Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 23.882 *

/ Totale documenti scaricati: 12.495.223 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021

* Dati in real-time da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 23.882 *

/ Totale documenti scaricati: 12.495.223 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021

* Dati da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
CEM4: certifico machinery directive

Il software per Direttiva macchine

da Marzo 2000

Promo Anniversary 21°
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
Certifico 2000/2020: Informazione Utile

Tutta la Documentazione presente è elaborata

o selezionata dalla nostra redazione su Standards riconosciuti.

Vedi i nostri abbonamenti e prodotti

Portale Minerva | Strumenti rischio incidente rilevante

ID 7118 | | Visite: 4048 | News ChemicalsPermalink: https://www.certifico.com/id/7118

 Portale EU Minerva  Strumenti rischio incidente rilevante

Portale Minerva | Strumenti rischio incidente rilevante

Il portale Minerva fornisce una raccolta di informazioni tecniche e strumenti a sostegno della prevenzione/gestione dei rischi di incidenti rilevanti. 

Ospita anche la banca dati eSPIRS con gli stabilimenti coperti dalla direttiva Seveso e la banca dati eMARS che comprende le segnalazioni di incidenti rilevanti.

Le emissioni di singoli incidenti chimici che coinvolgono sostanze pericolose negli impianti chimici, nelle raffinerie petrolchimiche e petrolifere continuano a verificarsi abbastanza frequentemente in Europa e dimostrano la necessità di un migliore e più efficiente controllo dei principali rischi industriali.

https://minerva.jrc.ec.europa.eu/en/minerva

Applicazioni portale MINERVA

espirseSPIRS

La banca dati SPIRS (Seveso Plants Information Retrieval System) è stata creata nel 2001 dal JRC su richiesta della Direzione generale dell'Ambiente della Commissione europea (DG ENV) come banca dati volontaria a cui gli Stati membri dell'UE potevano identificare i loro stabilimenti Seveso Commissione europea.

Nel 2005, a seguito di una modifica della legislazione Seveso II (direttiva 2003/105/CE), la segnalazione degli stabilimenti alla banca dati SPIRS della Commissione europea è diventata obbligatoria.

Tale obbligo è stato successivamente riconfermato nella direttiva Seveso III (2012/18/UE).

Il JRC gestisce questo sistema di segnalazione per conto della DG ENV in adempimento degli obblighi della Commissione ai sensi della direttiva Seveso ed è il principale punto di contatto per gli Stati membri a tale riguardo..

eSPIRS è stato progettato e sviluppato all'interno della piattaforma web MINERVA. MINERVA è il portale di MAHB per i servizi e gli strumenti di supporto scientifico e politico e un'architettura ICT di strumenti volti a sostenere le politiche dell'Unione Europea relative alla prevenzione e preparazione degli incidenti chimici (CAPP) e alla riduzione del rischio di disastri.

All'inizio del 2013, il MAHB, in consultazione con la DG ENV, ha iniziato a progettare e sviluppare il quadro per eSPIRS per comprendere le informazioni sugli stabilimenti che sono considerati presentare rischi gravi a causa del potenziale rischio di incidenti associato alla presenza di sostanze pericolose come definito dal Seveso III direttiva.

Ora ci sono 28 Stati membri dell'UE, più tre paesi EEA/EFTA (Islanda, Norvegia e su base volontaria Svizzera), che comunicano con eSPIRS. Attualmente ci sono più di 10.000 stabilimenti segnalati.

Lo scopo della base di dati è di sostenere gli Stati membri e la Commissione nei processi decisionali relativi alla gestione del rischio, fornendo una panoramica della distribuzione geografica dei rischi dagli stabilimenti di Seveso.

Le informazioni minime raccolte a norma dell'articolo 21, paragrafo 3, della direttiva Seveso III (2012/18/UE) comprendono il nome o il nome commerciale dell'operatore, l'indirizzo completo dello stabilimento e l'attività dello stabilimento.

