Slide background

D.Lgs. 230/1995 Radiazioni ionizzanti | Consolidato 2019

ID 8130 | | Visite: 2222 | Documenti Riservati SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/8130

Protezione esposdizione radiazioni ionizzanti 2019 small

D.Lgs. 230/1995 Radiazioni ionizzanti | Consolidato 2019

Il Decreto Legislativo 17 marzo 1995 n. 230 e s.m.i. è il testo base della Protezione sanitaria dalle radiazioni ionizzanti in Italia (Radioprotezione).

Il testo consolidato 2019 del Decreto Legislativo 17 marzo 1995 n. 230 "Radiazioni ionizzanti", tiene conto delle modifiche e abrogazioni dal 2000 a Gennaio 2018.

Disponibile il D.Lgs. 230/1995 Radiazioni ionizzanti | Consolidato 2019, direttamente dal nostro sito, in formato PDF, copiabile/stampabile riservato Abbonati Sicurezza.

Download Indice Ed. 1.1 Aprile 2019

 Il D.Lgs. 230/1995 implementa la Direttiva 96/29/Euratom e numerose altre Direttive in materia di Radioprotezione.

La Radioprotezione è una disciplina che si occupa della protezione delle persone rispetto ai rischi potenzialmente derivanti dall’esposizione a sorgenti di radiazioni ionizzanti. il cui scopo è la prevenzione totale dei danni deterministici e la limitazione della probabilità di accadimento degli effetti stocastici.

La Radioprotezione viene garantita attraverso l’emissione di normative tecniche destinate a contenere l’esposizione entro limiti definiti.

Organismo di riferimento in tal senso, è l'ICRP (International Commission on Radiological Protection), istituita nel 1928 dal Secondo Congresso Internazionale di Radiologia, e la cui organizzazione e denominazione attuale risalgono al 1950.

L’ICRP ha sviluppato i principi fondamentali della radioprotezione e ha indicato i limiti di dose per la protezione sanitaria degli addetti ad attività comportanti esposizione alle radiazioni.

Sebbene l’ICRP non abbia carattere governativo, ovvero non dipenda dalle autorità governative dei singoli paesi, ha autorevolezza tale da essere organismo scientifico riconosciuto dalla Comunità Europea nel fissare le direttive di protezione sanitaria contro le radiazioni ionizzanti.

Nel 1957 è stato istituito l’EURATOM, organismo della Comunità Europea che sovrintende a tutti gli aspetti connessi all’impiego pacifico delle radiazioni ionizzanti e che provvede ad emettere direttive sulla base delle raccomandazioni dell’ICRP.

Nota di redazione

La Direttiva quadro generale 2013/59/EURATOM  che modifica in modo rilevante l'assetto normativo della protezione contro il pericolo dall'esposizione radiazioni ionizzanti deve essere recepita dagli stati membri entro il 6 febbraio 2018 con un periodo di transizione di 4 anni dall'entrata in vigore il 6 febbraio 2014, alla data notizia, nessuno schema di recepimento pubblicato da parte dell'Italia.

Direttiva 2013/59/EURATOM
Direttiva 2013/59/EURATOM del Consiglio del 5 dicembre 2013 che stabilisce norme fondamentali di sicurezza relative alla protezione contro i pericoli derivanti dall’esposizione alle radiazioni ionizzanti, e che abroga le direttive 89/618/Euratom90/641/Euratom96/29/Euratom97/43/Euratom e 2003/122/Euratom.

La direttiva ha come oggetto la protezione congiunta alle esposizioni delle seguenti categorie di soggetti:

- Esposizione dei lavoratori (cap. VI) (occupational exposure)
- Esposizione pazienti e individui procedura diagnostica o terapia medica (cap. VII) (medical exposure)
- Esposizione esclusi dalle esposizioni occupazionali e mediche cap. VIII) (public exposure)

Il testo nativo:

Decreto Legislativo 17 marzo 1995 n. 230
Attuazione delle direttive 89/618/Euratom90/641/Euratom96/29/Euratom2006/117/Euratom in materia di radiazioni ionizzanti, 2009/71/Euratom in materia di sicurezza nucleare degli impianti nucleari e 2011/70/Euratom in materia di gestione sicura del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi derivanti da attivita' civili.
(GU n.136 del 13-6-1995 - Suppl. Ordinario n. 74)

Modifiche e abrogazioni:

