Slide background

D.P.R. 30 giugno 1965 n. 1124

ID 5034 | | Visite: 4442 | Decreti Sicurezza lavoroPermalink: https://www.certifico.com/id/5034

Testo unico assicurazione lavoro small

DPR 30 giugno 1965 n. 1124 Consolidato 2019

Testo unico delle disposizioni per l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali

Testo Consolidato con tutte le modifiche e aggiornamenti dal 1965 ad Aprile 2019

Allegato Testo in vigore al 12.04.2019 | Update 2.0

Art. 139.

E' obbligatoria per ogni medico, che ne riconosca la esistenza, la denuncia delle malattie professionali, che saranno indicate in un elenco da approvarsi con decreto del Ministro per il lavoro e la, previdenza sociale di concerto con quello per la sanita', sentito il Consiglio superiore di sanita'. 

La denuncia deve essere fatta all'Ispettorato del lavoro competente per territorio, il quale ne trasmette copia all'Ufficio del medico provinciale.

I contravventori alle disposizioni dei commi precedenti sono puniti con l'ammenda da lire mille a lire quattromila.(1)

Se la contravvenzione e' stata commessa dal medico di fabbrica previsto dall'art. 33 del decreto del Presidente della Repubblica 19 marzo 1956, n. 303, contenente norme generali per l'igiene del lavoro, l'ammenda e' da lire ottomila a lire quarantamila.(1)(2)
__________

Aggiornamenti articolo 139

(1) Il D. Lgs. 19 dicembre 1994, n. 758 ha disposto (con l'art. 26 comma 46 lettera a) che "nel terzo comma, le parole: "con l'ammenda da lire 4.000 a lire 12.000" sono sostituite con le seguenti: "con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda da lire cinquecentomila a lire due milioni"; ha inoltre disposto (con l'art. 26 comma 46 lettera b) che "nel quarto comma, le parole: "l'ammenda e' da lire 24.000 a lire 120.000" sono sostituite dalle seguenti: "la pena e' dell'arresto da due a quattro mesi o dell'ammenda da lire un milione a lire cinque milioni". 

(2) Il D.P.R. 15 marzo 2010, n. 90 ha disposto (con l'art. 258, comma 1) che "Le comunicazioni o segnalazioni alla competente Azienda sanitaria locale (ASL) di dati o informazioni concernenti la sorveglianza sanitaria o eventuali malattie contratte in servizio dai lavoratori militari, previste a carico del medico competente dall'articolo 40 del decreto legislativo n. 81 del 2008, e dall'articolo 139 del decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124, sono sostituite da analoghe comunicazioni o segnalazioni inoltrate ai servizi di vigilanza di cui all'articolo 260".


Testo unico assicurazione obbligatoria lavoro

Decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965 n. 1124

Testo unico delle disposizioni per l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali. 

(GU n.257 del 13-10-1965 - Suppl. Ordinario)

Aggiornamenti:

30/05/1988
Il DECRETO-LEGGE 30 maggio 1988, n. 173 (in G.U. 30/05/1988, n.125), convertito con modificazioni dalla L. 26 luglio 1988, n. 291 (in G.U. 27/07/1988, n. 175),

03/08/1988
La Corte costituzionale, con sentenza 7 luglio 1988, n. 880 (in G.U. 03/08/1988 n. 31) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 1.

03/08/1988
La Corte costituzionale, con sentenza 7 luglio 1988, n. 880 (in G.U. 03/08/1988 n. 31) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 4.

28/12/1988
La Corte costituzionale, con sentenza 14 dicembre 1988, n. 1129 (in G.U. 28/12/1988 n. 52) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 215, comma 1.

29/03/1989
La Corte costituzionale, con sentenza 8 marzo 1989, n. 137 (in G.U. 29/03/1989 n. 13) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 1 comma 3 numero 27.

14/06/1989
La Corte costituzionale, con sentenza 18 maggio 1989, n. 318 (in G.U. 14/06/1989 n. 24) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 80 comma 1.

10/10/1989
Il DECRETO-LEGGE 9 ottobre 1989, n. 338 (in G.U. 10/10/1989, n.237), convertito con modificazioni dalla L. 7 dicembre 1989, n. 389 (in G.U. 09/12/1989, n. 287)

27/12/1989
La Corte costituzionale, con sentenza 13 dicembre 1989, n. 572 (in G.U. 27/12/1989 n. 52) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 110.

07/03/1990
La Corte costituzionale, con sentenza 21 febbraio 1990, n. 98 (in G.U. 07/03/1990 n. 10) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 9 comma 1.

