Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
CEM4: certifico machinery directive

Il software per Direttiva macchine

da Marzo 2000

Promo Anniversary 21°
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
Certifico 2000/2020: Informazione Utile

Tutta la Documentazione presente è elaborata

o selezionata dalla nostra redazione su Standards riconosciuti.

Vedi i nostri abbonamenti e prodotti

Slide background
Certifico 2000/2020: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2020
Slide background
Certifico 2000/2019: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi il Piano Promo "Fidelity"per l'acquisto dei nostri Prodotti

Traghetto di merci pericolose: Decreto 303/2014

ID 1529 | | Visite: 6056 | Legislazione Merci PericolosePermalink: https://www.certifico.com/id/1529



Nuove regole per traghettare merci pericolose

Il Decreto 303/2014 del 7 Aprile 2014 ha cambiato le norme per l'imbarco delle merci pericolose sui traghetti.

Le principali novità riguardano quantità limitate e le attività d'imbarco e sbarco. Una circolare del ministero dei Trasporti chiarisce alcuni aspetti di procedura.

Il decreto prevede che si posano imbarcare merci pericolose in parziale regime ADR/RID, nel caso di quantità limitate o esenti.

Resta sempre attivo il divieto d'imbarcare i prodotti non espressamente citati dal codice IMDG o espressamente autorizzate, qualunque sia la loro quantità.

Nel caso di merci consentite in quantità limitate o esenti, non è più obbligatoria l'autorizzazione all'imbarco o al trasporto, ma è sufficiente una comunicazione scritta dell'Autorità marittima al porto d'imbarco, che assicuri che il trasporto abbia le caratteristiche idonee e che sia conforme alle esenzioni dei capitoli 3.4 e 3.5 dell'ADR e del RID.

Il punto 5,1 del decreto ribadisce l'obbligo del documento che certifica la rispondenza dei veicoli imbarcati alle caratteristiche espresse dal punto 5 della risoluzione IMO A.581(14).

Tale documento finora doveva essere rilasciato dall'Amministrazione del Paese d'immatricolazione (o da enti da esso autorizzati).

Il decreto aggiunge che il documento può essere rilasciato anche dal costruttore del veicolo, per quanto riguarda il rizzaggio sulla nave.

Riguardo l'autorizzazione all'imbarco e nulla osta allo sbarco, il decreto ha modificato la lettera b) del punto 6.5 che interessa l'imbarco di autocisterne.

Ora, a colui che richiede l'autorizzazione va consegnata solo la copia del certificato di visita (iniziale o periodica), mentre quello di approvazione (con l'elenco dei prodotti trasportabili) è richiesto solo per le cisterne che trasportano gas, in linea con quanto prescrive il codice IMDG.

Inoltre, lo spedizioniere o al raccomandatario marittimo è obbligato a fornire al comandante della nave anche i numeri di chiamata di emergenza dello speditore.

Novità riguardano anche il trasporto di materiale radioattivo e di rifiuti pericolosi. 

Nel trasporto occasionale di materiale radioattivo, dove non è previsto il decreto di autorizzazione rilasciato al vettore, alla richiesta di autorizzazione si allega la comunicazione (presentata al Prefetto e alla ASL) delle Province dove ha inizio e termine il trasporto.

Per la spedizione di rifiuti pericolosi, la documentazione per la tracciabilità dei rifiuti è rappresentata dalla scheda Sistri e fino al 31 dicembre 2014 (salvo ulteriori proroghe) dal formulario d'identificazione. Perciò, entrambi devono essere allegati alla domanda d'imbarco e sbarco.

