Slide background




Linee guida Personale addetto ai CND nella manutenzione ferroviaria

ID 17920 | | Visite: 290 | Documenti normazione ENTIPermalink: https://www.certifico.com/id/17920

Linee guida Personale addetto ai CND nella manutenzione ferroviaria

Linee guida Personale addetto ai Controlli non Distruttivi (CND) nella manutenzione ferroviaria

ID 17920 | Update 09.12.2022

ANSF Rev. 1.0 del 12.09.2018 - Linee guida per la qualificazione e la certificazione del personale addetto ai Controlli non Distruttivi (CND) nella manutenzione ferroviaria

Le presenti linee guida si propongono di definire opportuni criteri tecnici per la formazione, la qualificazione e la certificazione del personale addetto ai CND in accordo alla norma UNI EN ISO 9712 per lo specifico settore della manutenzione ferroviaria (Appendice A.3 lettera c).

Update 09.12.2022

In allegato: Bozza Linee guida per la qualificazione e la certificazione del personale addetto ai Controlli non Distruttivi (CND) nella manutenzione ferroviaria - Rev. 02 - Aggiornamento Versione Rev. 01 del 12/09/2018 

L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (di seguito ANSF) ritiene la definizione di tali criteri tecnici uno degli aspetti fondamentali per garantire un adeguato livello di affidabilità nelle operazioni di manutenzione nel settore ferroviario.

La certificazione del personale addetto ai CND, in accordo alla norma UNI EN ISO 9712, prevede un percorso di formazione, il superamento di un esame teorico pratico, il possesso di esperienza e di idoneità fisica. Tali requisiti sono ritenuti da ANSF come requisiti minimi stabiliti dall’Ente Normatore indipendentemente da uno specifico settore industriale e/o di prodotto di riferimento.

Pertanto le presenti linee guida definiscono i principi e le regole ritenute necessarie da ANSF per la corretta applicazione della citata normativa al settore della manutenzione ferroviaria stabilendo requisiti integrativi rispetto alla UNI EN ISO 9712; in tal modo le presenti linee guida rappresentano a tutti gli effetti il cosiddetto “Schema di Certificazione” dedicato al settore della manutenzione ferroviaria.

Come chiarito dal contenuto stesso di questo documento il settore manutenzione ferroviaria è un “settore autoportante” pertanto non è richiesto ai candidati il possesso come pre-requisito di una certificazione in accordo a UNI EN ISO 9712 in altro settore industriale e/o di prodotto. D’altro canto queste linee guida riconoscono il valore del possesso da parte dei candidati di eventuali certificazioni in accordo a UNI EN ISO 9712 in altro settore industriale e/o di prodotto, prevedendo condizioni particolari per queste specifiche situazioni.

ANSF considera il ruolo degli Organismi di Certificazione elemento fondamentale nel processo di certificazione stesso e ritiene pertanto che il personale addetto ai CND che intende operare nel settore della manutenzione ferroviaria debba essere certificato da Organismi che garantiscano criteri di competenza ed imparzialità nello specifico settore della manutenzione ferroviaria.

In base a quanto sopra ANSF riconosce solo certificazioni del personale addetto ai CND emesse da Organismi che siano stati accreditati da ACCREDIA in accordo a UNI CEI EN ISO/IEC 17024 ed ai criteri stessi delle presenti linee guida.

Gli Organismi di Certificazione che ottengono tale accreditamento devono fare esplicito riferimento nei certificati emessi anche alle presenti linee guida in modo da dare evidenza della piena conformità ai requisiti in esse contenuti.

Le presenti linee guida, ancorché applicabili a partire dalla data della loro pubblicazione, si intendono a tutti gli effetti in vigore 3 mesi dopo tale data.

Le presenti linee guida sono suddivise in due capitoli, nel capitolo A sono stabiliti i criteri generali per il riconoscimento dei Centri di Addestramento del personale addetto ai Controlli Non Distruttivi (nel seguito CND) e dei Centri di Esame per la qualificazione e la certificazione del personale medesimo.

