Slide background
Slide background




Utilizzo professionale dell’ozono anche in riferimento al COVID-19

ID 11262 | | Visite: 1725 | Documenti Chemicals Min. SalutePermalink: https://www.certifico.com/id/11262

Rapporto 53 2020

Utilizzo professionale dell’ozono anche in riferimento al COVID-19

Rapporti ISS COVID-19 n. 56/2020 - Focus on: utilizzo professionale dell’ozono anche in riferimento al COVID-19. Versione del 23 luglio 2020. Gruppo di lavoro ISS-INAIL

Il presente documento ha la finalità di fornire le evidenze tecnico – scientifiche ad oggi disponibili sull’ozono nel contesto epidemico COVID-19. A tale scopo riporta lo stato dell’arte con particolare riferimento a: status regolatorio, valutazioni disponibili a livello nazionale e internazionale, informazioni sui pericoli e rischi connessi all’uso dell’ozono, informazioni sulla tossicità e l’impatto sulla salute umana e sull’ambiente, efficacia della sostanza come virucida, sicurezza d’uso e precauzioni da adottare nella generazione in situ di ozono nel campo della prevenzione e controllo del SARS-CoV-2.

Tratta inoltre le diverse applicazioni dell’ozono, dalla sanificazione degli ambienti a quella dei dispositivi, al settore alimentare, fino al trattamento delle acque. Il documento, sulla base delle evidenze scientifiche, esamina inoltre l’efficacia terapeutica dell’ozonoterapia valutandone la sicurezza d’uso, le criticità e gli sviluppi in divenire. L’elaborato non prende in esame l’esposizione all’ozono quale prodotto involontario da irraggiamento UV dell’atmosfera né di sistemi per la purificazione dell’aria. Il documento inoltre non prende in esame altre sostanze generate in situ ad azione disinfettante o comunque sanitizzanti o altri processi in uso nel contesto epidemico COVID-19 e pertanto non consente una esaustiva valutazione del rapporto costo/beneficio rispetto agli altri sistemi disponibili.

_______

Indice
Destinatari del rapporto
Acronimi
Executive summary
Introduzione e scopo del documento
1. Sostanza, classificazioni di pericolo, valutazioni di Enti e Organismi internazionali e valori di riferimento
1.1. Informazioni disponibili sulla cancerogenicità dell’ozono
1.2. Tossicità diretta ed indiretta dell’ozono
1.3. Valori di riferimento negli ambienti di lavoro, sicurezza d’uso e precauzioni da adottare
1.4. Valori limite di esposizione professionale
1.4.1. Rischio dovuto al campo elettromagnetico
1.4.2. Misure di mitigazione del rischio
1.4.3. Impatto dell’ozono su materiali e attrezzature presenti negli ambienti di lavoro
1.5. Conclusioni
2. Impatto sugli ambienti indoor e sui materiali: depurazione da inquinanti chimici
2.1. Conclusioni
3. Efficacia biocida: inquadramento normativo e applicazioni
3.1. Quadro normativo nazionale, europeo, internazionale
3.2. Applicazioni nella decontaminazione degli ambienti
3.3. Applicazioni nella decontaminazione dei dispositivi medici riutilizzabili
3.4. Conclusioni
4. Applicazioni nel settore alimentare: inquadramento normativo e applicazioni
4.1. Aspetti normativi e valutazioni da parte di organismi regolatori
4.1.1. A livello comunitario
4.1.2. In Italia
4.1.3. Negli USA
4.2. Aspetti di sicurezza dell’uso dell’ozono nel settore alimentare
4.3. Efficacia dell’uso dell’ozono nel settore alimentare
5. Ozono per il trattamento delle acque: inquadramento normativo e applicazioni
5.1. Efficacia dell’ozono nei confronti dei microrganismi idrodiffusi
5.2. Applicazione nella potabilizzazione di acque superficiali e sotterranee da destinare al consumo umano
5.2.1. Uso dell’ozono nella rimozione del particolato
5.2.2. Uso dell’ozono nei trattamenti di pre-disinfezione
5.2.3. Uso dell’ozono nell’ossidazione dei microinquinanti inorganici
5.2.4. Uso dell’ozono nell’ossidazione della Natural Organic Matter (NOM)
5.2.5. Uso dell’ozono nell’ossidazione dei microinquinanti organici
5.3. Applicazione nel trattamento delle acque di piscina destinate ad un’utenza pubblica
5.4. Applicazione nel trattamento delle acque minerali naturali e delle acque di sorgente
5.5. Applicazione nel trattamento delle acque reflue urbane
5.6. Applicazione nel trattamento dei reflui industriali
6. Ozonoterapia e indicazioni di uso medico
6.1. Proprietà e meccanismi d’azione
6.2. Vie di somministrazione
6.3. Usi terapeutici
6.3.1. Uso dell’ozonoterapia nell’infezione da SARS-CoV-2
6.4. Conclusioni
7. Metodiche per la decomposizione dell’ozono
8. Monitoraggio e metodi analitici
8.1. Metodi per la determinazione dell’ozono in aria negli ambienti indoor
8.2. Metodi per la determinazione dell’ozono in acqua
Bibliografia
Appendice
Ozonizzatori e procedure di sicurezza

