Slide background
Slide background




Protocollo di Aarhus (POPs)

ID 10284 | | Visite: 1470 | Regolamento POPsPermalink: https://www.certifico.com/id/10284

Protocollo di Aarhus  POPs

Protocollo di Aarhus (POPs)

L'organo esecutivo ha adottato il protocollo sugli inquinanti organici persistenti (POP) ad Aarhus (Danimarca) il 24 giugno 1998. Si concentra su un elenco di 16 sostanze che sono state individuate secondo i criteri di rischio concordati. Le sostanze comprendono undici pesticidi, due prodotti chimici industriali e tre sottoprodotti / contaminanti. L'obiettivo finale è quello di eliminare eventuali scarichi, emissioni e perdite di POP.

 Il protocollo vieta la produzione e l'uso di alcuni prodotti (aldrin, clordane, clordecone, dieldrin, endrin, hexabromobiphenyl, mirex e toxaphene). Altri sono programmati per l'eliminazione in una fase successiva (diclorodifeniltricloroetano (DDT), eptaclor, bifenili policlorurati (PCB), esaclorobenzene). Il protocollo include disposizioni per la gestione dei rifiuti di prodotti che saranno vietati. Obbliga inoltre le Parti a ridurre le loro emissioni di diossine, furani, idrocarburi policiclici aromatici (IPA) ed esaclorobenzene (HCB) al di sotto dei loro livelli nel 1990 (o un anno alternativo tra il 1985 e il 1995). Per l'incenerimento di rifiuti urbani, pericolosi e sanitari, stabilisce valori limite specifici.

Nel 2001 è stata adottata la Convenzione di Stoccolma sugli inquinanti organici persistenti, un trattato negoziato sotto gli auspici del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente (UNEP). Basandosi sul protocollo di Aarhus del 1998, la Convenzione di Stoccolma ha innalzato il profilo dei POP a livello globale.

Nel 2009, le Parti del Protocollo sui POP hanno adottato le decisioni 2009/1 e 2009/2 per modificare il Protocollo per includere sette nuove sostanze: esaclorobutadiene, ottabromodifeniletere, pentaclorobenzene, pentabromodifeniletere, perfluoroottano solfonati, naftaleni policlorurati e clorurati a catena corta. Inoltre, le Parti hanno rivisto gli obblighi per DDT, eptaclor, hexachlorobenzene e PCB nonché i valori limite di emissione (ELV) per l'incenerimento dei rifiuti. Inoltre, al fine di facilitare la ratifica del protocollo da parte di paesi con economie in transizione, le parti hanno introdotto flessibilità per questi paesi in merito ai tempi di applicazione dei VLE e delle migliori tecnologie disponibili (BAT). Infine, le Parti hanno adottato decisioni 2009/3 e 2009/4 per aggiornare le linee guida sulle BAT per controllare le emissioni di POP nell'allegato V e trasformarne parti in un documento di orientamento, come indicato nell'allegato VII. 

Le modifiche agli allegati V e VII sono entrate in vigore per la maggior parte delle Parti il ​​13 dicembre 2010. In linea con l'articolo 14, paragrafo 3, l'entrata in vigore delle modifiche al testo del protocollo e ai suoi allegati I, II, III, IV, VI e VIII richiedono la ratifica di due terzi delle Parti. Gli emendamenti secondo le decisioni  2009/1  (che modificano il testo e gli allegati I, II, III, IV, VI e VIII) e  2009/2 (che modificano gli allegati I e II) richiedono ratifiche separate. Tali modifiche non sono ancora entrate in vigore.

TitoloENGEntrata in vigore

Il protocollo di Aarhus del 1998 sugli inquinanti organici persistenti (POP)  

PDF

23/10/2003

Il protocollo del 1998 di Aarhus sull'accesso persistenti Organi c inquinanti (POP), come modificato il 18 dicembre 2009  

PDF

Non ancora in vigore ad eccezione degli allegati V e VII: 13/12/2010

Rettifica

PDF

 

Collegati



Scarica questo file (Decision 2009 1.e.pdf)Decision 2009 1.eUNECE 2009UN51 kB(234 Downloads)
Scarica questo file (Decision 2009 2.e.pdf)Decision 2009 2.eUNECE 2009EN10 kB(236 Downloads)
Scarica questo file (Decision 2009 3.e.pdf)Decision 2009 3.eUNECE 2009EN8 kB(182 Downloads)
Scarica questo file (Decision 2009 4.e.pdf)Decision 2009 4.eUNECE 2009EN4 kB(169 Downloads)

Tags: Chemicals Regolamento POPs

Articoli correlati

Ultimi archiviati Chemicals

Decreto 16 Aprile 2021
Mag 05, 2021 17

Decreto 16 aprile 2021 | Suppl. 10.4 Farmacopea Europea 10ª Ed.