Inoltre, eSPIRS è stato progettato sulla base della Decisione di esecuzione della Commissione del 10 dicembre 2014 che stabilisce il formato per la comunicazione delle informazioni di cui all'articolo 21, paragrafo 3, della direttiva 2012/18/UE del Parlamento europeo e del Consiglio sul controllo pericoli di incidenti rilevanti che coinvolgono sostanze pericolose.

Le informazioni raccolte forniscono una panoramica del numero, della distribuzione spaziale e del tipo di siti di pericolosità principali. I sistemi di informazione geografica (GIS) consentono la mappatura delle componenti spaziali degli stabilimenti e la preparazione di una varietà di mappe tematiche basate su una specifica esigenza o richiesta.

Il contenuto di eSPIRS è aggiornato dagli utenti autorizzati nazionali, paese per paese.

Il contenuto del eSPIRS DB è a disposizione del pubblico, per le informazioni ritenute non confidenziali da ciascun paese a partire dal 1 ° gennaio 2017.

A tutti gli utenti sarà richiesto di ottenere l'autenticazione dal Servizio di autenticazione della Commissione europea (ECAS) per poter accedere ai dati non riservati di eSPIRS (privilegi di sola lettura).

Per le Autorità Seveso Competenti, esiste un processo di autorizzazione aggiuntivo per poter aggiungere e modificare i dati di stabilimento (privilegi di lettura e scrittura). Per ulteriori informazioni, contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  '; document.write(''); document.write(addy_text62343); document.write('<\/a>'); //-->\n Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

emarseMARS

eMARS (sistema di segnalazione degli incidenti rilevanti on line) contiene resoconti di incidenti chimici e mancati soccorsi forniti al Major Hazard Bureau (MAHB) del Centro comune di ricerca della Commissione europea (JRC) dai paesi dell'UE, del SEE, dell'OCSE e dell'UNECE (ai sensi della convenzione TEIA).

La segnalazione di un evento in eMARS è obbligatoria per gli Stati membri dell'UE quando è coinvolto uno stabilimento Seveso e l'evento soddisfa i criteri di un "grave" incidente come definito dall'allegato VI della direttiva Seveso III (2012/18/UE).

Per i Paesi dell'OCSE e UNECE non UE, segnalare gli incidenti alla banca dati eMARS è volontario. Le informazioni dell'evento segnalato sono inserite direttamente in eMARS dall'autorità di segnalazione ufficiale del paese in cui si è verificato l'evento.

Lo scopo del database

I rapporti sugli incidenti chimici derivanti dalle indagini possono essere efficaci nel sensibilizzare i potenziali guasti che potrebbero causare gravi incidenti negli stabilimenti che utilizzano sostanze pericolose. Forniscono inoltre al pubblico l'accesso alle informazioni sugli incidenti per aiutare gli sforzi locali e nazionali volti a ridurre i rischi di incidenti chimici.

Le relazioni in eMARS non sono intese come strumenti per esprimere un giudizio su singole società o paesi associati a un incidente. Una cultura della colpa che circonda il database ridurrebbe notevolmente la condivisione delle informazioni. Pertanto, i nomi e le sedi delle società non sono identificati nel database al fine di mantenere l'attenzione sul valore delle lezioni apprese delle informazioni e di incoraggiare una segnalazione completa e accurata di ciò che è accaduto in modo che tutti possano imparare da esso. 

aidaAIDA

AIDA è concepito come una raccolta di strumenti per la gestione e l'analisi dei dati sugli incidenti. Il primo strumento AIDA eMARS Light offre il modello di un incidente chimico di segnalazione applicazione per i paesi interessati a stabilire il proprio strumento online e il database di incidenti chimici. Gli utenti autorizzati di qualsiasi paese interessato (all'interno o all'esterno dell'UE) possono testare la funzionalità dello strumento immettendo i dati sugli incidenti.

adamADAM

ADAM (Modulo di analisi dei danni agli incidenti) è uno strumento software sviluppato dal Joint Research Center (JRC) della Commissione europea (CE) per valutare gli effetti fisici e i relativi danni di un incidente industriale derivante da un rilascio involontario di una sostanza pericolosa.

