Slide background

Apparecchi di sollevamento | Uso sicuro ISO 12480-1

ID 7984 | | Visite: 1426 | Documenti Riservati NormazionePermalink: https://www.certifico.com/id/7984

EN 12840 1

Apparecchi di sollevamento | Uso sicuro ISO 12480-1

ID 7984 | 15.03.2019

Il presente documento illustra, con il supporto di immagini,  le pratiche che permettono un uso sicuro delle gru, in base a quanto indicato nella norma UNI ISO 12480-1:2012.

La norma UNI ISO 12480-1:2012 definisce le pratiche che permettono un uso sicuro delle gru. Queste pratiche comprendono i metodi di lavoro in sicurezza, la gestione, la pianificazione, la scelta, il montaggio, il funzionamento e la manutenzione delle gru e la selezione dei conduttori imbragatori e segnalatori.

La norma non si applica alle gru ad azionamento manuale (non motorizzate), alle gru per le quali almeno un movimento è effettuato manualmente, né alle gru montate su navi se non quando una gru terrestre è montata temporaneamente su una nave.

La presente parte della ISO 12480 definisce le pratiche che permettono l'uso sicuro delle gru, includendo le procedure di lavoro in sicurezza, gestione, pianificazione, scelta, montaggio e smontaggio, funzionamento e manutenzione delle gru e la scelta di conduttori, imbragatori e segnalatori.

________

Attenzione: documento elaborato su norma UNI ISO 12480-1:2012, possibili riferimenti ad altre norme riportate non più in vigore.

...

Excursus

Procedura di lavoro in sicurezza

Deve essere definito un sistema operativo in sicurezza e questo deve essere seguito per ogni operazione della gru, che si tratti di un sollevamento isolato o di una serie di operazioni ripetitive.

Devono essere applicati gli stessi principi quando le operazioni della gru sono effettuate in un sito o quando la gru è installata in modo permanente, per esempio in uno stabilimento o su un molo.

En 12840 1 00

Grafico 1 - Procedura di lavoro in sicurezza

Compiti della persona nominata per sorvegliare l'attività della gru (la persona nominata)

I compiti della persona nominata devono includere quanto segue:

a) valutazione del funzionamento della gru allo scopo di permettere la pianificazione, la scelta della(e) gru, dell'attrezzatura di sollevamento e dell'equipaggiamento connesso, la formazione e la sorveglianza come necessario per eseguire i compiti in sicurezza. Questo deve includere la consultazione con gli altri organismi responsabili se necessario e garantire che ove siano coinvolte differenti organizzazioni queste collaborino come necessario;
b) assicurarsi che le adeguate verifiche, i controlli, ecc. e la manutenzione del materiale sono stati effettuati;
c) assicurarsi che esiste un'efficace procedura di segnalazione di difetti e incidenti e prendere ogni misura correttiva necessaria;
d) la responsabilità dell'organizzazione e della sorveglianza del funzionamento della gru. Assicurarsi che il posto di conduttore e gli altri posti connessi al sollevamento siano assegnati a personale competente.

Alla persona nominata deve essere data l'autorità necessaria all'assolvimento di tutti questi compiti e, in particolare, quella di interrompere l'operazione ogni volta che essa consideri probabile che si presenti un pericolo se l'operazione continua.

I compiti, ma non le responsabilità, possono essere delegati ad un'altra persona se appropriato.

Dato che è necessario che il conduttore sia ai comandi della gru durante la manovra dei carichi, non è appropriato nominare il conduttore nel controllo dell'attività della gru.

En 12840 1 01

Immagine 1 - Conduttore di gru

Addestramento dei conduttori di gru

La ISO 9926-1 specifica l'addestramento minimo da dare agli allievi conduttori di gru, al fine di far sviluppare capacità pratiche di base e di impartire loro le conoscenze necessarie alla buona applicazione di queste capacità.

...

Scelta delle gru

Le gru sono disponibili in un certo numero di tipi e le caratteristiche dei vari tipi di gru dovrebbero essere considerate in funzione dei requisiti del lavoro da effettuare. Una volta deciso il tipo di gru e conoscendo i requisiti globali da rispettare, deve essere scelta una gru che, garantendo la sicurezza, risponda a tutti i requisiti di un dato sollevamento.

