Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile


/ Documenti disponibili: 29.400 *

/ Totale documenti scaricati: 16.992.897 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022

* Dati in real-time da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 29.400 *

/ Totale documenti scaricati: 16.992.897 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022

* Dati in real-time da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 29.400 *

/ Totale documenti scaricati: 16.992.897 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022

* Dati in real-time da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2022
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2022
Slide background
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 29.400 *

/ Totale documenti scaricati: 16.992.897 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021

* Dati da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
CEM4: certifico machinery directive

Il software per Direttiva macchine

da Marzo 2000

Promo Anniversary 21°
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
Certifico 2000/2020: Informazione Utile

Tutta la Documentazione presente è elaborata

o selezionata dalla nostra redazione su Standards riconosciuti.

Vedi i nostri abbonamenti e prodotti

INAIL Dati INAIL 9/2021 - Andamento infortuni sul lavoro e malattie professionali

ID 14838 | | Visite: 1249 | Guide Sicurezza lavoro INAILPermalink: https://www.certifico.com/id/14838

Dati INAIL 09 2021

INAIL Dati INAIL 9/2021 - Andamento degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali

Con la chiusura dei cantieri gli infortuni sul lavoro nelle costruzioni in forte diminuzione nel 2020

Al settore edile, che dopo il rallentamento causato dalla pandemia sta trainando la ripresa dell’economia italiana, è dedicato il nuovo numero del periodico Dati Inail, elaborato dalla Consulenza statistico attuariale dell’Istituto

L’emergenza Covid-19 nel 2020 non ha risparmiato il settore delle costruzioni, duramente colpito da una forte riduzione delle attività cantieristiche e, di conseguenza, del numero di lavoratori impiegati ed esposti al rischio di infortuni sul lavoro.

Analizzando l’andamento infortunistico nel quinquennio 2016-2020, non sorprende, dunque, la forte flessione delle denunce rilevata l’anno scorso rispetto al 2019 (-23,3%) e al 2016 (-28,2%). Come sottolineato dal periodico statistico Dati Inail, che dedica un nuovo approfondimento a questo settore, al quinto posto per infortuni denunciati e secondo per casi mortali, già a partire dal 2021 è molto probabile, purtroppo, un incremento del fenomeno infortunistico. Con l’introduzione di bonus e incentivi fiscali per l’edilizia e con le opportunità offerte dal Recovery Plan, il settore delle costruzioni sta infatti trainando la ripresa dell’economia italiana dopo la pandemia, contribuendo anche al rilancio dei settori manifatturieri, dei trasporti e della logistica, che sono suoi fornitori.

Nel Nord Italia più di sei casi su 10, un quarto dei decessi nella fascia 55-59 anni. Il 91,5% dei 28.626 infortuni denunciati in edilizia nel 2020 è avvenuto in occasione di lavoro. Oltre il 61% è concentrato nel Settentrione: il 34,7% nel Nord-Est, con Veneto ed Emilia Romagna come regioni più colpite, e il 26,7% nel Nord-Ovest, con in testa la Lombardia, al primo posto anche a livello nazionale, con il 15,8% del totale delle denunce. Il 19,6% si è verificato invece al Centro Italia, mentre Sud e Isole rappresentano insieme il restante 19% degli infortuni denunciati all’Inail. Il calo degli infortuni nel complesso rispetto al 2019 si registra in ogni classe di età, a partire da quella tra i 30 e i 34 anni (-33,0%). La fascia di età con il più elevato numero di casi è la 50-54 anni (16,6%), seguita dalla 45-49 anni (15,0%) e dalla 55-59 anni (13,4%). Quest’ultima, però, è quella ha registrato il maggior numero di casi mortali accertati sul lavoro (24), pari al 24,4% del totale. A dispetto della riduzione rilevata rispetto agli anni precedenti, anche nel 2020 la rischiosità delle costruzioni è rimasta alta rispetto alla media. I casi più gravi, indennizzati in permanente, hanno infatti rappresentato il 13,7% del totale (10,0% in capitale e 3,7% in rendita diretta) contro il 7,8% dell’intera Industria e servizi (6,2% in capitale e 1,6% in rendita diretta). Solo il 2,4% del totale delle denunce riguarda la componente femminile, mentre i casi mortali denunciati (164) riguardano esclusivamente quella maschile.

