Slide background
Certifico 2000/2019: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2019
Slide background
Certifico 2000/2019: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi il Piano Promo "Fidelity"per l'acquisto dei nostri Prodotti

Slide background
Certifico 2000/2019: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi il Piano Promo "Fidelity"per l'acquisto dei nostri Prodotti

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Certifico 2000/2018


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi gli Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full
Slide background

Il "nuovo SI"

Il Nuovo Sistema Internazionale: Parigi 13-16 Novembre


Vedi
Slide background
Slide background
Certifico 2000/2018: Promo fino al 5 Novembre


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Promo -20% su tutto lo Store
Slide background
Certifico 2000/2018


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi gli Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2019
Slide background
Certifico: Informazione Utile

Tutta la Documentazione presente è elaborata

o selezionata dalla redazione su Standards riconosciuti.

Vedi il nuovo Piano Promo Fidelity

Slide background
Certifico Fidelity

La promo per l'acquisto di Prodotti e Software

è automaticamente riservata ai "Clienti Fidelity"

Vedi il nuovo Piano

Slide background
Abbonamenti: Promo -25% fino al 1° Luglio

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi la nostra Offerta
Slide background
Certifico: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi il Piano Promo "Fidelity" acquisto Prodotti

Slide background
Slide background
Slide background
Abbonamenti Certifico: "molto più di un corso di formazione"

I nostri Documenti correlano normative differenti

e sono fruibili ai Clienti anche con la copia dei contenuti.

Vedi la nostra Offerta
Slide background
Store Certifico: Promo -25% fino al 31 Maggio

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi la nostra Offerta
Slide background
Certifico: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi il Piano Promo "Fidelity" acquisto Prodotti

Slide background
Certifico: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi il Piano Promo "Fidelity" acquisto Prodotti

Slide background
Certifico: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi il Piano Promo "Fidelity" acquisto Prodotti

Slide background
Certifico: Informazione Utile

Tutta la Documentazione presente è elaborata

o selezionata dalla redazione su Standards riconosciuti.

Vedi il nuovo Piano Promo Fidelity

Slide background
Slide background
Certifico 2000/2018

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati dalla nostra redazione su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi il Piano Promo Certifico Fidelity

Slide background
Certifico: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi il Piano Promo "Fidelity"per l'acquisto dei nostri Prodotti

Slide background
Slide background
Certifico: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati dalla nostra redazione.


| Store

Slide background
Slide background
Slide background
Certifico: Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati dalla nostra redazione.

Vedi la nostra Offerta

Slide background
Slide background
Certifico: Informazione Utile


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi tutti i Prodotti in Store

Slide background
Store: Promo -25% fino al 31 Gennaio


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.


Vedi la nostra Offerta
Slide background
Certifico: Informazione Utile

Tutta la Documentazione presente è elaborata

o selezionata dalla nostra redazione su Standards riconosciuti.

Vedi i nostri abbonamenti e prodotti

Slide background
Certifico: Informazione Utile

Tutta la Documentazione presente è elaborata

o selezionata dalla nostra redazione su Standards riconosciuti.

Vedi i nostri abbonamenti e prodotti

Slide background
Slide background
Slide background
Certifico 2000/2017: Informazione Certa*


Tutta la Documentazione presente è elaborata

o selezionata dalla redazione su Standards riconosciuti.

Vedi il nuovo Piano Promo Fidelity


Le Linee guida Informazione Certa*
Slide background
Slide background
Slide background
Certifico: Informazione Utile

Tutta la Documentazione presente è elaborata

o selezionata dalla redazione su Standards riconosciuti.

