Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile


/ Documenti disponibili: 29.322 *

/ Totale documenti scaricati: 16.945.449 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022

* Dati in real-time da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 29.322 *

/ Totale documenti scaricati: 16.945.449 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022

* Dati in real-time da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 29.322 *

/ Totale documenti scaricati: 16.945.449 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022

* Dati in real-time da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full, Full Plus | 2022
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2022
Slide background
Certifico 2000/2022: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2022
Slide background
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

/ Documenti disponibili: 29.322 *

/ Totale documenti scaricati: 16.945.449 *

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021

* Dati da Aprile 2014 alla data odierna.
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
CEM4: certifico machinery directive

Il software per Direttiva macchine

da Marzo 2000

Promo Anniversary 21°
Slide background
Certifico 2000/2021: Informazione Utile

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.

Vedi Abbonamenti Promo: 2X, 3X, 4X, Full | 2021
Slide background
Certifico 2000/2020: Informazione Utile

Tutta la Documentazione presente è elaborata

o selezionata dalla nostra redazione su Standards riconosciuti.

Vedi i nostri abbonamenti e prodotti

Quadro di distribuzione di una unità abitativa Conforme CEI 64-8

ID 11047 | | Visite: 19195 | Documenti impianti riservatiPermalink: https://www.certifico.com/id/11047

Quadro di distribuzione unita  abitativa

Quadro di distribuzione di una unità abitativa Conforme CEI 64-8

ID 11047 | 05.07.2020 - Documento completo allegato

Il(i) quadri di distribuzione di una unità abitativa devono essere conformi alla CEI 64-8 37.4.1 con una determinata configurazione degli interruttori. Note e peculiarità configurazione del(i) quadro(i).

A. Interruttore generale

CEI 64-8

37.4.1 Generalità

Ogni unità abitativa deve essere dotata di uno o più quadri di distribuzione e di un (1 - ndr) interruttore generale, facilmente accessibile all’utente. 

L’interruttore generale, qualora sia differenziale, deve essere selettivo (selettività totale differenziale) nei confronti degli interruttori differenziali a valle o dotato di SRD (dispositivo di richiusura automatica).

Al fine di garantire una sufficiente continuità di servizio, la protezione differenziale deve essere suddivisa su almeno 2 interruttori.

È consigliabile l’impiego di interruttori differenziali di tipo A, per la protezione dei circuiti che alimentano lavatrici e/o condizionatori fissi.

Per permettere successivi ampliamenti, i quadri devono essere dimensionati per il 15 % in più dei moduli installati, con un minimo di due moduli.

NOTA
Si ricorda che gli interruttori dei singoli circuiti devono essere facilmente identificabili, ad esempio, tramite targa (art. 514.1).

Il quadro di arrivo (principale) dell’unità abitativa deve essere raggiunto direttamente dal conduttore di protezione proveniente dall’impianto di terra dell’edificio, al fine di permettere la corretta messa a terra degli eventuali SPD tramite un opportuno mezzo di connessione.

A seguire esempi con linee utenze suddivise Zona giorno/Zona notte.

Quadro di distribuzione con interruttore generale (non differenziale)
Quadro di distribuzione con interruttore generale
Esempio Configurazione conforme
 
Quadro di distribuzione senza interruttore generale
Quadro di distribuzione con interruttore generale senza generale
Esempio Configurazione non conforme

...

B. Interruttore differenziale

Legge 46/90

Art. 7 c.2
In particolare gli impianti elettrici devono essere dotati di impianti di messa a terra e di interruttori differenziali ad alta sensibilità o di altri sistemi di protezione equivalenti.

DM 37/08

Art. 6 c. 3
Gli impianti elettrici nelle unità immobiliari ad uso abitativo realizzati prima del 13 marzo 1990 si considerano adeguati se dotati di sezionamento e protezione contro le sovracorrenti posti all’origine dell’impianto, di protezione contro i contatti diretti, di protezione contro i contatti indiretti o protezione con interruttore differenziale avente corrente differenziale nominale non superiore a 30 mA.

CEI 64-8

La CEI 64-8/4 richiede l’impiego di interruttori differenziali con soglia di intervento non superiore ai 30 mA.