Nel capitolo B sono invece stabiliti i criteri per la qualificazione e la certificazione del personale addetto ai CND relativamente all’applicazione dei controlli stessi nel settore manutenzione ferroviaria, ad integrazione della norma UNI EN ISO 9712.

Info 20 Ottobre 2022

ANSFISA lavora su una nuova versione delle Linee guida per la qualificazione del personale addetto ai CND in campo ferroviario. La revisione si è resa necessaria per recepire alcune modifiche normative, ma anche per estendere le indicazioni alle ferrovie isolate e ai trasporti a guida vincolata come metropolitane e tram, a seguito dell’ampliamento delle competenze dell’Agenzia. Le novità sono state presentate durante il 19° Congresso AIPnD sulle Prove non Distruttive da Rocco Cammarata, responsabile dell’Ufficio standard tecnici veicoli della Direzione generale per la sicurezza delle ferrovie di ANSFISA e Ilaria Mannini, della stessa Direzione, che coordina il gruppo di lavoro per la revisione, costituito lo scorso aprile e composto da rappresentanti del settore, di ACCREDIA, costruttori di veicoli ferroviari, operatori, organismi di certificazione ed esperti, con l’obiettivo di definire il nuovo documento entro la fine dell’anno e avviarlo alla consultazione pubblica.

Si tratta della revisione di linee guida già esistenti, emanate nel 2012 dall’allora ANSF e riviste nel 2018, rivolte a tutti gli operatori che agiscono nel settore della manutenzione dei veicoli ferroviari, delle infrastrutture ferroviarie e, con questa nuova revisione, anche agli operatori che agiscono nel settore degli impianti fissi con trasporti pubblici a guida vincolata. Definiscono i requisiti integrativi della norma UNI EN ISO 9712 per la certificazione del personale addetto ai controlli non distruttivi e servono agli organismi di certificazione quale schema di riferimento per la certificazione del personale ad integrazione dello schema previsto dalla UNI EN ISO 9712.

...

Fonte: ANSFISA

Tags: Normazione Abbonati Normazione

Articoli correlati

Ultimi archiviati Normazione

Feb 06, 2023 64

Direttiva 98/34/CE

Direttiva 98/34/CE Direttiva 98/34/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 22 giugno 1998 che prevede una procedura d'informazione nel settore delle norme e delle regolamentazioni tecniche (OJ L 204, 21.7.1998) Abrogata da: Direttiva (UE) 2015/1535 Collegati[box-note]Direttiva (UE)… Leggi tutto
Norme tecniche UNI  pubblicazioni mese
Gen 31, 2023 132

Norme tecniche UNI: Pubblicazioni mensili 2023

Norme tecniche UNI: pubblicazioni mensili 2023 Pubblicazioni mensili 2023 delle nuove norme tecniche da UNI. Allegati al presente articolo un elenco di tutte le novità di ogni mese. Gli elenchi intendono essere uno strumento di rapida consultazione dei titoli di nuove norme introdotte. 01 Gennaio… Leggi tutto
Gen 30, 2023 41

CEN/TR 16829:2016+AC:2019

CEN/TR 16829:2016+AC:2019 / Prevenzione e protezione da incendi ed esplosioni per elevatori a tazze Fire and explosion prevention and protection for bucket elevators This European Technical Report applies to bucket elevators that may handle combustible products capable of producing potentially… Leggi tutto
IFA 2 0 8 Sistema
Gen 23, 2023 98

SISTEMA ISO 13849-1 Versione 2.0.8 Build 4

SISTEMA ISO 13849-1 Versione 2.0.8 Build 4 Safety Integrity Software Tool for the Evaluation of Machine Applications Rilasciata da IFA la Versione stabile di SISTEMA 2 (2.0.8 Build 4) del 05 febbraio 2020. I progetti e le librerie delle versioni precedenti 1.x.x non sono compatibili e devono essere… Leggi tutto
Gen 21, 2023 97

ISO Update 2023

ISO Update 2023 International Standards in process List of CD (committee draft) registered; DIS (draft International Standard) circulated, FDIS (final draft International Standard) circulated and Standards published, confirmed and withdrawn for a given period.____View Safety of machinery ISO/TC 199 Leggi tutto

Più letti Normazione