Questo software è specificamente destinato ad assistere le autorità competenti dell'UE, che sono responsabili dell'attuazione della direttiva Seveso nei loro paesi, nonché le organizzazioni governative e di ricerca degli Stati membri dell'UE, i paesi candidati e in via di adesione dell'UE e i paesi vicini europei Paesi politici coinvolti nella prevenzione e nella preparazione degli incidenti chimici.

Più specificamente, ADAM è progettato per implementare il calcolo degli effetti fisici di un incidente industriale in termini di radiazione termica, sovrapressione o concentrazione tossica che possono derivare dalla perdita di contenimento di una sostanza infiammabile o tossica. A tale scopo, sono stati usati e combinati modelli adatti per simulare la possibile evoluzione di un incidente, dal momento del rilascio al danno finale.

Tutti i modelli implementati sono stati testati durante la fase di ricerca e, come tale, potrebbero fornire un grande supporto a diversi operatori coinvolti nel settore della sicurezza industriale, come gli analisti del rischio, gli ispettori del sito e i revisori dei rapporti di sicurezza. L'esito dei calcoli ADAM è di fondamentale importanza per qualsiasi stima del rischio, ma è anche essenziale per attività connesse al supporto decisionale quali, ad esempio, l'identificazione di misure di protezione efficaci, l'organizzazione di piani di emergenza interni ed esterni, la fornitura delle informazioni corrette al pubblico e definizione dell'uso del territorio attorno a una struttura industriale. Inoltre, l'analisi dell'esposizione agli effetti di un incidente che coinvolge una certa sostanza pericolosa può essere utilizzata anche per valutare il potenziale intrinseco della sostanza a produrre danni.

Fonte: Commissione Europea
https://espirs.jrc.ec.europa.eu/en/espirs/content
https://emars.jrc.ec.europa.eu/en/emars/content
https://aida.jrc.ec.europa.eu/en/aida/content
https://adam.jrc.ec.europa.eu/en/adam/content

________

Collegati:

Tags: Chemicals Rischio Incidente Rilevante

Ultimi inseriti

Lug 31, 2021 19

Convenzione ILO C77 del 19 settembre 1946

Convenzione ILO C77 del 19 settembre 1946 ID 14189 | 31.07.2021 Convenzione ILO C77 Esame medico degli adolescenti (industria), 1946. Montreal, 19 settembre 1946 La Conferenza generale dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro, convocata a Montreal dal Consiglio di amministrazione dell’Ufficio… Leggi tutto
Lug 31, 2021 20

Convenzione ILO C74 del 06 giugno 1946

Convenzione ILO C74 del 06 giugno 1946 ID 14188 | 31.07.2021 Convenzione ILO C77 Certificati di marinaio qualificato, 1946. Seattle, 06 giugno 1946 La Conferenza generale dell’Organizzazione internazionale del Lavoro, Convocata a Seattle dal Consiglio di amministrazione dell’Ufficio internazionale… Leggi tutto
Lug 31, 2021 22

Convenzione ILO C73 del 06 giugno 1946

Convenzione ILO C73 del 06 giugno 1946 ID 14187 | 31.07.2021 Convenzione ILO C73 Esame medico dei marittimi, 1946. Seattle, 06 giugno 1946 The General Conference of the International Labour Organisation, having been convened at Seattle by the Governing Body of the International Labour Office, and… Leggi tutto
Lug 31, 2021 33

Circolare Ministero della salute n. 34414 del 30 Luglio 2021

in News
Circolare Ministero della salute n. 34414 del 30 Luglio 2021 OGGETTO: Equipollenza certificazioni vaccinali e di guarigione rilasciate dagli Stati Terzi per gli usi previsti dall’ art. 3 del decreto-legge 23 luglio 2021. In merito all’accettazione di certificazioni vaccinali e di guarigione… Leggi tutto
Lug 31, 2021 32