412 Protezione contro i contatti diretti


412.5 Protezione addizionale mediante interruttori differenziali

412.5.1 L’uso di interruttori differenziali, con corrente differenziale nominale d’intervento non superiore a 30 mA, è riconosciuto come protezione addizionale contro i contatti diretti in caso di insuccesso delle altre misure di protezione o di incuria da parte degli utilizzatori.

412.5.2 L’uso di tali dispositivi non è riconosciuto quale unico mezzo di protezione contro i contatti diretti e non dispensa dall’applicazione di una delle misure di protezione specificate da 412.1 a 412.4.

412.5.3 La protezione addizionale mediante l’uso di dispositivi di protezione con corrente differenziale nominale d’intervento non superiore a 30 mA è richiesta:

a) nei locali ad uso abitativo per i circuiti che alimentano le prese a spina con corrente nominale non superiore a 20 A; e
b) per i circuiti che alimentano le prese a spina con una corrente nominale non superiore a 32 A destinate ad alimentare apparecchi utilizzatori mobili usati all’esterno.

NOTA
Una esenzione può essere fatta per specifiche prese a spina previste per la connessione a particolari componenti elettrici
...

Figura 1

Fig. 1 - Foto esempio quadro di distribuzione con interruttore generale e n. 3 differenziali

...

Interruttori differenziali RCD (Residual Current Device)

Gli ultimi sviluppi normativi hanno ampliato il panorama delle protezioni differenziali, previste in ambito residenziale e non.

Gli RCD sono classificati in base alla forma d’onda della corrente differenziale (Norma CEI CEI 64-8 art. 531.3.3) (Tabella 1).

Tabella 1

...

(*) Differenziale selettivo (es. a protezione montante)

Nel collegamento in serie di interruttori differenziali, per ottenere in caso di guasto una disinserzione selettiva, gli apparecchi devono essere selettivi sia nella corrente differenziale nominale Idn sia nel tempo di sgancio Ts.

1) interruttori differenziali di tipo generale, che intervengono in tempi relativamente rapidi perché la corrente di guasto e il tempo di intervento determinino punti (t,I) che si trovano nelle zone meno pericolose di quelle stabilite dalla CEI 64-8.

2) interruttori differenziali selettivi, che intervengono entro un tempo di ritardo fisso, per essere collegati a monte di altri differenziali del tipo 1) ed assicurare la continuità di servizio delle parti di impianto non interessate dal guasto (selettività).

3) interruttori differenziali ritardati, in cui invece il tempo di ritardo è regolabile, sempre per assicurare la selettività. Questo genere di interruttori può essere utilizato solo in ambito industriale, perché la regolazione deve essere eseguita da persone esperte (PES).

Concetto di selettività - Esempio (Quadro principale e altri Quadri secondari distinti)

A causa di un guasto verso terra nel circuito utilizzatore di una presa, si ha una corrente di dispersione verso terra di 50 mA.

Se l'interruttore generale dell'abitazione (posto in quadro di distribuzione principale) è dotato di un unico interruttore generale differenziale magnetotermico ad alta sensibilità con Idn=30 mA / ts ≤ 30 ms, questo guasto causerà l'interruzione di tutte le linee delle utenze dell'abitazione (luce, prese, riscaldamento, ecc ).
 
Se invece ogni linea è dotata di un proprio interruttore differenziale (ad esempio posto in quadro a valle - quadro di distribuzione secondario) ad alta sensibilità da 30 mA, mentre è presente un'altro l'interruttore differenziale (ad esempio posto in altro quadro a monte - quadro di distribuzione principale, installato a protezione del(i) montante(i)), selettivo (Idn = 300 mA / Ts = 100 ms), l'interruzione riguarderà la sola linea della presa interessata dal guasto.
...

