Slide background




Linee guida elaborazione Piano Emergenza

ID 9767 | | Visite: 4073 | Documenti Riservati SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/9767

Linee guida piano emergenza 2019

Linee guida per l’elaborazione del Piano di Emergenza

Edifici di tipo civile aperti al pubblico ed edifici scolastici | PA - BZ

D.M. 10 marzo 1998

Le linee guida sono state elaborate allo scopo di facilitare il lavoro di redazione dei piani di emergenza da parte del personale incaricato e di garantire una certa uniformità degli elaborati e delle procedure per tutti i palazzi sede di uffici amministrativi e scuole della Provincia Autonoma di Bolzano.

L’esigenza di elaborare questo documento discende dall’obbligo del datore di lavoro di individuare le misure per il controllo delle situazioni di rischio in caso di emergenza e di dare istruzioni affinché i lavoratori, in caso di pericolo grave, immediato ed inevitabile, abbandonino il posto di lavoro o la zona pericolosa (D.Lgs. 81/2008 Sezione VI). Il datore di lavoro è quindi tenuto ad adottare le necessarie misure organizzative e gestionali da attuare in caso di emergenza, riportandole, appunto, in un PIANO DI EMERGENZA (D.M. 10.03.1998, art.5).

Le linee guida sono state elaborate in conformità ai criteri di cui all’Allegato VIII del D.M. 10.3.1998 (“Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro”).

La struttura del piano prevede la descrizione dell’edificio, dell’attività svolta, dell’affollamento ipotizzabile, delle risorse a salvaguardia della sicurezza a disposizione, sia dal punto di vista strutturale (compartimentazioni, uscite, vie di fuga ecc.) che delle attrezzature (impianti e mezzi di rilevazione e spegnimento), che dell’organizzazione (sistemi di comunicazione, personale addestrato ecc.).

Le linee guida sono completate da alcuni esempi di norme comportamentali.

Sono allegati infine dei facsimili per la descrizione schematica dell’edificio.

Per i luoghi di lavoro più grandi e complessi, il piano d’emergenza deve essere completato dall’elaborazione delle planimetrie dell’edificio. Esse devono riportare i percorsi d’esodo, le uscite di sicurezza, gli estintori e gli idranti. Sono allegati alle presenti “linee guida” dei suggerimenti grafici per l’elaborazione delle planimetrie.

Una volta redatto, il piano d’emergenza deve essere portato a conoscenza a tutti i dipendenti ed ai lavoratori delle ditte esterne in forma adeguata, in modo che sia chiaro il comportamento da tenere nell’emergenza.

È particolarmente importante l’informazione concernente le vie di fuga e l’indicazione del punto di raccolta.

Si precisa infine che l’applicazione di queste linee guida non preclude l’utilizzo di altre metodologie, per quanto si ritiene opportuno riferirsi comunque agli scenari di rischio esposti di seguito.

Indice

PREMESSA

1 SCENARI DELLE EMERGENZE
1.1 Incendio
1.2 Presenza di ordigno (Allarme bomba)
1.3 Guasti agli impianti (fuga di gas, esplosione, danni causati dall’acqua)
1.4 Terremoto
1.5 Inondazioni, frane e slavine, danni causati dall’acqua
1.6 Incidenti in laboratori / officine
1.7 Malessere / lesioni a persone

2 CARATTERISTICHE DELL’EDIFICIO
2.1 COMPOSIZIONE DEI PIANI
2.2 AFFOLLAMENTO
2.3 LOCALI A RISCHIO SPECIFICO E COMPARTIMENTAZIONI
2.4 SISTEMA VIARIO ESTERNO ED ACCESSI
2.5 COLLEGAMENTI VERTICALI
2.6 LUOGHI SICURI
2.7 PUNTO DI RACCOLTA
2.8 VIE DI ESODO
2.9 ACCESSO ALL’EDIFICIO DA PARTE DEI MEZZI DI SOCCORSO
2.10 MEZZI D’ESTINZIONE
2.11 SISTEMI DI RILEVAZIONE E D’ALLARME
2.12 SEGNALE D’EVACUAZIONE
2.13 SEGNALE DI CESSATO ALLARME

