Slide background
Slide background
Slide background

Vademecum Ecolabel UE

ID 4433 | | Visite: 4198 | Documenti Riservati AmbientePermalink: https://www.certifico.com/id/4433

Vademecum Ecolabel UE: come ottenere il marchio di qualità ecologica UE

Documenti, Guide Ufficiali, Raccolta normativa e Focus riepilogativo sulle modalità per richiedere il marchio di qualità ecologica "Ecolabel UE" per determinate categorie di Prodotti e Servizi in accordo con il Regolamento (UE) 66/2010 e s.m.i., marchio previsto anche nel Codice dei contratti pubblici D.Lgs 50/2016 (Artt. 93 e 95).

Scarica l'Indice della Raccolta normativa Rev. 08.2017

1. Il marchio Ecolabel UE

Ecolabel UE è il marchio di qualità ecologica dell’Unione Europea che contraddistingue prodotti e servizi che pur garantendo elevati standard prestazionali sono caratterizzati da un ridotto impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita.

1992-2017: 25 anni dall'istituzione del marchio di qualità ecologica dei prodotti "Ecolabel UE".

I Prodotti e Servizi per i quali è possibile richiedere il marchio di qualità ecologica Ecolabel UE sono (in calce alla notizia l'elenco completo dei prodotti con le relative comunicazioni):

Prodotti

1. Apparecchiature per la riproduzione di immagini
2. Calzature
3. Carta da giornale
4. Carta per copie e carta grafica
5. Carta Stampata
6. Coperture dure
7. Detergenti multiuso e per sanitari (ricompreso in 8)
8. Prodotti per la pulizia di superfici dure
9. Detersivi per bucato
10. Detersivi per bucato per uso professionale (ricompreso in 11)
11. Detersivi per bucato per uso industriale o professionale
12. Detersivi per lavastoviglie
13. Detersivi per lavastoviglie automatiche industriali o professionali (ricompreso in 14)
14. Detersivi per lavastoviglie industriali o professionali
15. Detersivi per piatti
16. Lubrificanti
17. Materassi da letto
18. Mobili in legno (ricompreso in 19)
19. Mobili
20. Personal computer, notebook, tablet
21. Prodotti cosmetici da sciacquare
22. Prodotti di carta trasformata
23. Prodotti igienici assorbenti
24. Prodotti tessili
25. Prodotti vernicianti per esterni ed interni
26. Riscaldamento ad acqua
27. Rivestimenti del suolo in legno (ricompreso in 28)
28. Rivestimenti del suolo a base di legno, sughero e bambù
29. Substrati di coltivazione, ammendanti e pacciame
30. Televisori
31. Tessuto carta

Servizi

32. Servizio di campeggio (ricompreso in 34)
33. Servizio di ricettività turistica (ricompreso in 34)
34. Strutture ricettive

La Raccolta normativa Ecolabel UE Update 08.2017

In allegato Portfolio Raccolta di tutta la normativa e guide suddivisa per categoria di Prodotti e Servizi Ecolabel.

Scarica l'Indice della Raccolta normativa Rev. 08.2017

2. La normativa Ecolabel UE

Il marchio Ecolabel UE E’ stato istituito nel 1992 dal Regolamento (CEE) n. 880/1992 ed è oggi disciplinato dal Regolamento (CE) n. 66/2010 come modificato dal Regolamento (EU) n. 782/2013

E’ in vigore nei 28 Paesi dell’Unione Europea e nei Paesi appartenenti allo Spazio Economico Europeo - SEE (Norvegia, Islanda, Liechtenstein).

Ecolabel UE ha le caratteristiche di un marchio volontario di Tipo I (come definito dalla norma ISO 14024):

- è basato su criteri definiti su base scientifica in relazione all’intero ciclo di vita dei prodotti (dall’estrazione delle materie prime, alla fase di produzione, di imballaggio e trasporto , di utilizzo e di recupero e smaltimento). I criteri riguardano diversi aspetti ambientali tra cui l’uso dell’energia, dell’acqua, delle sostanze chimiche e la produzione di rifiuti (sistema multicriterio), ma anche la funzionalità del prodotto e la qualità delle sue prestazioni;

- i criteri prevedono valori minimi, o di soglia;

- il rispetto dei criteri è verificato da un organismo terzo indipendente (il Comitato per l’Ecolabel e l’Ecoaudit).

