Slide background
Slide background




Regolamento (CE) 282/2008

ID 3782 | | Visite: 8764 | Legislazione chemicals foodPermalink: https://www.certifico.com/id/3782

Temi: Food

Regolamento (CE) n. 282/2008

REGOLAMENTO (CE) N. 282/2008 DELLA COMMISSIONE del 27 marzo 2008 relativo ai materiali e agli oggetti di plastica riciclata destinati al contatto con gli alimenti e che modifica il regolamento (CE) n. 2023/2006.

(GU L 86  del 28 marzo 2008)
_______

1. Il presente regolamento è applicabile ai materiali e agli oggetti in materia plastica e le loro parti, che contengono plastiche riciclate, destinati al contatto con gli alimenti conformemente all'articolo 1 della direttiva 2002/72/CE (di seguito «i materiali e gli oggetti di plastica riciclata»).

2. Il presente regolamento non è applicabile ai seguenti materiali e oggetti di plastica riciclati, a condizione che essi siano stati fabbricati a norma delle buone pratiche di fabbricazione, conformemente al regolamento (CE) n. 2023/2006:
a) i materiali e gli oggetti di plastica riciclata fabbricati con monomeri e sostanze di base derivate dalla depolimerizzazione chimica dei materiali e degli oggetti di plastica;
b) i materiali e gli oggetti di plastica riciclata fabbricati utilizzando ritagli di plastica e/o scarti della produzione a norma della direttiva 2002/72/CE, che sono riciclati all'interno del sito di produzione o utilizzati in un altro sito;
c) i materiali e gli oggetti di plastica riciclata in cui la plastica riciclata è utilizzata dietro una barriera funzionale in plastica, conformemente alla direttiva 2002/72/CE.

3. I materiali e gli oggetti di plastica che rientrano nel campo di applicazione del presente regolamento rimangono soggetti alla direttiva 2002/72/CE.

In relazione al Regolamento (CE) N. 282/2008, il 18 Marzo 2017 è stato pubblicato il Decreto disciplina del regime sanzionatorio:

D.Lgs. 10 febbraio 2017 n. 29

...

Art. 9. Violazione delle misure specifiche riguardanti i materiali e gli oggetti di plastica riciclata destinati al contatto con gli alimenti ai sensi del regolamento (CE) n. 282/2008

1. Salvo che il fatto costituisca reato, l’operatore economico che, in violazione dell’articolo 3, paragrafo 1, e dell’articolo 8, paragrafo 6, del regolamento (CE) n. 282/2008, produce, immette sul mercato o utilizza in qualunque fase della produzione, della trasformazione o della distribuzione materiali o oggetti di plastica destinati al contatto con gli alimenti contenenti plastica riciclata ottenuta da un processo di riciclo che non sia stato autorizzato ai sensi del regolamento (CE) n. 282/2008 o la cui autorizzazione sia stata sospesa o revocata è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da euro 6.000 a euro 60.000 e alla sanzione amministrativa accessoria della sospensione dell’attività fino a sei mesi; nei casi più gravi, l’autorità competente all’irrogazione della sanzione chiede altresì alla Commissione europea la revoca dell’autorizzazione, a norma dell’articolo 8 del predetto regolamento.

2. Le sanzioni amministrative pecuniarie di cui al comma 1, ridotte della metà, si applicano al titolare dell’autorizzazione, a qualsiasi altro operatore economico che impiega sotto licenza il processo di riciclo autorizzato, al trasformatore che impiega plastica riciclata proveniente dal processo di riciclo autorizzato, all’operatore economico che utilizzi materiali od oggetti contenenti plastica riciclata proveniente dal processo di riciclo autorizzato i quali, in violazione dell’articolo 7, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 282/2008, non rispettano le condizioni o le restrizioni stabilite nell’autorizzazione di cui all’articolo 6 del predetto regolamento. In tal caso, il trasgressore è altresì soggetto alla sanzione amministrativa accessoria della sospensione dell’attività fino a quattro mesi; nei casi più gravi, l’autorità competente all’irrogazione della sanzione chiede altresì alla Commissione europea la revoca dell’autorizzazione, a norma dell’articolo 8 del predetto regolamento.

3. Il titolare dell’autorizzazione o qualsiasi altro operatore economico che impieghi sotto licenza il processo di riciclo, il quale non effettua la comunicazione a norma dell’articolo 7, paragrafo 2, primo comma, del regolamento (CE) n. 282/2008, è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da euro 5.000 a euro 30.000.

4. Il titolare dell’autorizzazione del processo di riciclo che non effettua la notifi ca prevista dall’articolo 10 del regolamento (CE) n. 282/2008, al Ministero della salute e all’Autorità sanitaria territorialmente competente, è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da euro 3.000 a euro 18.000.

5. L’operatore economico che effettua l’autodichiarazione volontaria in violazione di quanto previsto dall’articolo 11 del regolamento (CE) n. 282/2008 è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da euro 3.000 a euro 18.000.

