Slide background




Classificazione Mascherine DPI NIOSH (US)

ID 10463 | | Visite: 15229 | Documenti Riservati NormazionePermalink: https://www.certifico.com/id/10463

ID 10463

Classificazione Mascherine DPI NIOSH (US)

ID 10463 | 28.03.2020

Il presente documento riporta le caratteristiche delle diverse tipologie di mascherine approvate secondo gli standard NIOSH. Una maschera classificata secondo NIOSH potrebbe anche essere certificata in accordo al Regolamento (UE) 2016/425 (DPI) e quindi commerciabile in UE. Se marcata solo NIOSH non è commerciabile in UE. Esempio confronto efficienza filtrante EN 149:2001 - NIOSH.

La classificazione per la filtrazione dell'aria NIOSH è la classificazione dei respiratori con filtro del National Institute for Occupational Safety and Health (NIOSH).

Le classificazioni descrivono la capacità del dispositivo di proteggere chi lo indossa da polvere e gocce di liquido nell'aria. Il processo di certificazione e approvazione dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie è regolato dalla parte 84 del titolo 42 del codice dei regolamenti federali (42 CFR 84).

I dispositivi di protezione delle vie respiratorie così classificati comprendono respiratori con sistemi di purificazion dell'aria (APR) come respiratori con filtro facciale (maschere antipolvere) e cartucce di protezione chimica che hanno incorporati elementi filtranti antiparticolato.

Le classificazioni riguardano solo la filtrazione di particelle o aerosol.

Una maschera classificata secondo NIOSH potrebbe anche essere certificata in accordo al Regolamento (UE) 2016/425 (DPI) e quindi utilizzabile in UE secondo quanto previsto dalla EN 149 (doppia approvazione).

CE NIOSH

Fig. 1 - Esempio maschera CE FFP2 | NIOSH N95

_________

NIOSH ha attualmente stabilito dieci classi (una chirurgica) per i respiratori con filtro antiparticolato (FFR - Filtering Facepiece Respirator). 

FFR Classication NIOSH

Tabella 1 - Tutte le classificazioni NIOSH

Surgical N95

Figura 2 – Surgical N95 (FDA)

La prima parte della classificazione del filtro, che utilizza le lettere N, R o P, serve ad indicare la resistenza del filtro alla dimimuzione dell'efficienza di filtrazione quando esposto ad aerosol a base di olio (ad es. Lubrificanti, fluidi di taglio, glicerina, ecc.). 

N per Not resistente agli oli. Utilizzato quando non sono presenti particelle di olio.

R per Resistent in olio. Utilizzato quando sono presenti particelle di olio e il filtro viene smaltito dopo un turno.

P per Proof olio. Utilizzato quando sono presenti particelle di olio e il filtro viene riutilizzato per più di un turno.

Il secondo valore, invece, indica il livello minimo di efficienza del filtro. Quando testato secondo il protocollo stabilito da NIOSH, ogni classificazione del filtro deve dimostrare il livello minimo di efficienza indicato di seguito.

Tabella 1

Tabella 2 - Classificazione NIOSH

_________

2. Esempi etichette per i vari tipi di filtri

Etichetta

Fig. 3 - Etichetta N100 e P95

_________

3. Diagramma di flusso per la scelta dei filtri NIOSH

Diagramma di flusso

* Maggiore è l'efficienza del filtro, minore è la perdita del filtro.
Limitato da considerazioni di igiene, danni e resistenza respiratoria.
Il carico del filtro elevato (200 mg) nel test di certificazione è inteso a contrastare il potenziale degrado dell'efficienza del filtro da parte di aerosol solidi o a base d'acqua (ad esempio, non oleosi) sul luogo di lavoro. Di conseguenza, non esiste un tempo di assistenza consigliato nella maggior parte delle impostazioni sul posto di lavoro. Tuttavia, nei luoghi di lavoro sporchi (elevate concentrazioni di aerosol), il tempo di manutenzione dovrebbe essere prolungato oltre le 8 ore di utilizzo (continuo o intermittente) eseguendo una valutazione in specifiche aree di lavoro che dimostri (a) che l'uso prolungato non degraderà l'efficienza del filtro al di sotto il livello di efficienza certificato o (b) che il carico di massa totale del filtro sia inferiore a 200 mg (100 mg per filtro per respiratori a doppio filtro).
§ Nessun limite di tempo specifico di servizio quando non sono presenti aerosol a base di olio. In presenza di aerosol a base di olio, il tempo di servizio può essere prolungato oltre le 8 ore di utilizzo (continuo o intermittente) dimostrando (a) che l'uso prolungato non degraderà l'efficienza del filtro al di sotto del livello di efficienza certificato, oppure (b) che la massa totale il caricamento del filtro è inferiore a 200 mg (100 mg per filtro per respiratori a doppio filtro).

Fig. 5 - Diagramma di flusso

________

4. Marcatura NIOSH

Figura 4

Fig. 6 - Marcatura maschera schema NIOSH

_______

5. Esempio confronto prestazioni N95 (NIOSH 42 CFR 84) ed FFP2 (EN 149:2001)

Tabella 3

Tabella 4 - Tabella 3M confronto NIOSH N95 | FFP2 EN 149

...

segue in allegato

Fonti
NIOSH

Certifico Srl - IT | Rev. 0.0 2020
©Copia autorizzata Abbonati

Collegati

Pin It


Tags: Normazione Norme tecniche Abbonati Normazione

Articoli correlati

Ultimi archiviati Normazione

Norme armonizzate RoHS
Mag 19, 2020 97

Norme armonizzate RoHS Novembre 2012

Norme armonizzate RoHS Novembre 2012 Comunicazione della Commissione nell’ambito dell’attuazione della direttiva 2011/65/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, sulla restrizione dell’uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche (2012/C 363/05) GU C… Leggi tutto
Decisione 2020 660
Mag 18, 2020 112

Decisione di esecuzione (UE) 2020/660

Decisione di esecuzione (UE) 2020/660 della Commissione del 15 maggio 2020 che modifica la decisione di esecuzione (UE) 2019/1326 per quanto riguarda la compatibilità elettromagnetica dei contattori elettromeccanici e degli avviatori motore, dei dispositivi di spegnimento dell'arco, dei quadri di… Leggi tutto
Decisione di esecuzione 2020 659
Mag 18, 2020 194

Decisione di esecuzione (UE) 2020/659

Decisione di esecuzione (UE) 2020/659 della Commissione del 15 maggio 2020 sulla norma armonizzata per la documentazione tecnica richiesta per la valutazione di materiali, componenti e apparecchiature elettriche ed elettroniche elaborata a sostegno della direttiva 2011/65/UE del Parlamento europeo… Leggi tutto

Più letti Normazione