Slide background
Slide background

Le attività a rischio di incidente rilevante in Italia VVF 2013

ID 34 | | Visite: 4578 | Documenti Chemicals EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/34

Seveso Rischio Incidente Rilevante

D.Lvo 334/99 Seveso II: Le attività a rischio di incidente rilevante in Italia

Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, sin dall’emanazione della prima Direttiva Seveso nel 1982, è stato impegnato nel settore delle attività a rischio di incidente rilevante, sotto diversi aspetti: la normazione, l’esame dei Rapporti di Sicurezza presentati dal gestore, le ispezioni disposte dal Ministero dell’Ambiente, la prevenzione incendi ordinaria, il soccorso in caso di incidente.

Alcune delle aziende che rientrano negli obblighi della normativa Seveso sono strategiche per il paese: raffinerie, depositi di oli minerali, stabilimenti di GPL, acciaierie, aziende farmaceutiche.

L’impegno ad ampio raggio del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha consentito di sviluppare un patrimonio di competenze complesso ed articolato, nonché la sinergia con gli altri organi tecnici competenti per l’attuazione della direttiva Seveso, a livello centrale e territoriale.

Questa pubblicazione, curata dalla Direzione Centrale Prevenzione e Sicurezza Tecnica con il prezioso contributo di Comandanti e Funzionari in servizio presso i Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco, costituisce un’utile sistematizzazione di dati e una riflessione su quanto è stato fatto finora. 

Inoltre, l’analisi sistematica di incidenti rilevanti consente di valutare a posteriori la correttezza delle analisi di rischio e l’efficacia di sistemi, risorse, procedure disponibili. 

La circolazione delle lezioni apprese dagli incidenti consente di evitare il ripetersi di eventi analoghi e, in definitiva, di elevare il livello di sicurezza e di tutela per i lavoratori, i cittadini e l’ambiente.

Questo testo costituisce quindi una base conoscitiva sullo stato dell’arte dell’attuazione della legislazione vigente e rappresenta un monitoraggio dei rischi industriali sul territorio nazionale, il cui sistema dei controlli vede fortemente impegnato il Corpo Nazionale insieme agli altri Enti ed Amministrazioni coinvolti dall’attuale quadro normativo.

Il documento può costituire utile ausilio ai decisori a livello centrale e territoriale, agli addetti ai lavori ed a chiunque sia interessato ad acquisire una visone d’insieme sull’argomento.

Fonte: Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Marzo 2013

__________



 

Scarica questo file (Attivita_rischio_incidente_rilevante_direttiva_sevesoII_VVF_032013.pdf)Attivita rischio incidente rilevanteSeveso II VVFItaliano3964 kB(650 Downloads)

Tags: Chemicals Rischio Incidente Rilevante

Articoli correlati

Ultimi archiviati Chemicals

Guidance on identifying endocrine disruptors
Giu 07, 2018 56

Guidance on identifying endocrine disruptors

Guidance on identifying endocrine disruptors ECHA/NR/18/36 Scientific criteria have been agreed to identify endocrine disruptors under the EU legislation for pesticides and biocides. The criteria for biocides apply from 7 June 2018. Pre-publication version of the Guidance for Identification of… Leggi tutto
Rendicontazione Piano Nazionale controlli prodotti chimici 2016
Mag 23, 2018 115

Rendicontazione Piano Nazionale controlli prodotti chimici 2016

Rendicontazione Piano Nazionale controlli prodotti chimici 2016 23 Maggio 2018 Ministero della Salute Il documento fornisce un quadro nazionale delle attività di controllo, effettuate nel corso del 2016, per la verifica di conformità dei prodotti chimici al Regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH) e… Leggi tutto

Più letti Chemicals

Dic 26, 2017 10441

Regolamento (CE) n. 2023/2006 (Regolamento GMP)

Regolamento (CE) n. 2023/2006 Regolamento (CE) N. 2023/2006 della Commissione del 22 dicembre 2006 sulle buone pratiche di fabbricazione dei materiali e degli oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari (Regolamento GMP - Good Manufacturing Practices) ... Il presente regolamento… Leggi tutto
MOCA GMP 2018 small
Dic 26, 2017 9962

Regolamento (CE) n. 1935/2004 (Regolamento quadro)

REGOLAMENTO (CE) N. 1935/2004 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 27 ottobre 2004 riguardante i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari e che abroga le direttive 80/590/CEE e 89/109/CEE (Regolamento MOCA) ...1. Il presente regolamento mira a garantire… Leggi tutto