Legge 1 luglio 2021 n. 101

in News
Legge 1 luglio 2021 n. 101 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 6 maggio 2021, n. 59, recante misure urgenti relative al Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza e altre misure urgenti per gli investimenti. (GU n.160 del 06.07.2021) Entrata in vigore del… Leggi tutto
Lug 31, 2021 22

Decreto-Legge 6 maggio 2021 n. 59

in News
Decreto-Legge 6 maggio 2021 n. 59 Misure urgenti relative al Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza e altre misure urgenti per gli investimenti. (GU n.108 del 07.05.2021) Entrata in vigore del provvedimento: 08/05/2021 Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 1… Leggi tutto
Ordinanza 29 Luglio 2021
Lug 31, 2021 62

Ordinanza Ministero della Salute 29 luglio 2021

in News
Ordinanza 29 luglio 2021 / Covid-19: Ingresso in Italia Ordinanza 29 luglio 2021 Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (GU n.181 del 30.07.2021) ... Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza con cui si… Leggi tutto
Lug 30, 2021 32

Convenzione ILO C71 del 06 giugno 1946

Convenzione ILO C71 del 06 giugno 1946 ID 14180 | 30.07.2021 Convenzione ILO C71 Pensioni dei marittimi, 1946. Seattle, 06 giugno 1946 The General Conference of the International Labour Organisation, having been convened at Seattle by the Governing Body of the International Labour Office, and… Leggi tutto

Ultimi Documenti Abbonati

Delibera Albo nazionale gestori ambientali n  9 del 28 luglio 2021
Lug 30, 2021 27

Delibera Albo nazionale gestori ambientali n. 9 del 28 luglio 2021

Delibera n. 9 del 28 luglio 2021 - Modifica requisiti Responsabile tecnico Delibera n. 9 del 28 luglio 2021 "Modifiche e integrazioni alla deliberazione n. 6 del 30 maggio 2017" La delibera n. 9 del 28 luglio 2021 apporta modifiche e integrazioni alla deliberazione n. 6 del 30 maggio 2017. La… Leggi tutto
Delibera Albo nazionale gestori ambientali n  8 del 28 luglio 2021
Lug 30, 2021 28

Delibera Albo nazionale gestori ambientali n. 8 del 28 luglio 2021

Delibera Albo nazionale gestori ambientali n. 8 del 28 luglio 2021 Delibera n. 8 del 28 luglio 2021 "Modulistica per il rinnovo dell’ iscrizione nella categoria 6" La delibera n. 8 del 28 luglio 2021 introduce la modulistica per il rinnovo dell’ iscrizione nella categoria 6 per le imprese che… Leggi tutto
Delibera Albo nazionale gestori ambientali n  7 del 28 luglio 2021
Lug 30, 2021 29

Delibera Albo nazionale gestori ambientali n. 7 del 28 luglio 2021

Delibera Albo nazionale gestori ambientali n. 7 del 28 luglio 2021 Delibera n. 7 del 28 luglio 2021 "Adeguamento al D. Lgs 116 del 2020" La delibera n. 7 del 28 luglio 2021 disciplina l'adeguamento delle iscrizioni nelle categorie 4 e 2-bis a seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legislativo… Leggi tutto
UNI EN 143 2021   Filtri antiparticolato
Lug 30, 2021 29

UNI EN 143:2021 - Filtri antiparticolato - Requisiti, prove, marcatura

UNI EN 143:2021 - Filtri antiparticolato - Requisiti, prove, marcatura UNI EN 143:2021 Dispositivi di protezione delle vie respiratorie - Filtri antiparticolato - Requisiti, prove, marcatura Recepisce: EN 143:2021 Data entrata in vigore: 29 luglio 2021 La norma specifica i filtri antiparticolato da… Leggi tutto