I punti da prendere in considerazione all'atto della scelta includono i seguenti:

a) masse, dimensioni e caratteristiche dei carichi;
b) velocità operative, raggi di lavoro, altezze di sollevamento ed aree descritte dai movimenti;
c) numero, frequenza e tipi di operazioni di sollevamento;
d) periodo di tempo per cui è richiesta la gru o durata di vita attesa per una gru installata permanentemente;
e) sito, suolo e condizioni ambientali o limitazioni risultanti dall'utilizzo di costruzioni esistenti;
f) spazio necessario all'accesso della gru, il montaggio, la traslazione, il funzionamento e lo smontaggio;
g) tutti i requisiti operativi o limitazioni imposte.

En 12840 1 02

Grafico 2 - Scelta delle gru

Posizionamento delle gru

Il posizionamento della gru dovrebbe tener conto di tutti i fattori che possono interessare il suo funzionamento sicuro, particolarmente i seguenti:

a) le condizioni di verticalità e di appoggio della gru;
b) la presenza e la prossimità di altri pericoli;
c) l'effetto del vento, nelle condizioni di servizio e fuori servizio;
d) l'adeguatezza dell'accesso per permettere il posizionamento o il montaggio della gru nella sua posizione di lavoro e per smontaggio e rimozione della gru conseguente alla conclusione delle operazioni di sollevamento.

Condizioni di verticalità o di appoggio della gru

La persona nominata deve assicurarsi che i carichi imposti dalla gru possono essere supportati dal suolo o da dei mezzi di sostegno e che questi ultimi siano valutati da una persona competente.

I carichi imposti dalla gru in servizio, fuori servizio e durante il suo montaggio e il suo smontaggio dovrebbero essere ottenuti dal fabbricante della gru o da altra fonte autorevole per il progetto e la costruzione della gru. I carichi devono comprendere gli effetti combinati di quanto segue:

a) peso proprio della gru (compreso ogni contrappeso zavorra o fondazione all'occorrenza;)
b) peso proprio del(dei) carico(i) e di ogni organo di presa;
c) forze dinamiche generate dai movimenti della gru;
d) carichi del vento, derivanti da velocità del vento fino al massimo consentito, tenendo conto del grado di esposizione del sito.
E’ probabile che siano le condizioni di servizio a dar luogo ai carichi imposti più importanti, ma le condizioni fuori servizio e le condizioni di montaggio/smontaggio devono essere prese in considerazione.
La persona nominata deve assicurarsi che il suolo o i mezzi di sostegno siano tali che la gru possa operare all'interno dei limiti e degli altri parametri specificati dal fabbricante.
...

6. Montaggio e smontaggio

6.1 Pianificazione

Il montaggio e lo smontaggio della gru devono essere interamente pianificati e appropriatamente supervisionati, allo stesso modo che il funzionamento della gru.

Figura 1 Distanze di sicurezza rispetto a conduttori aerei in tensione

Legenda

a) Linee di distribuzione su palo
b) Linee di trasmissione su torri

1 Zona di pericolo
2 Barriere di protezione del personale
3 Freccia
Distanza 6 m salvo diversamente stabilito dall'autorità fornitrice dell'energia elettrica

* Dimensioni in metri

Figura 6 1 a
a) Linee di distribuzione su palo

Figura 6 1 b
b) Linee di trasmissione su torri

[...]

Servizio-gru con benna ed elettromagnete

Quando si utilizzano delle gru per delle operazioni speciali come il servizio gru con benna o elettromagnete, si deve tener canto non solo della massa della benna prensile, del magnete o di altri accessori di presa, insieme al carico, ma anche delle sollecitazioni supplementari imposte alla gru da una rotazione rapida, effetti della suzione della benna, impatti, ecc. Di conseguenza, la massa della benna e del suo contenuto o le masse dell'elettromagnete e del carico, sono inferiori al corrispondente carico massimo di utilizzazione per servizio normale della gru. E’ raccomandato di procurarsi i dettagli dei valori nominali per le operazioni speciali presso il progettista della gru o altro ingegnere competente.

Servizio con benna

Benna

Per le gru a benne, il carico sollevato comprende la massa della benna e del suo contenuto; la massa di quest'ultimo dipende dalla densità del materiale sollevato. Essenzialmente ogni benna utilizzata dovrebbe avere una portata appropriata al materiale, avendo riguardo al carico di lavoro di sicurezza della gru. Dovrebbe essere sempre fatto un controllo in caso di dubbio.