I criteri Ecolabel UE, che sono definiti a livello europeo con un’ampia partecipazione di parti interessate, tra cui associazioni di produttori, di consumatori e ambientaliste, riguardano anche aspetti inerenti la salute e la sicurezza dei consumatori e, ove pertinente, i principali aspetti sociali ed etici dei processi produttivi.

L’Ecolabel per i consumatori

Il marchio Ecolabel UE si rivolge ai consumatori ai quali garantisce che i prodotti certificati, oltre ad avere elevate prestazioni, hanno un ridotto impatto ambientale lungo l’intero ciclo di vita certificato da organismi indipendenti (organismi competenti nazionali) riconosciuti a livello europeo. Ci sono 3 buone ragioni per acquistare prodotti Ecolabel UE:

- contribuiscono a tutelare l’ambiente riducendo la quantità di rifiuti e di inquinamento, il consumo energetico e idrico e riducendo/eliminando l’impiego di sostanze chimiche pericolose che danneggiano la salute e la biodiversità delle specie animali e vegetali;
- sono facilmente reperibili e sono venduti a prezzi accessibili: in Italia sono presenti sul mercato circa 18.000 prodotti/servizi con il marchio Ecolabel UE. Quasi tutte le grandi distribuzione hanno una propria linea di prodotti certificata Ecolabel UE, in particolare per i gruppi di prodotto «tessuto carta» e «detergenti» per la casa o la persona;
- sono verificati anche rispetto alle prestazioni d’uso.

I consumatori con le loro scelte d’acquisto hanno il potere di orientare il mercato e stimolare l’offerta. I consumatori che scelgono prodotti Ecolabel UE, più sostenibili e più rispettosi dell’ambiente, contribuiscono a ridurre gli impatti ambientali dei prodotti e quindi a tutelare l’ambiente.

L’Ecolabel per gli operatori economici

Possono fare richiesta del marchio Ecolabel UE tutti gli operatori (produttori, importatori, fornitori di servizi, grossisti o dettaglianti) che vogliono distinguersi sul mercato per il loro impegno nei confronti dell’ambiente. Le aziende che intraprendono tale scelta vantaggiosa e strategica, acquistano visibilità sul mercato e aumentano di conseguenza la propria competitività in ambito nazionale e internazionale che è sempre più sensibile alle tematiche ambientali. Il marchio Ecolabel pertanto rappresenta anche un’opportunità di mercato per le imprese virtuose.

Inoltre diversi Paesi europei prevedono agevolazioni o incentivi per i prodotti con marchio Ecolabel UE. Ad esempio in Italia la legge 221/2015 “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”, come modificata dal nuovo «codice degli acquisti pubblici» (D.Lgs 50/2016), dispone agevolazioni per gli operatori economici che in una procedura d’acquisto pubblica offrono prodotti in possesso del marchio Ecolabel UE.

Il marchio Ecolabel UE può essere richiesto per quei beni e servizi, destinati alla distribuzione, al consumo o all’uso sul mercato comunitario per i quali siano stati definiti e pubblicati, sotto forma di Decisioni della Commissione Europea, i relativi criteri. Il marchio Ecolabel UE non si applica ai prodotti alimentari, né ai mangimi per animali, ai medicinali ed ai dispositivi medici.

Per un elenco completo dei gruppi di prodotti per i quali sono in vigore criteri Ecolabel UE consultare il paragrafo Prodotti e servizi Ecolabel UE.

Registro europeo dei prodotti Ecolabel UE (It)

Il Registro Ecolabel UE Nazionale è gestito per conto della Sezione Ecolabel UE da ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale.

Esso comprende l’elenco dei prodotti (beni e servizi) che hanno ottenuto dall’organismo competente italiano (Sezione Ecolabel UE del Comitato per l’Ecolabel e l’Ecoaudit) una licenza di uso del marchio Ecoabel UE, in vigore, e delle relative aziende.

http://www.isprambiente.gov.it/it/certificazioni/ecolabel-ue/prodotti-certificati

Registro europeo dei prodotti Ecolabel UE

Il Registro ECAT (Ecolabel Catalogue) dall’Helpdesk della Commissione europea, comprende l’elenco dei prodotti (beni e servizi) che hanno ottenuto da un organismo competente europeo una licenza di uso del marchio Ecoabel UE, in vigore, e delle relative aziende.

http://ec.europa.eu/ecat/

I siti ufficiali

http://ec.europa.eu/environment/ecolabel/index_en.htm

http://www.minambiente.it/pagina/ecolabel-ue

_________

Update 14.11.2017

Tabella criteri e scadenze Ecolabel 14.2017 (Fonte ISPRA)

Tabella contenente i Gruppi di Prodotti/Servizi Ecolabel UE in vigore, riferimenti delle relative Decisioni pubblicate dalla Commissione  e scadenza di validità dei criteri ecologici per l’assegnazione del marchio di qualità ecologica.

