Slide background




Guida Direttiva 2003/10/CE Rischio Rumore - Ed. 2009

ID 692 | | Visite: 6546 | Documenti Sicurezza UEPermalink: https://www.certifico.com/id/692

Guida Direttiva 2003/10/CE Rischio Rumore - Ed. 2009

Rumore:
"Come evitare o ridurre l’esposizione dei lavoratori al rumore durante il lavoro"

Guida non vincolante di buone prassi per l’applicazione della Direttiva 2003/10/CE del Parlamento europeo e del Consiglio sulle prescrizioni minime di sicurezza e di salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (rumore)

La struttura della nuova direttiva 2003/10/CE, che si basa sull’articolo 137 del trattato sull’Unione europea, è molto più chiara, in quanto segue l’approccio preventivo della direttiva quadro 89/391/CEE, di cui rappresenta la 17a direttiva particolare.

La direttiva 86/188/CEE però, fondata su una base giuridica differente (l’articolo 100 del trattato che istituisce la Comunità europea), non seguiva tale approccio preventivo. Ne consegue che la direttiva non permetteva di stabilire obiettivi chiari: prevenzione dei rischi, valutazione dei rischi inevitabili, rimozione dei rischi alla fonte preferendo le misure collettive a quelle di protezione individuale.

La direttiva 89/391/CEE stabilisce i principali obiettivi di prevenzione, e in particolare gli obblighi e le responsabilità dei datori di lavoro. Detti principi si devono applicare a seconda delle circostanze, specialmente per quanto riguarda la valutazione del rischio, le misure volte a prevenire o ridurre l’esposizione dei lavoratori al rumore, la limitazione dell’esposizione, la vigilanza sanitaria e l’informazione, formazione, consultazione e partecipazione dei lavoratori in questo ambito.

L’articolo 1 della nuova direttiva 2003/10/CE stabilisce prescrizioni minime di protezione dei lavoratori contro i rischi per la loro salute e sicurezza che derivano, o possono derivare, dall’esposizione al rumore, e specialmente contro il rischio per l’udito. Dette prescrizioni si applicano alle attività in cui i lavoratori sono esposti o possono essere esposti a rischi derivanti dal rumore durante il lavoro.

La direttiva 2003/10/CE mira a combattere i rischi dovuti all’esposizione dei lavoratori al rumore.

La nuova direttiva 2003/10/CE si applica senza eccezioni a tutti i settori di attività (articolo 1, paragrafo 2).

Le sole eccezioni possono essere quelle indicate all’articolo 2, paragrafo 2 della direttiva 89/391/CEE, vale a dire “quando particolarità inerenti ad alcune attività specifiche nel pubblico impiego, per esempio nelle forze armate o nella polizia, o ad alcune attività specifiche nei servizi di protezione civile vi si oppongono in modo imperativo”.

D’altra parte, la direttiva 86/188/CEE esclude la navigazione aerea e marittima e, quindi, tutti i lavoratori operanti in questi rami del settore dei trasporti. La direttiva 2003/10/CE si applica senza eccezioni a tutti i settori di attività (Articolo 1, paragrafo 2) definizioni La nuova direttiva 2003/10/CE semplifica in modo chiaro (senza ricorrere a complicate formule matematiche) i diversi parametri fisici utilizzati quali indicatori del rischio. Si tratta in questo caso di un ritorno alla norma internazionale ISO 1999/1990, con una formulazione semplificata

European Commission 2007

Pin It
Scarica questo file (UE - Guida Direttiva 2003-10-CE - Rischio rumore.pdf)UE - Guida Direttiva 2003-10-CE - Rischio rumoreDirettiva 2003/10/CEIT6060 kB(1577 Downloads)

Tags: Sicurezza lavoro Rischio rumore

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Feb 16, 2020 22

Circolare MLPS n. 9 del 12 Gennaio 2001

Circolare n. 9 del 12 Gennaio 2001 Riflessi sul sistema dei collaudi e delle verifiche di talune attrezzature di lavoro derivanti dalle disposizioni del D.P.R. 24.7.96, n. 459 e dell’art. 46 della L. 24.4.98, n. 128. Come noto, le disposizioni del D.P.R. n. 459/96 e quelle dell’art. 46, comma 1,… Leggi tutto
Feb 15, 2020 45

Circolare Min. Lavoro 23/06/1980 n. 55

Circolare Min. Lavoro 23/06/1980 n. 55 Esercizio delle macchine per centrifugare e simili operanti con solventi infiammabili o tali da dar luogo a miscele esplosive. Gli organi preposti alla vigilanza sulle norme di prevenzione e alle verifiche delle apparecchiature in oggetto hanno da più parti… Leggi tutto
Feb 15, 2020 28

Lettera Circolare DCPST/A4/RS/3000 del 14 luglio 2006

Lettera Circolare DCPST/A4/RS/3000 del 14 luglio 2006 Ministero dell'internoDipartimento dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civileDirezione centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica - Area rischi industrialiAlle Direzioni regionali dei Vigili del fuoco, del soccorso… Leggi tutto
Feb 15, 2020 24

Decreto 2 aprile 1990 n. 121

Decreto 2 aprile 1990 n. 121 Regolamento recante norme provvisorie per la sicurezza antincendio negli eliporti. (GU n.117 del 22-05-1990) Abrogato da: Decreto 26 ottobre 2007 n. 238 Collegati
Decreto 26 ottobre 2007 n. 238
Leggi tutto
Feb 15, 2020 30

Decreto 26 ottobre 2007 n. 238

Decreto 26 ottobre 2007 n. 238 Regolamento recante norme per la sicurezza antincendio negli eliporti ed elisuperfici. (GU n.294 del 19-12-2007) ______Art. 12. Disposizioni finali e abrogazioni ...4. E' abrogato il decreto del Ministro dell'interno 2 aprile 1990, n. 121. Collegati[box-note]Decreto 2… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Feb 13, 2020 82

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 5541 | 12 Febbraio 2020

Cassazione Penale Sez. 4 del 12 febbraio 2020 n. 5541 Collasso strutturale della gru nella raffineria. Difetto di fabbricazione del macchinario Le Sezioni Unite di questa Corte hanno stabilito che "Qualora un infortunio sia dipeso dalla utilizzazione di macchine od impianti non conformi alle norme… Leggi tutto
RD n  333 del 27 febbraio 1939
Feb 13, 2020 42

R.D. n. 333 del 27 febbraio 1939

Regio Decreto n. 333 del 27 febbraio 1939 Nuove norme per la organizzazione dei servizi antincendi. (GU n.49 del 28 febbraio 1939 SO)______ (Art.1) E' istituito e posto alla diretta dipendenza del Ministero dell'interno il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, il quale è chiamato a tutelare la… Leggi tutto

Più letti Sicurezza