Slide background




UNI EN 17059 Linee galvaniche e di anodizzazione | Pericoli ed esempi

ID 17987 | | Visite: 2745 | Documenti Riservati NormazionePermalink: https://www.certifico.com/id/17987

ID 17987 UNI EN 17059

UNI EN 17059 Linee galvaniche e di anodizzazione | Pericoli ed esempi

ID 17987 | 04.11.2022 / Documento di approfondimento allegato

Documento di approfondimento sui pericoli significativi, le situazioni e gli eventi pericolosi relativi alle linee galvaniche e di anodizzazione in accordo alla norma UNI EN 17059:2018.

La norma descrive tutti i pericoli significativi, le situazioni e gli eventi pericolosi relativi alle linee galvaniche e di anodizzazione, quando utilizzate come previsto e in conformità alle condizioni prevedibili dal fabbricante. Inoltre sono specificate le procedure per sottoporre a prova e misurare i requisiti di sicurezza, la marcatura delle attrezzature e i requisiti minimi di funzionamento.

Le linee galvaniche e di anodizzazione ai fini della norma UNI EN 17059:2018 sono disposizioni di vasche di processo per:

- trattamento elettrolitico di pezzi (per esempio elettrolucidatura, passivazione, marcatura elettrolitica, brunitura, pulitura e lucidatura elettrolitica, essiccatura);
- trattamento chimico a umido di pezzi (per esempio sgrassaggio, passivazione, lucidatura chimica, incisione, decapaggio, annerimento);
- deposizione elettrolitica e chimica del metallo, anche su pezzi non metallici resi elettricamente conduttivi mediante trattamento corrispondente;
- modifica della composizione della sostanza sulla superficie di pezzi metallici di lavorazione per esempio brunitura, annerimento, fosfatazione, cromatura e;
- anodizzazione (ossidazione anodica); comprese vasche di risciacquo e l'attrezzatura di trasporto corrispondente (per esempio sistemi di trasporto, portali di movimentazione, trave, ecc), dove i prodotti sono introdotti e estratti dalle vasche.

Il presente documento distingue tra i seguenti tipi di linee:

- Tipo 1: linee manuali;
- Tipo 2: linee semi-automatiche;
- Tipo 3: linee completamente automatiche.

Linea galvanica: Insieme di macchinari, cioè installazioni complesse, che insieme costituiscono l'attrezzatura di rivestimento o trattamento.

Le linee galvaniche possono essere costituite dalle seguenti unità:

- stazioni di carico e scarico;
- sistemi di trasporto composti da paranchi con dispositivi di sollevamento e abbassamento;
- cappa di estrazione al sistema di trasporto;
- barra di sospensione, compresi rotobarile, telaio, maschera, cestello per la ricezione del prodotto;
- sistema di comando con quadri elettrici e dispositivi di commutazione;
- vasche di processo;
- vasche di risciacquo;
- vasche di essiccatura;
- posizioni per lo stoccaggio di trasportatori di prodotti, pezzi non lavorati e prodotti finiti;
- ventilazione forzata (sistema di ingresso e scarico dell'aria);
- attrezzature ausiliarie come per esempio: raddrizzatori, filtri, pompe e agitatori, dispositivi di movimentazione prodotti, riscaldatori, sistemi di dosaggio, impianti di trattamento, sistemi di automazione, compreso sistema di commutazione.

UNI EN 17059:2018 Linee galvaniche e di anodizzazione - Requisiti di sicurezza

Data entrata in vigore: 19 Luglio 2018

La UNI EN 17059:2018 recepisce la EN 17059:2018 entrata in vigore il 06 Giugno 2018.

La norma fa parte delle norme armonizzate per la Direttiva 2006/42/CE sulle macchine.

ID 17987 Prospetto ZA 1

Prospetto ZA.1 UNI EN 17059:2018 - Corrispondenza tra la presente norma europea e l’Allegato I della Direttiva 2006/42/CE

[...]

Appendice A
Pericoli Significativi

A.1 Generalità

La presente appendice descrive tutti i pericoli significativi, le situazioni e gli eventi pericolosi nella misura in cui sono trattati nel presente documento. Tali pericoli sono stati identificati dalla valutazione del rischio come significativi per questo tipo di linee o attrezzature galvaniche e richiedono azioni per eliminare o ridurre il rischio sull'intero ciclo di vita.

Nota I pericoli possono verificarsi dalla combinazione di linee galvaniche con altre attrezzature. La valutazione dei rischi legati all'integrazione delle linee galvaniche con altre attrezzature è compito del responsabile dell'integrazione di questi macchinari.

