Slide background




Manuale operativo di radioprotezione nelle attività a scopo medico

ID 4272 | | Visite: 3574 | Documenti Sicurezza EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/4272

Manuale operativo di radioprotezione nelle attività a scopo medico

ISPESL - AIRP

Il presente manuale è stato concepito per fornire uno strumento di lavoro a coloro che si occupano di radioprotezione in campo sanitario.

Il presente documento si propone come base operativa per gli adempimenti di radioprotezione introdotti dalle integrazioni e dalle modifiche apportate al D.Lgs. 230/95.

L’obiettivo è quello di fornire alle figure professionali coinvolte negli obblighi di legge del suddetto decreto uno strumento utile in quanto derivante dalle esperienze operative maturate nel corso degli ultimi anni.

Di seguito si troveranno indicazioni sugli adempimenti formali da soddisfare e una proposta sulle modalità di valutazione della dose agli operatori nelle attività svolte a scopo medico.

Si precisa che quanto riportato si riferisce a condizioni di normale svolgimento del lavoro per le attività più consuete in ambito sanitario.

Particolare attenzione è stata posta alla classificazione del personale, alla valutazione delle dosi, alla definizione dei livelli operativi e al monitoraggio. Sono invece dati solo dei brevi cenni riassuntivi sulle altre problematiche di radioprotezione.

In appendice sono riportate alcune tabelle utili sia per gli adempimenti formali che per l’esecuzione di valutazioni pratiche. In particolare sono schematizzati nelle prime
pagine dell’appendice gli adempimenti formali da soddisfare con rimandi a tabelle riportanti i pertinenti limiti e a modelli di comunicazione comprendenti l’elenco della documentazione richiesta.

...

Indice
Introduzione
Condizioni di applicazione delle disposizioni del decreto per le materie radioattive e per le macchine radiogene
Pratiche con materie radioattive
Pratiche con macchine radiogene
Esposizioni da attivitá lavorative con particolari sorgenti naturali di radiazioni
Obblighi degli esercenti ed eventuali azioni da intraprendere
Comunicazione preventiva di pratiche, altre comunicazioni e condizioni di esenzione
Materie radioattive
Apparecchi contenenti materie radioattive
Apparecchi elettrici e tubi catodici
Materiali contaminati
Modalità per l’effettuazione delle comunicazioni preventive
Obblighi conseguenti la comunicazione preventiva di pratica
Regime giuridico per importazione, produzione, commercio, trasporto e detenzione
Regime autorizzativo
Condizioni per l’esenzione
Condizioni per la classificazione in Categoria A o B
Modalità per la procedura di istanza del nulla osta all’impiego
Obblighi, rinnovi, variazioni e comunicazioni conseguenti la concessione del nulla osta
Provvedimenti autorizzativi per l’impiego di sorgenti mobili
Autorizzazione ministeriale all’impiego di sorgenti radioattive
Obblighi delle figure professionali coinvolte nella radioprotezione
Obblighi del datore di lavoro
Obblighi dei datori di lavoro, dirigenti e preposti
Obblighi dell’esperto qualificato
Obblighi del medico autorizzato/competente
Adempimenti nei confronti dei lavoratori
Documentazione di radioprotezione
Libretto personale di radioprotezione per il lavoratore di impresa esterna o lavoratore autonomo
Registro delle valutazioni
Scheda dosimetrica
Documento sanitario personale
Protezione sanitaria della popolazione
Interventi
Valutazione del rischio e classificazione
Definizioni e limiti di dose
Modalità di classificazione
Modalità di valutazione
Modalità di valutazione per le macchine radiogene
Modalità di valutazione per sorgenti sigillate e non sigillate
Valutazioni nelle attività sanitarie
Valutazioni in caso di esposizioni accidentali ed incidenti
Impostazione dei livelli di protezione
Limiti derivati per irradiazione esterna
Limiti derivati per attività con sorgenti non sigillate
Adozione dei Livelli di riferimento e dei Livelli di riferimento derivati
Attività con sorgenti sigillate e macchine radiogene
Attività con sorgenti non sigillate
Monitoraggio dei lavoratori e dell’ambiente
Monitoraggio ambientale dell’irradiazione esterna
Monitoraggio ambientale della contaminazione superficiale
Monitoraggio ambientale della contaminazione aerea
Monitoraggio individuale della contaminazione interna
Monitoraggio della contaminazione della cute
Sensibilità di monitoraggio
Appendici
Schema riassuntivo degli adempimenti per le materie radioattive (attività sanitarie)
Schema riassuntivo degli adempimenti per le macchine radiogene (attività sanitarie)
Tabella I - Caratteristiche fisiche dei radionuclidi di comune impiego nelle attività sanitarie
Tabella II - Caratteristiche utili per la valutazione dell’irradiazione esterna per i radionuclidi di comune impiego nelle attività sanitarie
Tabella III - Caratteristiche di assorbimento e attenuazione dei radionuclidi di comune impiego nelle attività sanitarie
Tabella IV – Ratei di dose a varie distanze e vari tempi dalla somministrazione da persona adulta sottoposta ad indagini di Medicina Nucleare
Tabella V - Attenuazioni tipiche per fascio RX, generatore trifase, filtrazione 3 mm Al, anodo in W
Tabella VI - Output tipici
Tabella VII – Ratei di dose (H) su fascio primario all’ingresso ed
all’uscita del paziente con DFP = 60 cm
Tabella VIII – Ratei di dose (H*(10)) da radiazione diffusa dal paziente a 1 m dall’asse del fascio
Tabella IX - Coefficienti di conversione tra grandezze operative, grandezze dosimetriche e kerma in aria
Tabella X – Indirizzi utili, Organismi centrali
Tabella XI – Indirizzi utili (da riportare), Organismi locali