Quadro generale   Quadri secondari

...
segue in allegato

Certifico Srl - IT Rev. 00 2020
Copia autorizzata Abbonati

Collegati

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Quadro di distribuzione di una unità abitativa Conforme CEI 64-8 Rev. 0.0 2020.pdf
Certifico S.r.l. Rev. 00 2020
1180 kB 77

Tags: Impianti Impianti elettrici Abbonati Impianti

Ultimi inseriti

Lug 01, 2022 31

Decreto Legislativo 17 giugno 2022 n. 83

in News
Decreto Legislativo 17 giugno 2022 n. 83 Modifiche al codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza di cui al decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14, in attuazione della direttiva (UE) 2019/1023 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 giugno 2019, riguardante i quadri di ristrutturazione… Leggi tutto
Lug 01, 2022 20

Decreto Legislativo 27 maggio 2022 n. 82

in News
Decreto Legislativo 27 maggio 2022 n. 82 Attuazione della direttiva (UE) 2019/882 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 aprile 2019, sui requisiti di accessibilita' dei prodotti e dei servizi. (GU n.152 dell'01.07.2022) Entrata in vigore del provvedimento: 16/07/2022 ...… Leggi tutto
Recast Drinking Water Directive
Lug 01, 2022 46

Recast Drinking Water Directive, state of play

Recast Drinking Water Directive, state of play EU JRC - June 2022 Guidance note for the analysis of microbiological parameters The quality of drinking water in the European Union is verified by measuring parameters established in the recast of the Drinking Water Directive (DWD) 2020/2184. Compared… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Lug 01, 2022 33

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 23808 | 21 giugno 2022

Cassazione Penale Sez. 4 del 21 giugno 2022 n. 23808 Infortunio del manutentore macchine. Mancata comunicazione da parte del datore di lavoro del diverso funzionamento dei presidi di sicurezza in modalità manuale Penale Sent. Sez. 4 Num. 23808 Anno 2022Presidente: DOVERE SALVATORERelatore: RICCI… Leggi tutto
UNI EN 619 2022
Lug 01, 2022 23

UNI EN 619:2022

UNI EN 619:2022 ID 16985 | 01.07.2022 / In allegato Preview Apparecchiature e sistemi di movimentazione continua - Requisiti di sicurezza per le apparecchiature di movimentazione meccanica di carichi unitari La norma tratta i requisiti per la progettazione, il trasporto, l'installazione, la messa… Leggi tutto
UNI 11865 2022
Lug 01, 2022 26

UNI 11865:2022

UNI 11865:2022 ID 16984 | 01.07.2022 / Preview in allegato Gestione del Rischio - Linea guida per l'integrazione della gestione del rischio nella governance e nelle attività operative di un'organizzazione in accordo alla UNI ISO 31000, con particolare riferimento ai sistemi di gestione basati sulle… Leggi tutto

Ultimi Documenti Abbonati

Recast Drinking Water Directive
Lug 01, 2022 46

Recast Drinking Water Directive, state of play

Recast Drinking Water Directive, state of play EU JRC - June 2022 Guidance note for the analysis of microbiological parameters The quality of drinking water in the European Union is verified by measuring parameters established in the recast of the Drinking Water Directive (DWD) 2020/2184. Compared… Leggi tutto
Bozza DM modifica Allegati n  1 2 3 7 e 13 Dlgs 75 2010 Disciplina fertilizzanti
Giu 29, 2022 40

Bozza DM modifica Allegati n. 1, 2, 3, 7 e 13 Dlgs 75/2010 Disciplina fertilizzanti

Bozza DM modifica Allegati n. 1, 2, 3, 7 e 13 Dlgs 75/2010 Disciplina fertilizzanti ID 16964 | 29.06.2022 / Bozza DM notificato CE Decreto ministeriale concernente la modifica dell’allegato 1 Concimi nazionali, dell’allegato 2 Ammendanti, dell’allegato 3 Correttivi, dell’allegato 7 Tolleranze,… Leggi tutto
ISO TS 24159 2022
Giu 27, 2022 42

ISO/TS 24159:2022

ISO/TS 24159:2022 ID 16949 | 28.06.2022 / Preview in allegato ISO/TS 24159:2022 Refuse collection vehicles - Safety of manual and rear-loaded refuse collection vehicles Publication date: 2022-04 This document provides general requirements, recommendations and examples of safety methods to ensure… Leggi tutto