GRUPPO DI PRODOTTI

Decisione

del

Modifica Dec. n.

Prima o ulteriore scadenza

Ulteriore modifica, Dec.n.

Ultima scadenza

 

Apparecchiature per la riproduzione di immagini

2013/806/UE del 17/12/2013

17 dicembre 2013

 

17 dicembre 2017

 

 

-

Decisione della Commissione 2013/806/UE del 17/12/2013, in vigore dal 17 dicembre 2013 al 17 dicembre 2017

Calzature

2009/563/CE del 9/7/2009

9 luglio 2009

2013/295/UE del 17/6/2013

30 giugno 2015

2015/345/UE del 2/3/2015 (prolongation)

2015/2056/UE del 13/11/2015 (prolongation)

2016/1349/UE del5/8/16

31 dicembre 2015

31 dicembre 2016

5 agosto 2017

Decisione della Commissione 2009/563/CE del 9/7/2009,come modificata dalla Decisione 2013/295/UE del 17/6/2013, dalla Decisione 2015/345/UE del 2/3/2015 e dalla Decisione 2015/2056/UE del 13/11/2015,  in vigore dal 9 luglio 2009 al 5 agosto 2017.

"La Decisione 2016/1349/UE  con l' Art.7.2 estende la possibilità di presentare domande di assegnazione ai sensi della Decisione 2009/563/CE fino al 5/10/2016 e con l'Art.7.3 estende la validità del contratto stipulato ai sensi della  Decisione 2009/563/CE fino al 5/8/2017"

Calzature

2016/1349/UE

5 agosto 2016

-

5 agosto 2022

-

 

-

Decisione della Commissione 2016/1349/UE, in vigore dal 5/8/2016 al 5/8/2022.

 

Carta da giornale

2012/448/UE del 28/7/2012

28 luglio 2012

 

12 luglio 2015

2015/877/UE del 4/6/2015 (prolongation)

31 dicembre 2018

Decisione della Commissione 2012/448/UE del 28/7/2012 e dalla Dec. 2015/877/UE  del 4/6/2015, in vigore dal 28 luglio 2012 al 31 dicembre 2018

Carta per copie e carta grafica

2011/333/UE del 7/6/2011

7 giugno 2011

 

7 giugno 2015

Corrigendum del 21/06/2011

2015/877/UE del 4/6/2015 (prolongation)

 

31 dicembre 2018

Decisione della Commissione 2011/333/UE del 7/6/2011, come modificata dal Corrigendum del 21/06/2011 e dalla Dec. 2015/877/UE del 4/6/2015,in vigore dal 7 giugno 2011 al 7 giugno 2015 al 31 dicembre 2018

Carta Stampata

2012/481/UE del 21/8/2012

21 agosto 2012

 

16 agosto 2015

Corrigendum del 07/05/2013 e Decisione 2014/345/UE del 06/06/2014

2015/877/UE del4/6/2015 (Prolongation)

31 dicembre 2018

Decisione della Commissione 2012/481/UE del 21/8/2012, come modificata dal Corrigendum del 07/05/2013, dalla Decisione 2014/345/UE del 06/06/2014 e dalla Dec. 2015/877/UE  del 4/6/2015, in vigored al 21 agosto 2012 al 31 dicembre 2018

Coperture dure

2009/607/CE del 9/7/2009

9 luglio 2009

2013/295/UE del 17/6/2013

30 novembre 2017

Decisione (UE) 2017/2076

30 giugno 2021

Decisione della Commissione 2009/607/CE del 9/7/2009,come modificata dalla Decisione 2013/295/UE del 17/6/2013, in vigore dal 9 luglio 2009 al 30 novembre 2017 e dalla Decisione (UE) 2017/2076

Detergenti multiuso e per sanitari

2011/383/UE del 28/6/2011

28 giugno 2011

 

