Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 28.793 *

/ Totale documenti scaricati: 16.422.981 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022

* Dati in real-time da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 28.793 *

/ Totale documenti scaricati: 16.422.981 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022

* Dati in real-time da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2022
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2022
Slide background
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 28.793 *

/ Totale documenti scaricati: 16.422.981 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021

* Dati da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
CEM4: certifico machinery directive

Il software per Direttiva macchine

da Marzo 2000

Promo Anniversary 21°
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
Certifico 2000/2020: Informazione Utile

Tutta la Documentazione presente è elaborata

o selezionata dalla nostra redazione su Standards riconosciuti.

Vedi i nostri abbonamenti e prodotti

Auto elettrica: ricarica wireless

ID 8057 | | Visite: 2933 | News ImpiantiPermalink: https://www.certifico.com/id/8057

ricarica wireless

Auto elettrica: ricarica wireless

Il futuro dell'auto elettrica probabilmente sarà incentrato sulla ricerca di metodi per l'ottimizzazione del sistema di ricarica.

La ricarica wireless rappresenta il metodo più efficiente che permetterà di convincere all'acquisto dell'auto elettrica anche quegli automobilisti ad oggi dubbiosi a causa del sistema di ricarica tramite cavo.

Sulla ricarica wireless sono attualmente molti gli studi in corso.

Ad esempio, BMW ha già lanciato il suo sistema di ricarica senza fili che è già un optional per la BMW 530e iPerfomance. 

Questa piastra per la ricarica wireless ha un suo nome, GroundPad, e può essere richiesta come optional in Germania e molto presto anche in Regno Unito, Stati Uniti, Giappone e Cina. Il suo funzionamento, come detto, è molto simile a quello dei cellulari. I possessori di questo modello di auto del Gruppo Bavarese potranno posizionare il GroundPad in garage, collegandolo ad una normale presa elettrica. Per ricaricare, l’auto andrà messa con il muso sopra questa piastra ad induzione.

groundpad BMW

Fig. 1 - GroundPad BMW

Oltre BMW è importante citare Oslo che sta per installare una rete di stazioni di ricarica senza fili per le auto elettriche. 

La capitale norvegese che è da anni considerata la "Capitale verde d'Europa punta ad eliminare dal centro tutte le auto, comprese quelle elettriche.

Ed è proprio per incentivare la creazione di un sistema di mezzi pubblici elettrici che sostituiscano le auto che si è pensato alla ricarica wireless. 

Il produttore del sistema è Fortnum che ha impiantato nel terreno delle piastre che consentono una ricarica fino a 75 kW.

Difatti, Fortum, che collabora con la società statunitense Momentum Dynamics e la città di Oslo, ha dichiarato che il più grande ostacolo per l'elettrificazione dei taxi è stato sinora l'infrastruttura, poiché è troppo dispendioso in termini di tempo per i tassisti trovare un caricatore, collegare, quindi attendi che l'auto si carichi.

Tramite placche installate sul manto stradale, le auto potranno essere ricaricate senza fili: basterà parcheggiarci sopra. Così mentre i taxi sono in attesa di una chiamata, o sono in fila per caricare i passeggeri, o sostano per il pranzo dei conducenti, le batterie si ricaricano senza il minimo intervento da parte umana.

ricarica taxi oslo

Fig. 2 - Punto di ricarica wireless taxi Oslo

Il sistema entrerà in funzione dal 2023.

La Norvegia è in una situazione privilegiata per politiche ambientali così aggressive. La conseguenza di questa strategia è infatti il progressivo venir meno, fin dal 2025, del «bisogno» di auto a combustione interna. Prima di tutto è una nazione scarsamente popolata: appena 5,3 milioni di abitanti. Ma è anche molto ricca. E non ha imprese automobilistiche locali che possano fare lobby contro decisioni pubbliche, fermando l'esborso di incentivi per la mobilità elettrica o condivisa.

