Slide background
Slide background




Utilizzo professionale dell’ozono anche in riferimento al COVID-19

ID 11262 | | Visite: 521 | Documenti Chemicals Min. SalutePermalink: https://www.certifico.com/id/11262

Rapporto 53 2020

Utilizzo professionale dell’ozono anche in riferimento al COVID-19

Rapporti ISS COVID-19 n. 56/2020 - Focus on: utilizzo professionale dell’ozono anche in riferimento al COVID-19. Versione del 23 luglio 2020. Gruppo di lavoro ISS-INAIL

Il presente documento ha la finalità di fornire le evidenze tecnico – scientifiche ad oggi disponibili sull’ozono nel contesto epidemico COVID-19. A tale scopo riporta lo stato dell’arte con particolare riferimento a: status regolatorio, valutazioni disponibili a livello nazionale e internazionale, informazioni sui pericoli e rischi connessi all’uso dell’ozono, informazioni sulla tossicità e l’impatto sulla salute umana e sull’ambiente, efficacia della sostanza come virucida, sicurezza d’uso e precauzioni da adottare nella generazione in situ di ozono nel campo della prevenzione e controllo del SARS-CoV-2.

Tratta inoltre le diverse applicazioni dell’ozono, dalla sanificazione degli ambienti a quella dei dispositivi, al settore alimentare, fino al trattamento delle acque. Il documento, sulla base delle evidenze scientifiche, esamina inoltre l’efficacia terapeutica dell’ozonoterapia valutandone la sicurezza d’uso, le criticità e gli sviluppi in divenire. L’elaborato non prende in esame l’esposizione all’ozono quale prodotto involontario da irraggiamento UV dell’atmosfera né di sistemi per la purificazione dell’aria. Il documento inoltre non prende in esame altre sostanze generate in situ ad azione disinfettante o comunque sanitizzanti o altri processi in uso nel contesto epidemico COVID-19 e pertanto non consente una esaustiva valutazione del rapporto costo/beneficio rispetto agli altri sistemi disponibili.

_______

Indice
Destinatari del rapporto
Acronimi
Executive summary
Introduzione e scopo del documento
1. Sostanza, classificazioni di pericolo, valutazioni di Enti e Organismi internazionali e valori di riferimento
1.1. Informazioni disponibili sulla cancerogenicità dell’ozono
1.2. Tossicità diretta ed indiretta dell’ozono
1.3. Valori di riferimento negli ambienti di lavoro, sicurezza d’uso e precauzioni da adottare
1.4. Valori limite di esposizione professionale
1.4.1. Rischio dovuto al campo elettromagnetico
1.4.2. Misure di mitigazione del rischio
1.4.3. Impatto dell’ozono su materiali e attrezzature presenti negli ambienti di lavoro
1.5. Conclusioni
2. Impatto sugli ambienti indoor e sui materiali: depurazione da inquinanti chimici
2.1. Conclusioni
3. Efficacia biocida: inquadramento normativo e applicazioni
3.1. Quadro normativo nazionale, europeo, internazionale
3.2. Applicazioni nella decontaminazione degli ambienti
3.3. Applicazioni nella decontaminazione dei dispositivi medici riutilizzabili
3.4. Conclusioni
4. Applicazioni nel settore alimentare: inquadramento normativo e applicazioni
4.1. Aspetti normativi e valutazioni da parte di organismi regolatori
4.1.1. A livello comunitario
4.1.2. In Italia
4.1.3. Negli USA
4.2. Aspetti di sicurezza dell’uso dell’ozono nel settore alimentare
4.3. Efficacia dell’uso dell’ozono nel settore alimentare
5. Ozono per il trattamento delle acque: inquadramento normativo e applicazioni
5.1. Efficacia dell’ozono nei confronti dei microrganismi idrodiffusi
5.2. Applicazione nella potabilizzazione di acque superficiali e sotterranee da destinare al consumo umano
5.2.1. Uso dell’ozono nella rimozione del particolato
5.2.2. Uso dell’ozono nei trattamenti di pre-disinfezione
5.2.3. Uso dell’ozono nell’ossidazione dei microinquinanti inorganici
5.2.4. Uso dell’ozono nell’ossidazione della Natural Organic Matter (NOM)
5.2.5. Uso dell’ozono nell’ossidazione dei microinquinanti organici
5.3. Applicazione nel trattamento delle acque di piscina destinate ad un’utenza pubblica
5.4. Applicazione nel trattamento delle acque minerali naturali e delle acque di sorgente
5.5. Applicazione nel trattamento delle acque reflue urbane
5.6. Applicazione nel trattamento dei reflui industriali
6. Ozonoterapia e indicazioni di uso medico
6.1. Proprietà e meccanismi d’azione
6.2. Vie di somministrazione
6.3. Usi terapeutici
6.3.1. Uso dell’ozonoterapia nell’infezione da SARS-CoV-2
6.4. Conclusioni
7. Metodiche per la decomposizione dell’ozono
8. Monitoraggio e metodi analitici
8.1. Metodi per la determinazione dell’ozono in aria negli ambienti indoor
8.2. Metodi per la determinazione dell’ozono in acqua
Bibliografia
Appendice
Ozonizzatori e procedure di sicurezza

