Slide background




Rischio cancerogeno da fumi di saldatura nichel

ID 11196 | | Visite: 730 | Documenti Sicurezza EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/11196

Rischio cancerogeno da fumi di saldatura nichel

Rischio cancerogeno da fumi di saldatura nichel

ID 11196 | 11.01.2021

Il fumo di saldatura e la polvere di spruzzatura possono contenere nichel e composti di nichel insolubili. Il nichel metallico è considerato un «potenziale cancerogeno» (categoria C3), ma nel 2005 la Suva ha classificato i composti di nichel insolubili come «cancerogeni certi per l’uomo» (categoria C1).

In seguito i valori limite ammissibili sul posto di lavoro per i composti di nichel sono stati abbassati.

I valori massimi di esposizione professionale (valori MAC, relativi alla concentrazione delle sostanze nell’aria) e i valori limite di tolleranza biologica (valori BAT, relativi alla concentrazione delle sostanze nell’organismo) da allora in vigore sono indicati nella tabella 1.

Nichel nei fumi di saldatura   SUVA  1

Tabella 1: valori limite di esposizione professionale 2013 per il nichel e i composti di nichel.

Il rischio di esposizione professionale al nichel è presente soprattutto nell’industria metalmeccanica, in particolare nelle aziende in cui si eseguono lavori di saldatura con materiali di apporto e materiali di base ad alta lega.

Per valutare l’entità del rischio, la Suva ha misurato le concentrazioni di nichel nella zona di respirazione dei saldatori, prelevando campioni di aria per quattro tecniche di saldatura diverse (i risultati delle misurazioni sono riportati nella tabella 2).

I valori relativi alla spruzzatura termica e alla saldatura ad arco con metallo sotto protezione di gas (MIG/MAG) indicano che queste due tecniche comportano un rischio critico per la salute dei lavoratori. Entrambe, infatti, generano composti di nichel insolubili, perlopiù ossido di nichel. Nelle relative postazioni di lavoro la probabilità che il valore MAC venga superato è molto alta.

Nichel nei fumi di saldatura   SUVA  2

Tabella 2: risultati delle misurazioni della concentrazione di composti di nichel insolubili in campioni d’aria relativi a quattro diverse tecniche di saldatura (periodo 2007-2010).

50° percentile (mg/m3):
Questo valore (50° percentile o mediano) significa che nel 50 per cento dei campioni le concentrazioni misurate erano inferiori ai valori indicati nella colonna corrispondente. Analogamente, il 90° percentile significa che nel 90 per cento dei campioni le concentrazioni misurate erano inferiori ai valori indicati.

≥ Valore limite (%):
percentuale di campionamenti relativi alla polvere r / all’urina che risultano superiori al valore MAC / BAT per il nichel e i suoi composti.

...
segue in allegato

Collegati



Tags: Sicurezza lavoro Rischio chimico Abbonati Sicurezza

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Agenti biologici 2021
Set 16, 2021 58

Agenti biologici: fattori di rischio cancerogeno occupazionale?

Agenti biologici: fattori di rischio cancerogeno occupazionale? Le tipologie di “danno” potenzialmente conseguenti all’esposizione ad agenti biologici contemplate dal D.lgs. 81/2008 sono le infezioni, le allergie e le intossicazioni. Tuttavia, l’esposizione a virus, batteri, parassiti, funghi può… Leggi tutto

Più letti Sicurezza