Slide background




Controllo acque generatori di vapore | Tabelle Circolare ANCC 30/81

ID 18665 | | Visite: 452 | Documenti Riservati SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/18665

Controllo delle acque generatori di Vapore   Tabelle circolare ANCC 30 81

Controllo delle acque generatori di Vapore / Tabelle circolare ANCC 30/81

ID 18665 | 16.01.2023 / Documento completo in allegato

I generatori di Vapore sono soggetti a corrosione delle pareti delle parti metalliche interne a contatto con l’acqua. È quindi obbligatorio tenere un registro, con annotati i valori di alcuni parametri dell’acqua di alimento e dell’acqua di caldaia (ex circolare ANCC 30/81; UNI EN 12952-12 UNI EN 12952-10).

Per i Generatori di vapore in possesso inoltre dell’esonero ex art 43 DM 21/05/1974 deve essere tenuto e aggiornato il relativo registro dei controlli periodici.

Tabelle circolare ANCC 30/81

Tabella - Valore limite delle caratteristiche dell’acqua di alimento dei generatori a tubi da fumo e tipo Cornovaglia

Valore limite delle caratteristiche dell acqua di alimento dei generatori a tubi da fumo e tipo Cornovaglia   Tabella

1) I valori sono riferiti all’acqua di reintegro di generatori funzionanti in ciclo chiuso. I gas O2 e CO2 vengono in gran parte allontanati attraverso gli sfiati dell’aria previsti nei punti alti dell’impianto di distribuzione; sono comunque opportuni un adeguato trattamento e condizionamento chimico.
(2) Questi valori sono validi presupponendo la presenza di un degassatore termico. In assenza del degassatore, è opportuno comunque elevare la temperatura dell’acqua contenuta nel serbatoio ad almeno 80°C onde ridurre il tenore di gas disciolti (O2 e CO2).
(3) Per i generatori di vapore che usufruiscono dell’esonero previsto dall’art. 43 del DM 21.5.74 e relativa specifica tecnica applicativa – regola E.2 E.3 della raccolta E. nonché per i generatori di vapore con piastre tubiere piane e fondi piani senza risvolto saldati d’angolo – capitolo 1.R della raccolta VSG e circ. n. prot.47351 dell’1.12.7 – il valore della durezza totale non deve essere – in ogni caso e senza possibilità di deroga – superiore a 5.

Tabella - Valore limite delle caratteristiche dell’acqua di esercizio dei generatori a tubi da fumo e tipo Cornovaglia

Valore limite delle caratteristiche dell acqua di esercizio dei generatori a tubi da fumo e tipo Cornovaglia   Tabella

(1) Per mantenere nel generatore i valori dei parametri alcalinità, silice entro i limiti prescritti o raccomandati, è necessario effettuare uno spurgo, possibilmente continuo del generatore.
I valori delle concentrazioni nell’acqua di alimento e del generatore sono legati con lo spurgo continuo della seguente relazione: S%= 100+ Ca/Ce
S%= entità dello spurgo in percento rispetto all’acqua introdotta nel generatore.
Ca= concentrazione reale di un determinato sale o ione nell’acqua di alimento
Ce= concentrazione massima ammessa nel generatore per lo stesso sale.
(2) La corretta gestione presuppone normalmente l’impiego di condizionante/i i cui dosaggi e limiti sono in relazione alla natura e alle caratteristiche degli stessi.
(3) Determinata sul campione filtrato.
(4) I due parametri hanno lo stesso significato fisico: i valori però sono correlabili solo se si conosce la composizione chimica dell’acqua.
(5) Per i generatori di vapore specificati nel punto (3) della prima tabella il valore della durezza totale non deve essere - in ogni caso e senza possibilità di deroghe – superiore a 5 ed analogamente i valori dell’alcalinità totale e dei STD non devono essere superiori ai valori indicati nella medesima tabella.

Tabella - Valori limite delle caratteristiche dell’acqua di alimento dei generatori a tubi di acqua con pressione fino a 160 bar

[..]

Tabella - Valori limite delle caratteristiche dell’acqua di esercizio dei generatori a tubi di acqua con pressione fino a 160 bar

[..]

