Slide background
Slide background
Slide background




Decreto ex DG STA 6 dicembre 2019 n. 467

ID 15151 | | Visite: 395 | Legislazione amiantoPermalink: https://www.certifico.com/id/15151

Decreto ex DG STA 6 dicembre 2019 n. 467

...

Articolo 1 “Premesse”

1. Le premesse e gli allegati formano parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Articolo 2 (Oggetto e finalità)

1. Al fine di dare attuazione a quanto previsto dal II Addendum al Piano Operativo “Ambiente” sotto-piano “Interventi per la tutela del territorio e delle acque”, di cui alla Delibera CIPE 28 febbraio 2018, n. 11, si procede alla definizione del “Piano di bonifica da amianto”.
2. Con il suddetto Piano saranno finanziati, in particolare, gli interventi di rimozione e smaltimento dello stesso dagli edifici scolastici e ospedalieri di proprietà pubblica.
3. Il presente provvedimento disciplina i rapporti tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), le Regioni e le Provincie Autonome di Trento e Bolzano per la realizzazione degli interventi di cui al precedente comma, che saranno individuai secondo le modalità previste al successivo articolo 3.

Articolo 3 (Soggetti beneficiari e individuazione degli interventi da finanziare)

1. Le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano sono individuati quali beneficiari delle risorse disciplinate nel presente provvedimento, secondo la ripartizione indicata nell’allegata tabella 1 e, pertanto, rivestono il ruolo di Responsabile Unico dell’Attuazione (RUA).
2. I RUA di cui al comma 1 sono i responsabili dell’individuazione degli interventi da finanziare con le risorse di cui al presente provvedimento, nonché della gestione, del controllo e del monitoraggio sulla realizzazione degli interventi medesimi.
3. I RUA potranno selezionare gli interventi da finanziare tra quelli già censiti dalle Regioni/Province Autonome ovvero mediante la pubblicazione di specifici bandi di gara, fino alla concorrenza delle risorse assegnate.
4. Ai fini della predisposizione degli eventuali bandi di cui al precedente comma 3, si applicheranno le procedure e i criteri stabiliti dalla vigente normativa tecnica di settore.
5. Per l’attuazione degli interventi finanziati a valere sulle risorse del II Addendum al Piano Operativo “Ambiente” FSC 2014-2020, si applica quanto definito nel Sistema di Gestione e Controllo ( di seguito Si.Ge.Co.) del Piano Operativo Ambiente e nella manualistica allegata allo stesso.
6. Al RUA, in qualità di soggetto beneficiario, sono trasferite, previo perfezionamento degli adempimenti di Legge contabili e amministrativi, le risorse mediante anticipazione, pagamenti intermedi e saldo, in coerenza con il Si.Ge.Co. del PO Ambiente FSC 2014-2020.
7. In particolare, si procederà, in conformità a quanto previsto dal Si.Ge.Co., all’erogazione delle risorse relative all’anticipazione a seguito del caricamento delle schede degli interventi ammessi a finanziamento, così come previsto dal precedente comma 3, nel Sistema Nazionale di Monitoraggio (SNM) del MEF-IGRUE.
8. Il RUA procederà al predetto caricamento degli interventi attraverso l'utilizzo del Sistema Informatico Locale del MATTM denominato KRONOS, individuando, tra l’altro, l’anagrafica di dettaglio, il costo dell’intervento ed il relativo cronoprogramma.

[...]