Tra gli over 50 più dell’80% delle malattie professionali. La forte presenza maschile che caratterizza il settore si rispecchia anche nelle denunce di tecnopatie. La quasi totalità delle 6.616 malattie professionali protocollate nel 2020, infatti, è relativa agli uomini. Oltre il 70% (4.647) hanno interessato lavoratori di età compresa tra i 50 e i 64 anni e poco più dell’11% (727) gli ultra 65enni, a dimostrazione di un’alta incidenza di patologie tra gli occupati più maturi. I lavoratori più colpiti sono i muratori, i carpentieri, i pavimentisti, i tinteggiatori, gli idraulici e i manovali (63% del totale). Le principali malattie professionali che si manifestano nel settore delle costruzioni sono quelle che interessano il sistema osteomuscolare e il tessuto connettivo (71,6% del totale), quali discopatie e affezioni di sinoviali, tendini, borse, legamenti e tessuti molli causate in particolare da movimenti ripetuti degli arti superiori nonché da fasi di movimentazione manuale, di traino e di spinta di carichi svolte spesso con elevato sforzo fisico e in condizioni posturali inadeguate. Seguono le malattie del sistema nervoso con l’11,0% (soprattutto sindrome del tunnel carpale e disturbi del plesso lombosacrale) e quelle dell’orecchio (10,7%) quali ipoacusia da rumore per l’esposizione dei lavoratori edili a rumori dannosi come il martello pneumatico, le seghe circolari e i compressori. Da evidenziare inoltre che per la presenza di polveri o sostanze dannose, gli edili sono soggetti anche a malattie dell’apparato respiratorio, quali la pneumoconiosi da asbesto e da altre polveri anche contenenti silice, le placche pleuriche e la bronchite cronica.

La dermatite allergica da contatto. Un focus specifico del nuovo numero del mensile curato dalla Consulenza statistico attuariale Inail è dedicato alla dermatite allergica da contatto, una reazione immunologica provocata da agenti sensibilizzanti (allergeni) contenuti in alcuni prodotti di uso comune nel settore delle costruzioni, come cemento e resina epossidica. A seguito del contatto con la pelle di individui predisposti, la dermatite, generalmente localizzata su mani e avambracci, compare dopo esposizioni ripetute e sono sufficienti minuscole quantità di allergeni per scatenarla. Per prevenirla, l’ideale è sostituire i prodotti contenenti allergeni cutanei con altri che ne sono esenti e, quando ciò non è possibile, modificare le modalità di lavoro in modo tale da evitare qualsiasi contatto con gli operatori. Si raccomandano, inoltre, l’accurata pulizia dei locali di lavoro, il lavaggio frequente delle mani e l’utilizzo di idonei dispositivi di protezione individuale (Dpi), in particolare guanti.

...

Fonte: INAIL

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (INAIL Dati INAIL 9 2021 - Andamento infortuni sul lavoro e malattie professionali.pdf)INAIL Dati INAIL 9/2021
 
IT703 kB214

Tags: Sicurezza lavoro INAIL

Ultimi inseriti

Decreto 9 giugno 2022   Compiti soggetti SNPS
Lug 05, 2022 7

Decreto 9 giugno 2022

Decreto 9 giugno 2022 / Compiti soggetti SNPS Individuazione dei compiti dei soggetti che fanno parte del Sistema nazionale prevenzione salute dai rischi ambientali e climatici (SNPS). (GU n.155 del 05.07.2022) ... Art. 1. Finalità 1. Il presente decreto individua gli specifici compiti che tutti i… Leggi tutto
Lug 05, 2022 16

Legge 15 giugno 1955 n. 518

Legge 15 giugno 1955 n. 518 Determinazione del limite fra l'alta e la bassa tensione negli impianti elettrici. (GU n.149 del 01.07.1955) Leggi tutto
Lug 05, 2022 19

DPR 19 marzo 1955 n. 520

in News
DPR 19 marzo 1955 n. 520 Riorganizzazione centrale e periferica del Ministero del lavoro e della previdenza sociale. (GU n.149 del 01.07.1955)_______ Aggiornamenti all'atto 24/07/1965 LEGGE 13 luglio 1965, n. 846 (in G.U. 24/07/1965, n.184) 04/03/1974 DECRETO-LEGGE 2 marzo 1974, n. 30 (in G.U.… Leggi tutto
Parametri certificazione parit  di genere imprese
Lug 05, 2022 13