28 giugno 2015

Corrigendum del 24/04/2012

Decisione 2014/313/UE del 28/05/2014 (amendment)

Decisione 2015/345/UE del 2/3/2015 (prolongation)

Dec. N. 2016/2003/UE del14/11/2016 (prolongation)

Dec. N. 2017/1217/UE

31 dicembre 2016

31 dicembre 2017

22 dicembre 2018

Decisione della Commissione 2011/383/UE del 28/6/2011, come modificata dal Corrigendum del 24/04/2012,dalla decisione 2014/313/UE del 28/05/2014, dalla Decisione 2015/345/UE del 2/3/2015, dalla Dec. 2016/2003/UE del 14/11/2016 e dalla Dec. 2017/1217/UE del 23/6/2017,in vigore dal 28 giugno 2011 al 22 dicembre 2018

"La Decisione 2017/1217/UE con l' Art.7.2 estende la possibilità di presentare domande di assegnazione ai sensi della Decisione 2011/383/UE fino al 22/8/2017 e con l'Art.7.3 estende la validità del contratto stipulato ai sensi della  Decisione 2011/383/UE fino al 22/12/2018"

Prodotti per la pulizia di superfici dure

2017/1217/UE

23 giugno 2017

-

22/06/2023

-

-

Decisione (UE) 2017/1217 della Commissione del 23/6/2017

Detersivi per bucato

2011/264/CE del 28/4/2011

28 aprile 2011

-

28 aprile 2015

Decisione 2012/49/UE del 26/01/2012 (amendment)

Decisione 2014/313/UE del 28/05/2014 (amendment) e Corrigendum del 18/10/2014

Decisione 2015/345/UE del2/3/2015 (prolongation)

Dec. N. 2016/2003/UE del1 4/11/2016 (prolongation)

Dec n. 2017/1218/UE

31 dicembre 2016

31 dicembre 2017

22 giugno 2018

Decisione della Commissione 2011/264/CE del 28/4/2011 come modificata dalla Decisione 2012/49/UE del 26/01/2012, dalla Decisione 2014/313/UE del 28/05/2014, dal Corrigendum del 18/10/2014, dalla Decisione 2015/345/UE del 2/3/2015, dalla Dec. N. 2016/2003/UE del 14/11/2016 e dalla Dec. 2017/1218/UE del 22/06/2017, in vigore dal 28 aprile 2011 al 22 giugno 2018

 

"La Decisione 2017/1218/UE con l' Art.7.2 estende la possibilità di presentare domande di assegnazione ai sensi della Decisione 2011/264/UE fino al 22/8/2017 e con l'Art.7.3 estende la validità del contratto stipulato ai sensi della  Decisione 2011/264/UE fino al 22/6/2018"

Detersivi per bucato

2017/1218/UE

23 giugno 2017

-

22/06/2023

-

-

Decisione (UE) 2017/1218 della Commissione del 23/06/2017

Detersivi per bucato per uso professionale

2012/721/UE del 14/11/2012

14 novembre 2012

-

14 novembre 2016

Decisione 2014/313/UE del 28/05/2014 (amendment)

Dec. N. 2016/2003/UE del 14/11/2016 (prolongation)

Dec n. 2017/1219/UE

 

31 dicembre 2017

22 giugno 2018

Decisione della Commissione 2012/721/UE del 14/11/2012, come modificata dalla Decisione 2014/313/UE del 28/05/2014, dalla Dec. 2016/2003/UE del 14/11/2016, dalla Dec. 2017/1219/UE del 22/6/2017 e dalla Dec. 2017/1219/UE del 23/6/2017,in vigore dal 14 novembre 2012 al 22 giugno 2018

"La Decisione 2017/1219/UE con l' Art.7.2 estende la possibilità di presentare domande di assegnazione ai sensi della Decisione 2011/721/UE fino al 22/8/2017 e con l'Art.7.3 estende la validità del contratto stipulato ai sensi della  Decisione 2011/721/UE fino al 22/6/2018"

Detersivi per bucato per uso industriale o professionale

2017/1219/UE

23 giugno 2017

-

22/06/2023

-

-

Decisione(UE)2017/1219 della Commissione del 23/06/2017

Detersivi per lavastoviglie

2011/263/CE del 28/4/2011

28 aprile 2011

 

