Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




CEI 64-12: Guida esecuzione impianto di terra edifici residenziale e terziario

ID 8056 | | Visite: 30181 | Documenti impianti riservatiPermalink: https://www.certifico.com/id/8056

CEI 64 12

Guida esecuzione impianto di terra edifici residenziale e terziario

ID 8056 | 26 Marzo 2019

Il presente Documento, estratto dalla Guida CEI 64-12, fornisce informazioni relative alla realizzazione degli impianti di terra. Questa terza edizione della guida contiene modifiche dovute all’aggiornamento tecnico legislativo dovuto a nuove norme e leggi uscite dalla precedente edizione della Guida; alcune modifiche sono state apportate nel Capitolo dedicato alla protezione contro i fulmini in seguito alla pubblicazione delle nuove Norme CEI EN 62305 (CEI 81-10).

La Guida è stata preparata con lo scopo di indicare agli operatori edili e ai committenti i notevoli vantaggi economici e tecnici che si possono ottenere con un tempestivo e coordinato intervento degli operatori elettrici prima e durante la costruzione delle opere edili (per es. utilizzando gli scavi delle armature metalliche del calcestruzzo armato prima del getto di cemento) e di fornire agli operatori elettrici informazioni utili per realizzare correttamente i vari interventi.

Excursus

1 Introduzione

Nella Guida vengono trattati gli impianti di terra di impianti elettrici alimentati da sistemi di I categoria (cioè oltre 50 V fino a 1 000 V compresi, se a corrente alternata, o oltre 120 V fino a 1 500 V compresi, se a corrente continua) e di II categoria (cioè oltre 1 000 V se a corrente alternata o oltre 1 500 V se a corrente continua, fino a 35 000 V compresi) e vengono fornite informazioni sulla progettazione ed esecuzione dei dispersori, dei conduttori di terra, dei conduttori equipotenziali principali, i conduttori di protezione e dei conduttori equipotenziali supplementari. Gli esempi mostrati Guida rappresentano, sulla base delle Norme CEI 64-8 e CEI EN 50522 possibili soluzioni impiantistiche realizzabili correttamente.

...

3 Definizioni per la messa a terra

NOTA Le foto di questo capitolo vogliono rappresentare l’oggetto delle definizioni e, come tali, sono indicative.

3.1 Terra

Il terreno come conduttore il cui potenziale elettrico in ogni punto è convenzionalmente considerato uguale a zero.

3.2 Dispersore

Corpo conduttore o gruppo di corpi conduttori in contatto elettrico con il terreno e che realizza un collegamento elettrico con la terra.

NOTA: Una parte conduttrice annegata nel calcestruzzo di una fondazione è considerata in contatto elettrico con la terra.

Il dispersore è “intenzionale” quando è installato unicamente per scopi inerenti alla messa a terra di impianti elettrici. Il dispersore è “di fatto” quando è installato per scopi non inerenti alla messa a terra di impianti elettrici.

3.2.1 Dispersore verticale

profilato, tubo o asta metallica infisso nel terreno

dispersore verticale

3.2.2 Dispersore orizzontale

conduttore interrato costituito da nastro, tondino o a corda che può essere disposto in modo radiale, ad anello, a maglia o da una loro combinazione

dispersore orizzontale

...

4.2.3 Principali configurazioni

4.2.3.1 Configurazione ad anello

Il tipo più comunemente utilizzato di dispersore ad elementi orizzontali è quello ad anello.

L’elemento orizzontale è chiuso ad anello riducendo preferibilmente al minimo le eventuali giunzioni.

Dopo la ricongiunzione è preferibile collegare i due terminali tramite due conduttori di terra al collettore principale di terra.

La configurazione ad anello all’esterno del fabbricato è da preferire, in quanto può essere utilizzata come elemento di dispersione per l’impianto di protezione contro le scariche atmosferiche, se previsto.

La configurazione ad anello è vantaggiosa nelle costruzioni edili in cui si possono utilizzare gli scavi delle fondazioni o destinati ad altri scopi.

Esempio di configurazione ad anello

Figura 4.1 – Esempio di configurazione ad anello

4.2.3.2 Configurazioni a maglia

Una configurazione a maglia si ottiene integrando gli elementi intenzionali ad anello con collegamenti trasversali, preferibilmente in corrispondenza di eventuali elementi di fatto del dispersore.