Decreto 29 aprile 2022

in News
Decreto 29 aprile 2022 ID 17014 | 05.07.2022 Parametri per il conseguimento della certificazione della parita' di genere alle imprese e coinvolgimento delle rappresentanze sindacali aziendali e delle consigliere e consiglieri territoriali e regionali di parita'. (GU n.152 del 01.07.2022)… Leggi tutto
Progetto UNI1611334
Lug 05, 2022 21

Progetto UNI1611334 - Guida scelta, uso e manutenzione APVR

Progetto UNI1611334 - Guida scelta, uso e manutenzione APVR ID 17013 | 05.07.2022 In inchiesta pubblica preliminare dal 5 al 19 luglio 2022. Questo documento costituisce uno strumento per definire e attuare un programma di protezione delle vie respiratorie, fornendo criteri di scelta, formazione,… Leggi tutto
Decisione 2002 364 CE
Lug 05, 2022 19

Decisione 2002/364/CE

Decisione 2002/364/CE Decisione 2002/364/CE del 7 maggio 2002, relativa alle specifiche tecniche comuni per i dispositivi medico-diagnostici in vitro GU n. L 131/17 del 16/05/2002 ... Versione consolidata al 02.03.2021, con le decisioni: - Decisione della Commissione del 3 febbraio 2009- Decisione… Leggi tutto
Regolamento UE 2022 1107
Lug 05, 2022 29

Regolamento di esecuzione (UE) 2022/1107

Regolamento di esecuzione (UE) 2022/1107 Regolamento di esecuzione (UE) 2022/1107 della Commissione del 4 luglio 2022 che stabilisce specifiche comuni per alcuni dispositivi medico-diagnostici in vitro della classe D conformemente al regolamento (UE) 2017/746 del Parlamento europeo e del Consiglio… Leggi tutto
Commenti da USTRA ADR 2023
Lug 05, 2022 21

Commenti ADR 2023: da USTRA (CH) IT

Commenti ADR 2023: da USTRA (CH) IT ID 17010 | Update 05.07.2022 (FR) (IT) Da USTRA CH, i commenti alle modifiche ADR 2023 (14.03.2022) in IT e commenti (14.03.2022) in FR. Confermato il Documento delle modifiche pubblicato a questo link. Il 1° Luglio 2022 è prevista la Comunicazione formale delle… Leggi tutto
Lug 04, 2022 53

Nota VVF Prot. n. 8809 del 17 giugno 2022

Nota VVF Prot. n. 8809 del 17 giugno 2022 ID 17009 | PROT. n. 0008809 / Roma, 17 giugno 2022 OGGETTO: Porte resistenti al fuoco ricadenti nel campo di applicazione del Regolamento (UE) n. 305/2011 sui prodotti da costruzione (CPR) – Porte pedonali esterne, porte e cancelli industriali, chiarimenti… Leggi tutto

Ultimi Documenti Abbonati

Commenti da USTRA ADR 2023
Lug 05, 2022 21

Commenti ADR 2023: da USTRA (CH) IT

Commenti ADR 2023: da USTRA (CH) IT ID 17010 | Update 05.07.2022 (FR) (IT) Da USTRA CH, i commenti alle modifiche ADR 2023 (14.03.2022) in IT e commenti (14.03.2022) in FR. Confermato il Documento delle modifiche pubblicato a questo link. Il 1° Luglio 2022 è prevista la Comunicazione formale delle… Leggi tutto
Raccolta Linee guida CIG 2022
Lug 03, 2022 87

Raccolta Linee guida CIG | Luglio 2022

Raccolta Linee guida CIG | Luglio 2022 / Nuova Linee Guida CIG Nr. 20 ID 16995 | 03.07.2022 / Documento completo in allegato (portfolio pdf)
Vedi la nuova pagina: Linee guida CIG (Nuova raccolta in elenco)
Elenco delle Linee Guida CIG (in rosso novità) (in blu sostituite)… Leggi tutto