3 ORGANIZZAZIONE DELL’EMERGENZA
3.1 ALLERTAMENTO E COMUNICAZIONE DELL’EMERGENZA
3.2 SCHEMA PER LA COMUNICAZIONE DELL’EMERGENZA
OSSERVAZIONI:
3.3 ADDETTI ALL’EMERGENZA
3.4 GESTIONE DELL’EMERGENZA AL DI FUORI DELL’ORARIO D’UFFICIO
3.5 assistenza alle persone disabili
3.6 INFORMAZIONE ANTINCENDIO
3.6.1 INFORMAZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE
3.7 FORMAZIONE ANTINCENDIO
3.7.1 FORMAZIONE DEGLI ADDETTI ALL’EMERGENZA
3.7.2 ESERCITAZIONI ANTINCENDIO

ESEMPIO DI NORME DI COMPORTAMENTO PER IL PERSONALE
ESEMPIO DI NORME DI COMPORTAMENTO PER GLI ADDETTI ALL’EMERGENZA
EMERGENZE
ESEMPIO DI NORME DI COMPORTAMENTO PER GLI ADDETTI ALLA PORTINERIA
EMERGENZE

Allegati:
ALLEGATO I – ESEMPIO DI SCHEMA DESCRITTIVO DELL’EDIFICIO
ALLEGATO II – ESEMPIO DI SCHEMA DELL’AFFOLLAMENTO DELL’EDIFICIO
ALLEGATO III – ESEMPIO PER LA DESCRIZIONE DEI COLLEGAMENTI VERTICALI
ALLEGATO IV – ESEMPIO DI SCHEMA UBICAZIONE E DESCRIZIONE MEZZI DI ESTINZIONE
ALLEGATO V – ESEMPIO DI SCHEMA UBICAZIONE E DESCRIZIONE SISTEMI RILEVAZIONE E ALLARME
ALLEGATO VI – ESEMPIO DI SCHEMA PER LA CHIAMATA D’EMERGENZA
ALLEGATO VII A - ADDETTI ALL’ANTINCENDIO
ALLEGATO VII B - ADDETTI AL PRONTO SOCCORSO
ALLEGATO VIII – SUGGERIMENTI GRAFICI PER L’ELABORAZIONE DELLE PLANIMETRIE
ALLEGATO IX – TECNICHE PER IL TRASPORTO DI PERSONE DISABILI IN EMERGENZA
ALLEGATO X – ALLARME CATASTROFI

Formato docx
Provincia Aut. Bolzano 2019

Collegati

Pin It


Tags: Sicurezza lavoro Piano emergenza evacuazione Abbonati Sicurezza

Ultimi archiviati Sicurezza

Ago 11, 2020 82

Decreto Ministeriale 20 ottobre 1986

Decreto Ministeriale 20 ottobre 1986 Disciplina della pesca subacquea professionale. (in Gazz. Uff., 2 dicembre, n. 280) ... Collegati:
Rischio Atmosfere iperbariche | Quadro normativo
Leggi tutto
Ago 11, 2020 79

Decreto Ministeriale 13 gennaio 1979

Decreto Ministeriale 13 gennaio 1979 Istituzione della categoria dei sommozzatori in servizio locale (in Gazz. Uff., 16 febbraio, n. 47) ... Collegati:
Rischio Atmosfere iperbariche | Quadro normativo
Leggi tutto
Residenze universitarie
Ago 08, 2020 80

COVID-19 | Linee guida tutela della salute nelle residenze universitarie

COVID-19 | Linee guida tutela della salute nelle residenze universitarie Conferenza Regioni Province autonome, Linee guida per la tutela della salute nelle residenze universitarie (20/154/CR10b/C9), 6 agosto 2020 Linee guida di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della… Leggi tutto
Ago 07, 2020 92

Circolare INAIL 30 dicembre 2016 n. 51

Circolare INAIL 30 dicembre 2016 n. 51 Regolamento per il reinserimento e l’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro. Legge 23 dicembre 2014, n.190, articolo 1, comma 166. [...] l’articolo 1, comma 166, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 [...] individua coerentemente l’Inail… Leggi tutto
Ago 07, 2020 83

Circolare INAIL 26 febbraio 2019 n. 6

Circolare INAIL 26 febbraio 2019 n. 6 Determinazione del Presidente dell’Inail 19 dicembre 2018, n. 527. “Regolamento per il reinserimento e l’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro” in attuazione dell’art. 1, comma 166, legge 23 dicembre 2014, n. 190. Modifiche agli… Leggi tutto

Più letti Sicurezza