Slide background

Lavori su impianti elettrici: Procedura organizzativa CEI 11-27

ID 2841 | | Visite: 7524 | Documenti Riservati SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/2841

Procedura per le operazioni e le attività di lavoro sugli impianti elettrici, ad essi connesse e vicino ad essi.

La procedura LIE0012016 è stata redatta basandosi su quanto prescritto dalla norma tecnica CEI 11-27 al fine di ottemperare agli obblighi previsti dal D.Lgs. 81/08 Testo Unico Sicurezza CAPO III - Impiante ed apparecchiature elettriche.

Dopo la pubblicazione dell'approfondimento generale sulla CEI 11-27 (Vedi), in allegato una Procedura per i "Lavori su impianti elettrici" prevista in dettaglio dalla stessa norma.

Maggiori Info Approfondimento CEI 11-27

La procedura, pertanto, si applica alle operazioni ed alle attività di lavoro sugli impianti elettrici, ad essi connessi e vicino ad essi.

Non si applica ai lavori eseguiti a distanza maggiore o uguale di DA9 da parti attive in tensione non protette o non sufficientemente protette, come nei capitoli seguenti viene rappresentato.

Il file in allegato deve essere sempre e, comunque, analizzato ed adattato alla propria realtà aziendale.

La norma CEI 11-27 rappresenta la norma tecnica di riferimento per i lavori su impianti elettrici

Tipologie di procedure su cui è basato il documento (Procedure previste da CEI 11-27):

A. PROCEDURE DI ESERCIZIO
B. PROCEDURE DI LAVORO
C. PROCEDURE DI MANUTENZIONE

Moduli allegati alla procedura:

1. DELEGA DEL RUOLO OPERATIVO DI RESPONSABILE DELL’IMPIANTO DA URI A RI AI SENSI DELLA NORMA CEI 11-27 ART. 4.11. 
2. PIANO DI LAVORO.
3. PIANO DI INTERVENTO. 
4. CONSEGNA  E RESTITUZIONE IMPIANTO. 
5. RESTITUZIONE IMPIANTO. 
6. SCHEDA PER INTERVENTI RIPETITIVI CHE PUÒ SOSTITUIRE IL PIANO D’INTERVENTO. 

PREVIEW

...

5.1 Manovre di esercizio


Le manovre di esercizio sono di due tipi:
a. manovre per la modifica dello stato elettrico di un impianto per mezzo di componenti o apparecchiature, collegamenti, scollegamenti, ecc…
b. manovre per la messa fuori servizio o in servizio per lavori sugli impianti.



....

Tipo misura 2

- il quadro aperto presenta un grado di protezione verso le parti attive <IPXXB

- c’è rischio di contatto accidentale, ma non c’è il rischio di cortocircuito accidentale, tenendo conto del tipo di puntali impiegati (dimensioni e dorma della punta di contatto nuda) e della distanze delle parti attive tra di loro verso le masse.

La misura deve essere eseguita da PES o PAV idonee ai lavori sotto tensione muniti di guanti isolanti, ma senza la visiera di protezione contro il cortocircuito.

...

6.7 Lavori sotto tensione in bassa tensione (categorie 0 e I)

La presente procedura vale solo per sistemi di categoria 0 ed i (tensione ≤ 1000 v in c.a. E 1500 v in c.c.).

Il personale che lavora sotto tensione deve essere pes o pav ed aver ottenuto l’idoneità ai lavori sotto tensione su sistemi di categoria 0 e I. Tale idoneità deve essere attestata e rilasciata dal datore di lavoro (ddl).

Il datore di lavoro è il responsabile dell'attestazione dell'idoneità per lavori sotto tensione su sistemi di categoria 0 e I.

Per il conseguimento dell'idoneità, la persona deve possedere le conoscenze teoriche per i lavori sotto tensione di livello 2A e pratiche di livello 2B.

6.8 Metodi di lavoro in bassa tensione

LAVORO CON ASTE ISOLANTI
L’operatore deve utilizzare per entrare in contatto con la parte attiva solo aste isolanti.