Fonte: ISS

Collegati:



Tags: Chemicals Abbonati Chemicals Ozono Coronavirus

Articoli correlati

Ultimi archiviati Chemicals

Nov 30, 2020 14

Direttiva 2008/112/CE

Direttiva 2008/112/CE Direttiva 2008/112/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2008, che modifica le direttive del Consiglio 76/768/CEE, 88/378/CEE, 1999/13/CE e le direttive del Parlamento europeo e del Consiglio 2000/53/CE, 2002/96/CE e 2004/42/CE allo scopo di adeguarle al… Leggi tutto
Nov 30, 2020 15

Decreto 23 marzo 2011

Decreto 23 marzo 2011 Recepimento della direttiva 2008/112/CE recante modifiche a precedenti direttive per adeguarle al regolamento (CE) n. 1272/2008 relativo alla classificazione, all’etichettatura edall’imballaggio delle sostanze e delle miscele. (GU n. 71 del 28-3-2011)… Leggi tutto
Regolamento di esecuzione UE 2020 1771
Nov 27, 2020 24

Regolamento di esecuzione (UE) 2020/1771

Regolamento di esecuzione (UE) 2020/1771 della Commissione del 26 novembre 2020 che approva la massa di reazione di acido peracetico (PAA) e acido perossiottanoico (POOA) come principio attivo esistente ai fini del suo uso nei biocidi dei tipi di prodotto 2, 3 e 4 GU L 398/9 del 27.11.2020 Entrata… Leggi tutto
Regolamento di esecuzione UE 2020 1763
Nov 26, 2020 54

Regolamento di esecuzione (UE) 2020/1763

Regolamento di esecuzione (UE) 2020/1763 della Commissione del 25 novembre 2020 che approva la formaldeide come principio attivo esistente ai fini del suo uso nei biocidi dei tipi di prodotto 2 e 3 GU L 397/17 del 26.11.2020 Entrata in vigore: 16.12.2020 ______ Articolo 1 La formaldeide è approvata… Leggi tutto
Learning lessons from accidents
Nov 19, 2020 60

JRC 2020 | Learning lessons from accidents - Seveso III

JRC 2020 | Learning lessons from accidents - Seveso III JRC-EU, 18.11.2020 Punti chiave e conclusioni per gli ispettori dei principali siti di rischio chimico: una pubblicazione della serie di ispezioni Seveso È indiscusso che imparare dagli incidenti è una parte essenziale e importante del… Leggi tutto
Stainless Steel in in the Dairy Industry
Nov 17, 2020 58

Stainless Steel in the Dairy Industry

Stainless Steel in the Dairy Industry: A Sustainable Solution for Human Diet Stainless Steel a Sustainable Material for: 1. PeopleBefore we can determine whether stainless steel is a sustainable material, we should first define what we mean by sustainability in relation to what is known as the… Leggi tutto

Più letti Chemicals

Regolamento  CE  n  178 2002
Feb 28, 2020 38240

Regolamento (CE) N. 178/2002

Regolamento (CE) n. 178/2002 Regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza… Leggi tutto
Regolamento  CE  852 2004
Mar 06, 2019 30685

Regolamento (CE) N. 852/2004

Regolamento (CE) N. 852/2004 Regolamento (CE) N. 852/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 sull'igiene dei prodotti alimentari GU L 139/1 del 30.4.2004 Testo consolidato 2009Modificato da: Regolamento (CE) n. 1019/2008 della Commissione del 17 ottobre 2008 (GU L 277 7… Leggi tutto