6. L’operatore economico che, in violazione delle disposizioni di cui all’articolo 12 del regolamento (CE) n. 282/2008, non ottempera alle informazioni supplementari che devono essere contenute nella dichiarazione di conformità dei materiali e degli oggetti di plastica riciclata e nella dichiarazione di conformità della plastica riciclata ai sensi della Parte A e della Parte B dell’allegato I del predetto regolamento, è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da euro 3.000 a euro 18.000

Collegati

Scarica questo file (Regolamento (CE) n. 282 2008 Consolidato 2015.pdf)Regolamento (CE) n. 282 2008 Consolidato 2015Materiali di plasticaIT213 kB(566 Downloads)
Scarica questo file (Regolamento (CE) n 282 2008 Materiali di plastica.pdf)Regolamento (CE) n. 282/2008Materiali di plasticaIT72 kB(962 Downloads)

Tags: Food

Articoli correlati

Ultimi archiviati Chemicals

Piano nazionale delle attivit  di controllo sui prodotti chimici 2021
Set 18, 2021 23

Piano nazionale delle attività di controllo sui prodotti chimici 2021

Piano nazionale delle attività di controllo sui prodotti chimici 2021 A cura di Ministero della Salute Anno 2021 Il Piano è stato predisposto dal Ministero della Salute con la collaborazione del Gruppo tecnico interregionale REACH - CLP, con il Centro nazionale delle sostanze chimiche, prodotti… Leggi tutto
Set 02, 2021 78

Rettifica del regolamento (UE) 2020/1683 | 02.09.2021

Rettifica del regolamento (UE) 2020/1683 | 02.09.2021 Rettifica del regolamento (UE) 2020/1683 della Commissione, del 12 novembre 2020, che modifica gli allegati II e III del regolamento (CE) n. 1223/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio sui prodotti cosmetici (Gazzetta ufficiale dell’Unione… Leggi tutto
Decisione di esecuzione della Commissione del 26 agosto 2021
Ago 30, 2021 83

Decisione di esecuzione della Commissione del 26 agosto 2021

Decisione di esecuzione della Commissione del 26 agosto 2021 Decisione di esecuzione della Commissione del 26 agosto 2021 che rettifica la decisione di esecuzione (UE) 2020/2182 che stabilisce, a nome dell’Unione, la risposta definitiva sulla futura importazione di talune sostanze chimiche a norma… Leggi tutto
Piano nazionale ricerca residui 2020
Ago 27, 2021 95

Piano nazionale per la ricerca dei residui relazione anno 2020

Piano nazionale per la ricerca dei residui relazione anno 2020 Il Piano Nazionale Residui viene predisposto annualmente dal Ministero della salute sulla base delle indicazioni previste dalle norme europee e viene attuato a livello locale grazie alla collaborazione delle Autorità competenti… Leggi tutto
Ago 27, 2021 75

Decreto Ministeriale 9 maggio 1927

Decreto Ministeriale 9 maggio 1927 Approvazione di disposizioni concernenti l'impiego dei gas tossici di cui al regolamento approvato con R.D. 9 gennaio 1927, n. 1947.(GU n. 111 del 13 maggio 1927) Collegati
Regio Decreto 9 gennaio 1927 n. 147
Leggi tutto
Ago 27, 2021 75

Decreto Luogotenenziale 12 luglio 1945 n. 417

Decreto Luogotenenziale 12 luglio 1945 n. 417 Istituzione dell'Alto Commissariato per L'igiene e la sanita' pubblica. (GU n.144 del 31.07.1945) Collegati
Regio Decreto 9 gennaio 1927 n. 147
Leggi tutto
Ago 27, 2021 123

Decreto ministeriale 23 settembre 1969

Decreto ministeriale 23 settembre 1969 Riconoscimento ufficiale come gas tossico della sostanza denominata «acido fluoridrico» (GU n. 240 del 22.09.1969) Collegati
Regio Decreto 9 gennaio 1927 n. 147Vademecum impiego gas tossiciGas tossici: quadro normativo
Leggi tutto
Ago 26, 2021 108

Decreto Ministeriale 20 gennaio 1978

Decreto Ministeriale 20 gennaio 1978 Riconoscimento dei gas tetraidrotiofene, dietilsolfuro, etilisopropilsolfuro, etilmercaptano ai sensi e per gli effetti del regolamento speciale per l'impiego di gas tossici. GU n. 43 del 13.02.1978)_______ Art. 1.Le sostanze denominte, « Tetraidrotiofene »,… Leggi tutto
Ago 26, 2021 91

Decreto ministeriale 27 agosto 1930

Decreto ministeriale 27 agosto 1930 Variazioni ed aggiunte al prospetto allegato al regolamento concernente l'impiego dei gas tossici approvato con R. decreto 9 gennaio 1927, n. 147. (G.U. n. 209 del 06.09.1930) Art. 2. La sostanza denominata «Piombo tetraetile» (Fluidoethyl), avente la formula… Leggi tutto

Più letti Chemicals

Regolamento  CE  n  178 2002
Mag 04, 2021 51059

Regolamento (CE) N. 178/2002

Regolamento (CE) n. 178/2002 Regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza… Leggi tutto