Servizio con elettromagnete

elettromagnete

L'elettromagnete deve essere marcato con il carico di lavoro di sicurezza come determinato da prove utilizzando masse delle stesse caratteristiche del carico per il quale è previsto di utilizzare il dispositivo.

L'elettromagnete non deve essere energizzato prima che lo stesso sia stato abbassato sul carico da sollevare.

L'elettromagnete deve essere posato con precauzione sul carico e non dovrebbe essere ammesso colpire un ostacolo resistente durante la sua utilizzazione. Esso non dovrebbe essere utilizzato su un metallo caldo, a meno che non sia stato specificatamente progettato per questo impiego.

Quando non in utilizzo, l'alimentazione elettrica deve essere tolta per evitare che l'elettromagnete si riscaldi troppo; l'elettromagnete non deve essere posato al suolo ma appoggiato su una piattaforma di legno.

[...]

Sollevamento e calata di persone

Il sollevamento o la calata di persone a mezzo di gru deve essere effettuato solo in circostanze eccezionali, quando non e possibile accedere con mezzi meno pericolosi (vedere figura C.1).
Le persone devono essere trasportate solo in piattaforme o navicelle ben progettate ed equipaggiate con appropriati dispositivi che permettano di prevenire la caduta di persone o di utensili. E’ raccomandato di equipaggiare la piattaforma o la navicella con un dispositivo che le impedisca di girare su se stessa (per esempio con l'equipaggiamento con un attacco girevole o con l'utilizzo d brache multiple) o di rovesciarsi ed esso dovrebbe essere marcato in modo chiaro e permanente con il carico che può sopportare in tutta sicurezza. La piattaforma o la navicella dovrebbe essere ispezionata prima dell'utilizzo per verificare se può trasportare ancora delle persone in tutta sicurezza. Dovrebbe essere conservata la registrazione di tutti i controlli effettuati.

La gru non deve essere manovrata in alcun modo mentre una persona e sul gancio, il carico, la piattaforma che serve al sollevamento del personale, il braccio od ogni altro dispositivo di sollevamento di persone collegati al cavo o al braccio a meno che non sia soddisfatto ognuno dei seguenti specifici requisiti speciali.

figura C.1

Figura C 1

[...] segue in allegato

_______

Certifico Srl - IT | Rev. 00 2019
©Copia autorizzata Abbonati
Abbonati: Sicurezza/2X/3X/4X/Full

Acquisto Documento Singolo

Collegati

Pin It


Tags: Normazione Abbonati Normazione

Articoli correlati

Ultimi archiviati Normazione

UNI ISO 23815 1 Apparecchi di sollevamento   Manutenzione
Lug 16, 2019 52

UNI ISO 23815-1 Apparecchi di sollevamento - Manutenzione

UNI ISO 23815-1:2011 Apparecchi di sollevamento - Manutenzione - Parte 1: Generalità La norma stabilisce le modalità di manutenzione, da parte dei loro proprietari/utilizzatori, di apparecchi di sollevamento. Allegato Preview Collegati[box-note]ISO 23813:2011 Apparecchi di sollevamento - Lista di… Leggi tutto
UNI EN 12285 Serbatoi di acciaio prefabbricati
Lug 03, 2019 170

UNI EN 12285-2:2005 Serbatoi di acciaio prefabbricati

UNI EN 12285-2:2005 Serbatoi di acciaio prefabbricati - Parte 2: Serbatoi orizzontali cilindrici a singola e a doppia parete per depositi fuori-terra di liquidi infiammabili e non infiammabili che possono inquinare l'acqua La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma… Leggi tutto
UNI EN 12285 3 2019
Lug 03, 2019 169

UNI EN 12285-3:2019 Serbatoi in acciaio fabbricati in officina

UNI EN 12285-3:2019 Serbatoi in acciaio fabbricati in officina - Parte 3: Serbatoi cilindrici orizzontali a singola pelle e doppia pelle per lo stoccaggio sotterraneo di liquidi, infiammabili e non infiammabili che inquinano l'acqua, per il riscaldamento e il raffrescamento degli edifici La norma… Leggi tutto
Giu 25, 2019 102

UNI EN 482 Prestazioni procedure misura agenti chimici

UNI EN 482:2015 Esposizione negli ambienti di lavoro - Requisiti generali riguardanti le prestazioni delle procedure per la misura degli agenti chimici La norma specifica i requisiti generali riguardanti le prestazioni delle procedure per la determinazione della concentrazione degli agenti chimici… Leggi tutto

Più letti Normazione