Slide background




Tecnologie wireless applicate ai dispositivi medici

ID 9496 | | Visite: 2146 | Documenti Sicurezza EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/9496

RapportoISTISAN 1919

Tecnologie wireless applicate ai dispositivi medici

Valutazione dell’impatto su qualità e sostenibilità dei servizi offerti dalla rete dell’emergenza-urgenza

Rapporto ISTISAN 19/19

I dispositivi e i sistemi che ci consentono di comunicare senza utilizzare supporti fisici, come cavi in rame o fibre ottiche, fanno parte del mondo delle tecnologie wireless. Con le tecnologie wireless le persone, ma anche gli oggetti, possono comunicare tra loro su grandi distanze. L’applicazione di queste tecnologie nel settore ospedaliero dell’emergenza-urgenza, nel rispetto della normativa vigente, può introdurre benefici rilevanti per il Servizio Sanitario Nazionale, soprattutto nel trattamento delle patologie tempo-dipendenti, consentendo contestualmente un incremento della sicurezza per il paziente, il miglioramento della qualità dei servizi e la riduzione dei costi di gestione.

L’obiettivo del progetto di ricerca descritto in questo documento è la valutazione dell’impatto delle tecnologie wireless sulla qualità e sulla sostenibilità dei servizi offerti dalle strutture ospedaliere. Il documento descrive la metodologia adottata, gli strumenti elaborati a supporto dei processi di valutazione e i risultati ottenuti dal loro utilizzo.

______

Introduzione
1 Definizione dello stato dell’arte della tecnologia mediante l’analisi della letteratura
1.1. Revisione sistematica della letteratura scientifica: definizione del problema dell’HTA
1.1.1. Tecnologie wireless per la tutela della salute pubblica
1.1.1.1. Sicurezza e qualità dell’ambiente
1.1.1.2. Sicurezza e qualità degli alimenti
1.1.1.3. Patologie stress-correlate
1.1.1.4. Sicurezza nei luoghi di lavoro
1.1.1.5. Assistenza alle persone anziane
1.1.2. Tecnologie wireless utilizzate in ambiente ospedaliero
1.1.3. Tecnologie wireless applicate ai dispositivi medici
1.1.4. Tecnologie wireless applicate ai dispositivi medici presenti a bordo delle autoambulanze
1.1.4.1. Applicazioni di telemedicina a bordo delle autoambulanze
1.1.4.2. Applicazioni di telecardiologia a bordo delle autoambulanze
1.1.4.3. Applicazioni di telecardiologia a bordo delle autoambulanze: alcune esperienze sul territorio nazionale
1.2. Analisi della normativa e delle linee guida finalizzata al processo di categorizzazione
2. Definizione e applicazione della metodologia di valutazione
2.1. Definizione della metodologia di valutazione
2.1.1. Definizione del problema HTA: dimensioni dell’assessment
2.1.2. Categorizzazione: sub-dimensioni dell’assessment
2.1.3. Prioritizzazione
2.1.3.1. D1 Sicurezza
2.1.3.2. D2 Efficacia
2.1.3.3. D3 Processi orientati al paziente
2.1.3.4. D4 Tempestività
2.1.3.5. D5 Equità
2.1.3.6. D6 Efficienza
2.1.3.7. D7 Sostenibilità
2.2. Stima dei coefficienti di priorità: interviste dirette
2.2.1. Esecuzione delle interviste dirette
2.2.2. Strumento di valutazione: matrice per l’attribuzione del livello di priorità
2.2.3. Algoritmo per la stima dei coefficienti di priorità
2.3. Procedure di valutazione sul campo: audit on-site
2.3.1. Esecuzione degli audit on-site
2.3.2. Strumento di valutazione: la lista di riscontro
2.3.3. Algoritmo per la valutazione dell’impatto
3. Risultati dello studio
3.1. Interviste dirette
3.2. Audit on-site
Conclusioni
Bibliografia
Appendice A
Matrice per l’esecuzione del processo di interviste dirette
Appendice B
Lista di riscontro per la valutazione dell’impatto delle tecnologie wireless sulla qualità
e sulla sostenibilità dei servizi offerti dalla rete dell’emergenza-urgenza

Fonte: ISTISAN

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Tecnologie wireless applicate ai dispositivi medici.pdf
Rapporti ISTISAN 19/19
3349 kB 5

Tags: Sicurezza lavoro Rischio EMC lavoro Abbonati Sicurezza

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Dic 04, 2022 93

Sentenza CP Sez. 4 n. 23936 del 23 giugno 2010

Sentenza CP Sez. 4 n. 23936 del 23 giugno 2010 Il datore di lavoro durante il montaggio di un ponteggio è tenuto a garantire la presenza di un preposto incaricato specificatamente di sovrintendere alle operazioni di montaggio. Non è sufficiente adempiere a questo obbligo con la presenza in cantiere… Leggi tutto
Dic 02, 2022 44

Decreto direttoriale MLPS n. 13 del 16 marzo 2017

Decreto direttoriale MLPS n. 13 del 16 marzo 2017 Istituzione Gruppo di lavoro tecnico con funzioni consultive per l’esame della documentazione relativa al rilascio delle autorizzazioni di cui all’articolo 131 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. [box-warning]Ricostituzione Decreto… Leggi tutto
Dic 02, 2022 53

Circolare MLPS 8 giugno 2010 n. 18

Circolare MLPS 8 giugno 2010 n. 18 Articolo 131 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i. - Autorizzazione alla costruzione ed all'impiego di ponteggi fissi. Collegati
Ponteggi fissi: quadro normativo
Leggi tutto
Dic 02, 2022 48

Decreto Legislativo 4 agosto 1999 n. 359

Decreto Legislativo 4 agosto 1999 n. 359 Attuazione della direttiva 95/63/CE che modifica la direttiva 89/655/CEE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e salute per l'uso di attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori. (GU n.246 del 19.10.1999) Collegati[box-note]Direttiva 95/63/CEDirettiva… Leggi tutto
Circolare MI n  1689 del 01 04 2011
Dic 02, 2022 54

Circolare Min. Interno n. 1689 del 01.04.2011

Circolare Min. Interno n. 1689 del 01.04.2011 Locali di pubblico spettacolo di tipo temporaneo o permanente. Verifica della solidità e sicurezza dei carichi sospesi. Le Commissioni di vigilanza istituite per l' applicazione dell'art. 80 del TULPS Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773 hanno, tra l'… Leggi tutto
Dic 02, 2022 76

Decreto Ministeriale 2 settembre 1968

Decreto Ministeriale 2 settembre 1968 - Misure tecniche di sicurezza per i ponteggi metallici fissi ID 18267 | 02.12.2022 Decreto Ministeriale 2 settembre 1968 - Riconoscimento di efficacia di alcune misure tecniche di sicurezza per i ponteggi metallici fissi, sostitutive di quelle indicate nel… Leggi tutto

Più letti Sicurezza