Slide background




OSHwiki: la Wikipedia della salute e della sicurezza sul lavoro

ID 1332 | | Visite: 4870 | Documenti Sicurezza UEPermalink: https://www.certifico.com/id/1332



OSHwiki

Presentata dall’Eu-Osha in occasione del XX Congresso mondiale di Francoforte, è la prima piattaforma online che consente a esperti di enti di ricerca e istituzioni di creare contenuti, collaborare e condividere conoscenze sul fenomeno infortunistico e sulle malattie professionali in modo semplice e veloce

BILBAO - Favorire la condivisione delle conoscenze sulla salute e sulla sicurezza sul lavoro (Ssl). Questo l’obiettivo che ha portato alla creazione di OSHwiki, la prima piattaforma web che consente ai suoi utenti di attingere a una fonte di informazioni in continuo aggiornamento sul fenomeno infortunistico e le malattie professionali, offrendo loro allo stesso tempo anche la possibilità di creare contenuti e di collaborare in tutte le lingue in modo semplice e veloce.

Una risorsa di riferimento anche per governi e parti sociali. A promuoverla è l’Eu-Osha, che dopo alcuni mesi di sperimentazione ha presentato ufficialmente la versione definitiva lo scorso 25 agosto, in occasione del XX Congresso mondiale sulla sicurezza e la salute sul lavoro di Francoforte, a cui ha preso parte anche l’Inail con una delegazione composta da tecnici e funzionari di diverse direzioni e strutture. OSHwiki mira a diventare una risorsa di riferimento non solo per gli esperti del settore, ma anche per altri soggetti impegnati nello sforzo di garantire luoghi di lavoro sani e sicuri.

“È un passo importante per la prevenzione”. Come sottolineato da Christa Sedlatschek, direttrice dell’Agenzia di Bilbao, il varo della nuova piattaforma “segna un passo importante nel tentativo di migliorare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro europei, oltre a fornire un valore aggiunto ai soggetti coinvolti sia a livello professionale, sia a livello personale”. Grazie a OSHwiki, infatti, “gli esperti possono condividere il proprio lavoro in uno spazio facilmente accessibile e adeguato, mostrare le proprie competenze alla comunità mondiale della Ssl e usufruire di una revisione inter pares della propria attività a opera di un pubblico più ampio”.

La contribuzione vincolata a un processo di accreditamento. La possibilità di pubblicare contenuti sulla nuova enciclopedia online è vincolata a un processo di iscrizione e accreditamento da parte dell’Eu-Osha, previa valutazione di specifici requisiti, quali una comprovata esperienza in questo campo e l’appartenenza ad un’organizzazione professionale operante nel settore della salute e sicurezza oppure a un organismo nazionale o internazionale con competenze in questo ambito, da indicare in un apposito modello disponibile su OSHwiki. Nel progetto sono già coinvolti, in particolare, esperti in materia di sicurezza e salute sul lavoro di numerosi istituti di ricerca e organizzazioni nazionali come l’Inail, punto focale italiano dell’Eu-Osha. 

L’impegno degli esperti. Gli esperti devono impegnarsi a rispettare i principi di OSHwiki nella redazione dei contenuti che dovranno, pertanto, rispondere a punti di vista neutrali e bilanciati e permettere di essere verificati mediante la citazione delle fonti bibliografiche. Il controllo su testi e traduzioni avverrà da parte della web community, mentre l’Agenzia realizzerà un controllo di tipo proattivo/preventivo soltanto sui temi più delicati o nel caso in cui emergano problematiche particolari.

Già più di 300 gli articoli disponibili. Gli articoli pubblicati su OSHwiki sono già più di 300 e affrontano un’articolata serie di temi, che spazia dalla gestione e organizzazione della Ssl alle strategie di controllo e prevenzione, dalle modalità per un utilizzo sicuro delle sostanze pericolose alle regole di ergonomia, dall’analisi di gruppi di rischio specifici alle questioni psicosociali. Un tema, quest’ultimo, al centro della campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri” 2014-2015.

Vai OSHwiki

Pin It

Tags: Sicurezza lavoro Valutazione dei Rischi

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

D Lgs  14 agosto 1996 n  494
Nov 14, 2019 35

D.Lgs. 14 agosto 1996 n. 494

D.Lgs. 14 agosto 1996 n. 494 Attuazione della direttiva 92/57/CEE concernente le prescrizioni minime di sicurezza e di salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili. (GU n.223 del 23-9-1996 - SO n. 156) Abrogato da: D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 Testo nativo allegato a scopo di Archivio.… Leggi tutto
RapportoISTISAN 1919
Nov 12, 2019 29

Tecnologie wireless applicate ai dispositivi medici

Tecnologie wireless applicate ai dispositivi medici Valutazione dell’impatto su qualità e sostenibilità dei servizi offerti dalla rete dell’emergenza-urgenza Rapporto ISTISAN 19/19 I dispositivi e i sistemi che ci consentono di comunicare senza utilizzare supporti fisici, come cavi in rame o… Leggi tutto
Guidelines Exposure to Time Varying Electric  Magnetic  and Electromagnetic Fields  Up to 300 GHz
Nov 12, 2019 39

Guidelines Exposure to Time-Varying Electric, Magnetic, and Electromagnetic Fields (Up to 300 GHz)

Guidelines for Limiting Exposure to Time-Varying Electric, Magnetic, and Electromagnetic Fields (Up to 300 GHz) INTRODUCTION IN 1974, the International Radiation Protection Association (IRPA) formed a working group on non-ionizing radiation (NIR), which examined the problems arising in the field of… Leggi tutto
Guidelines on Limits of Exposure to Static Magnetic Fields
Nov 12, 2019 39

Guidelines on Limits of Exposure to Static Magnetic Fields

Guidelines on Limits of Exposure to Static Magnetic Fields INTRODUCTION THE RAPID development of technologies in industry and medicine using static magnetic fields has resulted in an increase in human exposure to these fields and has led to a number of scientific studies of their possible health… Leggi tutto
Guidance compliance of exposure to pulsed and complex non sinusoidal waveforms below 100 kHz
Nov 12, 2019 34

Guidance compliance of exposure to pulsed and complex non-sinusoidal waveforms below 100 kHz

Guidance compliance of exposure to pulsed and complex non-sinusoidal waveforms below 100 kHz THE INTERNATIONAL Commission on Non-Ionizing Radiation Protection (ICNIRP) has published guidelines for limiting exposure to electric, magnetic and electromagnetic fields (ICNIRP 1998a, b) and has provided… Leggi tutto
Guidelines for limiting exposure to time varying electric and magnetic fields  1 Hz to 100 kHz
Nov 12, 2019 33

Guidelines exposure time-varying electric and magnetic fields (1Hz - 100 KHz)

Guidelines for limiting exposure to time-varying electric and magnetic fields (1 hz to 100 khz) International Commission on Non-Ionizing Radiation Protection INTRODUCTION In this document, guidelines are established for the protection of humans exposed to electric and magnetic fields in the… Leggi tutto

Più letti Sicurezza