Tabella - Frequenza delle analisi dell’acqua dei generatori a tubi di fumo e tipo Cornovaglia

Frequenza delle analisi dell acqua dei generatori a tubi di fumo e tipo Cornovaglia

S/4= 4 volte la settimana con corredi analitici anche non strumentali
Note: controllare visivamente nei ritorni di condensa potenzialmente inquinabili l’eventuale presenza di sostanze oleose.
- E’ buona norma specialmente in condizioni di esercizio variabili sottoporre, con frequenza mensile, un campione significativo delle acque di alimento e di esercizio, ad analisi completa.
- Nel caso di più generatori alimentati in parallelo non è necessario ripetere le analisi dell’acqua di alimento per ciascuno dei generatori.

Tabella - Frequenza delle analisi dell’acqua di alimento dei generatori a tubi d’acqua con pressione fino a 160 bar

...segue in allegato

Certifico Srl - IT | Rev. 0.0 2023
©Copia autorizzata Abbonati 

Collegati

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Controllo delle acque generatori di Vapore Tabelle circolare ANCC 3081 Rev. 0.0 2023.pdf
Certifico Srl - Rev. 0.0 2023
190 kB 82

Tags: Sicurezza lavoro Rischio attrezzature lavoro Abbonati Sicurezza

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Feb 07, 2023 22

Salute mentale nel mondo del lavoro digitale

Salute mentale nel mondo del lavoro digitale ID 18923 | 07.02.2023 Risoluzione del Parlamento europeo del 5 luglio 2022 sulla salute mentale nel mondo del lavoro digitale (2021/2098(INI)) (2023/C 47/05) Leggi tutto
Feb 06, 2023 52

Decreto legislativo 19 marzo 1996 n. 242

Decreto legislativo 19 marzo 1996 n. 242 Modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, recante attuazione di direttive comunitarie riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro. (GU n.104 del 06-05-1996 - SO n. 75)… Leggi tutto
Feb 06, 2023 41

Direttiva 91/383/CEE

Direttiva 91/383/CEE Direttiva 91/383/CEE del Consiglio, del 25 giugno 1991, che completa le misure volte a promuovere il miglioramento della sicurezza e della salute durante il lavoro dei lavoratori aventi un rapporto di lavoro a durata determinata o un rapporto di lavoro interinale (GU L 206 del… Leggi tutto
Feb 06, 2023 37

Lettera circolare 28 luglio 1990 n. 13148/4188

Lettera circolare 28 luglio 1990 n. 13148/4188 ID 18917 | 06.02.2023 Gruppi di cogenerazione costituiti da motori a combustione interna accoppiati a macchina generatrice elettrica o a macchina operatrice - Criteri per la concessione di deroghe. ... Collegati[box-note]Circolare n. 12 del 8 luglio… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Feb 03, 2023 54

Cassazione Penale Sent. Sez. 3 Num. 3705 | 30 gennaio 2023

Cassazione Penale Sez. 3 del 30 gennaio 2023 n. 3705 Qualificazione del sequestro del parco macchine aziendale operato in via d'urgenza dalla polizia giudiziaria Penale Sent. Sez. 3 Num. 3705 Anno 2023Presidente: ROSI ELISABETTARelatore: CERRONI CLAUDIOData Udienza: 24/11/2022 [panel]Ritenuto in… Leggi tutto
Feb 02, 2023 65

Circolare Min. Interno n. 24 del 30.9.1989 (Prot. N. 16627)

Circolare Min. Interno n. 24 del 30.9.1989 (Prot. N. 16627) Circolare n. 24 MI.SA (89) 19 Prot. n° 16627/4101 Oggetto: Validità della certificazione e delle dichiarazioni rilasciate da professionisti nel settore della prevenzione incendi. Sono pervenuti a questo Ministero numerosi quesiti… Leggi tutto
Feb 02, 2023 49

Circolare Min. Interno n. 18 del 21.10.1992 (Prot. n. 18379)

Circolare Min. Interno n. 18 del 21.10.1992 (Prot. n. 18379) Alcuni Ispettorati Regionali e Comandi Provinciali dei vigili del fuoco hanno risollevato la problematica in ordine al controllo che i Funzionari o Dirigenti del Corpo Nazionale VVF debbono effettuare sulla competenza alla firma apposta… Leggi tutto

Più letti Sicurezza