Decreto Legislativo 26 maggio 2000, n. 187 (in SO n.105, relativo alla G.U. 07/07/2000, n.157) 
Decreto Legislativo 26 maggio 2000, n. 241 (in SO n.140, relativo alla G.U. 31/08/2000, n.203) 
- Errata Corrige (in G.U. 22/03/2001, n.68) 
Decreto Legislativo 26 marzo 2001, n. 151 (in SO n.93, relativo alla G.U. 26/04/2001, n.96) 
Decreto Legislativo 9 maggio 2001, n. 257 (in G.U. 04/07/2001, n.153)
Legge 1 marzo 2002, n. 39 (in SO n.54, relativo alla G.U. 26/03/2002, n.72) 
Decreto Legislativo 6 febbraio 2007, n. 52 (in G.U. 24/04/2007, n.95)
Decreto Legislativo 20 febbraio 2009, n. 23 (in G.U. 23/03/2009, n.68)
Decreto Legislativo 23 marzo 2011, n. 41 (in G.U. 13/04/2011, n.85) 
Decreto Legislativo 1 giugno 2011, n. 100 (in G.U. 07/07/2011, n.156) 
Decreto Legislativo 19 ottobre 2011, n. 185 (in G.U. 15/11/2011, n.266) 
Decreto Legislativo 4 marzo 2014, n. 45 (in G.U. 26/03/2014, n.71) 
Legge 28 luglio 2016, n. 153 (in SO n.31, relativo alla G.U. 09/08/2016, n.185) 
Decreto Legislativo 15 settembre 2017, n. 137 (in G.U. 19/09/2017, n.219)
Decreto Legislativo 2 gennaio 2018, n. 1 (in G.U. 22/01/2018, n.17) [Ed. 1.1 2019]

...

Formato: pdf
Pagine: +480
Edizione: 1.1
Pubblicato: 07/04/2019
Autore: Ing. Marco Maccarelli
Editore: Certifico s.r.l. 
Lingue: Italiano 
ISBN: 978-88-98550-90-6
Abbonati: Sicurezza/2X/3X/4X/Full

Download Google Android

Download Apple iOS

Pin It


Scarica questo file (D.Lgs. 230 1995 Radiazioni ionizzanti Consolidato 2019 Ed. 1.1 Indice.pdf)D.Lgs. 230 1995 Radiazioni ionizzanti Consolidato 2019 Ed. 1.1 IndiceCertifico Srl - Ed. 1.1 2019IT2645 kB(510 Downloads)

Tags: Sicurezza lavoro Rischio radiazioni ionizzanti Abbonati Sicurezza Testo consolidato

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Sentenze cassazione penale
Lug 19, 2019 27

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 n. 30991 | 16 Luglio 2019

Infortunio durante lo spostamento di una gru Penale Sent. Sez. 4 Num. 30991 Anno 2019 Presidente: CIAMPI FRANCESCO MARIARelatore: RANALDI ALESSANDROData Udienza: 17/05/2019 [panel]Ritenuto in fatto 1. Con sentenza del 26.10.2018 la Corte di appello di Milano ha confermato la sentenza di primo grado… Leggi tutto
Il primo soccorso nei lavori in quota
Lug 18, 2019 38

Il primo soccorso nei lavori in quota

Il primo soccorso nei lavori in quota Il lavoro in quota o in altezza riguarda tutte le attività lavorative che portano il lavoratore a operare a più di due metri di altezza rispetto al piano stabile (art. 107, d.lgs. 81/2008). Questo lo espone a importati rischi per la salute e sicurezza. Molti… Leggi tutto
La cogenerazione
Lug 18, 2019 25

Innovazioni impiantistiche: La cogenerazione e la trigenerazione nel settore rurale

Innovazioni impiantistiche: La cogenerazione e la trigenerazione nel settore rurale Allo stato dell’arte l’efficienza energetica rappresenta un elemento sempre più determinante nelle politiche industriali e sociali allo scopo di garantire, conformemente al tratto di Kyoto, la riduzione delle… Leggi tutto
Sicurezza nella cave
Lug 18, 2019 27

La gestione della sicurezza nelle cave a cielo aperto

La gestione della sicurezza nelle cave a cielo aperto La scheda fornisce una panoramica sulla produzione nel settore estrattivo delle cave a cielo aperto e un breve excursus sulle attività estrattive di pietre ornamentali, da costruzione, calcare, pietra da gesso, creta e ardesia (Ateco B0811) e di… Leggi tutto
Lug 17, 2019 38

Medico competente e pratiche vaccinali nei luoghi di lavoro

Medico competente e pratiche vaccinali nei luoghi di lavoro Medico competente e promozione delle pratiche vaccinali nei luoghi di lavoro. Un'indagine conoscitiva INAIL, 2019 Il factsheet fornisce una sintesi dei risultati preliminari relativi alla survey indirizzata ai Medici Competenti su… Leggi tutto
Linee di indirizzo valutazione rischio esposizione IPA asfaltatura
Lug 12, 2019 115

Linee guida valutazione rischio esposizione IPA asfaltatura

Linee guida valutazione rischio esposizione IPA asfaltatura Regione Lombardia, 25 Giugno 2019 Decreto n. 9203 Le presenti linee di indirizzo, elaborate con il contributo del sottogruppo "Esposizione a IPA nelle opere di asfaltatura" del LAp "Rischio chimico" di Regione Lombardia, si focalizzano,… Leggi tutto

Più letti Sicurezza