Informazioni sul metodo di analisi dei rischi sono fornite nella EN ISO 12100.

A.2 Pericoli di natura meccanica

A.2.1 Generalità

I pericoli meccanici sono legati alla progettazione non intrinsecamente sicura o alla mancata protezione dei punti di pericolo.

A.2.2 Pericolo di cesoiamento, schiacciamento, taglio, trascinamento e urto

Questi pericoli sono legati alle parti in movimento delle linee galvaniche, per esempio

- paranchi e dispositivi di sollevamento, specialmente nelle zone di carico e scarico;
- barra di sospensione;
- agitazione delle barre di sospensione comprese maschere, barili
- vassoi di gocciolamento;
- coperchi delle vasche;
- sistema di trasporto;
- macchinari rotanti per esempio ventilatori, pompe, saracinesche;
- pezzi soggetti a movimentazione.

[...]

A.6 Pericoli derivanti da sostanze pericolose

A.6.1 Salute

I seguenti pericoli sono legati alle condizioni della vasca di processo, perdite, fuoriuscite e spruzzi, emissioni di aerosol dalle sostanze chimiche di processo, miscela di prodotti incompatibili e attrezzature ausiliarie e possono causare danni alla pelle e agli occhi, dermatiti, allergie, cancro, malattie respiratorie e soffocamento:

- contatto con fluidi pericolosi (elettroliti organici o inorganici, prodotti chimici basici liquidi, acidi, basi o altre sostanze chimiche di processo);
- inalazione di sostanze pericolose rilasciate da elettroliti organici o inorganici, prodotti chimici di base, acidi, basi o altre sostanze chimiche di processo;
- esposizione a schiume pericolose o inalazione di gas e vapori pericolosi emessi da attrezzature antincendio (per esempio anossia dovuta all'esaurimento del livello di ossigeno);

- ingestione di sostanze pericolose.

Nota Le fonti di irrorazione chimica possono essere causate da:

- schizzi causati dalla caduta di un pezzo o di un oggetto nella vasca;
- inclinazione di una parte durante le fasi di scarico, posa e/o evacuazione;
- movimento delle parti in altezza a livello del dispositivo di movimentazione;
- regolazione di sostanze chimiche per l'installazione e il rabbocco della vasca;
- rottura di un tubo sotto pressione.

[...]

Appendice B
Esempi di unità di trasporto

ID 17987 Figura B 1

Figura B.1 - Trasportatore aereo monorotaia con supporto binario - Progetto con una cinghia

[...]

Appendice C
Esempi di aree di lavoro

ID 17987 Figura C 1

Figura C.1 - Linea galvanica manuale, area di lavorazione

[...] Segue in allegato

Fonti
UNI EN 17059:2018
Direttiva 2006/42/CE Macchine

Certifico Srl - IT | Rev. 0.0 2022 
©Copia autorizzata Abbonati

Matrice Revisioni:

Rev. Data Oggetto Autore
0.0 04.11.2022 -- Certifico Srl

Collegati

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato UNI EN 17059 Linee galvaniche e di anodizzazione - Pericoli ed esempi Rev. 0.0 2022.pdf
Certifico Srl - Rev. 0.0 2022
710 kB 161

Tags: Normazione Norme Direttiva macchine Abbonati Normazione

Articoli correlati

Ultimi archiviati Normazione

Giu 17, 2024 144

CEI EN 50110-2:2024

CEI EN 50110-2:2024 / Allegati nazionali esercizio impianti elettrici ID 22078 | 17.06.2024 / Preview allegata CEI EN 50110-2:2024Esercizio degli impianti elettrici - Parte 2: Allegati nazionali Classificazione CEI: 11-49Pubblicazione: 05.2024_______ La presente Parte 2 della Norma CEI EN 50110 è… Leggi tutto
Giu 17, 2024 192

CEI EN 50110-1:2024

CEI EN 50110-1:2024 / Prescrizioni generali esercizio impianti elettrici ID 22077 | 17.06.2024 / Preview allegata CEI EN 50110-1:2024Esercizio degli impianti elettrici - Parte 1: Prescrizioni generali Classificazione CEI: 11-48Pubblicazione: 05.2024_______ La Norma CEI EN 50110-1 si applica a tutte… Leggi tutto
Giu 15, 2024 161

UNI EN ISO 7730:2006

UNI EN ISO 7730:2006 / Benessere termico con il calcolo degli indici PMV e PPD ID 22068 | 15.06.2024 / Preview in allegato Ergonomia degli ambienti termici - Determinazione analitica e interpretazione del benessere termico mediante il calcolo degli indici PMV e PPD e dei criteri di benessere… Leggi tutto

Più letti Normazione