La ricarica wireless è oggetto di studio anche di un team di ricercatori della Stanford University che sta studiando una tecnologia per ricaricare le vetture in movimento. 

I ricercatori hanno infatti dimostrato di essere in grado di alimentare una lampadina a Led anche a una distanza massima (per ora) di un metro dalla fonte di carica: il team di Fan ha studiato le onde radio modificandole in modo tale da consentire alla bobina di trasmissione di inviare energia alla bobina di ricezione installata anche su oggetti in movimento, incrementando sia la distanza di trasferimento sia la potenza in modo da alimentare anche un’auto.

L’idea, hanno spiegato gli studiosi, è che un domani questa tecnologia venga impiegata direttamente nella costruzione delle strade, che invierebbero così energia alle vetture elettriche mentre viaggiano. Allo stesso modo, la nuova tecnologia potrebbe essere impiegata per sviluppare stazioni di ricarica a lunga distanza per molti dispositivi elettronici tra cui smartphone e tablet.

Collegati

Tags: Impianti Impianti elettrici

Ultimi inseriti

Rapporto ISTISAN 22 11
Mag 26, 2022 21

Sensibilità chimica multipla: un campanello di allarme da inquinamento chimico?

Sensibilità chimica multipla: un campanello di allarme da inquinamento chimico? Rapporto ISTISAN 22/11 (EN) La sensibilità chimica multipla è una sindrome multisistemica dai risvolti ancora poco definiti. Data la correlazione ipotizzata con l’esposizione a basse dosi (sotto i limiti di legge) o a… Leggi tutto
Verso abitazioni ad alta efficienza energetica e prive di amianto
Mag 26, 2022 26

Verso abitazioni ad alta efficienza energetica e prive di amianto

Verso abitazioni ad alta efficienza energetica e prive di amianto JRC (Joint Research Centre) - 2022 Il Green Deal europeo mira a una società più verde e decarbonizzata con edifici meno energivori e più sani. Gli edifici esistenti svolgono un ruolo chiave nel raggiungimento di questo obiettivo a… Leggi tutto
Raccomandazione UE 2022 822
Mag 25, 2022 33

Raccomandazione (UE) 2022/822

Raccomandazione (UE) 2022/822 Raccomandazione (UE) 2022/822 della Commissione del 18 maggio 2022 sull’accelerazione delle procedure autorizzative per i progetti di energia rinnovabile e sull’agevolazione degli accordi di compravendita di energia GU L 146/132 del 25.5.2022 ... Gli Stati membri… Leggi tutto
Mag 25, 2022 36

Rettifica regolamento delegato (UE) 2022/692 - 25.05.2022

Rettifica regolamento delegato (UE) 2022/692 - 25.05.2022 Rettifica del regolamento delegato (UE) 2022/692 della Commissione, del 16 febbraio 2022, recante modifica, ai fini dell’adeguamento al progresso tecnico e scientifico, del regolamento (CE) n. 1272/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio… Leggi tutto

Ultimi Documenti Abbonati

Rapporto ISTISAN 22 11
Mag 26, 2022 21

Sensibilità chimica multipla: un campanello di allarme da inquinamento chimico?

Sensibilità chimica multipla: un campanello di allarme da inquinamento chimico? Rapporto ISTISAN 22/11 (EN) La sensibilità chimica multipla è una sindrome multisistemica dai risvolti ancora poco definiti. Data la correlazione ipotizzata con l’esposizione a basse dosi (sotto i limiti di legge) o a… Leggi tutto
Verso abitazioni ad alta efficienza energetica e prive di amianto
Mag 26, 2022 26

Verso abitazioni ad alta efficienza energetica e prive di amianto

Verso abitazioni ad alta efficienza energetica e prive di amianto JRC (Joint Research Centre) - 2022 Il Green Deal europeo mira a una società più verde e decarbonizzata con edifici meno energivori e più sani. Gli edifici esistenti svolgono un ruolo chiave nel raggiungimento di questo obiettivo a… Leggi tutto