Slide background

Linea Guida Controllo Periodico dei Carrelli Industriali

ID 11357 | | Visite: 167 | Documenti Sicurezza AziendePermalink: https://www.certifico.com/id/11357

FEM

Linea Guida | Controllo Periodico dei Carrelli Industriali

FEM, 2020

I suggerimenti e i consigli contenuti in queste raccomandazioni si basano su specifiche, procedure, standard e altre informazioni raccolte dal gruppo FEM-IT-T. Rappresentano, per quanto a conoscenza di FEM-IT-T, i migliori dati disponibili al momento della pubblicazione sulla costruzione e l'utilizzo di carrelli industriali nelle condizioni generali descritte. Sono formulati e pensati per fornire una guida, limitatamente allo specifico scopo del presente documento.

Esiste un'ampia varietà di situazioni in cui i carrelli industriali possono essere utilizzati quindi, in tutti i casi, coloro che intendono implementare queste raccomandazioni devono valutare secondo il proprio giudizio la loro idoneità e sicurezza, in relazione alle condizioni operative specifiche e nel contesto di tutti i requisiti legali applicabili.

I controlli periodici delle attrezzature di lavoro sono imposti dalla Direttiva 2009/104/CE. I provvedimenti di implementazione nazionale della Direttiva, emessi dagli Stati Membri, devono essere considerati.

Le raccomandazioni di questa linea guida devono essere intese come supporto alle informazioni fornite dal produttore e devono essere intese come focalizzate all'ambito dell’attività di controlli periodico.

Le operazioni di manutenzione sono al di fuori dello scopo della presente linea guida.

In ogni caso le istruzioni fornite dal produttore hanno la precedenza sulle raccomandazioni della presente linea guida. Va inoltre considerato che la manutenzione rientra negli obblighi dell'utilizzatore e che tali attività devono essere eseguite seguendo le istruzioni fornite dal produttore tramite il manuale di istruzioni (presenza obbligatoria per mantenere i requisiti di conformità del carrello).

La necessità di manutenzione, per alcune apparecchiature, è accompagnata dalla necessità di eseguire controlli periodici aggiuntivi.

Secondo la direttiva 2009/104 /CE, è necessario effettuare controlli periodici su tutte le attrezzature da lavoro soggette a influssi che possono causarne un deterioramento tale da provocare situazioni pericolose, come i carrelli industriali. Queste attività devono essere dedotte dai codici di buona prassi o da linee guida.

Gli utilizzatori hanno l'obbligo legale di mantenere il carrello in buone condizioni e di garantire il corretto funzionamento/adeguamento delle funzioni di sicurezza necessarie per il suo utilizzo nel contesto della loro realtà operativa (Direttiva 2009/104/CE - uso delle attrezzature di lavoro). La valutazione di tutto ciò richiede all'utilizzatore di procedere a un "controllo periodico" del carrello, come mostrato in questa linea guida.

Sulla base dei risultati del controllo periodico, l'utilizzatore può verificare le condizioni del carrello in termini di sicurezza globale e procedere, in modo appropriato, all’effettuazione di qualsiasi intervento di sicurezza necessario.

Questa linea guida mira dunque a soddisfare questa esigenza nel caso specifico dei carrelli industriali, fissandosi l'obiettivo, per questo tipo di attrezzatura di lavoro, di fornire i dettagli operativi e documentali necessari per eseguire i compiti richiesti.

Infine si ricorda che questa guida non è in alcun modo utilizzabile per una verifica della conformità del carrello (in riferimento alle disposizioni comunitarie o ai regolamenti nazionali applicabili) da parte dell'esperto tecnico incaricato dell’attività di controllo periodico perché l’attività di controllo periodico è finalizzata esclusivamente a verificare il mantenimento del livello di sicurezza originale del carrello e non la conformità ai requisiti costruttivi definiti per legge.

...

Fonte: FEM

Collegati:



Tags: Sicurezza lavoro Rischio attrezzature lavoro Abbonati Sicurezza

Ultimi archiviati Aziende

IBS IVD
Nov 14, 2019 916

Explaining IVD classification issues

Explaining IVD classification issues IBS - White paper 2019 This white paper provides a historical perspective on the development of medical device and IVD device classification, explains the new rules and analyses the implications of the new system. Whilst it offers guidance, it should not be… Leggi tutto
Linea guida scale e marciapiedi  mobili
Lug 22, 2018 1812

Linee guida progettazione scale e marciapiedi mobili

Linee guida di progettazione per scale e marciapiedi mobili Nessuna invenzione ha influenzato il comportamento d’acquisto delle persone quanto la scala mobile. Nel corso degli ultimi 100 anni, la scala mobile, un semplice mezzo di collegamento tra diversi piani, ci ha aperto un mondo completamente… Leggi tutto
Opuscolo magazzino a corsie strette VNA
Nov 26, 2017 6164

Opuscolo magazzino a corsie strette VNA

Opuscolo magazzino a corsie strette VNA I magazzini a corsie strette permettono il massimo sfruttamento di spazio grazie alla drastica riduzione di larghezza delle corsie che unita alla possibilità di un’altezza più elevata di prelievo merce consente di incrementare notevolmente la capacità del… Leggi tutto
Lug 12, 2017 3486

Galleria di Base del Brennero

Galleria di Base del Brennero La Galleria di Base del Brennero - un nuovo collegamento attraverso le Alpi La Galleria di Base del Brennero è una galleria ferroviaria in piano che collegherà Fortezza (Italia) a Innsbruck (Austria), che da sola raggiunge una lunghezza di 55 km. In prossimità di… Leggi tutto

Più letti Aziende

Ott 12, 2015 15280

EN ISO 20344 Calzature di sicurezza

Calzature di sicurezza: le norme di riferimento EN ISO 20344: Metodologia di prova e requisiti generali. EN ISO 20345: Calzature di sicurezza con puntale resistente a 200 Joule. EN ISO 20346: Calzature di protezione con puntale resistente a 100 Joule. EN ISO 20347: Calzature da lavoro, non prevista… Leggi tutto