27/12/1990
La Corte costituzionale, con sentenza 12 dicembre 1990, n. 544 (in G.U. 27/12/1990 n. 51) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 112 comma 1

04/01/1992
La Corte costituzionale, con sentenza 18 dicembre 1991, n. 485 (in G.U. 04/01/1992 n. 1) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 10 commi 6 e 7.

04/01/1992
La Corte costituzionale, con sentenza 18 dicembre 1991, n. 485 (in G.U. 04/01/1992 n. 1) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 11 commi 1 e 2.

22/07/1992
La Corte costituzionale, con sentenza 2 luglio 1989, n. 332 (in G.U. 22/07/1992 n. 31) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 4.

22/05/1993
Il DECRETO-LEGGE 22 maggio 1993, n. 155 (in G.U. 22/05/1993, n.118), convertito con modificazioni, dalla L. 19 luglio 1993, n. 243 (in G.U. 21/07/1993, n.169)

31/12/1993
La LEGGE 28 dicembre 1993, n. 561 (in G.U. 31/12/1993, n.306)

09/02/1994
La Corte costituzionale, con sentenza 24 gennaio 1994, n. 14 (in G.U. 09/02/1994 n. 7) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 122.

07/06/1994
Il DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 13 aprile 1994, n. 336 (in G.U. 07/06/1994, n.131)

01/08/1994
Il DECRETO LEGISLATIVO 30 giugno 1994, n. 479 (in G.U. 01/08/1994, n.178)

26/01/1995
Il DECRETO LEGISLATIVO 19 dicembre 1994, n. 758 (in SO n.9, relativo alla G.U. 26/01/1995, n.21)

16/08/1995
La LEGGE 8 agosto 1995, n. 335 (in SO n.101, relativo alla G.U. 16/08/1995, n.190)

19/09/1997
Il DECRETO LEGISLATIVO 2 settembre 1997, n. 314 (in SO n.188, relativo alla G.U. 19/09/1997, n.219)

30/12/1997
La LEGGE 27 dicembre 1997, n. 449 (in SO n.255, relativo alla G.U. 30/12/1997, n.302)

20/03/1998
Il DECRETO LEGISLATIVO 19 febbraio 1998, n. 51 (in SO n.48, relativo alla G.U. 20/03/1998, n.66)

20/03/1998
Il DECRETO LEGISLATIVO 19 febbraio 1998, n. 51 (in SO n.48, relativo alla G.U. 20/03/1998, n.66)

19/06/1998
La LEGGE 16 giugno 1998, n. 188 (in G.U. 19/06/1998, n.141)

19/06/1998
La LEGGE 16 giugno 1998, n. 188 (in G.U. 19/06/1998, n.141)

01/03/2000
Il DECRETO LEGISLATIVO 23 febbraio 2000, n. 38 (in G.U. 01/03/2000, n.50)

03/08/2001
Il DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 14 maggio 2001, n. 314 (in G.U. 03/08/2001, n.179)

15/05/2002
La Corte costituzionale, con sentenza 6 maggio 2002, n. 171 (in G.U. 15/05/2002 n. 19) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 4.

15/05/2002
La Corte costituzionale, con sentenza 6 maggio 2002, n. 171 (in G.U. 15/05/2002 n. 19) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 9.

09/10/2003
Il DECRETO 19 settembre 2003, (in G.U. 09/10/2003, n.235)

27/12/2006
La LEGGE 27 dicembre 2006, n. 296 (in SO n.244, relativo alla G.U. 27/12/2006, n.299)

25/06/2008
Il DECRETO-LEGGE 25 giugno 2008, n. 112 (in SO n.152, relativo alla G.U. 25/06/2008, n.147) , convertito con modificazioni dalla L. 6 agosto 2008, n. 133 (in S.O. n. 196/L relativo alla G.U. 21/08/2008, n. 195)

21/07/2008
Il DECRETO 9 aprile 2008, (in G.U. 21/07/2008, n.169)

24/02/2009
Il DECRETO-LEGGE 23 febbraio 2009, n. 11 (in G.U. 24/02/2009, n.45)

01/04/2009
La Corte costituzionale, con sentenza 11 marzo 2009, n. 86 (in G.U. 01/04/2009 n. 13) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 85 comma 1, numero 2).