Vedi l'articolo completo TRASPORTO EUROPA

Scarica questo file (Decreto MIT 7 Aprile 2014 n. 303.pdf)Taghetto di merci pericoloseDecreto MIT 7 Aprile 2014 n. 303IT615 kB(2628 Downloads)

Tags: Merci Pericolose Quantità limitate/Esenti

Ultimi inseriti

Ordinanza Min  della Salute 07 05 2021
Mag 08, 2021 6

Ordinanza Ministero della Salute 07 Maggio 2021

in News
Ordinanza Ministero della Salute 07 Maggio 2021 (nr. 03 Ordinanze) ID 13510 | 08.05.2021 Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 7 maggio 2021, ha firmato nuove Ordinanze che entreranno in vigore a partire da lunedì 10 maggio. Le… Leggi tutto
Nota 5 maggio 2021 n  688
Mag 08, 2021 12

Ministero dell’Istruzione nota 5 maggio 2021 n. 688

Ministero dell’Istruzione nota 5 maggio 2021 n. 688 Denuncia di infortunio per il personale scolastico positivo al Covid-19 Copertura assicurativa per studenti e insegnanti per infortuni accaduti durante la DAD o la DDI per la parte non in presenza OGGETTO: Denuncia di infortunio per il personale… Leggi tutto
Ordinanza Min della Salute 06 05 2021
Mag 07, 2021 18

Ordinanza Ministero della Salute 6 maggio 2021

in News
Ordinanza Ministero della Salute 6 maggio 2021 Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 (GU n.108 del 07.05.2021) ... Art. 1. 1. Ai fini del contenimento della diffusione del virus Sars-Cov-2, fermo restando quanto previsto dal decreto… Leggi tutto
Linee guida conformit  Reach e CLP prodotti PFU
Mag 07, 2021 17

Serie UNI/TR 11810-X:2021 | Linee guida conformità Reach e CLP prodotti PFU

Serie UNI/TR 11810-X:2021 | Linee guida conformità Reach e CLP prodotti PFU ID 13503 | 06.05.2021 06.05.2021 - Pubblicate da UNI Serie di Rapporti tecnici UNI/TR 11810-X:2021 riguardanti linee guida per la conformità ai Regolamenti REACH e CLP di granuli e polverini da PFU o di prodotti derivanti… Leggi tutto
ECDC 05 May 2021
Mag 07, 2021 17

Use of rapid antigen detection tests for SARS-CoV-2 in occupational settings

Considerations on the use of rapid antigen detection (including self-) tests for SARS-CoV-2 in occupational settings ECDC / EU-OSHA, Rapporto tecnico, 5 maggio 2021 This document outlines the public health considerations for the use of rapid antigen detection tests (RADTs, including self-test RADTs… Leggi tutto

Ultimi Documenti Abbonati

CEN TR 13387 1 2018
Mag 06, 2021 15

CEN/TR 13387-1:2018

CEN/TR 13387-1:2018 Child care articles - General safety guidelines - Part 1: Safety philosophy and safety assessment This Technical Report, contains the general safety philosophy and a guideline on safety assessment that experts are recommended to use when drafting standards. It also contains an… Leggi tutto
Guidance n  27
Mag 05, 2021 49

Guidance Document No. 27 Technical Guidance For DEQS

Guidance Document No. 27 Technical Guidance For Deriving Environmental Quality Standards EC Enviromet - Technical Report 2011/055 The EU Member States, Norway, and the European Commission in 2000 have jointly developed a common strategy for implementing Directive 2000/60/EC establishing a framework… Leggi tutto
UNI CEN TS 17606 2021
Mag 05, 2021 27

UNI CEN/TS 17606:2021

UNI CEN/TS 17606:2021 UNI CEN/TS 17606:2021 Installazione di attrezzature di refrigerazione, condizionamento dell'aria e pompe di calore contenenti refrigeranti infiammabili, a integrazione di norme esistenti Recepisce: CEN/TS 17606:2021 Data entrata in vigore: 29 aprile 2021 La specifica tecnica… Leggi tutto
FAQ NRMM 2021
Mag 03, 2021 33

Non-Road Mobile Machinery emissions - NRMM Guide | Update 2021

Non-Road Mobile Machinery emissions - NRMM Guide | Update 2021 CECE, January 2021 The purpose of this frequently asked questions (hereinafter ‘FAQ’) document is to contribute to a clear understanding of the Regulation (EU) 2016/1628, as amended by Regulation (EU) 2020/1040 (hereafter referred to as… Leggi tutto