Vedi il nuovo Piano Promo Fidelity

Slide background
Store Certifico: Promo -25% fino al 30 Settembre

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi la nostra Offerta



Linee guida Informazione Certa*
Slide background

Ballast Water Management Convention

ID 6606 | | Visite: 1219 | Legislazione AmbientePermalink: https://www.certifico.com/id/6606

Ballast Water Management Convention

Ballast Water Management Convention (BWMC)

Convenzione internazionale per il controllo e la gestione delle acque di zavorra e dei sedimenti delle navi 

Adozione: 13 febbraio 2004

Entrata in vigore: 8 settembre 2017

La convenzione sulla gestione delle acque di zavorra, adottata nel 2004, mira a prevenire la diffusione di organismi acquatici nocivi da una regione all'altra, stabilendo norme e procedure per la gestione e il controllo delle acque di zavorra e dei sedimenti delle navi.

Ai sensi della Convenzione, tutte le navi nel traffico internazionale sono tenute a gestire le loro acque di zavorra e i sedimenti secondo un determinato standard, secondo un piano di gestione delle acque di zavorra specifico per la nave.

Tutte le navi dovranno inoltre portare con sé un registro delle acque di zavorra e un certificato internazionale di gestione delle acque di zavorra. Gli standard di gestione dell'acqua di zavorra saranno introdotti gradualmente per un periodo di tempo. Come soluzione intermedia, le navi dovrebbero scambiare l'acqua di zavorra a metà oceano. Tuttavia, alla fine la maggior parte delle navi avrà bisogno di installare un sistema di trattamento delle acque di zavorra a bordo.

Le parti della Convenzione hanno la possibilità di adottare misure supplementari che sono soggette ai criteri stabiliti nella Convenzione e agli orientamenti dell'IMO

La Convenzione è divisa in articoli; e un allegato che include norme tecniche e requisiti nei regolamenti per il controllo e la gestione delle acque di zavorra e dei sedimenti delle navi.

Obblighi generali

Ai sensi dell'articolo 2 Obblighi generali le parti si impegnano a dare pieno e completo effetto alle disposizioni della convenzione e dell'allegato al fine di prevenire, ridurre al minimo e in definitiva eliminare il trasferimento di organismi acquatici nocivi e patogeni attraverso il controllo e la gestione della zavorra delle navi acqua e sedimenti.

Le parti hanno il diritto di adottare, individualmente o congiuntamente con altre parti, misure più rigorose in materia di prevenzione, riduzione o eliminazione del trasferimento degli organismi acquatici nocivi e dei patogeni attraverso il controllo e la gestione delle acque di zavorra e dei sedimenti delle navi, coerenti con il diritto internazionale. Le parti dovrebbero garantire che le pratiche di gestione delle acque di zavorra non causino maggiori danni di quanto non impediscano al loro ambiente, alla salute umana, alle proprietà o alle risorse o a quelle di altri Stati.

Strutture di accoglienza a norma dell'articolo 5 Sedimenti Impianti di accoglienza

Le parti si impegnano a garantire che porti e terminali in cui si svolgono le operazioni di pulizia o riparazione dei serbatoi di zavorra dispongano di adeguate strutture di accoglienza per la ricezione dei sedimenti.

Ricerca e monitoraggio

L'articolo 6 Ricerca e monitoraggio scientifici e tecnici chiede alle parti, individualmente o congiuntamente, di promuovere e facilitare la ricerca scientifica e tecnica sulla gestione delle acque di zavorra; e monitorare gli effetti della gestione delle acque di zavorra nelle acque soggette alla loro giurisdizione.

Rilevazione, certificazione e ispezione

Le navi devono essere ispezionate e certificate (articolo 7 Rilievo e certificazione) e possono essere ispezionate dagli ufficiali di controllo dello Stato di approdo (Articolo 9 Ispezione delle navi) che possono verificare che la nave abbia un certificato valido; ispezionare il registro delle acque di zavorra; e / o campionare l'acqua di zavorra. In caso di dubbi, può essere effettuata un'ispezione dettagliata e "la Parte che effettua l'ispezione deve adottare le misure necessarie a garantire che la nave non scarichi l'acqua di zavorra fino a quando non può farlo senza presentare una minaccia di danno all'ambiente , salute umana, proprietà o risorse. "

Assistenza tecnica

Ai sensi dell'articolo 13 Assistenza tecnica, cooperazione e cooperazione regionale, le parti si impegnano, direttamente o tramite l'Organizzazione e altri organismi internazionali, a seconda dei casi, a controllare e gestire l'acqua di zavorra e i sedimenti delle navi, al fine di sostegno a quelle parti che richiedono assistenza tecnica per formare il personale; assicurare la disponibilità di tecnologie, attrezzature e strutture pertinenti; avviare programmi di ricerca e sviluppo congiunti; e intraprendere altre azioni finalizzate all'efficace attuazione della presente Convenzione e dell'orientamento sviluppato dall'Organizzazione ad esso relativa.

