Slide background

Lista di controllo Sicurezza settore eolico

ID 7948 | | Visite: 428 | Documenti Sicurezza UEPermalink: https://www.certifico.com/id/7948

Lista controllo sicurezza eolico

Lista di controllo Sicurezza settore eolico

Lista di controllo sull’individuazione dei pericoli: i rischi per la sicurezza e la salute sul lavoro (SSL) nel settore dell’energia eolica

EC E-FACTS 80, 2016

La presente lista di controllo contribuisce a individuare i potenziali pericoli per i lavoratori che svolgono attività associate al settore dell’energia eolica. Considera le attività ed i rischi specifici per i lavoratori in tutte le fasi del ciclo di vita delle turbine eoliche, dalla produzione al trasporto dei componenti, all’installazione, al funzionamento e alla manutenzione fino alle procedure di emergenza e al trattamento dei rifiuti. La lista di controllo tratta i pericoli più frequenti associati agli impianti a energia eolica di grandi dimensioni ma sottolinea anche la necessità di effettuare una valutazione sistematica e approfondita dell’intero parco eolico.
L’energia eolica è una delle principali fonti energetiche rinnovabili e, se si adotteranno le misure adeguate, questa fonte sarà cruciale per il raggiungimento dell’obiettivo di Europa 2020 in materia di energie rinnovabili, per far fronte al cambiamento climatico, rafforzare la sicurezza energetica e creare nuovi posti di lavoro. È un’energia rinnovabile e pulita, che non produce emissioni di gas a effetto serra. Nel 2013 essa rappresentava il 13 % della capacità energetica dell’Unione europea e il 32 % di tutta la nuova capacità energetica europea. Mentre il settore energetico dell’UE continua a ridurre l’utilizzo di petrolio, carbone e combustibili nucleari, negli ultimi decenni l’energia eolica ha registrato una crescita eccezionale che secondo le previsioni dovrebbe proseguire. Nel 2010 in tutta l’Unione europea si contavano 70 488 turbine eoliche sulla terra ferma e 1 132 in mare. Alla fine del 2009 il settore europeo dell’energia eolica occupava 192 000 persone, e molti altri lavoratori altamente qualificati sono necessari nei rami più diversi di questo settore, dalla produzione alla gestione del progetto. È stato previsto che, entro il 2020, 446 000 persone saranno occupate nel settore dell’energia eolica in Europa.

Benché l’energia eolica sia considerata una “energia verde”, con effetti positivi per l’ambiente, ciò non significa necessariamente che tali effetti siano altrettanto positivi per la salute e la sicurezza dei lavoratori. Durante le varie fasi di un progetto per la produzione di energia eolica i lavoratori del settore sono esposti a pericoli che possono causare la morte o lesioni gravi. Le turbine eoliche sono installate sulla terra ferma - con impianti collocati sia nelle zone interne che in quelle costiere - oppure in mare, con impianti ubicati a una certa distanza dalla costa. I lavoratori del settore dell’energia eolica, sulla terra ferma o in mare, possono essere esposti a pericoli comuni in tutte le fasi del ciclo di vita di una turbina eolica: per esempio l’esposizione a sostanze pericolose; lo svolgimento dell’attività lavorativa ad altezze elevate o in spazi ristretti; la presenza di parti in movimento; la caduta di oggetti; il rischio di scivolare, inciampare e cadere; il carico fisico dovuto all’arrampicamento sulle torri; i disturbi muscoloscheletrici (DMS); i problemi psicosociali; l’organizzazione del lavoro; le questioni associate alla comunicazione; e infine la presenza di lavoratori inesperti. Per i parchi eolici in mare, lo svolgimento dell’attività lavorativa in mare e in condizioni climatiche estreme è fonte di altri e più specifici pericoli.
L’energia eolica è un settore relativamente recente, e alcuni lavoratori potrebbero non essere pienamente consapevoli dei pericoli associati a questo tipo di ambiente di lavoro. Inoltre, la velocità alla quale il settore dell’energia eolica si sta espandendo ha determinato carenze in termini di competenze, poiché lavoratori inesperti sono coinvolti in procedure per cui non sono stati adeguatamente formati, mettendo così a repentaglio la loro sicurezza e la loro salute.

Per informazioni più dettagliate sui rischi e la prevenzione, consultare “Occupational safety and health in the wind energy sector” report e e-fact 79.

Collegati

Pin It


Tags: Sicurezza lavoro Rischio attrezzature lavoro Abbonati Sicurezza

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Sentenze cassazione penale
Set 20, 2019 32

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 38380 | 17 Settembre 2019

Infortunio mortale per inalazione di gas nella centrale termoelettrica Cassazione Penale, Sez. 4, 17 settembre 2019, n. 38380 Infortunio mortale per inalazione di gas nella centrale termoelettrica: mancata bonifica preventiva, mancata chiusura dell'altoforno, mancata predisposizione di rapide via… Leggi tutto
Set 15, 2019 36

Circolare n. 24 del 04-08-2005

Circolare n. 24 del 04-08-2005 Circolare esplicativa concernente il D.M. 07.01.2005 recante "Norme tecniche e procedurali per la classificazione ed omologazione di estintori portatili di incendio" Collegati
Decreto 7 gennaio 2005Vademecum estintori: Controllo | Manutenzione | Uso
Leggi tutto
Set 15, 2019 30

Circolare n. 661 del 20 gennaio 2012

Circolare n. 661 del 20 gennaio 2012 Apparecchi estintori carreallati d’incendio omologati ai sensi del D.M. 06/03/1992 ___________ MINISTERO DELL'INTERNO DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO, DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE DIREZIONE CENTRALE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA TECNICAAREA… Leggi tutto
Set 15, 2019 30

Circolare n. 655 del 20 gennaio 2012

Circolare n. 655 del 20 gennaio 2012 Apparecchi estintori portatili d’incendio omologati ai sensi del Decreto Ministeriale del 7 gennaio 2005 ________ DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO, DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE DIREZIONE CENTRALE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA TECNICAAREA VI -… Leggi tutto
Set 15, 2019 37

Decreto 6 marzo 1992 | Estintori carrellati

Decreto 6 marzo 1992 Norme tecniche e procedurali per la classificazione della capacita' estinguente e per l'omologazione degli estintori carrellati di incendio. (GU n.66 del 19-03-1992) Leggi tutto
Set 15, 2019 31

Decreto 6 marzo 1992

Decreto 6 marzo 1992 Norme tecniche e procedurali per la classificazione di reazione al fuoco ed omologazione dei prodotti vernicianti ignifughi applicati su materiali legnosi. (GU n.66 del 19-03-1992) Leggi tutto
Valutazione dei rischi e lesioni da punture da aghi
Set 15, 2019 56

EU-OSHA: Valutazione dei rischi e lesioni da punture da aghi

EU-OSHA: Valutazione dei rischi e lesioni da punture da aghi E-fact n. 40: Valutazione dei rischi e lesioni da punture da aghi La salute dei lavoratori, in particolare di quelli occupati nei settori della sanità e dell’assistenza, è a rischio a causa dell’esposizione sul luogo di lavoro a germi… Leggi tutto

Più letti Sicurezza