strutturali arredi e impianti

Durante il terremoto ciò che provoca vittime è principalmente il crollo degli edifici, o di parte di essi: ma anche il danneggiamento degli elementi non strutturali può costituire una grave minaccia per l’incolumità delle persone oltre a determinare l’ostruzione delle vie di fuga.

Per tale ragione il Dipartimento della Protezione Civile ha elaborato le “Linee guida per la riduzione della vulnerabilità di elementi non strutturali“.
Il danno provocato dal sisma sugli elementi non strutturali, cioè quelli che non fanno parte dell’organismo strutturale vero e proprio dell’edificio, ha importanza ai fini di una più generale descrizione degli effetti e, naturalmente, per stime di carattere economico.
Certamente non trascurabile, inoltre, è la rilevanza che può assumere il danneggiamento di questi elementi ai fini del giudizio di agibilità.
E’ infatti molto frequente, a seguito di un terremoto anche di bassa intensità, riscontrare il danneggiamento diffuso di tali elementi che può comportare comunque disagi elevati anche se le strutture portanti hanno riportato danni lievi.
Tipici danneggiamenti di questo tipo sono quelli riguardanti gli intonaci, i rivestimenti, gli stucchi, i controsoffitti, le tramezzature, lo scivolamento dei manti di copertura, i distacchi dei cornicioni e dei parapetti, la caduta di oggetti di vario tipo sia interni che collegati alle parti esterne dell’edificio.
Nel caso poi di strutture strategiche ai fini di protezione civile come ospedali, sale operative, il danneggiamento di elementi tipo server, apparecchiature elettroniche, impianti, può comportare l’interruzione del servizio con conseguenti disagi per le operazioni di soccorso.
Le linee guida si articolano in 3 capitoli: nel capitolo 2 sono raccolti alcuni esempi di danni agli elementi non strutturali osservati in occasione del terremoto dell’Abruzzo del 6 aprile 2009; 
...
Protezione Civile 2009

Collegati

Tags: Costruzioni Sismicità