ISPESL - AIRP Luglio 2003

Fonte: INAIL

Pin It

Tags: Sicurezza lavoro Rischio radiazioni ionizzanti

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Regio decreto 23 ottobre 1925 n  2537
Feb 23, 2020 32

Regio decreto 23 ottobre 1925 n. 2537

Regio decreto 23 ottobre 1925 n. 2537 Approvazione del regolamento per le professioni d'ingegnere e di architetto. (GU n.37 del 15-2-1926 )Entrata in vigore del provvedimento: 02/03/1926 ... Testo consolidato riservato Abbonati contenente tutti i seguenti aggiornamenti all'atto: 31/12/1926 REGIO… Leggi tutto
Feb 22, 2020 67

Lettera Circolare 11 luglio 2011 n. 15816

Lettera Circolare 11 luglio 2011, n. 15816 Modello di organizzazione e gestione ex art. 30 D.Lgs. n. 81/08 Oggetto: Modello di organizzazione e gestione ex art. 30 DLgs. n. 81/2008 - Chiarimenti sul sistema di controllo (comma 4 dell'articolo 30 del D.Lgs. 81/2008) ed indicazioni per l'adozione del… Leggi tutto
Decreto 13 Febbraio 2014 Procedure semplificate MOG
Feb 22, 2020 41

Decreto 13 Febbraio 2014

Decreto 13 Febbraio 2014 Comunicato MLPSRecepimento delle procedure semplificate per l'adozione e la efficace attuazione dei modelli di organizzazione e gestione della sicurezza nelle piccole e medie imprese. Si rende noto che, in data 13 febbraio 2014, con decreto ministeriale, sono state recepite… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Feb 22, 2020 34

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 6566 | 20 Febbraio 2020

Cassazione Penale, Sez. 4 del 20 febbraio 2020, n. 6566 Amputazione di un dito dell'operaio meccanico con una sega orizzontale. Non basta il marchio CE per escludere la responsabilità del datore di lavoro Penale Sent. Sez. 4 Num. 6566 Anno 2020Presidente: PICCIALLI PATRIZIARelatore: ESPOSITO… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Feb 21, 2020 45

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 6567 | 20 Febbraio 2020

Cassazione Penale Sez. 4 del 20 febbraio 2020 n. 6567 Infortunio con un impianto per la produzione di pannelli nobilitati. Facilità da parte del lavoratore di elusione del meccanismo di sicurezza Penale Sent. Sez. 4 Num. 6567 Anno 2020Presidente: PICCIALLI PATRIZIARelatore: ESPOSITO ALDOData… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Feb 20, 2020 41

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 5975 | 17 Febbraio 2020

Cassazione Penale, Sez. 4 del 17 febbraio 2020, n. 5975 Amputazione di un piede a seguito del ribaltamento di un serbatoio non stabilizzato. Reato estinto per prescrizione Penale Sent. Sez. 4 Num. 5975 Anno 2020Presidente: BRICCHETTI RENATO GIUSEPPERelatore: FERRANTI DONATELLAData Udienza:… Leggi tutto

Più letti Sicurezza