28 aprile 2015

Decisione 2012/49/UE del 26/01/2012 (amendment)

Decisione 2014/313/UE del 28/05/2014 (amendment)

Corrigendum del 18/10/2014

Decisione 2015/345/UE del 2/3/2015 (prolongation)

Dec. N. 2016/2003/UE del 14/11/2016 (prolongation)

Dec n. 2017/1216/UE

31 dicembre 2016

31 dicembre 2017

22 giugno 2018

Decisione della Commissione 2011/263/CE del 28/4/2011 come modificata dalla Decisione 2012/49/UE del 26/01/2012, dalla Decisione 2014/313/UE del 28/05/2014, dal Corrigendum del 18/10/2014, dalla Decisione 2015/345/UE del 2/3/2015, dalla Dec.n. 2016/2003/UE del 14/11/2016 e dalla Dec. 2017/1216/UE del 23/06/2017, in vigore dal 28 aprile 2011 al 22 giugno 2018

"La Decisione 2017/1216/UE con l' Art.7.2 estende la possibilità di presentare domande di assegnazione ai sensi della Decisione 2011/263/UE fino al 22/8/2017 e con l'Art.7.3 estende la validità del contratto stipulato ai sensi della  Decisione 2011/263/UE fino al 22/6/2018"

Detersivi per lavastoviglie

2017/1216/UE

23 giugno 2017

-

22/06/2023

-

-

Decisione (UE) 2017/1216 della commissione del 23/6/2017

Detersivi per lavastoviglie automatiche industriali o professionali

2012/720/UE del 14/11/2012

14 novembre 2012

-

14 novembre 2016

Decisione 2014/313/UE del 28/05/2014 (amendment)

Dec. N.
2016/2003/UE del 14/11/2016 (prolongation)

Dec. n. 2017/1215/UE

 

31 dicembre 2017

22 giugno 2018

Decisione della Commissione 2012/720/UE del 14/11/2012 come modificata dalla Decisione 2014/313/UE del 28/05/2014, dalla Dec. 2016/2003/UE del 14/11/2016 e dalla Dec. 2017/1215/UE del 23/6/2017,in vigore dal 14 novembre 2012 al 22 giugno 2018

"La Decisione 2017/1215/UE con l' Art.7.2 estende la possibilità di presentare domande di assegnazione ai sensi della Decisione 2011/720/UE fino al 22/8/2017 e con l'Art.7.3 estende la validità del contratto stipulato ai sensi della  Decisione 2011/720/UE fino al 22/6/2018"

Detersivi per lavastoviglie industriali o professionali

2017/1215/UE

23 giugno 2017

-

22/06/2023

-

-

Decisione (UE) 2017/1215 della Commissione del 23/06/2017

Detersivi per piatti

2011/382/UE del 24/6/2011

24 giugno 2011

-

24 giugno 2015

Decisione 2014/313/UE del 28/05/2014 (amendment)

Decisione 2015/345/UE del 2/3/2015 (prolongation)

Dec. N. 2016/2003/UE del14/11/2016 (prolongation)

Dec. n. 2017/1214/UE

 

 

31 dicembre 2016

31 dicembre 2017

22 giugno 2018

Decisione della Commissione 2011/382/UE del 24/6/2011 come modificata dalla Decisione 2014/313/UE del 28/05/2014, dalla Decisione 2015/345/UE del 2/3/2015, dalla Dec. 2016/2003/UE del 14/11/2016 e dalla Dec.2017/1214/UE del 23/6/2017,in vigore dal 24 giugno 2011 al 22 giugno 2018

 

"La Decisione 2017/1214/UE con l' Art.7.2 estende la possibilità di presentare domande di assegnazione ai sensi della Decisione 2011/382/UE fino al 22/8/2017 e con l'Art.7.3 estende la validità del contratto stipulato ai sensi della  Decisione 2011/382/UE fino al 22/6/2018"

Detersivi per piatti

2017/1214/UE

23 giugno 2017

-

22/6/2023

-

-

Decisione (UE) 2017/1214 della commissione del 23/6/2017

Lubrificanti

2011/381/UE del 24/6/2011

24 giugno 2011

-

24 giugno 2015

2015/877/UE del 4/6/2015 (prolongation)

31 dicembre 2018

Decisione della Commissione 2011/381/UE del 24/6/2011 e dalla Dec. 2015/877/UE  del 4/6/2015, in vigore dal 24 giugno 2011 al 31 dicembre 2018

