Slide background

Sicurezza magazzini automatici EN 15095

ID 4938 | | Visite: 3862 | Documenti Riservati NormazionePermalink: https://www.certifico.com/id/4938

EN 15095 magazzini automatici

Sicurezza magazzini automatici EN 15095 - Allegati

Il Documento allegato, estratto della norma EN 15095:2009 armonizzata per la Direttiva macchine 2006/42/CE (tipo C), tratta gli aspetti di sicurezza delle apparecchiature automatiche di stoccaggio elettrico (magazzini automatici), in particolare sono riportate le illustrazioni delle Appendici A,B,C,D,E e riferimenti a parti della norma.

Seguirà un prossimo Documento tecnico con illustrazioni pratiche.

EN 15095:2009 armonizzata Direttiva macchine 2006/42/CE (tipo C)

La norma EN 15095 è armonizzata per la Direttiva macchine 2006/42/CE e l'applicazione è "Presunzione di Conformità" ai RESS pertinenti dell'Allegato I.

_______
Excursus


La EN 15095 si occupa dei requisiti di sicurezza per i seguenti tipi di apparecchiature di immagazzinamento elettrico:

- caroselli di stoccaggio;
- ascensori di stoccaggio;
- scaffalature mobili, scaffalature a pallet e rack

con l'obiettivo di eliminare o minimizzare i pericoli descritti nella Parte 4.

Questi pericoli possono aumentare durante l'installazione, l'avvio, l'esercizio, la manutenzione, la prova e lo smontaggio dell'apparecchiatura.

È essenziale che i requisiti di sicurezza e/o le misure adottate in questa norma siano applicate alle attrezzature di stoccaggio in presenza di operatori..

In condizioni difficili, è essenziale prendere in considerazione ulteriori analisi dei pericoli e misure di sicurezza, ad esempio:

- condizioni atmosferiche,
- condizioni di radioattività,
- beni di stoccaggio che per la loro natura potrebbero generare situazioni pericolose (ad esempio metallo fuso, acidi / alcali, beni fragili o esplosivi),
- condizioni ambientali esterne,
- basse temperature,
- temperature elevate,
- ambiente corrosivo,
- effetti di terremoti,
- contatto con il cibo.

Esempi di apparecchiature di stoccaggio a comando elettrico a cui si applica questo standard sono riportati nell'allegato A.

Per quanto riguarda gli edifici e le parti di edifici, la norma è valida solo nella misura in cui viene effettuata una valutazione relativa ai rischi e ai rischi connessi con le interfacce all'attrezzatura di stoccaggio.

L'attrezzatura di stoccaggio la cui sola fonte di energia è direttamente utilizzata per il lavoro umano o a gravità sono esclusi dall'ambito di applicazione di questo standard.

L'attrezzatura di stoccaggio elettrica o parti di essa non rientra in regolamenti gascensori. Essa è destinata a gestire e fissare merci, non sono destinati a trasportare passeggeri in condizioni normali (ad eccezione della manutenzione) e pertanto non sono considerati ascensori.

Questo standard non tiene conto dei pericoli che derivano da ambienti rumorosi o da ambienti soggetti a interferenze elettromagnetiche al di fuori dello spettro di cui alla norma EN 61000-6-2.

Ascensori di stoccaggio

Gli ascensori di stoccaggio sono progettati per prendere merci disposte su supporti di carico (ad esempio contenitori di stoccaggio).

L'unità di sollevamento integrata porta i supporti di carico (ad es. contenitori di stoccaggio) da un'apertura di accesso alle posizioni di stoccaggio in una torre di recupero o da un luogo di stoccaggio ad un'apertura di accesso. Gli ascensori possono avere una o più aperture di accesso su uno o più livelli (vedere la Figura A.3)

EN 15095 3

Fig. A3 - Ascensori di stoccaggio 

Scaffalature mobili  

La scaffalatura mobile comprende una serie di piani trasportabili regolabili caricati manualmente (mensole) supportate da montanti verticali, di cui è a sua volta fissata ad una base mobile.
Questa base è supportata su ruote montate nell'unità di base che funzionano su binari montati o sul pavimento.

Il sistema è progettato per essere caricato a mano con carichi multipli che sono sostanzialmente inferiori alla capacità di carico totale dello scaffale.

Il sistema non è progettato per essere caricato o scaricato da apparecchi meccanici (vedere la Figura A.4)
EN 15095 4

1 Direzione di movimento

Fig. A4 - Scaffalature mobili

Ripiani mobili automatici

I ripiani mobili automatici comprendono un telaio a scheletro di carichi fissi o regolabili su un veicolo di sollevamento in genere senza l'uso di scaffali.

Questo telaio a scheletro è a sua volta fissato alla base mobile e supportata su ruote montate sull'unità base, che funzionano su rotaie montate sul pavimento.