Allegato - Sezione A Disposizioni generali

Comprende le definizioni, l'applicazione e le esenzioni. A norma del regolamento A-2 Applicabilità generale: "Salvo ove espressamente previsto diversamente, lo scarico di acqua di zavorra deve essere effettuato esclusivamente attraverso la gestione delle acque di zavorra, conformemente alle disposizioni del presente allegato."

Allegato - Sezione B Requisiti di gestione e controllo per le navi

Le navi devono avere a bordo e attuare un piano di gestione delle acque di zavorra approvato dall'amministrazione (regolamento B-1). Il piano di gestione delle acque di zavorra è specifico per ogni nave e include una descrizione dettagliata delle azioni da intraprendere per attuare i requisiti di gestione delle acque di zavorra e le pratiche supplementari di gestione delle acque di zavorra.

Le navi devono avere un registro delle acque di zavorra (regolamento B-2) per registrare quando viene imbarcata acqua di zavorra; distribuito o trattato per scopi di gestione delle acque di zavorra; e scaricato in mare. Dovrebbe anche registrare quando l'acqua di zavorra è scaricata in una struttura di ricezione e le scariche accidentali o altre eccezionali di acqua di zavorra

I requisiti specifici per la gestione delle acque di zavorra sono contenuti nella direttiva B-3 Gestione delle acque di zavorra per navi.

Altri metodi di gestione delle acque di zavorra possono anche essere accettati come alternative allo standard di scambio dell'acqua di zavorra e allo standard di prestazione dell'acqua di zavorra, a condizione che tali metodi garantiscano almeno lo stesso livello di protezione per l'ambiente, la salute umana, le proprietà o le risorse e siano approvati in linea di principio dal Comitato per la protezione dell'ambiente marino dell'IMO (MEPC).

Ai sensi del regolamento B-4 Scambio idrico di zavorra, tutte le navi che utilizzano lo scambio di acqua di zavorra dovrebbero:
ove possibile, effettuare lo scambio di acqua di zavorra ad almeno 200 miglia nautiche dal suolo più vicino e in acqua ad almeno 200 metri di profondità, tenendo conto delle linee guida elaborate dall'IMO; nei casi in cui la nave non è in grado di condurre lo scambio di acqua di zavorra come sopra, questo dovrebbe essere il più lontano possibile dalla terra più vicina e in ogni caso almeno 50 miglia nautiche dalla terra più vicina e in acqua ad almeno 200 metri di profondità.

Quando tali requisiti non possono essere soddisfatti, possono essere designate aree in cui le navi possono condurre lo scambio di acqua di zavorra. Tutte le navi devono rimuovere e smaltire i sedimenti dagli spazi designati per trasportare acqua di zavorra in conformità con le disposizioni del piano di gestione delle acque di zavorra delle navi (Regolamento B-4).

Allegato - Sezione C Misure supplementari

Una Parte, individualmente o congiuntamente con altre Parti, può imporre alle navi misure supplementari per prevenire, ridurre o eliminare il trasferimento di Organismi acquatici e agenti patogeni dannosi attraverso l'acqua di zavorra e i sedimenti delle navi.

In questi casi, la Parte o le Parti dovrebbero consultarsi con gli Stati limitrofi o vicini che potrebbero essere interessati da tali standard o requisiti e dovrebbero comunicare la loro intenzione di stabilire misure aggiuntive per l'Organizzazione almeno 6 mesi, eccetto in situazioni di emergenza o epidemie , prima della data prevista per l'attuazione della / e misura / e. Se del caso, le parti dovranno ottenere l'approvazione dell'IMO.