Materassi da letto

2014/391/UE

23 giugno 2014

 

23 giugno 2018

 

 

Decisione della Commissione 2014/391/UE del 23/6/2014, in vigore dal 23 giugno 2014 al 23 giugno 2018

Mobili

2016/1332/UE del 28/07/2016

28 luglio 2016

-

28 luglio 2022

-

-

Decisione della Commissione 2016/1332/UE del 28 luglio 2016, in vigore dal 28 luglio 2016 al 28 luglio 2022

Mobili in legno

2009/894/CE
(Abrogata)

30 novembre 2009

2013/295/UE del 17/6/2013

31 dicembre 2014

Corrigendum del 17/08/2011

2014/336/UE del 5/6/2014 (prolongation)

2015/2056 /UE del 13/11/2015 (prolongation)

2016/1332/UE del 28/07/2016


28 luglio 2022

Decisione della Commissione 2009/894/CE del 3 0/11/2009, come modificata dal Corrigendum del 17/08/2011, dalla Decisione 2013/295/UE del 17/6/2013, dalla Decisione 2014/336/UE del 5/6/2014, dalla Decisione 2015/2056/UE del 13/11/2015

Decisione 2016/1332/UE del 28/7/2016, in vigore dal 30 novembre 2009 al 28 luglio 2022.

Personal computer, notebook, tablet

2016/1371/UE del 10/08/2016

10 agosto 2016

-

10 agosto 2019

-

-

Decisione della Commissione 2016/1371/UE del 10/08/2016, in vigore dal 10 agosto 2016 al 10 agosto 2019

Prodotti cosmetici da sciacquare

2014/893/UE del 9/12/2014

9 dicembre 2014

-

9 dicembre 2018

 

 

Decisione della Commissione 2014/893/UE del 9/12/2014, in vigore dal 9 dicembre 2014 al 9 dicembre 2018

Prodotti di carta trasformata

2014/256/UE del 2/5/2014

2 maggio 2014

 

2 maggio 2017

In progress

31 dicembre 2020

Decisione della Commissione 2014/256/UE del 2/5/2014,in vigore dal 2 maggio 2014 al 2 maggio 2017

Prodotti igienici assorbenti

2014/763/UE del 24/10/2014

24 ottobre 2014

-

24 ottobre 2018

 

 

Decisione della Commissione 2014/763/UE del 24/10/2014, in vigore dal 24 ottobre 2014 al 24 ottobre 2018

Prodotti tessili

2014/350/UE

5 giugno 2014

 

5 giugno 2018

 

 

Decisione della Commissione 2014/350/UE del 5/6/2014,in vigore dal 5 giugno 2014 al 5 giugno 2018

Prodotti vernicianti per esterni ed interni

2014/312/UE del 28/5/2014

28 maggio 2014

 

28 maggio 2018

Dec. 2015/886 del 8/06/2015 (amendment)

Dec. 2016/397 del 16/03/2016 (amendment)

 

Decisione della Commissione 2014/312/UE del 28/5/2014 come modificata dalla Dec. 2015/886/UE del 8/6/15 e dalla decisione 2016/397/UE del 16/03/16,in vigore dal 28 maggio 2014 al 28 maggio 2018

Riscaldamento ad acqua

2014/314/UE del 28/5/2014

28 maggio

2014

 

28 maggio 2018

Corrigendum del 16/10/2014

 

Decisione dell Commissione 2014/314/UE del 28/5/2014, come modificata dal Corrigendum del 16/10/2014,in vigore dal 28 maggio 2014 al 28 maggio 2018

Rivestimenti del suolo a base di legno, sughero e bambù

2017/176/UE

25/01/2017

-

25/01/2023

-

-

Decisione della Commissione 2017/176/UE del 25/01/2017 in vigore dal 25/01/2017 al 25/01/2023

Rivestimenti del suolo in legno

2010/18/CE del 26/11/2009

26 novembre 2009

2013/295/UE del 17/6/2013

31 dicembre 2015

Corrigendum del 14/03/2013 e Corrigendum del 24/07/2013

Decisione 2015/345/UE del 2/3/2015 (prolongation)

Decisione 2017/176/UE del 25/01/2017

31 dicembre 2016

25 gennaio 2018

Decisione della Commissione 2010/18/CE del 26/11/2009, come modificata dal Corrigendum del 14/03/2013, dalla Decisione 2013/295/UE del 17/6/2013, dal Corrigendum del 24/7/2013, dalla Decisione 2015/345/UE del 2/3/2015 e dalla Dec.2017/176/UE del 25/01/2017,in vigore dal 26 novembre 2009 al 25 gennaio 2018.

