Slide background




Studi UE impatto modifiche direttiva 2004/37/CE

ID 9040 | | Visite: 300 | Documenti Sicurezza UEPermalink: https://www.certifico.com/id/9040

Studi UE impatto modifiche direttiva 2004 37 CE

Studi UE impatto modifiche direttiva 2004/37/CE esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni sul lavoro

EU, 2019

In allegato tre studi sulla raccolta delle informazioni più recenti per un certo numero di sostanze al fine di analizzare gli impatti sulla salute, socioeconomici e ambientali in relazione a possibili modifiche della direttiva 2004/37/CE relativa la protezione dei lavoratori dai rischi connessi all'esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni sul lavoro.

Il primo studio valuta gli impatti dell'introduzione di ulteriori valori limite di esposizione professionale (OELV) ai sensi della Direttiva sugli agenti cancerogeni e mutageni (CMD) per sette dei 13 agenti chimici per i quali OELV nuovi o rivisti sono stati proposti dalla Commissione europea nel maggio 2016. Gli agenti chimici considerati in questo rapporto sono 1,2-epossipropano, 1,3-butadiene, acrilamide, composti di bromoetilene, cromo (VI), ossido di etilene e monomero di cloruro di vinile.

Vengono valutati i costi e i benefici degli OELV proposti, con il vantaggio principale di essere la riduzione nell'incidenza del cancro sul lavoro e le principali categorie di costo, comprese le modifiche alla produzione processi/misure tecniche aggiuntive e/o la fornitura di protezione personale aggiuntiva Attrezzatura (DPI).

Il secondo studio valuta gli impatti dell'istituzione di valori limite di esposizione professionale (OELV) e / o valori limite biologici (BLV) per un numero di sostanze. Questi includono OELV per composti di tricloroetilene, 1,2-dicloroetano, berillio e berillio inorganico, 1,2-dibromoetano, 1-cloro-2,3-epossipropano, 4,4′-metilendianilina (MDA) e BLV per il berillio e composti inorganici di berillio e 4,4′-metilene-bis (2-cloroanilina) (MOCA). Lo studio anche valuta l'estensione dell'attuale esposizione all'esaclorobenzene e gli impatti di un potenziale inclusione di alcune sostanze generate dal processo (emissioni di gas di scarico del motore diesel, oli motore usati, Polvere e fumi di processo di gomma) nell'allegato 1 della direttiva sugli agenti cancerogeni e mutageni (CMD).

Il terzo studio si basa la valutazione nel relazioni specifiche sulla sostanza e per sintetizzare l'esercizio di consultazione.

Il rapporto è organizzato come segue:

- La sezione 2 descrive come sono stati derivati ERR e DRR;
- La Sezione 3 stabilisce il modello utilizzato per monetizzare i risparmi da una cattiva salute evitata;
- la Sezione 4 definisce le caratteristiche chiave del modello per la valutazione dei costi;
- la Sezione 5 sintetizza i metodi utilizzati per la revisione degli impatti ambientali;
- la Sezione 6 descrive le attività di consultazione intraprese nell'ambito di questo studio;
- la Sezione 7 sintetizza la revisione delle relazioni sulla sicurezza chimica REACH (CSR); e
- La Sezione 8 fornisce un confronto tra questo studio e un rapporto recentemente completato da RPA e FoBiG per ETUI (2017).

L'allegato I presenta esempi di questionari e domande di intervista

1. First study to collect updated information for a limited number of chemical agents with a view to analyse the health, socio-economic and environmental impacts in connection with possible amendments of Directive 2004/37/EC on the protection of workers from the risks related to exposure to carcinogens or mutagens at work 

2. Second study to collect updated information for a limited number of chemical agents with a view to analyse the health, socio-economic and environmental impacts in connection with possible amendments of Directive 2004/37/EC 

3. Third study on collecting most recent information for a certain number of substances with the view to analyse the health, socio-economic and environmental impacts in connection with possible amendments of Directive 2004/37/EC. Final Report for inorganic arsenic compounds incl. arsenic acid and its salts.

Fonte: EU

Collegati:

Pin It


Tags: Sicurezza lavoro Rischio chimico Abbonati Sicurezza

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Sentenze cassazione penale
Nov 09, 2019 24

Cassazione Penale Sent. Sez. Fer Num. 45316 | 07 Novembre 2019

Cassazione Penale Sez. Fer. del 07 novembre 2019 n. 45316 Assenza di estintori e di segnaletica di sicurezza nel condominio: impianto di distribuzione di "Gpl" e serbatoio di titolarità della ditta di distribuzione del gas. Nozione di luogo di lavoro L'area nella quale era stato collocato… Leggi tutto
Esposizione a micotossine
Nov 05, 2019 41

Esposizione a micotossine aerodisperse

Esposizione a micotossine aerodisperse: un rischio occupazionale? INAIL, 2019 Numerosi studi epidemiologici riportano effetti sanitari dovuti a ingestione di alimenti contaminati. Meno studiato è il rischio di contrarre patologie a seguito di inalazione di spore fungine o particelle di polvere… Leggi tutto

Più letti Sicurezza