Slide background




Decreto MIT n. 226 del 02 giugno 2020

ID 10904 | | Visite: 1284 | News SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/10904

Decreto MIT n  226 del 02 giugno 2020

Decreto MIT n. 226 del 02 giugno 2020

Aggiornate le Linee guida per il trasporto ferroviario allegate al DPCM 17 maggio 2020

Le modifiche adeguano le linee guida per il contenimento dell’emergenza epidemiologica alla maggiore possibilità di circolazione degli utenti dei trasporti in vista della riapertura degli spostamenti interregionali del 3 giugno.

Nell’ambito dei trasporti ferroviari sono state specificate nuove importanti prescrizioni per i viaggiatori nelle stazioni e a bordo dei convogli.

In tutte le stazioni dell’Alta Velocità vengono introdotti ingressi dedicati ai passeggeri dei treni di AV e degli Intercity per effettuare la misurazione della temperatura corporea prima di salire. Nel caso sia rilevata una temperatura corporea superiore a 37,5°C non sarà consentito l’accesso a bordo del treno.

E’ confermata, all’interno delle stazioni ferroviarie, la presenza di un contingente di volontari della Protezione Civile per la gestione organizzativa dei flussi di viaggiatori, fino al 15 giugno.

L’altra novità riguarda i servizi di ristorazione a bordo che erano stati sospesi: per i treni a media e lunga percorrenza vengono ripristinati con modalità semplificate per evitare il transito dei passeggeri per recarsi al vagone bar. In particolare il servizio è assicurato con la consegna “al posto” di alimenti e bevande in confezione sigillata e monodose, da parte di personale dotato di mascherina e guanti.

Infine viene inserita un nuova prescrizione che riguarda tutti i servizi di trasporto di linea effettuati con veicoli solitamente destinati a taxi o NCC con un massimo di 9 posti: in questo caso si applicano le linee guida relative al trasporto pubblico locale.

______

Art. 1 (Modifiche all’allegato n. 15 del DPCM 17 maggio 2020)

All’allegato 15, Linee guida per l’informazione agli utenti e le modalità organizzative per il contenimento della diffusione del covid-19 in materia di trasporto pubblico, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 17 maggio 2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 126 del 17 maggio 2020, sono apportate le seguenti modificazioni:

Al Capo “SETTORE FERROVIARIO” dell’Allegato tecnico, Sezione “Nelle principali stazioni”:

• Dopo il primo punto “gestione dell’accesso alle stazioni ferroviarie…….in modo da evitare l’incontro di flussi di utenti” è aggiunto il seguente: “garanzia della massima accessibilità alle stazioni ed alle banchine, per ridurre gli affollamenti sia in afflusso che in deflusso”;

Al Capo “SETTORE FERROVIARIO” dell’Allegato tecnico, Sezione “treni a lunga percorrenza (con prenotazione on line)”:

• il Punto 3 “sospensione dei servizi di ristorazione a bordo…” è sostituito dal seguente:
“ E’ possibile usufruire dei servizi di ristorazione/assistenza a bordo treno per i viaggi a media lunga percorrenza con modalità semplificate che evitino il transito dei passeggeri per recarsi al vagone bar. In particolare il servizio è assicurato con la consegna “al posto” di alimenti e bevande in confezione sigillata e monodose, da parte di personale dotato di mascherina e guanti”.
• dopo il punto precedente è inserita la seguente disposizione: “previsione obbligatoria, nelle stazioni di partenza dei treni ad Alta Velocità di ingressi dedicati per l’accesso ai treni AV e agli IC al fine di procedere alla misurazione della temperatura corporea da effettuarsi prima dell’accesso al treno. Nel caso in cui sia rilevata una temperatura corporea superiore a 37,5°C non sarà consentita la salita a bordo treno.”

Dopo il Capo “SERVIZI DI TRASPORTO NON DI LINEA” dell’Allegato tecnico, è aggiunto il seguente:

ALTRI SERVIZI

Per tutti gli altri servizi non di linea, effettuati con autobus o unità di navigazione, ovvero per servizi di linea svolti con veicoli solitamente destinati a taxi o NCC con max 9 posti, si applicano le prescrizioni relative alla stessa tipologia di mezzo di trasporto utilizzato.”.

...

Fonte: MIT

Collegati:

Scarica questo file (Decreto MIT n. 226 del 02 giugno 2020.pdf)Decreto MIT n. 226 del 02 giugno 2020 IT262 kB(181 Downloads)

Tags: Sicurezza lavoro Coronavirus

Ultimi archiviati Sicurezza

Sentenze cassazione penale
Lug 30, 2021 27

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 28729 | 23 Luglio 2021

Cassazione Penale Sez. 4 del 23 luglio 2021, n. 28729 Infortunio con la soda caustica. Responsabilità del datore di lavoro per la totale assenza di adeguati presidi e procedure di sicurezza Penale Sent. Sez. 4 Num. 28729 Anno 2021Presidente: PICCIALLI PATRIZIARelatore: FERRANTI DONATELLAData… Leggi tutto
Lug 30, 2021 26

Nota VVF prot. n. P118/4179 sott. 5 del 24.02.2000

Nota VVF prot. n. P118/4179 sott. 5 del 24.02.2000 Pericoli di esplosione o specifici rischi di incendio Si concorda con il parere espresso dal Comando Provinciale VV.F. ... nel ritenere che i luoghi di lavoro ove la lavorazione ed i materiali comportano pericoli di esplosione o specifici rischi di… Leggi tutto
Lug 26, 2021 50

Decreto 8 luglio 2021 | Distintivi di qualifica del personale VVF

Decreto 8 luglio 2021 | Distintivi di qualifica del personale VVF Distintivi di qualifica del personale dei ruoli operativi del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. (GU n.177 del 26.07.2021) ... Art. 1. Personale direttivo e dirigente del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Ruoli dei direttivi e… Leggi tutto
Lug 26, 2021 36

Decreto 8 luglio 2021 | Segni distintivi Corpo nazionale dei vigili del fuoco

Decreto 8 luglio 2021 | Segni distintivi Corpo nazionale dei vigili del fuoco Segni distintivi del personale dei ruoli tecnico-professionali e di rappresentanza del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. (GU n.177 del 26.07.2021) ... Art. 1. Personale dei ruoli tecnico-professionali e di… Leggi tutto
Sentenze cassazione civile
Lug 26, 2021 72

Sentenza CC n. 18137 del 31 agosto 2020

Sentenza CC n. 18137 del 31 agosto 2020 Infortunio mortale sul lavoro - Risarcimento dei danni - Condotta imprevedibile e azzardata del lavoratore - Misure di sicurezza collettive - Deroga - Incompatibilità con lo stato dei luoghi ... [panel]Fatti di causa 1. Con sentenza n. 113/2016, depositata il… Leggi tutto

Più letti Sicurezza