Decreto 16 aprile 2021 Entrata in vigore dei testi, nelle lingue inglese e francese, pubblicati nel Supplemento 10.4 della Farmacopea europea 10ª edizione. (GU n.106 del 05.05.2021) ...[box-info]Aggiornamenti10.0 Decreto 9 febbraio 2020 | 10ª edizione della Farmacopea Europea10.1 Decreto 2 aprile… Leggi tutto
Decisione UE 2021 727
Mag 05, 2021 22

Decisione (UE) 2021/727

Decisione (UE) 2021/727 del Consiglio del 29 aprile 2021 relativa alla presentazione, a nome dell’Unione europea, di proposte di modifica degli allegati A e B della convenzione di Minamata sul mercurio riguardanti i prodotti con aggiunta di mercurio e i processi di fabbricazione che comportano… Leggi tutto
Mag 04, 2021 20

Regolamento (UE) n. 518/2013

Regolamento (UE) n. 518/2013 Regolamento (UE) n. 518/2013 del Consiglio, del 13 maggio 2013, che adatta il regolamento (CE) n. 1107/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio in ragione dell'adesione della Repubblica di Croazia (GU L 158 del 10.6.2013) Collegati[box-note]Regolamento (CE)… Leggi tutto
Mag 04, 2021 17

Regolamento (UE) 2018/605

Regolamento (UE) 2018/605 Regolamento (UE) 2018/605 della Commissione, del 19 aprile 2018, che modifica l'allegato II del regolamento (CE) n. 1107/2009 stabilendo criteri scientifici per la determinazione delle proprietà di interferente endocrino. (GU L 101 del 20.4.2018)… Leggi tutto
Mag 04, 2021 43

Regolamento (UE) 2015/2283

Regolamento (UE) 2015/2283 Regolamento (UE) 2015/2283 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2015, relativo ai nuovi alimenti e che modifica il regolamento (UE) n. 1169/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio e abroga il regolamento (CE) n. 258/97 del Parlamento europeo e del… Leggi tutto
Mag 04, 2021 48

Regolamento (CE) n. 1331/2008

Regolamento (CE) n. 1331/2008 Regolamento (CE) n. 1331/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2008, che istituisce una procedura uniforme di autorizzazione per gli additivi, gli enzimi e gli aromi alimentari. (GU L 354 del 31.12.2008) In allegato: - Testo nativo- Testo… Leggi tutto
Mag 03, 2021 26

Regolamento (UE) 1282/2011

Regolamento (UE) 1282/2011 Regolamento (UE) n. 1282/2011 della Commissione del 28 novembre 2011 che modifica e corregge il regolamento (UE) n. 10/2011 della Commissione riguardante i materiali e gli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari. (GU L 328 del… Leggi tutto
Mag 03, 2021 28

Regolamento (UE) 1183/2012

Regolamento (UE) 1183/2012 Regolamento (UE) n. 1183/2012 della Commissione del 30 novembre 2012 che modifica e corregge il regolamento (UE) n. 10/2011 riguardante i materiali e gli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari. (GU L 338 del 12.12.2012)… Leggi tutto
Mag 03, 2021 30

Regolamento (UE) 865/2014

Regolamento (UE) 865/2014 Regolamento (UE) n. 865/2014 della Commissione dell'8 agosto 2014 che corregge la versione spagnola del regolamento (UE) n. 10/2011 riguardante i materiali e gli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari. (GU L 238 del 9.8.2014)… Leggi tutto
Mag 03, 2021 27

Regolamento di esecuzione (UE) 321/2011

Regolamento di esecuzione (UE) 321/2011 Regolamento di esecuzione (UE) n. 321/2011 della Commissione del 1 aprile 2011 che modifica il regolamento (UE) n. 10/2011 per quanto riguarda le restrizioni d'uso del bisfenolo A nei biberon di plastica. (GU L 87 del 2.4.2011) Collegati[box-note]Regolamento… Leggi tutto

Più letti Chemicals

Regolamento  CE  n  178 2002
Mag 04, 2021 44509

Regolamento (CE) N. 178/2002

Regolamento (CE) n. 178/2002 Regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza… Leggi tutto