Slide background




Guida CEI 64-14

ID 15905 | | Visite: 8460 | Documenti CEIPermalink: https://www.certifico.com/id/15905

CEI 64 14 Guida verifiche impianti elettrici utilizzatori

CEI 64-14 / Aggiornata a Variante V1 2022 (Marzo 2022)

ID 15905 | Update news 20.04.2022

Pubblicata a Marzo 2022 la Variante V1 alla CEI 64-14

CEI 64-14;V1
Guida alle verifiche degli impianti elettrici utilizzatori

Data pubblicazione: 03.2022

Guida alle verifiche degli impianti elettrici utilizzatori

Classificazione CEI: 64-14

La Guida si propone di fornire criteri uniformi di comportamento da seguire nel corso delle verifiche degli impianti elettrici utilizzatori al fine di assicurare che i requisiti essenziali di sicurezza relativi alla progettazione, installazione e manutenzione degli impianti elettrici siano rispettati e mantenuti nel loro esercizio.
Le modalità delle verifiche oggetto della presente Guida tengono conto delle vigenti disposizioni legislative e delle indicazioni contenute nelle norme CEI pertinenti.
La pubblicazione della sesta edizione della Norma CEI 64-8, ed in particolare le modifiche introdotte nel Capitolo 41 e nella parte 6 hanno reso necessaria questa seconda edizione della Guida CEI 64-14, per renderla omogenea con la nuova Norma CEI 64-8.

Questa Guida comprende anche il testo della variante 1, fascicolo 5779. Il testo della presente Guida comprende inoltre modifiche editoriali e l'aggiornamento ai riferimenti normativi delle norme in essa richiamate.

Con la Variante V1 la norma è allineata alla CEI 64-8 Ed. VIII (2021)

1.1 Scopo
La Guida si propone di fornire criteri uniformi di comportamento da seguire nel corso delle verifiche degli impianti elettrici utilizzatori al fine di assicurare che i requisiti essenziali di
sicurezza relativi alla progettazione, installazione e manutenzione degli impianti elettrici siano rispettati e mantenuti nel loro esercizio.

Le modalità delle verifiche oggetto della presente Guida tengono conto delle vigenti  disposizioni legislative e delle indicazioni contenute nelle Norme CEI pertinenti.

NOTA La verifica non si deve confondere con il collaudo. Per collaudo si intende la procedura tecnico-amministrativa volta ad accertare la rispondenza ai dati di progetto e ai contenuti del capitolato d’appalto.

1.2 Campo di applicazione
La Guida può essere usata da quanti, a qualsiasi titolo, procedono alla verifica degli impianti elettrici di categoria 0 e I ai fini della sicurezza e funzionalità. La Guida prende anche in
esame alcuni aspetti degli impianti di categoria II e III (cabine e stazioni elettriche).

I contenuti della Guida tengono anche conto delle verifiche di cui al DPR 462/01.

La presente Guida deve essere integrata con le norme e le guide emesse dal CEI, come ad esempio quelle relative ai cantieri, cabine MT/BT di utente, locali ad uso medico, ecc.

NOTA
Disposizioni relative alla verifica degli impianti elettrici nei luoghi soggetti al DPR 462/01 sono riportati nella Guida CEI 0-14.

1.3 Documentazione
Occorre che gli impianti elettrici siano corredati di tutta la documentazione necessaria per una loro corretta identificazione e valutazione.
Tra le documentazioni ai fini della gestione in condizioni di sicurezza dell’impianto elettrico occorre tenere a disposizione sul posto le istruzioni ed i manuali operativi di apparecchiature
particolari (ad esempio degli impianti di emergenza).
 
Per gli impianti soggetti all’obbligo della progettazione, ai sensi della legge 46/90 e del suo regolamento di attuazione (DPR 447/91), la documentazione deve essere conforme a quanto
richiesto dalla Guida CEI 0-2 “Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici”.

Per gli impianti non soggetti all’obbligo della progettazione, ai sensi della legge 46/90 e del suo regolamento di attuazione (DPR 447/91), va comunque richiesta la documentazione prevista come allegato obbligatorio dal DM del Ministero dell’industria commercio ed artigianato (ora Ministero per lo sviluppo economico) del 20.2.92 (Dichiarazione di conformità) (in vigore DM 37/2008)

Per gli impianti preesistenti alla entrata in vigore della legge 46/90 (13 marzo 1990) e per quelli successivi ma precedenti al DM 20.2.92 la documentazione, in relazione al tipo di
impianto, è opportuno contenga dati ed informazioni utili per una loro corretta identificazione e valutazione(ad esempio planimetrie dei locali e schemi elettrici di massima).
...
Allegato C
Schede utilizzabili per le verifiche
C.1 Esempi di schede di verifica
C.2 Esempio di scheda per la registrazione della verifica dei dispositivi differenziali
C.3 Esempio di scheda per la registrazione delle misure dell’impedenza degli anelli di guasto
C.4 Esempio di scheda per la registrazione delle misure delle tensioni di contatto
C.5 Esempio di scheda per la registrazione delle misure delle tensioni di passo
 
 
Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato CEI 64-14;V1 Preview.pdf
 
285 kB 30
Allegato riservato CEI 64-14 Preview.pdf
 
1399 kB 30

Tags: Impianti Impianti elettrici Abbonati Impianti

Articoli correlati

Ultimi archiviati Normazione

Mag 13, 2024 80

UNI 11900:2023

UNI 11900:2023 / Requisiti Installatore di sistemi di ancoraggio ID 21848 | 13.05.2024 / Preview in allegato Attività professionali non regolamentate - Installatore di sistemi di ancoraggio - Requisiti di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità La norma definisce i requisiti relativi… Leggi tutto
Mag 02, 2024 139

UNI EN ISO 3834-2:2021

UNI EN ISO 3834-2:2021 ID 21794 | 02.05.2024 UNI EN ISO 3834-2:2021Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici - Parte 2: Requisiti di qualità estesi La norma definisce i requisiti di qualità estesi per la saldatura per fusione dei materiali metallici sia in officina… Leggi tutto
Mag 02, 2024 125

UNI EN ISO 3834-1:2021

UNI EN ISO 3834-1:2021 ID 21793 | 02.05.2024 UNI EN ISO 3834-1:2021Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici - Parte 1: Criteri per la scelta del livello appropriato dei requisiti di qualità La norma fornisce uno schema generale della UNI EN ISO 3834 e i criteri da… Leggi tutto
Apr 28, 2024 150

UNI ISO 9926-1

UNI ISO 9926-1:1992 ID 21778 | 28.04.2024 / In allegato Preview UNI ISO 9926-1:1992 Apparecchi di sollevamento. Addestramento degli operatori. Generalità. Versione in lingua italiana della ISO 9926/1 (dic. 1990), adottata senza varianti. Specifica il minimo addestramento che deve essere dato ai… Leggi tutto
Norme armonizzate Direttiva imbarcazioni diporto 12 2017
Apr 25, 2024 184

Decisione di esecuzione (UE) 2024/1197

Decisione di esecuzione (UE) 2024/1197 / Norme armonizzate imb. da diporto Aprile 2024 ID 21757 | 25.04.2024 Decisione di esecuzione (UE) 2024/1197 della Commissione, del 23 aprile 2024, che modifica la decisione di esecuzione (UE) 2022/1954 per quanto riguarda le norme armonizzate per i sistemi… Leggi tutto

Più letti Normazione