La Decisione 2017/176/UE con l'Art.7 estende la possibilità di presentare domande di assegnazione ai sensi della Decisione 2018/18/CE fino al 25/03/2017 ed estende la validità del contratto stipulato ai sensi della Decisione 2018/18/CE  fino al 25/01/2018

Servizio di campeggio

2009/564/CE del 9/7/2009

9 luglio 2009

2013/295/UE del17/6/2013

30 novembre 2015

Corrigendum del 05/03/2011

Dec. 2015/345/UE del 2/3/2015 (prolongation)

Dec. 2017/175/UE del 25/01/2017

31 dicembre 2016

25 settembre 2018

Decisione della Commissione 2009/564/CE del 9/7/2009, come modificata dal Corrigendum del 05/03/2011,dalla Decisione 2013/295/UE del 17/6/2013, dalla Decisione 2015/345/UE del 2/3/2015 e dalla Dec. 2017/175/UE del 25/01/2017,in vigore dal 9 luglio 2009 al 25 settembre 2018.

La Decisione 2017/175/UE  con l'Art.9 estende la possibilità di presentare domande di assegnazione ai sensi della Decisione 2009/564/CE fino al 25/03/2017 ed estende la validità del contratto stipulato ai sensi della Decisione 2009/564/CE  fino al 25/09/2018

Servizio  di ricettività turistica

2009/578/CE del 9/7/2009

9 luglio 2009

2013/295/UE del 17/6/2013

30 novembre 2015

Dec. 2015/345/UE del 2/3/2015 (prolongation)

Dec. 2017/175/UE del 25/01/2017

31 dicembre 2016

25 settembre 2018

Decisione della Commissione 2009/578/CE del 9/7/2009,come modificata dalla Decisione 2013/295/UE del 17/6/2013, dalla Decisione 2015/345/UE del 2/3/2015 e dalla Dec. 2017/175/UE del 25/01/2017,in vigore dal 9 luglio 2009 al 25 settembre 2018.

La Decisione 2017/175/UE  con l'Art.9 estende la possibilità di presentare domande di assegnazione ai sensi della Decisione 2009/564/CE fino al 25/03/2017 ed estende la validità del contratto stipulato ai sensi della Decisione 2009/564/CE  fino al 25/09/2018

Strutture ricettive

2017/175/UE

25 gennaio 2017

-

25 gennaio 2022

-

-

Decisione della Commissione 2017/175/UE del 25/01/2017 in vigore dal 25/01/2017 al 25/01/2022

Substrati di coltivazione, ammendanti e pacciame

2015/2099/UE

18/11/2015

-

18/11/2019

-

-

Decisione della Commissione 2015/2099/UE del 18/11/2015 in vigore dal 18 novembre 2015 al 18 novembre 2020

Televisori

2009/300/CE del 12/3/2009

12 marzo 2009

2013/295/UE del 17/6/2013

31 ottobre 2014

2014/336/UE del 5/6/2014 (prolongation)

2015/2056 /UE del 13/11/2015 (prolongation)

Dec. N. 2016/2003/UE del 14/11/2016 (prolongation)

 

31 dicembre 2016

31 dicembre 2017

Decisione della Commissione 2009/300/CE del 12/3/2009, come modificata dalla Decisione 2013/295/UE del 17/6/2013, dalla Dec. 2014/336/UE del 5/6/2014, dalla Dec. 2015/2056 /UE del 13/11/2015 e dalla Dec. 2016/2003/UE del 14/11/2016, in vigore dal 12 marzo 2009 al 31 dicembre 2017

Tessuto carta

2009/568/CE del 9/7/2009

9 luglio 2009

2013/295/UE del 17/6/2013

30 giugno 2015

2015/877/UE del 4/6/2015 (prolongation)

31 dicembre 2018

Decisione della Commissione 2009/568/CE del 9/7/2009, come modificata dalla Decisione 2013/295/UE del 17/6/2013 e dalla Dec. 2015/877/UE  del 4/6/2015, in vigore dal 9 luglio 2009 al 31 dicembre 2018