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Decreto ex DG STA 6 dicembre 2019 n. 467.pdf)Decreto ex DG STA 6 dicembre 2019 n. 467
 
IT635 kB63

Tags: Ambiente Amianto

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Understanding Product Environmental Footprint and Organisation Environmental Footprint methods
Ott 07, 2022 22

Understanding Product Environmental Footprint and Organisation Environmental Footprint methods

Understanding Product Environmental Footprint and Organisation Environmental Footprint methods ID 17782 | 07.10.2022 The Product Environmental Footprint (PEF) and the Organisation Environmental Footprint (OEF) are life cycle assessment (LCA) based methods to measure and communicate the potential… Leggi tutto
Ott 04, 2022 31

Decreto 23 gennaio 2012

Decreto 23 gennaio 2012 Sistema nazionale di certificazione di sostenibilità per biocarburanti e bioliquidi (GU n. 31 del 7 febbraio 2012) [box-warning]Abrogato da: Decreto 14 novembre 2019Istituzione del Sistema nazionale di certificazione della sostenibilita' dei biocarburanti e dei bioliquidi.… Leggi tutto
Ott 04, 2022 47

Decreto 16 Febbraio 2016

Decreto 16 Febbraio 2016 Aggiornamento della disciplina per l'incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l'incremento dell'efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. (GU n.51 del 02.03.2016)_______ Art. 1 Finalita' e ambito di applicazione 1. Il… Leggi tutto
Ott 04, 2022 35

Decisione di esecuzione (UE) 2022/1656

Decisione di esecuzione (UE) 2022/1656 Decisione di esecuzione (UE) 2022/1657 della Commissione del 26 settembre 2022 relativa al riconoscimento dell’«Austrian agricultural certification scheme» (AACS) per dimostrare il rispetto dei requisiti della direttiva (UE) 2018/2001 per i biocarburanti, i… Leggi tutto
Ott 04, 2022 31

Decisione di esecuzione (UE) 2022/1657

Decisione di esecuzione (UE) 2022/1657 Decisione di esecuzione (UE) 2022/1657 della Commissione del 26 settembre 2022 relativa al riconoscimento del sistema volontario «Sustainable Biomass Program» per dimostrare il rispetto dei requisiti della direttiva (UE) 2018/2001 per i biocarburanti, i… Leggi tutto
Ott 03, 2022 60

Decreto 31 maggio 2016

Decreto 31 maggio 2016 Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Adeguamento dei formati per la trasmissione alla Commissione europea di dati ed informazioni in conformita’ ai provvedimenti comunitari di attuazione dell’articolo 72 della direttiva 2010/75/UE. (GU n.152 del… Leggi tutto
Linee guida per la gestione delle specie vegetali alloctone
Ott 02, 2022 39

Linee guida per la gestione delle specie vegetali alloctone

Linee guida per la gestione delle specie vegetali alloctone Manuali e linee guida ISPRA 200/2022 Queste linee guida presentano una raccolta di raccomandazioni e buone pratiche utili per prevenire e controllare la diffusione di alcune tra le più comuni specie vegetali invasive delle isole e delle… Leggi tutto
Set 30, 2022 54

Decreto Legislativo 15 febbraio 2016 n. 27

Decreto Legislativo 15 febbraio 2016 n. 27 Attuazione della direttiva 2013/56/UE che modifica la direttiva 2006/66/CE relativa a pile e accumulatori e ai rifiuti di pile e accumulatori per quanto riguarda l'immissione sul mercato di batterie portatili e di accumulatori contenenti cadmio destinati a… Leggi tutto
Set 30, 2022 69

Decreto Legislativo 11 febbraio 2011 n. 21

Decreto Legislativo 11 febbraio 2011 n. 21 Modifiche al decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188, recante l'attuazione della direttiva 2006/66/CE concernente pile, accumulatori e relativi rifiuti e che abroga la direttiva 91/157/CEE, nonche' l'attuazione della direttiva 2008/103/CE. (GU n.61… Leggi tutto
Il metano nell inventario nazionale
Set 30, 2022 81

Il metano nell’Inventario nazionale delle emissioni di gas serra

Il metano nell’Inventario nazionale delle emissioni di gas serra ID 17719 | 30.09.2022 Rapporto ISPRA n. 374/2022 - Il metano nell’Inventario nazionale delle emissioni di gas serra. L’Italia e il Global Methane Pledge Il metano è un potente gas serra secondo solo all’anidride carbonica in termini… Leggi tutto

Più letti Ambiente