Allegato - Sezione D Norme per la gestione dell'acqua di zavorra

Esiste uno standard per lo scambio di acqua di zavorra e uno standard per le prestazioni di acqua di zavorra. Lo scambio di acqua di zavorra potrebbe essere utilizzato per soddisfare lo standard di prestazione:

Norma D-1 Standard di scambio acqua di zavorra - Le navi che effettuano lo scambio di acqua di zavorra lo fanno con un'efficienza del 95% di scambio volumetrico di acqua di zavorra. Per le navi che scambiano l'acqua di zavorra con il metodo di pompaggio, si deve considerare che il pompaggio di tre volte il volume di ciascun serbatoio di acqua di zavorra soddisfi lo standard descritto. Il pompaggio di un volume inferiore a tre volte il volume può essere accettato purché la nave possa dimostrare che è soddisfatto almeno il 95 percento di scambio volumetrico.

Norma D-2 Standard di prestazione dell'acqua di zavorra - Le navi che conducono la gestione delle acque di zavorra devono scaricare meno di 10 organismi vitali per metro cubo maggiore o uguale a 50 micrometri nella dimensione minima e meno di 10 organismi vitali per millilitro inferiore a 50 micrometri nella dimensione minima e maggiore o uguale a 10 micrometri nella dimensione minima; e lo scarico dei microbi indicatori non deve superare le concentrazioni specificate.

I microbi indicatori, come standard di salute umana, includono, ma non sono limitati a:
a. Vibrio cholerae tossico (O1 e O139) con meno di 1 unità formante colonia (ufc) per 100 millilitri o meno di 1 cfu per 1 grammo (peso umido) campioni di zooplancton;
b. Escherichia coli inferiore a 250 cfu per 100 millilitri;
c. Enterococchi intestinali inferiori a 100 cfu per 100 millilitri.

I sistemi di gestione delle acque di zavorra devono essere approvati dall'amministrazione in conformità alle linee guida IMO (requisiti di omologazione del regolamento D-3 per i sistemi di gestione delle acque di zavorra). Questi includono sistemi che utilizzano sostanze chimiche o biocidi; fare uso di organismi o meccanismi biologici; o che alterano le caratteristiche chimiche o fisiche dell'acqua di zavorra.

Tecnologie prototipo - il regolamento D-4 riguarda le tecnologie di trattamento delle acque di zavorra del prototipo. Consente alle navi che partecipano a un programma approvato dall'amministrazione di testare e valutare le promettenti tecnologie di trattamento delle acque di zavorra per avere un margine di manovra di cinque anni prima di dover soddisfare i requisiti.

Revisione degli standard - In base alla norma D-5 Revisione degli standard da parte dell'Organizzazione, l'IMO è tenuto a rivedere lo standard di prestazione dell'acqua di zavorra, tenendo conto di una serie di criteri, incluse considerazioni sulla sicurezza; accettabilità ambientale, ovvero non causa più o più impatti ambientali di quanti ne risolva; praticabilità, ovvero compatibilità con la progettazione e le operazioni della nave; efficacia dei costi; e l'efficacia biologica in termini di rimozione, o comunque di rendere inattivi gli organismi acquatici nocivi e gli agenti patogeni nell'acqua di zavorra. La revisione dovrebbe includere la determinazione della disponibilità di tecnologie appropriate per raggiungere lo standard, una valutazione dei suddetti criteri e una valutazione degli effetti socioeconomici in particolare in relazione ai bisogni di sviluppo dei paesi in via di sviluppo,

Allegato - Sezione E

Rilievi e requisiti di certificazione per la gestione delle acque di zavorra

Fornisce i requisiti per il rinnovo iniziale, i rilievi annuali, intermedi e di rinnovo e i requisiti di certificazione. Le appendici danno la forma del certificato di gestione delle acque di zavorra e il modulo del registro delle acque di zavorra.