Il sistema è progettato per l'immagazzinamento di carichi di unità in cui il carico o lo scarico avviene generalmente con mezzi meccanici (vedere la Figura A.5)

EN 15095 5
1 Direzione di movimento

Fig. A5 - Ripiani mobili automatici
....
segue

Fonte:

UNI EN 15095:2009
Scaffalature e ripiani mobili automatici, magazzini automatici a piani rotanti, magazzini automatici verticali - Requisiti di sicurezza
 
La norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 15095:2007+A1 (edizione dicembre 2008). La norma tratta i requisiti di sicurezza delle seguenti apparecchiature automatiche di stoccaggio: magazzini automatici a piani rotanti, magazzini automatici verticali e ripiani mobili automatici, scaffalature per pallet e scaffalature a cantilever. Lo scopo è quello di eliminare o minimizzare i pericoli che possono insorgere durante l installazione, l avviamento, il funzionamento, la manutenzione, la verifica e lo smantellamento di tali apparecchiature.

http://store.uni.com/catalogo/index.php/uni-en-15095-2009.html
 
Certifico Srl - IT | Rev. 00 2017
 


Tags: Normazione Norme Direttiva macchine Abbonati Normazione

Articoli correlati

Ultimi archiviati Normazione

UNI EN 6892019
Mag 17, 2019 73

UNI EN 689:2019

UNI EN 689:2019 Esposizione nei luoghi di lavoro - Misurazione dell'esposizione per inalazione agli agenti chimici - Strategia per la verifica della conformità coi valori limite di esposizione occupazionaleData entrata in vigore: 16 maggio 2019 La norma definisce una strategia per effettuare misure… Leggi tutto
UNI EN ISO 37402019
Mag 03, 2019 112

UNI EN ISO 3740:2019

UNI EN ISO 3740:2019 Acustica - Determinazione dei livelli di potenza sonora delle sorgenti di rumore - Linee guida per l'utilizzo delle norme di baseData entrata in vigore: 30 aprile 2019 [alert]La norma fornisce le linee guida per l'utilizzo di un set di dodici norme internazionali basilari… Leggi tutto
EN ISO 5349 2 Guida pratica valutazione rischio vibrazioni alla mano
Apr 25, 2019 151

EN ISO 5349-2 Guida pratica valutazione rischio vibrazioni alla mano

EN ISO 5349-2:2015 Vibrazioni meccaniche - Misurazione e valutazione dell'esposizione dell'uomo alle vibrazioni trasmesse alla mano - Parte 2: Guida pratica per la misurazione al posto di lavoro La norma è stata aggiornata nei riferimenti normativi (punto 2) e sostituisce alcuni punti come quello… Leggi tutto
EN 14253 Guida pratica valutazione esposizione vibrazioni
Apr 25, 2019 105

EN 14253 Guida pratica valutazione esposizione vibrazioni corpo intero

EN 14253:2008 Vibrazioni meccaniche - Misurazione e calcolo dell’esposizione professionale alle vibrazioni trasmesse al corpo intero al fine di tutelare la salute dell’operatore - Guida pratica La presente norma è la versione ufficiale della norma europea EN 14253:2003+A1 (edizione novembre 2007).… Leggi tutto
Apr 23, 2019 117

UNI EN ISO 9612: Metodo di misurazione esposizione al rumore lavoratori

UNI EN ISO 9612:2011 Acustica - Determinazione dell'esposizione al rumore negli ambienti di lavoro - Metodo tecnico progettualeLa presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese e italiana della norma europea EN ISO 9612 (edizione aprile 2009). La norma descrive un metodo tecnico… Leggi tutto
Apr 13, 2019 237

CEI 82-25 Guida realizzazione sistemi e fotovoltaici

CEI 82-25 Guida realizzazione sistemi e fotovoltaici Guida alla realizzazione di sistemi di generazione fotovoltaica collegati alle reti elettriche di Media e Bassa Tensione Data: 01/set/2010 La presente Guida tecnica fornisce i criteri per la progettazione, l'installazione e la verifica dei… Leggi tutto
Apr 13, 2019 115

CEI 104-44: Guida alle prove ambientali (Meccaniche e climatiche)

CEI 104-44 Guida alle prove ambientali (Meccaniche e climatiche) La presente Guida Tecnica descrive il significato e le finalità della prove ambientali (Meccaniche e Climatiche). La Guida fornisce una panoramica estesa sulle svariate e molteplici prove ambientali attualmente in uso, si sofferma sui… Leggi tutto
Esposdizione Campi elettromagnetici
Apr 13, 2019 174

CEI EN 62209-1 e CEI EN 50527-2-2: Esposizione dispositivi comunicazione/medici EMC

CEI EN 62209-1 e CEI EN 50527-2-2 esposizione dispositivi di comunicazione/medici EMC Aggiornate le prescrizioni per i dispositivi di comunicazione a contatto con il corpo, tra i quali telefoni cellulari, cordless, auricolari, bypass e affini. Disponibili da novembre due importanti aggiornamenti in… Leggi tutto

Più letti Normazione