Esempio di configurazione a maglia

Figura 4.2 – Esempio di configurazione a maglia

...

4.2.1 Esempi di dispersore

Esempio 1 dispersore

Legenda

1 - Dispersore orizzontale ad anello (intenzionale)
2 - Conduttore di terra CT (in tubazione protettiva)
3 - Collettore (o nodo) principale di terra MET
4 - Collegamento equipotenziale principale EQP
5 - Massa estranea
6 - Collegamenti di protezione
7 - Collegamento ai ferri dell’armatura del calcestruzzo armato (dispersore di fatto)

Fig. 4.3 - Villetta o piccola unità in calcestruzzo armato (con dispersore artificiale)

...
Segue in allegato

Fonte
CEI 64-12:2019
Guida per l'esecuzione dell'impianto di terra negli edifici per uso residenziale e terziario

Certifico Srl - IT | Rev. 00 2019
©Copia autorizzata Abbonati

Collegati

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Guida esecuzione impianto di terra edifici residenziale e terziario - CEI 64-12 Rev. 00 2019.pdf
Certifico S.r.l. Rev. 00 2019
1410 kB 282

Tags: Impianti Impianti elettrici Abbonati Impianti

Articoli correlati

Più letti Impianti

Ultimi archiviati Impianti

Il sistema elettrico italiano   Analisi rapporti di sostenibilit  imprese elettriche 2020   2022
Mag 18, 2024 69

Il sistema elettrico italiano - Analisi rapporti di sostenibilità imprese elettriche 2020 - 2022

Il sistema elettrico italiano - Analisi rapporti di sostenibilità delle imprese elettriche per gli anni 2020 - 2022 ID 21880 | 18.05.2024 / In allegato Partendo dai dati forniti nei bilanci di sostenibilità 2023 di 11 tra i maggiori produttori di energia elettrica in Italia (ENEL, Edison, Hera,… Leggi tutto
Mag 17, 2024 69

Decreto 14 febbraio 2017

Decreto ministeriale 14 febbraio 2017 Disposizioni per la progressiva copertura del fabbisogno delle isole minori non interconnesse attraverso energia da fonti rinnovabili. (GU n.114 del 18.05.2017)________ Le isole minori coinvolte dal provvedimento sono: - isole non interconnesse alla rete… Leggi tutto
Regolamento  UE  2024 1309
Mag 08, 2024 94

Regolamento (UE) 2024/1309

Regolamento (UE) 2024/1309 / Regolamento infrastruttura Gigabit ID 21821 | 08.05.2024 Regolamento (UE) 2024/1309 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2024, recante misure volte a ridurre i costi dell’installazione di reti di comunicazione elettronica Gigabit, che modifica… Leggi tutto
Proposta di Regolamento riduzione emissioni di metano nel settore dell energia
Mag 07, 2024 102

Proposta di Regolamento riduzione emissioni di metano nel settore dell'energia

Proposta di Regolamento riduzione emissioni di metano nel settore dell'energia ID 21810 | 07.05.2024 Proposta di Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sulla riduzione delle emissioni di metano nel settore dell'energia e recante modifica del regolamento (UE) 2019/942 Bruxelles,… Leggi tutto
Linne guida n  22 CIG
Mag 07, 2024 179

Linee Guida CIG n.22 - Quantificazione dei consumi nei casi di perdite localizzate

Linee Guida CIG n.22 - Quantificazione dei consumi nei casi di perdite localizzate ID 21809 | 07.05.2024 / In allegato bozza Bozza di LG CIG n. 22 in consultazione pubblica dal 30/04/2024 al 30/05/2024 La deliberazione 2 agosto 2022 386/2022/R/GAS introduce un meccanismo di responsabilizzazione… Leggi tutto
Indagine energy manager 2023
Apr 21, 2024 140

Indagine sul ruolo degli energy manager in Italia 2023

Indagine sul ruolo degli energy manager in Italia 2023 ID 21726 | 21.04.2024 / V. 1.1 Al fine di approfondire la situazione degli energy manager in Italia, FIRE ha realizzato nel 2023 un’indagine basata su un campione statistico accuratamente costruito per garantire una adeguata analisi della… Leggi tutto