Segue in allegato


Elaborato: Certifico S.r.l. Rev. 0.0 2016 su norma Licenza CEI

Formato: pdf/doc
Pagine: 23

Abbonati Sicurezza: SI
Copiabile/stampabile: SI
Rielaborazione autorizzata: SI

https://my.ceinorme.it/index.html#detailsId=0000013309

Maggiori Info e acquisto Documento

Documento compreso nel Servizio di Abbonamento Tema Sicurezza lavoro

Collegati

Lavori elettrici: D.Lgs. 81/2008 e norma CEI 11-27

 

EN 61140 Protezione contro i contatti elettrici



Tags: Sicurezza lavoro Rischio elettrico Abbonati Sicurezza

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Decreto 23 marzo 2000
Mag 25, 2018 22

Decreto 23 marzo 2000

Decreto 23 marzo 2000 Riconoscimento di conformità alle vigenti norme di mezzi e sistemi di sicurezza relativi alla costruzione ed all'impiego di scale portatili Art. 1. 1. E riconosciuta la conformità alle vigenti norme, ai sensi dell'art. 28, lettera a), del decreto legislativo 19 settembre 1994,… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Mag 25, 2018 24

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 22022 | 18 Maggio 2018

Amianto nel cantiere navale di Monfalcone Penale Sent. Sez. 4 Num. 22022 Anno 2018 Penale Sent. Sez. 4 Num. 22022 Anno 2018Presidente: FUMU GIACOMORelatore: CAPPELLO GABRIELLAData Udienza: 22/02/2018 [panel]Ritenuto in fatto Con sentenza del 20/07/2016, la Corte d'appello di Trieste ha parzialmente… Leggi tutto
Sentenze cassazione civile
Mag 25, 2018 23

Cassazione Civile Sent. Sez. Lav. n. 12807 | 23 Maggio 2018

Cassazione Civile Sent. Sez. Lav. 23 Maggio 2018 n. 12807 Infortunio operatore del camion di raccolta dei rifiuti Responsabilità del Comune Civile Ord. Sez. L Num. 12807 Anno 2018Presidente: D'ANTONIO ENRICARelatore: BELLE' ROBERTOData pubblicazione: 23/05/2018 [panel]Ritenuto che il Comune di… Leggi tutto
Mag 23, 2018 28

Decreto 6 agosto 2013

Decreto 6 agosto 2013 Modifica del decreto 9 luglio 2012, recante: Contenuti e modalità di trasmissione delle informazioni relative ai dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori, ai sensi dell’articolo 40 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 GU n.212 del 10-09-2013 Modificato… Leggi tutto
Dlgs 271 1999
Mag 19, 2018 69

Decreto legislativo 27 luglio 1999 n. 271

Decreto legislativo 27 luglio 1999 n. 271 Adeguamento della normativa sulla sicurezza e salute dei lavoratori marittimi a bordo delle navi mercantili da pesca nazionali, a norma della legge 31 dicembre 1998, n. 485. GU Serie Generale n.185 del 09-08-1999 - Suppl. Ordinario n. 151 Entrata in vigore… Leggi tutto
Decreto 27 aprile 2018
Mag 19, 2018 103

Decreto MLPS 27 aprile 2018

Decreto 27 aprile 2018 Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali Individuazione delle attività lavorative a bordo delle navi o delle unità, di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 27 luglio 1999, n. 271, alle quali è vietato adibire i minori di anni diciotto 1. Il presente decreto… Leggi tutto

Più letti Sicurezza

Gen 09, 2018 23720

UNI EN 689:1997 Guida Valutazione esposizione per inalazione

UNI EN 689:1997 Valutazione del rischio chimico La norma UNI EN 689:1997 è la principale norma tecnica di riferimento per la valutazione del rischio chimico nei luoghi di lavoro. Tale norma indica strategie e metodologie per misurare la concentrazione degli agenti chimici, mettere in… Leggi tutto