18/06/2010
Il DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 15 marzo 2010, n. 90 (in SO n.131, relativo alla G.U. 18/06/2010, n.140)

21/06/2013
Il DECRETO-LEGGE 21 giugno 2013, n. 69 (in SO n.50, relativo alla G.U. 21/06/2013, n.144)

27/12/2013
La LEGGE 27 dicembre 2013, n. 147 (in SO n.87, relativo alla G.U. 27/12/2013, n.302)

29/01/2014
Il DECRETO-LEGGE 28 gennaio 2014, n. 4 (in G.U. 29/01/2014, n.23)

23/09/2015
Il DECRETO LEGISLATIVO 14 settembre 2015, n. 151 (in SO n.53, relativo alla G.U. 23/09/2015, n.221)

18/01/2016
La LEGGE 28 dicembre 2015, n. 221 (in G.U. 18/01/2016, n.13)

31/12/2018
La LEGGE 30 dicembre 2018, n. 145 (in SO n.62, relativo alla G.U. 31/12/2018, n.302)


Resp: Ing. Marco Maccarelli
Edizione: 2.0
Data: Aprile 2019
Copyright: Certifico S.r.l.

Matrice Revisioni

Rev. Data Oggetto Autore
2.0 Aprile 2019 Update normativo Certifico Srl
1.0 Marzo 2018 --- Certifico Srl



Tags: Sicurezza lavoro Abbonati Sicurezza Malattie professionali Testo consolidato

Ultimi archiviati Sicurezza

Guida INAIL 2019
Mag 21, 2019 76

Guida ai servizi di verifica di attrezzature macchine e impianti

Guida ai servizi di verifica di attrezzature, macchine e impianti di più ampia pratica e interesse INAIL, 2019 La Guida è stata realizzata allo scopo di orientare l’utenza all’accesso rapido delle informazioni più richieste nel tempo in materia di verifica su attrezzature, macchine e impianti. Tali… Leggi tutto
Mag 20, 2019 38

Nota VVF 05.04.2019 Grado di sicurezza di 1° grado - box e manufatti

Nota VVF 05.04.2019 Grado di sicurezza di 1° grado - Chiarimenti per box e manufatti D.M. 31 marzo 2014 (modifiche ed integrazione al D.M. 24 maggio 2002) grado di sicurezza di 1° grado - Chiarimenti per box e manufatti Il D.M. in oggetto ha indicato quale soluzione conforme per manufatti con grado… Leggi tutto
Rapporto ISTISAN 19 5
Mag 20, 2019 65

Rapporto Epidemiologia e monitoraggio alcol-correlato ISS 2019

Rapporto Epidemiologia e monitoraggio alcol-correlato ISS 2019 Rapporto ISTISAN 19/5 Valutazione dell’Osservatorio Nazionale Alcol sull’impatto del consumo di alcol ai fini dell’implementazione delle attività del Piano Nazionale Alcol e Salute. Rapporto 2019. Il consumo di alcol è un importante… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Mag 17, 2019 67

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 n. 20833 | 15 Maggio 2019

Uso improprio e non sicuro delle macchine spezzonatrici Penale Sent. Sez. 4 Num. 20833 Anno 2019 Presidente: IZZO FAUSTORelatore: PAVICH GIUSEPPEData Udienza: 03/04/2019 [panel]Ritenuto in fatto 1. La Corte d'appello di Milano, in data 21 settembre 2018, ha confermato la sentenza emessa dal… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Mag 17, 2019 50

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 n. 20828 | 15 Maggio 2019

Infortunio durante le operazioni di carico del calcestruzzo Ruolo di un datore di lavoro, di un capo cantiere, di un CSE e di un gruista Penale Sent. Sez. 4 Num. 20828 Anno 2019 Presidente: IZZO FAUSTORelatore: PAVICH GIUSEPPEData Udienza: 03/04/2019 [panel]Ritenuto in fatto 1. La Corte d'appello… Leggi tutto
Mag 14, 2019 41

Accordo CSR 18 novembre 2010

Accordo CSR 18 novembre 2010 Accordo, ai sensi dell'articolo 9 del decreto legislativo 27 agosto 1997, tra Governo, Regioni, Province autonome di Trento e Bolzano, Province, Comuni e Comunita' montane, concernente "Linee di indirizzo per la prevenzione nelle scuole dei fattori di rischio indoor per… Leggi tutto
Mag 14, 2019 154

Linee-guida salute negli ambienti confinati

Linee-guida per la tutela e la promozione della salute negli ambienti confinati Accordo 27 settembre 2001 Accordo tra il Ministro della salute, le regioni e le province autonome sul documento concernente: «Linee-guida per la tutela e la promozione della salute negli ambienti confinati». (G.U. n.276… Leggi tutto

Più letti Sicurezza