Slide background

UNI inchiesta preliminare | Linee guida gestione di eventi NaTech

ID 8328 | | Visite: 204 | News NormazionePermalink: https://www.certifico.com/id/8328

Temi: Normazione

Linee guida per la gestione di eventi NaTech

Linee guida per la gestione di eventi NaTech nell’ambito degli stabilimenti con pericolo di incidente rilevante

UNI, 06.05.2019

In inchiesta preliminare la specifica tecnica, che ha l’obiettivo di fornire, ai gestori di stabilimenti con pericolo di incidente rilevante, criteri, metodologie e procedure per la valutazione dei rischi NaTech sulla base delle migliori conoscenze al momento disponibili.

I contenuti sono presentati secondo lo schema logico della gestione del rischio e includono le attività di previsione, prevenzione, pianificazione, gestione dell’emergenza e ripristino in caso di eventi naturali con effetti indotti su stabilimenti con pericolo di incidente rilevante. Obiettivo della specifica tecnica è di fornire ai gestori indicazioni per integrare il sistema di gestione della sicurezza affinché tenga conto dei rischi di tipo NaTech.

La presente specifica tecnica tratta gli eventi NaTech indotti da: sisma, alluvioni, fulminazioni e maremoti (tsunami).

Con l’acronimo NaTech (Natural hazard triggering Technological disasters) si individuano gli eventi nei quali pericoli o disastri naturali (sisma, alluvioni, fulminazioni, tsunami, incendi naturali, frane, ecc.) inducono uno o più incidenti tecnologici come incendi, esplosioni e rilasci tossici, all’interno di complessi industriali e lungo le reti di distribuzione.

In stabilimenti con pericolo di incidente rilevante, tali eventi possono determinare conseguenze non previste dal Sistema di Gestione della Sicurezza, in quanto si tratta di eventi non frequenti nè prevedibili. Si rende necessaria pertanto una linea guida, attualmente mancante, finalizzata a fornire ai gestori di stabilimenti con pericolo di incidente rilevante gli strumenti per analizzare e gestire questo tipo di rischi in termini di previsione/prevenzione, preparazione/pianificazione, gestione dell'emergenza e ripristino delle condizioni iniziali.

Benefici attesi: 

- Contribuire alla gestione di eventi NaTech, organizzandola secondo un criterio di previsione/preparazione/risposta/ripristino, incrementando la resilienza delle strutture industriali di fronte a pericoli o disastri naturali;
- Orientare i gestori tra le informazioni esistenti sulla gestione dei rischi NaTech, distribuite in disposizioni di legge, norme tecniche e pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali, fornendone una sintesi organica, integrata e aggiornata, che consenta loro di apportare i necessari interventi al sistema di gestione della sicurezza per la prevenzione degli incidenti rilevanti;
- Raccogliere e presentare i riferimenti bibliografici di metodologie, strumenti di supporto e normative per la gestione del rischio NaTech;
- Integrare i contenuti della nuova specifica tecnica con le altre norme nazionali relative agli stabilimenti con pericolo di incidente rilevante e in particolare con la UNI 10617 di cui è in corso la revisione;
- Sensibilizzare i gestori a identificare l'esigenza di prevenzione e protezione da incidenti rilevanti originati da eventi NaTech.

Organo tecnico di riferimento: CTI - Sicurezza degli impianti a rischio di incidente rilevante
Data di inizio inchiesta preliminare: 06/05/2019
Data di fine inchiesta preliminare: 20/05/2019

...

Fonte: UNI

Collegati:

Pin It

Tags: Normazione

Articoli correlati

Ultimi archiviati Normazione

UNI ISO 23815 1 Apparecchi di sollevamento   Manutenzione
Lug 16, 2019 36

UNI ISO 23815-1 Apparecchi di sollevamento - Manutenzione

UNI ISO 23815-1:2011 Apparecchi di sollevamento - Manutenzione - Parte 1: Generalità La norma stabilisce le modalità di manutenzione, da parte dei loro proprietari/utilizzatori, di apparecchi di sollevamento. Allegato Preview Collegati[box-note]ISO 23813:2011 Apparecchi di sollevamento - Lista di… Leggi tutto
UNI EN 12285 Serbatoi di acciaio prefabbricati
Lug 03, 2019 167

UNI EN 12285-2:2005 Serbatoi di acciaio prefabbricati

UNI EN 12285-2:2005 Serbatoi di acciaio prefabbricati - Parte 2: Serbatoi orizzontali cilindrici a singola e a doppia parete per depositi fuori-terra di liquidi infiammabili e non infiammabili che possono inquinare l'acqua La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma… Leggi tutto
UNI EN 12285 3 2019
Lug 03, 2019 164

UNI EN 12285-3:2019 Serbatoi in acciaio fabbricati in officina

UNI EN 12285-3:2019 Serbatoi in acciaio fabbricati in officina - Parte 3: Serbatoi cilindrici orizzontali a singola pelle e doppia pelle per lo stoccaggio sotterraneo di liquidi, infiammabili e non infiammabili che inquinano l'acqua, per il riscaldamento e il raffrescamento degli edifici La norma… Leggi tutto
Giu 25, 2019 99

UNI EN 482 Prestazioni procedure misura agenti chimici

UNI EN 482:2015 Esposizione negli ambienti di lavoro - Requisiti generali riguardanti le prestazioni delle procedure per la misura degli agenti chimici La norma specifica i requisiti generali riguardanti le prestazioni delle procedure per la determinazione della concentrazione degli agenti chimici… Leggi tutto
Giu 15, 2019 154

CEI EN 61511-1 / 2 / 3: Sicurezza funzionale Industria di processo

CEI EN 61511-1 / 2 / 3: Sicurezza funzionale Industria di processo CEI EN 61511-1 (65-90)2017Sicurezza funzionale - Sistemi strumentati di sicurezza per il settore dell'industria di processo Parte 1: Struttura, definizioni, sistema, prescrizioni per l'hardware e il software Questa Parte della serie… Leggi tutto

Più letti Normazione