...

Fonte: IMO

Pin It


Tags: Ambiente Abbonati Ambiente Acque

Ultimi inseriti

Set 17, 2019 18

RAPEX Report 37 del 13/09/2019 N. 2 A12/1340/19 Italia

RAPEX: Rapid Alert System for Non-Food Consumer Products Report 37 del 13/09/2019 N. 2 A12/1340/19 Italia Approfondimento tecnico: Anello Il prodotto, di marca BIJOU BRIGITTE, è stato sottoposto alla procedura di ritiro dal mercato perché non conforme al Regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento… Leggi tutto
RASFF Annual report 2018
Set 17, 2019 19

RASFF 2018 Annual Report

RASFF 2018 Annual Report The Rapid Alert System for Food and Feed The 2018 RASFF annual reports (infograph) provides a profound insight into the activity of the RASFF in 2018. The data on the notifications by the EU countries are analysed and presented by country, type of food and type of hazard.… Leggi tutto
Set 17, 2019 15

Bozza UNI PdR | Sistema di Gestione BIM

Bozza UNI PdR | Sistema di Gestione BIM in consultazione pubblica Il tavolo UNI/PdR "Sistema di gestione BIM" ha approvato l’avvio della pubblica consultazione del progetto di prassi di riferimento dal titolo “Sistema di Gestione BIM - Requisiti” (scarica il documento in consultazione). Frutto… Leggi tutto
Risk management for inland transport of dangerous goods
Set 17, 2019 49

Risk management framework for inland transport of dangerous goods

Risk management framework for inland transport of dangerous goods Risk management framework for Inland transport of dangerous goods:- Framework guide - Guide for decision-making- Guide for risk estimation- Framework glossary In 2006 and 2008 two important guidelines were published in order to… Leggi tutto
Set 17, 2019 24

Regolamento (UE) 2019/1559

Regolamento (UE) 2019/1559 Regolamento (UE) 2019/1559 della Commissione del 16 settembre 2019 che modifica gli allegati II e III del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i livelli massimi di residui di ciflufenamid, fenbuconazolo, fluquinconazolo e… Leggi tutto

Ultimi Documenti Abbonati

Risk management for inland transport of dangerous goods
Set 17, 2019 49

Risk management framework for inland transport of dangerous goods

Risk management framework for inland transport of dangerous goods Risk management framework for Inland transport of dangerous goods:- Framework guide - Guide for decision-making- Guide for risk estimation- Framework glossary In 2006 and 2008 two important guidelines were published in order to… Leggi tutto
Valutazione dei rischi e lesioni da punture da aghi
Set 15, 2019 40

EU-OSHA: Valutazione dei rischi e lesioni da punture da aghi

EU-OSHA: Valutazione dei rischi e lesioni da punture da aghi E-fact n. 40: Valutazione dei rischi e lesioni da punture da aghi La salute dei lavoratori, in particolare di quelli occupati nei settori della sanità e dell’assistenza, è a rischio a causa dell’esposizione sul luogo di lavoro a germi… Leggi tutto
Linee guida sorveglianza sanitaria dei lavoratori
Set 14, 2019 54

Linee guida sorveglianza sanitaria dei lavoratori

Linee guida sorveglianza sanitaria dei lavoratori Documenti di peer review elaborata dal Servizio Prevenzione e Protezione, dal Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro e dai Medici Competenti Premessa Sorveglianza sanitaria dei lavoratori effettuata dal medico competente: ambito di… Leggi tutto
EBN Toolkit 2011 IT
Set 14, 2019 107

Toolkit Prevention of Sharps Injuries Healthcare Sector

Toolkit for implementation of EU Direcitve Prevention of Sharps Injuries in the Hospital and Healthcare Sector Strumenti per l’attuazione della Direttiva Europea in materia di prevenzione delle ferite da taglio o da punta nel settore ospedaliero e sanitario (Direttiva 2010/32/UE) negli Stati… Leggi tutto