Fonte: ISS

Collegati:

Tags: Chemicals Abbonati Chemicals Ozono Coronavirus

Articoli correlati

Ultimi archiviati Chemicals

Gen 30, 2023 20

Regolamento di esecuzione (UE) 2021/2325

Regolamento di esecuzione (UE) 2021/2325 ID 18867 | 30.01.2023 Regolamento di esecuzione (UE) 2021/2325 della Commissione del 16 dicembre 2021 che stabilisce, ai sensi del regolamento (UE) 2018/848 del Parlamento europeo e del Consiglio, l'elenco dei paesi terzi e l'elenco delle autorità e degli… Leggi tutto
Gen 30, 2023 19

Regolamento di esecuzione (UE) 2023/186

Regolamento di esecuzione (UE) 2023/186 ID 18866 | 30.01.2023 Regolamento di esecuzione (UE) 2023/186 della Commissione del 27 gennaio 2023 che modifica il regolamento di esecuzione (UE) 2021/2325 per quanto riguarda il riconoscimento di talune autorità di controllo e taluni organismi di controllo… Leggi tutto
Parametri microbiologici acque   Escherichia coli
Gen 26, 2023 63

Parametri microbiologici acque - Escherichia coli

Parametri microbiologici acque - Escherichia coli ID 18842 | 26.01.2023 / In allegato I batteri coliformi totali che sono capaci di fermentare il lattosio a 44-45°C sono conosciuti come coliformi fecali o termotolleranti, il genere è Escherichia, ma alcuni tipi di Citrobacter, Klebsiella ed… Leggi tutto
Parametri microbiologici acque   Enterococchi
Gen 26, 2023 87

Parametri microbiologici acque - Enterococchi

Parametri microbiologici acque - Enterococchi ID 18841 | 26.01.2023 / In allegato Gli Enterococchi intestinali sono un sottogruppo di un più ampio gruppo di organismi definiti come Streptococchi fecali, che comprendono specie del genere Streptococcus. Sono batteri Gram-positivi, anaerobi… Leggi tutto
Valutazione del rischio e valore guida acque   Tallio
Gen 26, 2023 54

Valutazione del rischio e valore guida acque - Tallio

Valutazione del rischio e valore guida acque - Tallio ID 18840 | 26.01.2023 / In allegato Assorbimento e distribuzione Il tallio è rapidamente assorbito e si distribuisce rapidamente (circa 1 ora dopo l’esposizione) in tutto il corpo sia negli animali da laboratorio che negli uomini,… Leggi tutto
Valutazione del rischio e valore guida acque   Nichel
Gen 26, 2023 46

Valutazione del rischio e valore guida acque - Nichel

Valutazione del rischio e valore guida acque - Nichel ID 18839 | 26.01.2023 / In allegato Assorbimento e distribuzione In seguito ad esposizione per via orale la biodisponibilità del nichel può variare dall’1% al 40%. I fattori che ne determinano la biodisponibilità sono la solubilità del composto… Leggi tutto
Valutazione del rischio e valore guida acque   Fluoro
Gen 26, 2023 55

Valutazione del rischio e valore guida acque - Fluoro

Valutazione del rischio e valore guida acque - Fluoro ID 18838 | 26.01.2023 / In allegato Assorbimento e distribuzione Dopo l’assunzione per via orale, i composti del fluoro solubili in acqua sono rapidamente e quasi completamente assorbiti nel tratto gastro intestinale. Anche il fluoro presente… Leggi tutto
Valutazione del rischio e valore guida acque   Cromo
Gen 26, 2023 48

Valutazione del rischio e valore guida acque - Cromo

Valutazione del rischio e valore guida acque - Cromo ID 18837 | 26.01.2023 / In allegato Assorbimento e distribuzione I composti del cromo trivalente, Cr(III), presentano in generale un basso assorbimento per via orale. Nell’uomo l’assorbimento orale stimato è dello 0.4 %. L’assorbimento e la… Leggi tutto
Valutazione del rischio e valore guida acque   Boro
Gen 26, 2023 52

Valutazione del rischio e valore guida acque - Boro

Valutazione del rischio e valore guida acque - Boro ID 18836 | 26.01.2023 / In allegato Assorbimento e distribuzione I composti del boro sono rapidamente assorbiti nel tratto gastro-intestinale e distribuiti nell’organismo, come dimostrano gli aumentati livelli di boro nei tessuti e nei fluidi… Leggi tutto
Valutazione del rischio e valore guida acque   Arsenico
Gen 26, 2023 52

Valutazione del rischio e valore guida acque - Arsenico

Valutazione del rischio e valore guida acque - Arsenico ID 18835 | 26.01.2023 / In allegato L'arsenico ha uno spiccato effetto neurotossico, letale ad alte dosi. A dosi più basse, l’esposizione prolungata ad arsenico determina a sua volta una varietà di effetti avversi a carico di vari apparati,… Leggi tutto

Più letti Chemicals

Regolamento  CE  n  178 2002
Ott 24, 2022 74503

Regolamento (CE) N. 178/2002

Regolamento (CE) n. 178/2002 Regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza… Leggi tutto