Vasi sanitari a scarico d'acqua e orinatoi

2013/641/UE

7 novembre 2013

 

7 novembre 2017

 

 

Decisione della Commissione 2013/641/UE del 7/11/2013, in vigore dal 7 novembre 2013 al 7 novembre 2017


Fonti:

EU/ISPRA 

Certifico Srl - IT Rev. 00 2017



Scarica questo file (01.Indice Raccolta normativa Ecolabel EU.pdf)Indice Raccolta normativa Ecolabel EUCertifico Srl - Rev. 0.0 2017IT163 kB(586 Downloads)

Tags: Ambiente Abbonati Ambiente Ecolabel

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Circolare n  153 del 07 dicembre 2018
Dic 12, 2018 25

Circolare n. 153 del 07 dicembre 2018

Circolare n. 153 del 07 dicembre 2018 Calcolo dei requisiti minimi per l’iscrizione nella categoria 1, sottocategoria di cui alla Tab. D6 OGGETTO: Applicazione disposizioni previste dalla delibera 8/ALBO/CN del 12/09/2017, riguardante il calcolo dei requisiti minimi per l'iscrizione nella categoria… Leggi tutto
Circolare n  152 del 07 dicembre 2018
Dic 12, 2018 29

Circolare n. 152 del 07.12.2018 | Responsabile Tecnico categoria 10

Circolare n. 152 del 07 dicembre 2018 Chiarimenti sul Responsabile Tecnico della categoria 10 OGGETTO: Chiarimenti riguardanti il Responsabile Tecnico in categoria 10. E' stato richiesto al Comitato Nazionale di chiarire: a) Se un responsabile tecnico nominato per la categoria 10A, in una… Leggi tutto
Territorio Processi e trasformazioni
Dic 12, 2018 30

Territorio. Processi e trasformazioni in Italia

Territorio. Processi e trasformazioni in Italia Rapporto ISPRA 296/2018 La prima edizione del Rapporto "Territorio. Processi e trasformazioni in Italia" è un nuovo strumento che permette di leggere, rappresentare e analizzare le principali trasformazioni del nostro Paese sulla base delle attività… Leggi tutto
User Manual 2018
Dic 11, 2018 32

User Manual EU ecolabel for detergents and cleaning products

EU ecolabel for detergents and cleaning products User Manual 2018 This manual guides the applicants and the competent bodies through the process of applying for an EU Ecolabel and verifying compliance with the requirements set within the criteria published in: [panel]Commission Decision (EU)… Leggi tutto
Dic 06, 2018 55

Delibera n. 7 del 21 novembre 2018

Delibera n. 7 del 21 novembre 2018 Albo Nazionale Gestori Ambientali Modifiche alla deliberazione n. 2 del 20 luglio 2009, recante i criteri ed i requisti per l'iscrizione all'Albo nella categoria 1 per lo svolgimento dell'attività di gestione dei centri di raccolta di cui al decreto del Ministro… Leggi tutto
Linee guida analisi granulometriche sedimenti marini
Dic 06, 2018 44

Analisi granulometriche dei sedimenti marini

Analisi granulometriche dei sedimenti marini Delibera del Consiglio SNPA. Seduta del 03.10.2018. Doc. n.40/18 L’elevata eterogeneità del territorio italiano dal punto di vista geologico e geomorfologico è la causa principale di una grande variabilità della granulometria dei sedimenti lungo la… Leggi tutto
Elenco  europeo impianti riciclaggio delle  navi
Dic 06, 2018 28

Decisione di esecuzione (UE) 2018/1906

Aggiornamento elenco europeo impianti di riciclaggio delle navi Decisione di esecuzione (UE) 2018/1906 della Commissione del 30 novembre 2018 che modifica la decisione di esecuzione (UE) 2016/2323 al fine di aggiornare l'elenco europeo degli impianti di riciclaggio delle navi a norma… Leggi tutto
PV status report 2018
Dic 03, 2018 48

Photovoltaics status report 2018

Photovoltaics status report 2018 Study 2018 Photovoltaics is a solar-power technology for generating electricity using semiconductor devices known as solar cells. A number of solar cells form a solar ‘module’ or ‘panel’, which can then be combined to form solar power systems, ranging from a few… Leggi tutto

Più letti Ambiente